Puccia leccese

Ricetta Puccia leccese di  del 12-03-2019
3 /5 VOTA

La puccia leccese è un formato di pane tipico della tradizione delle Puglia, uno degli street food più amati della zona del Salento. Si tratta di una sorta di panino senza mollica dalla forma tipicamente schiacciata, che ricorda vagamente una focaccia ed esiste sia nella versione più soffice che in quella più croccantina, solitamente condita con olive. Versatile come tutte le varianti di pane, anche la puccia si apre a una estrema varietà di possibili companatici, dagli ingredienti più poveri e semplici, come verdure di stagione, salumi e formaggi, a quelli più elaborati, come fritture o persino spezzatino.
Secondo una vecchia tradizione, l'8 dicembre, giorno dell'Immacolata, andrebbe osservato il digiuno, eccezion fatta per le pucce fatte in casa. Come per tutte le ricette delle varie tradizioni gastronomiche regionali, ho girato un po' per trovarne una che mi convincesse. Questa quindi è la mia versione della puccia salentina, spero che le amiche pugliesi saranno clementi con me in caso di errori o differenze con le loro ricette di famiglia. Ovviamente la differenza maggiore rispetto tradizione è che la mia è cotta nel forno elettrico, ma per il forno a legna devo ancora attrezzarmi :-P

  • Dosi per 4 pucce:
  • Tempo di preparazione preparazione: 25 min
  • Tempo di cottura cottura: 15 min
  • Tempo totale totale: 40 min + 3 ore di lievitazione
Puccia leccese
Puccia leccese
Procedimento

Come fare la puccia leccese

Sciogliete il lievito in un po' di acqua appena tiepida presa dal totale.
Mettete le frina a fontana in una ciotola, aggiungete il lievito e impastate. Infine unite anche l'acqua restante, il sale e l'olio e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
Coprite la ciotola con un panno pulito e lasciate lievitare in un posto riparato, per almeno 2 ore o finché il volume non sarà almeno raddoppiato.

Riprendete l'impasto, reimpastatelo brevemente, dividetelo in 4 palline da 200 g circa l'una, coprite con un panno pulito e fate lievitare ancora per almeno 40 minuti.
Infine riprendete le palline e schiacciatele bene con le mani stendendole in una forma tonda di 20 -25 cm di diametro. Più saranno schiacciate, meno mollica ci sarà.
Spennellatele con un po' di olio e infornatele subito nel forno ventilato preriscaldato al massimo della temperatura: abbassate a 220°C e fate cuocere per circa 15 minuti.

Lasciate raffreddare le pucce su una gratella, prima di tagliarle a metà e farcirle come più vi piace.

Ricette correlate

Ricette simili a Puccia leccese

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Puccia leccese

  1. Utente
    Commento di Antonia 15 Marzo 2019 2:49 pm

    Ma se non hai il forno statico si possono fare lo stesso Grazie

  2. Misya
    Commento di Misya 13 Marzo 2019 1:02 pm

    @sandra se leggi bene la ricetta aggiungo anche il passaggio dove inserire il restante dell’acqua. 🙂

  3. Utente
    Commento di sandra 12 Marzo 2019 11:06 am

    buongiorno, non ho capito molto il passaggio dell’acqua: vedo che hai scritto di mettere un po’ d’acqua del totale nel primo impasto e l’altra? Mi sfugge un passaggio

10 di 3 commenti visualizzati

Altre ricette di Lievitati

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.