Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Calamari fritti

Calamari fritti

3/5 VOTA
Calamari fritti
Calamari fritti
  • preparazione: 15 min
  • cottura: 15 min
  • totale: 30 min
Dosi per
  • 4 persone

I calamari fritti sono un secondo piatto sfizioso, gustoso e, di solito, apprezzato da tutti. La frittura di calamari è una preparazione amata in ogni stagione dell’anno è un piatto che profuma di mare, e per me ha il sapore dell'estate e delle vacanze ed è forse per questo che più di tanti altri piatti che pur adoro, questo rimane uno dei miei preferiti.
Esistono due ricette per preparare i calamari fritti, e si differenziano per la panatura, una, la più comune, è fatta con la sola farina, l'altra, con l'utilizzo della pastella. Per mio gusto personale, la prima vince, forse anche perchè è l'unico modo in cui a casa mia abbiamo mai fritto i calamari.
Ottenere una buona frittura, croccante e asciutta, non è facile ma con una buona panatura e calibrando bene la temperatura dell'olio, non c'è da aver paura ;) Vi lascio alla ricetta e... quasi quasi vado a comprare due calamari per farli fritti a pranzo ;) un bacino e buona domenica :*

Procedimento

Come fare i calamari fritti

Lavate i calamari con abbondante acqua corrente fredda.
Rimuovete la pinna cartilaginea trasparente sfilandola con le dita.
Staccate quindi la testa dal mantello e, con l'aiuto di una forbice, rimuovete gli occhi.
1-pulire-calamari

Eliminate il becco corneo che trovate al centro dei tentacoli e togliete la pelle dei calamari.
Sciacquateli nuovamente sotto acqua corrente e tagliate il mantello in anelli di circa 1 cm di spessore.
2-tagliare-calamari

Tamponateli con della carta assorbente per rimuovere l'acqua in eccesso.
3-asciugare-i-calamari

A questo punto impanateli trasferendoli nella farina e rigirandoli più volte.
Prima di friggerli smuoveteli delicatamente per far in modo che si elimini la farina in eccesso.
4-infarinare-calamari

In una pentola con l'olio bollente friggete un po' alla volta i calamari per circa 3-4 minuti, o fin quando risulteranno belli dorati.
Sollevateli con una schiumarola e fate asciugare l'olio in eccesso mettendoli su carta assorbente.
5-friggere-calamari

Salateli secondo il vostro gusto e portate in tavola belli caldi i calamari fritti.
calamari-fritti
coppetiello-calamari-fritti

TAGS: Ricette di Calamari fritti | Ricetta Calamari fritti | Calamari fritti 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Calamari fritti
  1. Commento di Misya — 21 giugno 2017 @ 9:19 am

    @Luca No, è proprio un calamaro! Dalla foto 2 dovresti riconoscerlo dai tentacoli 😉

  2. Commento di Luca — 20 giugno 2017 @ 8:06 pm

    Quello nelle foto non é un calamaro é un totano …….. 🙈🙈

  3. Commento di Misya — 21 novembre 2016 @ 11:13 am

    @Stefy Se vuoi farli al forno puoi vedere questa ricetta: http://www.misya.info/ricetta/spiedini-di-calamari.htm

  4. Commento di Elena — 20 novembre 2016 @ 3:57 pm

    Adoro i calamari fritti,di solito la mia mamma fa la pastella,proverò a fare la tua versione con farina.Ciao Misya e buona domenica.

  5. Commento di Stefy — 20 novembre 2016 @ 3:18 pm

    Si possono fare anche al forno? A che temperatura e per quanto tempo? E come posso farli venire croccanti? Uso sempre la farina, oppure il pangrattato, oppure un altro tipo di farina?

10
di 5 commenti visualizzati Mostra altri commenti »