Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Onigiri

Onigiri

Onigiri
Onigiri
  • preparazione: 20 min
  • cottura: 40 min
  • totale: 1 ora
Dosi per
  • 4 persone

Gli onigiri sono delle famose polpette di riso triangolari conosciute con il nome di musubi, tipiche della cucina giapponese. Da bambina sono sempre stata affascinata dai protagonisti dei cartoni nippomnici che mangiavano con voracità quelle grosse polpette,  riempiendosi la faccia di tanti piccoli chicchi di riso, così, in occasione di una cena in cui ho preparato altre ricette giapponesi, ho deciso di riprodurli in casa. Preparare gli onigiri non è difficile, ma per dar loro la tipica forma triangolare, bisogna fare un pò di pratica, all'inizio infatti mi stavo dannando, ma poi sono riuscita a capire il metodo e tutto è filato liscio.
Per preparare queste palline di riso si possono utilizzare infiniti ripieni,  salmone, tonno o altro e si possono arricchire con semi di sesamo, la striscia di alga nori invece, servirà per poter afferrare comodamente gli onigiri senza sporcarsi. Vi lascio alla ricetta di oggi e sogno di andare in Giappone ad assaggiarle in loco, bacini :*

Procedimento

Come fare gli onigiri

Lavate il riso sotto l'acqua corrente finché non uscirà ben limpida, in modo da fargli perdere tutto l'amido.
1 sciacquare il riso

Mettete il riso in una pentola con uguale quantità di acqua (in questo caso 250 g) leggermente salata, coprite e portate a bollore, quindi scostate un po' il coperchio e portate a cottura controllando che il riso non attacchi. Lasciate intiepidire il riso.
cuocere riso basmati

Bagnatevi le mani, quindi prendete una manciatina di riso (la quantità che possa stare comodamente in una mano piegata a cucchiaio).

Con il pollice, create un incavo al centro della manciata di riso perché possa ospitare il ripieno.
Inserite un pezzetto di salmone e richiudete.
Date la forma triangolare dell'onigiri, spessa circa 2 dita.
aggiungere salmone
coprire con il riso

Tagliate l'alga nori in striscette rettangolini, poi passatele un attimo nella ciotola con l'acqua
alga nori

Mettete un rettangolino di alga nori alla base del triangolo (serve per afferrare l'onigiri senza sporcarsi le mani).

aggiungere alga

Servite
onigiri
onigiri-ricetta

TAGS: Ricette di Onigiri | Ricetta Onigiri | Onigiri 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Onigiri
  1. Commento di Chiara Kristal — 6 ottobre 2016 @ 12:19 pm

    Cara Misya, ti seguo da moltissimo ormai e adoro il tuo sito. Sei il mio riferimento ogni volta che devo preparare qualche cena particolare!
    Ma… Gli onigiri (e in generale la cucina giapponese) con il basmati non si possono vedere!!
    Serve riso sushi per questa ricetta!
    Poi chi volesse provare a farli io consiglio di condire il riso con un poco di condimento per il sushi (a base di mirin, zucchero e aceto di riso che potete anche trovare già pronto in molti negozi), giusto un goccio per dare un po’ di acidità al riso.
    Che io sappia nessuna ricetta lo prevede ma in Giappone gli onigiri più buoni che io ho mangiato credo fossero preparati così!

  2. Commento di Marisa — 28 settembre 2016 @ 2:21 am

    ciaoooo MISYA… se trovo l’alga li faccio..ti abbraccio e bacini a ELISA.ciaoooooooooooooooooooooo saluto tutte le cuochine ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

  3. Commento di Paola — 27 settembre 2016 @ 7:39 pm

    Bella ricetta… se posso farti un appunto il basmati non viene usato per il sushi o comunque per la cucina giapponese.. il chicco deve essere piccolo e tondo 😊

  4. Commento di Misya — 27 settembre 2016 @ 5:35 pm

    @Daria Se non ti piace puoi anche ometterla, non è facile trovare un’alternativa 😉

  5. Commento di Daria — 27 settembre 2016 @ 4:14 pm

    Mi piacerebbe moltissimo farli purtroppo non digerisco l’alga, con cosa potrei sostituirla per dare il solito effetto?

  6. Commento di Misya — 27 settembre 2016 @ 12:55 pm

    @stefania Sì anche a casa mia è piaciuto a chi è restio alla cucina giapponese! Se li fai fammi spere!
    @Debby Io ho usato il salmone in scatola, ma anche quelo affumicato va bene 😉

  7. Commento di Debby — 27 settembre 2016 @ 12:38 pm

    Buon giorno a tutte…!
    Woooww woooww io adoro le pappe giapponesi…! Voglio assolutamente farli…! Ma il salmone pss mettere quello affummicato da frigo….?
    Grazie bacioneeee :-*
    P.s. anke io desidero andare in Giappone… organizziamo un pullman fan d misya e partiamo 😀 ahahahahah

  8. Commento di stefania — 27 settembre 2016 @ 11:38 am

    ma che spettacolo!!!! questa ricetta è stupenda!!! credo che possa piacere anche a chi, come mio marito e mio figlio, non ama la cucina giapponese…. in fondo è solo un po’ di riso con il salmone!!! magari quasi quasi ci provo… Buona giornata!!!

10
di 8 commenti visualizzati Mostra altri commenti »