Zucchine alla scapece

Ricetta Zucchine alla scapece di  del 27-07-2011 [Aggiornata il 11-05-2016]
4.7 /5 VOTA

Ecco un'altra ricetta tipica della cucina napoletana, le zucchine alla scapece! Si tratta di un contorno preparato friggendo le zucchine a rondelle e condendole con una marinatura fatta con aceto, aglio e menta fresca. Si dice che il nome zucchine alla scapece derivi dalla parola spagnola escabeche, che si riferisce alla preparazione di un piatto, sia esso bollito che fritto, che viene successivamente condito con una marinatura fatta con l'aceto. A casa mia questo famoso contorno napoletano viene chiamato anche "alla spiritosa", ma non so se sia solo un modo di dire di mia mamma e mia nonna o anche qualcun'altro a Napoli le chiama così ;) Nomi e derivazioni a parte, se volete preparare un contorno sfizioso con le zucchine questa è la ricetta con le dosi di aglio e aceto che utilizziamo a casa mia, ma regolatevi al momento, perchè il sapore più o meno forte della marinatura dipende dai gusti personali e dal tipo di aceto utilizzato.

  • Tempo di preparazione preparazione: 10 min
  • Tempo di cottura cottura: 20 min
  • Tempo totale totale: 30 min
Zucchine alla scapece
Zucchine alla scapece
Procedimento

Come fare le zucchine alla scapece

p.s. Questa ricetta è tutta per flo :*

Preparare una marinata con l'aglio tagliato a pezzetini, la menta, il sale e l'aceto.

Lavare e spuntare le zucchine quindi tagliarle a rondelle sottili. Friggere le zucchine in olio extravergine d'oliva per qualche minuto

Girare le zucchine e sollevarle man mano appena diventeranno ambrate.

Disporre le zucchine in un piatto e condirle con la marinata preparata in precedenza a cui avrete aggiunto 5 cucchiai dell'olio di frittura.

Mescolare delicatamente le zucchine alla scapece e farle riposare per qualche ora prima di servirle in tavola

zucchine alla scapece

Ricette correlate

Ricette simili a Zucchine alla scapece

Raccolte di ricette

Ricettari con Zucchine alla scapece

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Zucchine alla scapece

  1. Misya
    Commento di Misya 13 Agosto 2021 2:10 pm

    @Maria Grazie mille per le belle parole. Procedi pure, va benissimo se le prepari oggi. Saranno perfette anche domenica.

  2. Utente
    Commento di Maria sportelli 13 Agosto 2021 1:10 pm

    Ciao Misya, inutile dire che ti seguo e che ho imparato tante cose dal tuo modo di cucinare, bravissima.
    Ti chiedo se le zucchine alla scapece posso prepararle di venerdì, tenerle in frigo e consumarle domenica. Dovrei farle oggi….ti ringrazio

  3. Utente
    Commento di Daniela 17 Giugno 2018 12:37 pm

    Divine! Grazie 😘

  4. Misya
    Commento di Misya 9 Aprile 2018 2:50 pm

    @Manuela Ci sono varie scuole di pensiero sull’olio da utilizzare per la frittura, quindi ti direi di usare l’olio che preferisci 😉

  5. Utente
    Commento di Manuela 9 Aprile 2018 1:35 pm

    Ciao Misya, volevo chiederti, friggendo in olio d’oliva non risulta tutto pesante? si puo’ fare a metà con olio di semi, tipo mezzo olio oliva e mezzo olio di semi? grazie mille 🙂

  6. Utente
    Commento di Tommaso Campanella 7 Novembre 2017 1:19 pm

    Il termine “scapece” deriva da “ex- Apicio” cioé “da Apicio” . Marco Gavio Apicio era un cuoco e gastronomo dell’antica Roma autore di un trattato culinario in cui suggerisce delle preparazioni in agrodolce simile alla ricetta su menzionata.

  7. Utente
    Commento di Isabella 17 Agosto 2016 10:41 pm

    Mia mamma era calabrese ha fatto sempre le zucchine così! Non solo a Napoli ma anche in calabria si fa!

  8. Misya
    Commento di Misya 22 Luglio 2016 10:29 am

    @Maria Teresa Figurati!

  9. Utente
    Commento di Maria Teresa 22 Luglio 2016 10:21 am

    Ti ringrazio per la velocissima risposta, seguirò il tuo consiglio.
    A presto

  10. Misya
    Commento di Misya 22 Luglio 2016 9:49 am

    @Maria Teresa Per l’olio immagino sia una questione di abitudini/preferenze… io di solito (come vedi dalle foto) ne metto meno di 1 dito, ma va bene anche di più, se ti trovi meglio. Condiscile già, così si insaporiranno per bene e inoltre l’aceto aiuterà per la conservazione e conservale in frigo, dureranno almeno 4-5 giorni, forse anche di più

10 di 58 commenti visualizzati

Altre ricette di Antipasti vegani

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.