Stai leggendo la ricetta Baccalà mantecato

Baccalà mantecato

3/5 VOTA
Baccalà mantecato
Baccalà mantecato
  • preparazione: 20 min
  • cottura: 40 min
  • totale: 1 ora
Dosi per
  • 4 persone

Il baccalà mantecato è un piatto tipico di Venezia, proprio per questo è conosciuto anche con il nome di baccalà alla veneziana. Ho assaggiato per la prima volta questa preparazione a Treviso, quando ero andata in visita da una mia amica che mi ha portato ad assaggiare "i cicchetti", golosi stuzzichini da gustare a metà mattinata accompagnati da un calice di buon vino, e me ne sono innamorata. Se non mi avessero detto che quella crema che stavo gustando sul crostino di polenta era della crema di baccalà, non l'avrei mai detto! Per portare in tavola il baccalà bisogna innanzitutto dissalarlo, o in alternativa acquistare del pesce già dissalato, poi cuocerlo in acqua, latte, sale e successivamente ridurlo quasi in crema.

Procedimento

Come fare il baccalà mantecato

Iniziate la preparazione mettendo lo stoccafisso in ammollo in acqua per almeno 24 ore cambiando spesso l'acqua.
Tagliate quindi il baccalà a pezzi e mettetelo in una casseruola con il latte e l'acqua. Cuocete a fuoco medio e una volta raggiunto il bollore, proseguite la cottura per 30 minuti
1 cuocere baccalaScolate ora il baccalà, ripulitelo di pelle e lische e sbriciolatelo in una ciotola.
2 sminuzzare baccalaPreparate l'aglio in piccoli pezzi e sminuzzate il prezzemolo.
Aggiungete entrambi nella ciotola assieme a sale e pepe.
3 aggiungere aglio prezzemolo olioFrullate il tutto unendo l'olio a filo fino ad ottenere una crema omogenea.
4 frullare baccala

Il vostro baccalà è pronto, servitelo su dei crostini di polenta.
baccala mantecatobaccala-mantecato

TAGS: Ricette di Baccalà mantecato | Ricetta Baccalà mantecato | Baccalà mantecato 

Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Baccalà mantecato
  1. Commento di Misya — 14 marzo 2018 @ 10:26 am

    @Rosy Sì, prova a prepararlo è veramente semplice e buonissimo.

  2. Commento di Misya — 14 marzo 2018 @ 10:24 am

    @Bridigala Sì, lo stoccafisso è il merluzzo essiccato all’aperto, mentre per il baccalà invece, il merluzzo attraversa un processo di salatura.

  3. Commento di Rosy — 13 marzo 2018 @ 7:49 pm

    Grazie misya X questa ricetta! Provai questa delizia a Trieste ed è di una bontà unica anche spalmato sul pane. Proverò a prepararlo altrimenti quando lo potrò più riassaggiare? 😘😘😘

  4. Commento di Bridigala — 13 marzo 2018 @ 7:30 pm

    Ciao! PRemetto che leggo sempre le tue ricette e le apprezzo molto, mi limito solo a dire che il baccalà veneto (io sono vicentina) è sempre stoccafisso, ossia essiccato, non salato.
    Purtroppo facciamo l’errore di chiamarlo baccalà (anche al supermercato lo stoccafisso è detto baccalà, e stranamente è sempre ragno, il migliore), e se dobbiamo acquistarlo fuori regione compriamo quello sbagliato, perchè lo chiamiamo secondo tradizione e non secondo verità 😉

  5. Commento di Misya — 13 marzo 2018 @ 12:12 pm

    @Tiziana Sì, è veramente semplicissimo e buonissimo!

  6. Commento di Tiziana — 13 marzo 2018 @ 12:01 pm

    Che buono!
    Non pensavo fosse così facile farlo,grazie Misya.
    Buona giornata a tutte!