Come fare le crepes

Come fare le crepes

Le crepes, o crespelle, sono delle sottilissime cialde molto elastiche di antica origine francese: pare infatti che la prima versione, a base di sole uova e farina, risalga addirittura al V secolo d.C. Con il tempo quelle prime frittelline si sono diffuse in tutta la Francia ed evolute fino alla versione attuale, preparata con un impasto a base di uova, latte e farina e cotta su una superficie antiaderente molto calda.

Nonostante la ricetta sia piuttosto semplice, molte persone trovano difficoltà, soprattutto nella fase della cottura, e in tante mi chiedete trucchi e consigli. Ecco, ho pensato di scrivere questa guida proprio per tutti quelli che, come me, amano le crepes e vogliono prepararle al meglio: vediamo insieme come fare le crepes.

 

Come si fanno le crepes

La ricetta base delle crepes (qui trovate la mia versione, con il procedimento corredato di foto passo-passo) è solitamente piuttosto neutra e si presta a svariate farciture, dolci o salate. Oramai però esistono numerose varianti, da quelle più light a quelle più particolari, adattabili a tutti i gusti e a tutte le occasioni, da quelle più conviviali a quelle più romantiche.

L'impasto delle crepes  è una sorta di pastella fluida che va mescolata bene con la frusta perché sia liscia ed omogenea, senza grumi.
Dopo un breve riposo in frigorifero (20-30 minuti, necessari perché la farina rilasci l’amido, rendendo l’impasto più elastico), coperta da pellicola trasparente, potrete iniziare a preparare le crepes.
Vi servirà una crepiera o una buona padella antiaderente, possibilmente dai bordi bassi, da ungere con poco burro (o olio di semi, se preferite).

fare la pastella

Una volta ben calda la padella, dovrete versare, dopo aver mescolato brevemente, un mestolo di pastella al centro della padella, iniziando subito a muovere la padella, inclinandola e ruotandola, in modo da far distribuire bene l’impasto in uno strato sottile. Questa operazione può essere effettuata anche con uno strumento apposito a forma di T.
Quando l’impasto si sarà rassodato (basteranno 1-2 minuti) potrete girare delicatamente la crepe, aiutandovi con una spatola, staccando prima i bordi e arrivando pian piano al centro.
Dopo 1 altro minuto la crepes dovrebbe essere fatta: potrete trasferirla su un piatto, e farcirla, o procedere con le altre crepes.

Ecco qualche consiglio da tener presente:

  • Ricordatevi di imburrare un po’ la padella prima di ogni nuova crepe.
  • Man mano che sono pronte, potete impilare tutte le crepes su un piatto in attesa di farcirle.
  • Conservate le crepes in frigo, coperte da pellicola, per servirle all’ultimo momento, dopo un breve passaggio in padella.
    L’impasto crudo può essere preparato fino a 12 ore prima, conservandolo in frigorifero con pellicola a contatto.

Come si fanno le crepes dolci

Come già accennato, la pastella delle crepes di solito è abbastanza neutra, per cui le crepes preparate con un impasto del genere possono poi essere farcite con ingredienti sia dolci che salati. Una comodità se, ad esempio, avete deciso di organizzare una serata a base di crepes: con un unico impasto potete preparare una carrellata di crepes da farcire in parte con ingredienti salati e in parte con quelli dolci.

Questo però non impedisce, se lo preferite, di personalizzare l’impasto: basteranno 1 cucchiaio di zucchero e un accenno di vaniglia per fare la differenza, ma se preferite potete osare di più, magari preparando un impasto al cacao o aggiungendo aromi a piacere.

La farcitura più classica per le crepes dolci in Francia è quella della crepe suzette, mentre qui in Italia tendiamo a prediligere la più semplice nutella. Voi però potete utilizzare quello che volete, ad esempio, marmellata o crema pasticcera.

Potrete servire le vostre crepes chiuse a metà o ripiegate ancora, a portafoglio, magari con una buona dose di zucchero a velo o qualsiasi altro ripieno goloso vi stuzzichi il palato.

Crepe suzette

Come fare le crepes salate

Stesso discorso dicasi per le crepes salate, ovviamente: potete utilizzare l’impasto base così com’è, o piuttosto personalizzarlo, ad esempio con l’aggiunta di sale, pepe, zafferano o altre spezie e ingredienti a piacere.
Le crepes rimarranno versatili, purché abbiniate gli ingredienti alle spezie utilizzate. Sale e pepe vanno sempre bene, mentre altri ingredienti vanno combinati al meglio. Ad esempio, potreste preparare delle crepes di ceci, che si sposano benissimo con i salumi saporiti, come il prosciutto crudo e meno bene con la besciamella (a meno che non utilizziate quella vegan).

Potrete servire le crepes semplicemente come quelle dolci, chiuse a metà o ripiegate a portafoglio, o arrotolarle per creare dei cannelloni, creare delle girelle o magari chiuderle a formare dei fagottini, potete servirle subito o ripassarle in forno… non importa: le vostre crepes saranno sempre e comunque deliziose!

 

 

Salva

ricette con le crepes

scopri cosa preparare con le crepes

ricette correlate

tante ricette diverse per preparare le crepes

video ricette

le mie video ricette per preparare le crepes

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.