Mafalda siciliana

4.7 /5 VOTA
Ricetta Mafalda siciliana del 17-04-2016 [Aggiornata il 04-04-2019]

La mafalda è un pane tipico siciliano caratterizzato da un impasto fatto con semola di grano duro, dalla peculiarissima forma a serpentello e ricoperto di semi di sesamo. Questo tipo di pane ha origini antiche, pare sia stato inventato nell'ottocento e che un maestro panificatore poi l’abbia dedicato, nei primi del Novecento, a Mafalda di Savoia. Oggi la mafalda è tra le forme di pane più diffuse nelle panetterie di Palermo, è un panino che ho adorato al primo morso e che è perfetto da gustare caldo farcito in mille modi diversi, dal salame e formaggio alla nutella ;P Ieri sera sono rientrata a Napoli tardissimo e oggi voglio solo riposarmi, ciambottare in casa e coccolare la mia cucciola, quindi vi lascio alla ricetta di oggi e vi auguro una dolce domenica :* 

  • Dosi per 4 mafalde
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 30 min
  • Totale: 1 ora
Mafalda siciliana
Mafalda siciliana
Procedimento

Come fare la mafalda siciliana

Preparate la biga.
Mettete in una ciotola l'acqua, il lievito e la farina di semola.
1 lievito e farina di semola

Impastate fino a formare una palla, poi fate lievitare per 30 minuti.
2 impasto
3 impasto cresciuto

Aggiungete alla biga la farina di semola, l'acqua, l'olio e il malto, e iniziate a lavorare.
4 aggiungere olio e farina

Quando il composto avrà iniziato ad amalgamarsi, unite il sale.
5 aggiungere sale

Formate con l'impasto una palla e mettetelo a lievitare per 1 ora.
6 formare panetto

Dividete l'impasto facendo rdelle pezzature di circa 250 g ciascuna.
8 dividere impasto

Appiattite col mattarello ogni pezzo di impasto fino a formare un rettangolo lungo e sottile.
9 stendere sfoglia

Arrotolate su se stesso ogni rettangolo (dal lato lungo) formando dei cilindri lunghi e spessi (circa 80 cm x 2,5 cm).
10 arrotolare

Quindi procedete con ogni cilindro, dandogli la caratteristica forma della mafalda (una specie di serpentina con un'estremità ripassata per sopra) tirandoli leggermente per farli allungare.
11 dare forma a cordoncino
12 dare forma a cordoncino
13 formare falde

Spennellate le mafalde con un po' di acqua, quindi capovolgetele delicatamente, una per volta, in un piatto contenente i semi di sesamo, pressando leggermente per far aderire i semini.
14 mettere semi di sesamo

Poggiate le mafalde su una teglia rivestita di carta forno, coprite con un canovaccio e lsciate lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 1 ora (o comunque fino al raddoppio).
15 sistemare su teglia
16 mafaldine su teglia

Preriscaldate il forno ventilato a 200°C. Subito prima di infornare, vaporizzate dell’acqua sulle pareti del forno. Cuocete le mafalde per 15 minuti. Abbassate la temperatura a 180°C e cuocete per altri 15 minuti o fino a doratura.
Fate raffreddare su una gratella, quindi servite le vostre mafalde siciliane.
17 cuocere in forno
mafaldine
mafaldine-siciliane
mafaldine siciliane

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Mafalda siciliana

  1. Misya
    Risposta di Misya 6 Ottobre 2021 9:38 am

    buongiorno @michela penso di si, non dovrebbe essere un problema. Attenta alle quantità però! Calcola che 1gr di lievito di birra equivale a 10 di lievito madre 🙂

  2. Utente
    Commento di Michela 5 Ottobre 2021 3:47 pm

    Buon pomeriggio Misya , vorrei chiedervi se si possono fare con il lievito madre?

  3. Misya
    Risposta di Misya 27 Settembre 2021 7:08 am

    @armando: uguale 😉

  4. Utente
    Commento di Armando 26 Settembre 2021 6:21 pm

    Ciao Misya….mi chiedevo se la dose di malto e’ in polvere o liquido? Io ho trovato quello liquido e vorrei sapere se la dose rimane sempre di un cucchiaino…Grazie, adoro le tue ricette!!

  5. Utente
    Commento di Ada Ricciardi 16 Agosto 2021 6:32 pm

    Faccio la tua ricetta da sempre,da quando l’ho vista (io dimezza il ldb allungando i tempi di lievitazione)…mi diverto anche a cambiare il formato dei panini,mafalde,trecce,chiocciole,bastoncini ecc. Ma sempre seguendo la tua ricetta ed il tuo metodo(appiattire col mattarello x poi arrotolare, una sorta di pieghe in effetti…)…grazie Misya, le tue ricette sono una garanzia! 😘

  6. Utente
    Commento di Robertina 30 Gennaio 2021 2:26 pm

    @Alessandra Il miele…

  7. Utente
    Commento di Michela 26 Gennaio 2021 8:40 pm

    Grazie delle belle spiegazioni passo x passo farò quando prima le mafalde sei veramente grande e bravissima un abbraccio buona serats

  8. Misya
    Risposta di Misya 4 Agosto 2020 11:02 am

    @ninfa ne sono felice

  9. Utente
    Commento di Ninfa 3 Agosto 2020 6:35 pm

    Ciao Misya
    Questa è l’ennesima ricetta che provo.
    Sei bravissima,
    La crema pasticciera, la meringa, i panini per amburger , gli hot dog… tutto spettacolare
    Ciao e complimenti
    Ninfa

  10. Utente
    Commento di Maria 2 Maggio 2020 2:08 pm

    Le ho fatte ieri e sono venute buonissime…ho però lasciato lievitare la biga in frigo x una notte poi tirata fuori completato l’impasto lasciato riposare un paio d’ore, formati i cilindri e la mafalda lasciato riposare x un’altra oretta circa e infornate! Sono venute ottime! Ho sostituito il malto con lo zucchero ☺️

10 di 49 commenti visualizzati

Altre ricette di Pane

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mia newsletter per essere sempre informati sulle ultime novità