Sarde a beccafico

Ricetta Sarde a beccafico di  del 01-07-2018 [Aggiornata il 02-10-2018]
3.7 /5 VOTA

Le sarde a beccafico sono una ricetta tipica siciliana, in particolar modo di Palermo, Messina e Catania, dove vengono chiamate "sardi a beccaficu". Non vi sarà quindi difficile immaginare quante varianti della stessa ricetta esistono in Sicilia (e tutte originali), d'altronde stiamo parlando di un piatto riconosciuto ed inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T.) del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali.
Per preparare le sarde alla beccafico, io ho fatto il mix di un po' di ricette, qui i filetti di pesce vengono farciti con un ripieno a base di pangrattato, uvetta e pinoli, arrotolati e cotti in forno profumando il tutto con delle foglie di alloro, ma potete farle anche con un ripieno fatto con il pecorino e successivamente fritte. La ricetta è facilissima, l'unica cosa noiosa infatti è pulire le sarde, ma non spaventatevi per questo, potrete sempre chiedere al vostro pescivendolo di fiducia di aiutarvi.
Insomma, dopo la pasta con le sarde, non potevo esimermi da provare a realizzare quest'altra ricetta che, inutile a dirlo, mi ha conquistato al primo assaggio :P
Bacini amiche e buona domenica!

  • Dosi per 4 persone :
  • Tempo di preparazione preparazione: 20 min
  • Tempo di cottura cottura: 15 min
  • Tempo totale totale: 35 min
Sarde a beccafico
Sarde a beccafico
Procedimento

Come fare le sarde a beccafico

Pulite le sarde, apritele a libro e privatele della lisca.
1 pulire sarde

Abbrustolite il pangrattato con olio e pinoli in padella.
Intanto ammorbidite l'uvetta nell'acqua.
Una volta strizzata aggiungetela in padella con prezzemolo tritato, sale e pepe e mescolate.
3 pngrattato pinoli uvetta

Farcite ora le sarde mettendo un po' del composto su un'estremità ed arrotolate.
4 farcire sarde

Trasferite tutte le sarde farcite all'interno di una pirofila leggermente cosparsa d'olio.
Aggiungete delle foglie di alloro e ricoprite con altro pangrattato aromatico.
Cuocete in forno a 180°C per 7-8 minuti.
5 cuocere in forno

Le vostre sarde a beccafico sono pronte per essere portate in tavola.
sarde-beccaficosarde_beccaficosarde beccafico

Ricette correlate

Ricette simili a Sarde a beccafico

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Sarde a beccafico

  1. Utente
    Commento di Nichi 2 Luglio 2018 3:51 pm

    Flavia è davvero ottima l’ha preparata mia suocera per pranzo e a breve la preparo anch’io grazie mille

  2. Misya
    Commento di Misya 2 Luglio 2018 12:16 pm

    @Mauro Ogni piatto regionale ha tante varianti, che dipendono dalle zone in cui sono preparate e dalle tradizioni di famiglia, parlare di “ricetta originale” non è mai facile. Comunque la prossima volta seguirò i tuoi consigli!

  3. Utente
    Commento di Mauro 2 Luglio 2018 10:26 am

    Questa ricetta è pura eresia. Le sarde a beccafico devono essere agrodolci! Nella ricetta originale si innaffiano di succo di arancia/limone leggermente zuccherato prima di infornare. La sola uvetta non basta a dare il tipico aroma

  4. Utente
    Commento di Nichi 2 Luglio 2018 9:32 am

    Flavia che fameeee ricetta perfetta come sempre 😘

  5. Utente
    Commento di marianna 2 Luglio 2018 9:05 am

    Mio marito le adora e io ho imparato a farle!
    L tua ricetta mi sembra perfetta, tranne che per una cosa: qui a Palermo non tolgono mai la coda 😉

10 di 5 commenti visualizzati

Altre ricette di Secondi di pesce

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità.