Estratto di vaniglia fatto in casa

Ricetta Estratto di vaniglia fatto in casa di  del 12-10-2014 [Aggiornata il 12-10-2014]
5 /5 VOTA

Preparare l'estratto di vaniglia in casa era un'idea che mi frullava in testa da un po' , sono anni ormai che ho abbandonato la vanillina a favore di vaniglia fresca o essenza di vaniglia in fialette e l'idea di prepararmi da sola l'essenza di vaniglia e' stata una naturale conseguenza. Leggendo su internet ho trovato vari metodi per preparare l 'estratto di vaniglia, a freddo e a caldo, con l'alcol puro o con la vodka assoluta, io dopo essermi procurata delle ottime bacche di vaniglia, aver fatto un piccolo consulto con un mio amico e scelto il metodo da utilizzare, vi passo la ricetta che ho seguito anche se è passato solo un mese e sono ancora in trepida attesa per l'assaggio. In alternativa a questa ricetta potete utilizzare la dose di 100 ml di vodka assoluta e 8 bacche di vaniglia eliminando quindi il passaggio dello sciroppo di acqua e zucchero e mettendo direttamente i 2 ingredienti nel vasetto, avendo però sempre cura ad estrarre prima i semini dal baccello :) ragazze vi auguro una dolce domenica, bacini

  • Tempo di preparazione preparazione: 25 min
  • Tempo di cottura cottura: 5 min
  • Tempo totale totale: 1 ora 30 min
Estratto di vaniglia fatto in casa
Estratto di vaniglia fatto in casa
Procedimento

Come fare l'estratto di vaniglia

Mettete in un pentolino lo zucchero e l'acqua e cuocete fino ad ottenere uno sciroppo
Essenza di vaniglia fatta in casa 1

Lasciate raffreddare completamente e aggiungete l'alcol
Essenza di vaniglia fatta in casa 7

Aprite i baccelli a metà con un coltello affilato e raschiatene l’interno con la parte non affilata della lama:

Essenza di vaniglia fatta in casa 2
Essenza di vaniglia fatta in casa 3

otterrete una polvere umida nera, tagliate poi i baccelli vuoti a pezzetti.
Essenza di vaniglia fatta in casa 5

Trasferite la vaniglia in un contenitore ermetico
Essenza di vaniglia fatta in casa 6

Versate l'alcol nel vasetto ed aggiungete i baccelli di vaniglia tagliuzzati nel vasetto e chiudete ermeticamente.

Essenza di vaniglia fatta in casa 9

Ponete l'estratto di vaniglia in dispensa per almeno 3 mesi prima di utilizzarlo agitando il barattolo una volta al giorno per i primi 15 giorni e, successivamente, una volta alla settimana.
Estratto di vaniglia fatto in casa 9

Ricette correlate

Ricette simili a Estratto di vaniglia fatto in casa

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Estratto di vaniglia fatto in casa

  1. Utente
    Commento di Cristina 28 Marzo 2019 2:40 pm

    Ciao, potrei usarlo lo zucchero integrale ?
    Grazie mille…

  2. Misya
    Commento di Misya 18 Giugno 2018 10:10 am

    @Valentina Io mi sono trovata bene, l’ho utilizzato per varie ricette, anche dove era richiesta la bacca di vaniglia. Devi regolarti solo con le dosi, in base ai tuoi gusti 😉

  3. Utente
    Commento di Valentina 16 Giugno 2018 3:04 pm

    Ciao Flavia 😀 l’ho appena preparato e devo dire che il profumo è veramente buono (ho un estratto di vaniglia ordinato su Amazon ma il profumo è molto lieve). Ora aspetterò 3 mesi e poi lo proverò.. come ti sei trovata tu ad usarlo? Si può sostituire la bacca, dov’è richiesta, con questo estratto giusto?

  4. Misya
    Commento di Misya 12 Marzo 2018 11:40 am

    @Chiara Sì, dovrebebro andar bene!

  5. Utente
    Commento di Chiara 11 Marzo 2018 2:21 pm

    Ciao..stanca della vanillina che di vaniglia non ha proprio nulla, ho deciso di preparare questo estratto. Il problema è che non so dove procurarmi le bacche. Potrebbero andare bene quelle in commercio di una nota marca di prodotti per dolci? Grazie mille

  6. Misya
    Commento di Misya 30 Ottobre 2017 10:05 am

    @gessica Io ho sempre usato l’alcol etilico al 95% per uso alimentare, non credo che sia un problema usare quello al 96%. In alternativa potresti usare la vodka.

  7. Utente
    Commento di gessica 27 Ottobre 2017 6:19 pm

    Buonasera
    Non riesco a trovare l’alcool 95°gradi ma solo 96° gradi. Può essere un problema per la buona riuscita della ricetta? non vorrei sprecare 8 bacche e dover buttare via tutto…

  8. Misya
    Commento di Misya 5 Settembre 2016 5:55 pm

    @Raffa Non so che dire è strano, a me non è mai succeso… Ad ogni modo io non lo butterei, secondo me si può ancora recuoerate, magari prova a riscaldarlo e a shakerarlo energicamente. Fammi sapere!

  9. Utente
    Commento di Raffa 5 Settembre 2016 4:36 pm

    Carissima Flavia, l’ho preparato, ho fatto lo sciroppo.. (Sono la stessa Raffa del commento num. 7) ma quando ho unito il tutto è come se si fosse separato lo zucchero, cristallizzandosi nuovamente. Ho aspettato qualche mese ma cosi è rimasto. La soluzione è scura, lo zucchero è cristallizzato l odore di vaniglia ci sta pure.. ma il sapore è molto alcolico. Che vuol dire secondo te? va bene comunque o devo buttarlo? Come faccio a capirlo? Posso riscaldare il tutto fino a scioglimento o lascio cosi?
    Fammi sapere sennò, anche se a malincuore, lo getto..

  10. Misya
    Commento di Misya 5 Settembre 2016 9:47 am

    @Silvia Io consiglio sempre di utilizzarlo dopo 3 mesi 😉

10 di 52 commenti visualizzati

Altre ricette di Ricette Base

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.