Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo l'ingrediente Mele

Mele

Mele

Cosa sono:
Le mele sono il frutto dell’albero del melo, appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Il periodo di raccolta va solitamente dall’estate inoltrata ad ottobre ma, se coltivate in campi controllati, possono maturare anche durante gli altri mesi dell’anno.
L’evoluzione dei meli botanici risale al Neolitico con origine in Asia, mentre oggi sono moltissimi i paesi nel mondo che li coltivano. In Italia i maggiori centri di produzione si trovano in Alto Adige, Campania, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Veneto.

Come utilizzarle in cucina:
La mela è uno dei frutti più versatili ed utilizzati in cucina. Chi crede che sia solo un fine pasto si sbaglia di grosso perchè le mele possono essere impiegate per la preparazione di zuppe, risotti, gustosi antipasti, delicate salse da abbinare a carne o pesce e per drink analcolici. Tutto ciò lo si deve al caratteristico sapore di questo frutto che, nella tradizione gastronomica orientale, viene usato per contrastare i sapori dolci da quelli amari. Pezzetti di mele infatti li troviamo anche tra gli ingredienti della preparazione del pollo al curry. Possono essere cotte al forno, spruzzandole con un pò di succo di limone per evitare che anneriscano, utilizzate per la preparazione di marmellate, frullati e centrifugati ma anche per produrre un delicatissimo aceto. Tra le ricette più classiche tutti conosciamo la famosa torta di mele della nonna, ma anche lo strudel e la crostata. Non dimentichiamo però quelle caramellate, molto conosciute come dessert e simbolo della notte di Halloween, facilissime da preparare.
Per conservare al meglio le mele, dopo l’acquisto, sarà necessario riporle in un luogo asciutto ma fresco, al riparo dalla luce. In questo modo si manterranno anche per circa un mese. Assolutamente da evitare invece di surgelarle, se non dopo la fase di cottura, mentre possono essere riposte in frigorifero per tenerle intatte qualche giorno in più. Ricordatevi di lavarle solo nel momento in cui dovrete consumarle perchè il contatto con l’acqua facilita il loro deterioramento.

Varietà:
Esistono ben oltre 2000 varietà di mele, caratterizzate da colori e sapori diversi. Tra le più conosciute ci sono:

– La Granny Smith è un frutto di origine australiana, ha la buccia dal colore verde intenso per eccellenza, è brillante e lucida. E’ molto succosa, croccante, dal sapore dolce e leggermente acidulo, è compatta ed energetica. Oltre che da sola è molto apprezzata anche nelle insalate per il suo sapore gradevolmente asprigno

– La Royal Gala ha la buccia rossa, la polpa fine, succosa, soda e croccante. Il gusto è molto dolce e aromatico, con un sapore particolarmente accentuato. E’ ottima da gustare sia cruda che cotta.

– La Fuji una varietà bicolore che proviene dal Giappone. Il colore della buccia va dal rosso chiaro allo scuro, screziato di giallo-verde. La polpa è compatta, croccante e succosa, con un aroma intenso. Il gusto è dolce, leggermente acidulo e aromatico.

– La Pink Lady ha la buccia di colore rosa, con la polpa croccante e succulenta. Ha un gusto dolce, intenso e aromatico.
– La  annurca, una varietà tipica delle regioni meridionali italiane, in particolare Campania. Ha la buccia di color rosso la polpa bianca ed un sapore dolce-acidulo.

-La Renetta, il suo nome deriva dal francese reine, che significa regina. Grossa, con la buccia di colore giallo-verde, a volte leggermente ruvida con puntini piccoli che diventano via via più grossi. La polpa di questa gustosa mela è tenera, succosa, poco zuccherina. È la mela per eccellenza dei classici della cucina altoatesina: lo strudel e le frittelle di mele.

– La Stark Delicious è di sapore dolce, con la polpa fondente e succosa. E’ un tipo di mela inconfondibile per merito del suo colore rosso brillante, è entrata nell’immaginario collettivo, come la mela di Biancaneve. E’ poco aromatica e poco acida. E’ tra le mele più diffuse.

Golden Delicious, o amata per la dolcezza del suo sapore e la croccantezza della polpa.Sono molto versatili in cucina perché perfetta sia in piatti dolci che salati, anche se vengono utilizzate in modo particolare per preparare la marmellata fatta in casa e la classica torta di mele.

Benefici:
Un noto proverbio dice: “Una mela al giorno toglie il medico di torno”, questo perchè un uso quotidiano delle mele risulta avere molti benefici per la nostra salute. Nelle mele sono presenti, in perfetto equilibrio, acqua, proteine, sali minerali, fibre e zuccheri, nutrienti che le rendono un frutto completo e per questo consigliate in fase di svezzamento. Molto importante è anche il consumo da parte di anziani visto che le mele stimolano il ringiovanimento dell’organismo mantenendo sempre elastici e vigorosi i tessuti. Non mancano di vitamine A e C, utili a rafforzare il sistema immunitario ed a prevenire le malattie da raffreddamento. Con le sue 52 calorie per 100 grammi, le mele hanno almeno il 20% di fibre. Sono considerate diuretiche ed antianemiche e consigliate allo scopo di mantenere basso il livello di colesterolo, oltre che a prevenire il cancro.

Piccola curiosità:
Lo sapevate che i semi delle mele contengono cianuro? Ma non spaventatevi, è un quantitativo del tutto innocuo.


Leggi tutte le ricette con mele

RICETTE IN RILIEVO

LE MIGLIORI RICETTE DA PREPARARE CON LE mele

GUIDE CORRELATE

QUALCHE UTILE CONSIGLIO
Come essiccare gli alimenti

Come essiccare gli alimenti

L’ essiccazione è un metodo di conservazione degli alimenti a lungo termine, utilizzato anche in epoche molto lontane. Vantaggi L’ [...]

Ricette con mele

Ultime ricette con l'ingrediente mele