Dolci dei morti

In questa raccolta troverete tante ricette di dolci dei morti, perfette per la Commemorazione dei Defunti e per la Celebrazione di Ognissanti.

Nel nostro paese esistono tante ricette regionali tipiche, come i dolci dei morti siciliani o pugliesi, che vantano una tradizione antichissima.

Tra le  ricette più famose spiccano  sicuramente le  "fave dei morti", dolcetti alla mandorla, cosparsi di zucchero a velo, che ricordano gli amaretti, di cui esiste anche la variante colorata, chiamata "favette dei morti" o favette triestine, diffuse in Veneto, Trieste e  Friuli.  Nelle Marche, Piemonte e Lombardia, in occasione dei morti, si preparano in casa, o  si  acquistano in pasticceria le " ossa di morto", biscotti croccanti, preparati con mandorle ed albumi, questi poi a Parma, vengono glassati con zucchero o cioccolato.

Di questi ne  esistono diverse varianti regionali, alle quali si affiancano anche ricette a  se stanti, come "i cavalli" del Trentino-Alto Adige , le "dita di apostolo",  "le mani" "i pupi di zucchero" e la frutta di Martorana siciliani. In Sicilia sono anche molto diffuse le Rame di Napoli, dei Biscotti morbidi al cacao e glassa al cioccolato fondente tipici di Catania

Anche il torrone  dei morti è un dolce molto amato  e tipico della Commemorazione dei Defunti, soprattutto in Campania, dove ormai viene preparato in qualsiasi gusto. In Puglia invece si prepara "la colva", preparata  con grano cotto, frutta secca tritata, fichi secchi, cioccolato fondente, melagrano,  e vincotto.
In Emilia Romagna preparano la piada dei morti un pane dolce tipico della tradizione romagnola
Nella tradizione lombarda troviamo il Pane dei morti o Pan dei Santi, un dolce ricco di biscotti e frutta secca.

Ecco allora che vi fornisco in questa occasione, le ricette dei morti di  diverse tradizioni, he ho provato a realizzare in questi anni.

 

Fave dei morti
1

Fave dei morti

Nelle scorse settimane ho giocato un po' a darvi delle ricette per Halloween e vi ho proposto delle idee per far divertire i bambini per una ricorrenza oltreoceano che negli ultimi anni ha preso piede in Italia entrando addirittura nella didattica delle scuole.

vai alla ricetta
Torrone dei morti
2

Torrone dei morti

In Italia è tradizione preparare dei dolci nei giorni dei morti, ogni regione ha le proprie preparazioni tipiche di questi giorni che di solito sono dolci. Oggi voglio darvi la ricetta di un dolce tipico napoletano molto particolare.

vai alla ricetta
Torrone dei morti alla nutella
3

Torrone dei morti alla nutella

Del torrone dei morti vi avevo già parlato qualche anno fa, quando mi cimentai per la prima volta nella preparazione di questo dolce tipico napoletano che è usanza comprare e regalare durante questo periodo in concomitanza con la ricorrenza di Ognissanti e della Commemorazione dei Defunti.

vai alla ricetta
Torrone morbido al pistacchio
4

Torrone morbido al pistacchio

Il torrone morbido al pistacchio è la new entry di quest'anno. avevo già provato quello che consideravo essere un mix dei miei 2 gusti di torrone preferiti e una golosa versione alla nutella...

vai alla ricetta
Torrone al cioccolato bianco
5

Torrone al cioccolato bianco

Il Torrone dei morti al cioccolato bianco è il gusto che ho scelto di aggiungere quest'anno alla mia produzione casalinga di torrone.

vai alla ricetta
Rame di Napoli
6

Rame di Napoli

Le Rame di Napoli sono dei deliziosi biscotti al cacao ricoperti da una glassa di cioccolato fondente.

vai alla ricetta
Pane dei morti
7

Pane dei morti

Il pane dei morti è un dolce della tradizione lombarda, diffuso particolarmente nella zona di Milano, che si prepara il 2 novembre.

vai alla ricetta
Piada dei morti
8

Piada dei morti

La piada dei morti è un dolce tipico di origine romagnola. Come fa già capire il suo nome, si tratta di uno dei dolci dei morti realizzati per la Commemorazione dei Defunti il 2 novembre.

vai alla ricetta
Torrone Oreo
9

Torrone Oreo

Il torrone Oreo è l'ultima variante di torrone dei morti che ho provato.

vai alla ricetta

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.