Questa è la mia personalissima ricetta per fare la pasta per la pizza. Dopo numerosi tentativi e cambio di dosi, per adesso questa mi risulta essere la migliore.Con questa dose di pasta per pizza potete preparare 3 belle teglie di pizza.
La pizza fu ideata a Napoli e preparata attorno il 1730 nella variante Marinara e nel 1800 nella variante Margherita, che prese il nome alla fine dell’Ottocento in occasione di una visita della regina d’Italia Margherita di Savoia.

Ingredienti per 3 teglie di pizza:
500 gr di farina 00
500 gr di farina 0
500 gr di acqua
25 gr di lievito di birra
1 cucchiaio di sale
2 cucchiai di olio evo
1 pizzico di zucchero

Tempo di preparazione: 30 min
Tempo di cottura: 30 min
Tempo totale: 1 ora + 2 ore riposo impasto

Come fare la pasta per la pizza

Disporre le farine a fontana su una spianatoia o per comodità iniziate la lavorazione in un’ampia ciotola
Un pò per volta versare al suo interno l’acqua tiepida con disciolto zucchero e lievito.

Iniziare a lavorare il composto man mano che si versa l’acqua incorporando man mano la farina.

Quando l’impasto risulta lavorabile aggiungere 2 cucchiai d’olio d’oliva e un cucchiaio di sale.

Trasferire il composto su una spianatoia ed impastare energicamente finchè la pasta non risulti liscia e elastica. Bisogna lavorare l’impasto della pizza circa 20 minuti per avere un impasto bello morbido.

Dovrete ottenere un panetto morbido ed elastico.

Dividere l’impasto per pizze in 3 pallin e più piccole e disporle su un canocaccio cosparso di farina.

Coprire con un panno e lasciar lievitare per 3 ore in un posto lontano da correnti.

Ed ecco l’impasto per pizza lievitato pronto per essere steso nella teglia ed essere infornato.

pasta per pizza

Qui trovate la ricetta per preparare la pizza margherita.

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Pasta per pizza
Base, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Pasta per pizza
Vota la ricetta e commentala
4.3 stelle in base a 116 voti

113 commenti alla ricetta

Pasta per pizza
  1. Comment di Carmela — 17 gennaio 2008 @ 10:17 am

    Ciao ,
    innanzitutto devo dire che hai un bellissimo sito e poi che le tue ricette sono buonissime.Domanda:una volta fatta la pasta per la pizza ,si puo’ anche congelare eventualmente?
    Ho una richiesta da parte del mio boy : ricetta del casatiello , pastiera e zeppole di s.giuseppe….mmmmm che buono . io non sono molto capace di capace . ma ci provo e mi diverto . grazie al tuo sito ho già fatto un sacco di cose buone , mentre ieri ho provato a fare i muffin ricotta e limone e mi sono venuti malissimo…non saprei dirti in cosa ho sbagliato. beh mi piace comunque provarci . ancora complimenti.salutoni

  2. Comment di Silvia — 21 gennaio 2008 @ 3:02 pm

    Ciao!!
    Innanzitutto i miei + sentiti commplimenti per il Tuo sito, è veramente un valido aiuto per chi, come me, è alle prime prese con l’arte culinaria!!
    Ieri ho provato la Tua ricetta per la pizza… uno spettacolo!! E’venuta buonissimaaaaa ed è piaciuta molto anche a mio padre (panettiere da una vita!!).
    Mi ha dato una dritta… per far stendere + facilmente la pasta, aggiungere un filo di olio sopra il panetto e lasciarlo fermo altri 10 minuti prima di stenderlo!! Così facendo la pasta si stende in un attimo!!
    Un abbraccio ed ancora grazie per i tuoi preziosi consigli!!
    Silvia.

  3. Comment di Misya — 22 gennaio 2008 @ 3:17 pm

    xcarmela: scusa se ti rispondo solo ora ma il tuo commento mi era sfuggito :(
    si, si può congelare la pasta per le pizze, tranquilla ;)
    per le ricette che mi chiedevi, le troverai prestissimo sul blog. ciao e un bacio :)

    mi dicevi che i muffin al limone son venuti male.. in che senso?

    xsilvia: ciao silvia grazie mille per il messaggio,seguirò i consiglio del tuo papà la prossima volta che faccio la pizza e ti faccio sapere com’è andata ;)
    a presto :)

  4. Comment di sara — 25 febbraio 2008 @ 6:45 pm

    volevo saper se è possibile fare la pasta per la pizza la sera e fare la pizza la sera dopo mettendola in frigorifero?

  5. Comment di Misya — 25 febbraio 2008 @ 7:26 pm

    si certo, ungila con un pò d’olio sulla superficie e coprila con un canovaccio. Il giorno dopo riprendi dal frigo, la rimpasti ed è pronta ;)

  6. Comment di rosaria — 10 aprile 2008 @ 3:07 pm

    ciao, ho appena finito di impastare e fra 3 ore preparerò la pizza per infornarla…l’impasto mi è venuto morbido….spero ke esca bene.quando l’avrò finito ti farò sapero.ti ringrazio per la tua ricetta.
    maria

  7. Comment di rosita — 11 maggio 2008 @ 9:44 pm

    complimenti sei bravissima
    finalmente ho trovato le ricette che tanto cercavo
    grazie

  8. Comment di agne — 12 maggio 2008 @ 5:13 pm

    ciao Misya, non finirò mai di ringraziarti per queste fantastiche ricette!
    Il tuo sito è tra i preferiti e non faccio altro che stampare ricette che poi provo e sono tutte un successone!ho dato il tuo link a parecchi conoscenti, è davvero molto utile, specialmente per chi se ne intende ben poco di cucina!
    E mi sa proprio che domani sperimento questa pizza alle patate!
    Grazie mille XD

  9. Comment di Gianca — 7 giugno 2008 @ 5:07 pm

    ciao Misya!Volevo solo ringraziarti perchè grazie alle tue ricette ho imparato a cucinare come si deve!!Il grazie ti arriva anche da un bel po di univeristari come me che si stanno cimentando nella buona cucina!!
    A proposito…ho provato questa ricetta ed escono delle pizze fenomenali!!
    ciao da Milano!Continua cosi!!

  10. Comment di Giulia — 22 agosto 2008 @ 11:20 am

    Ciao!Complimenti per il sito!
    Volevo chiederti una cosa:per fare 300gr di pasta per pizza(che servirebbero per fare una sola pizza tonda,giusto?),all’incirca, di quanto devo diminuire gli ingredienti sopra elencati?
    Grazie mille…Giulia

  11. Comment di Misya — 2 ottobre 2008 @ 1:36 pm

    io direi dividi a metà, così ti viene una teglia grande e un pò di pasta per fare 2 pizzette :)

  12. Comment di rosy — 11 ottobre 2008 @ 10:04 am

    ciao,volev farti i complimenti x il sito e x le tue ricette.Ieri sera ho provato la ricetta x la pizza è venuta buonissima,grazie a te,xke ne avevo provate altre ma nn ha mai lievitato,cosi ho letto la tua ricetta e l’ho provata subito, è lievitata da subito x 3 volte il suo volume,ero super felice,dopo tanti insuccessi. A presto

  13. Comment di tiziana — 16 ottobre 2008 @ 1:17 pm

    ciaosei meglio di una scuola di cucina vera e propria.io non so cucinare tanto perche ho poca fantasia ma con le tue ricette sto imparando un bacio da tiziana

  14. Comment di Mariam — 30 ottobre 2008 @ 12:03 pm

    Ciao….
    Sono una ragazza abbastanza pigra in cucina, e preferisco uscire ed andare in disco pituttosto che cucinare ( come tutte!!)….ma da quando ho scoperto il tuo blog….che dire..:-) papa è felice di avere una figlia….grazie….le tue ricette sono stupende :-) inviterò le mie amiche a venire a vederle…..con il tuo blog è ancora piu facile per noi ragazze imparare a cucinare……

  15. Comment di piccola chiara — 3 novembre 2008 @ 3:02 am

    Cara misya, ti scrivo per farti i complimenti per il tuo magnifico blog e per ringraziarti dato che con questa ricetta mi sono incoraggiata e stasera ho fatto per la prima volta sia la pizza che il tiramisù.
    Per il tiramisù ero fiduciosa, ma per la pizza avevo una paura assurda dato che mamma non l’ha mai saputa fare e temevo di non riuscirci nemmeno io..è il suo unico punto debole =(
    Invece è venuta benissimo..buona buona buona!!!
    Ho fatto la base e poi l’ho farcita nelle varianti wurstel, prosciutto, pachino rucola e grana a scaglie..seguendo i gusti dei miei e delle mie amiche che ho invitato per l’assaggio ufficiale =)
    Anche il tiramisù..buonooooooo!!!
    Mi hai incoraggiato anche con altre ricette come i dolcetti al cocco..visto qui sembra tutto moLto più facile e per questo continuerò a seguirti.
    Grazie miLLe ancora notte!

  16. Comment di Nicola — 24 novembre 2008 @ 5:20 pm

    Ciao,
    per 2 pizze di formato regolare, i dosaggi quali sono?
    Grazie

  17. Comment di Mau™ — 6 dicembre 2008 @ 8:31 pm

    Complimentoni!
    Dovresti scrivere un libro di ricette… sarebbe un successo.
    Il modo con cui scrivi le ricette, le foto che metti durante i procedimenti, rendi tutto molto più semplice, anche le ricette più complicate.

    Ancora complimenti….
    …..Mau™

  18. Comment di elisa — 25 dicembre 2008 @ 10:27 pm

    Ciao e auguri a tutti!
    ho comprato da poco la macchina x il pane e vorrei provare a fare l’impasto x la pizza.
    dici ke se provo la tua ricetta e impostando il programma impasto (durata ciclo h 1.30) mi viene come la tua di volume??? ho provato 1 volta a fare il danubio ma secondo me durante la lievitazione è successo qualcosa… nn si è gonfiato e infatti dopo la cottura era crudo al centro e pesante!
    x i primi e i dolci invece tutto ok, vengono sempre bene:)

  19. Comment di elisa — 25 dicembre 2008 @ 10:33 pm

    scusami misya ma nn ti ho detto ke il danubio l’ho fatto da sola senza macchina! infatti dopo la catastrofe(si fa x dire) ho deciso subito di porre rimedio a quelle variabili tipo correnti fredde/calde ke rovinano la lievitazione della pasta… e così mi son presa la mdp alice ke fa tutto lei, impasta lievita e cuoce ma la cottura è preferibile farla nel forno dando la forma ke si vuole al pane focacce pizze etc.
    ciao e grazie

  20. Comment di lucia — 6 gennaio 2009 @ 11:45 am

    ciao, sono felice d’aver trovato questo sito perchè tutto ciò che riguarda la cucina mi affascina. volevo chiederti se potevo suggerire anch’io qualche ricetta visto che essendo meridionale ne conosco di molto sfiziose e succulenti.

  21. Comment di rosy — 6 gennaio 2009 @ 7:06 pm

    ciao a tutti volev chiedere a tutti voi ke io nn sono misya siccome nella mia e-mail mi arrivano dei messaggi x il suo sito senza ke sono io…allora io mi chiamo rosy ma nn sono io misya…non capisco xke succede tutto questo e spero ke si possa risolvere io mi son registrata al sito di misya tutto qua…se volete rispondere dovete registrarvi su: MISYA.INFO.FORUM ok??????

  22. Comment di irene — 16 gennaio 2009 @ 11:07 am

    Grazie… mi hai salvata. Ne ho provate tante di ricette ma la tua è super-ok ciao ciao

  23. Comment di sioretta — 23 febbraio 2009 @ 11:24 am

    GrazieGrazieGrazie!! Ho fatto una pizza supermegagustosa!! Mio moroso era commosso!!! E’ venuta molto buona e mlto morbida, una divinità!! grazie mille!!

  24. Comment di marco — 25 febbraio 2009 @ 4:08 pm

    Brava!!
    e poi come la cuocio?
    in forno a 200? e la mozzarella e il prosciutto quando li metto?

  25. Comment di Giulio — 17 marzo 2009 @ 4:54 pm

    Dopo aver cercato molti modi per fare la pasta sono finita nel tuo sito :) . Devo ringraziarti perchè è molto tempo che seguo la tua ricetta e vengono fuori delle pizze veramente divine! :)

  26. Comment di federica76 — 22 marzo 2009 @ 12:57 pm

    Grazie di cuore Mysia ieri sera ho fatto il tuo imapasto, mi e’ venuto benissimo, pasta leggerissima e croccante, ancora complimenti, grazie a te sto migliorando in cucina! :)

  27. Comment di Giulio — 26 marzo 2009 @ 10:40 pm

    Ieri sera l’ho fatta con le seguenti dosi in quanto sperimento altre farine e vari tagli. 125gr di farina integrale, 125gr di manitoba, 250gr di farina 00. Un cubetto di lievito fresco, un cucchiaio di zucchero e 250cl di acqua. E’ venuta croccante e ovviamente si sente il gusto della farina integrale. Ho notato però che l’impasto necessità di più acqua quindi penso che la prossima volta proverò con 300/350cl di acqua. Che ne dite. Qualcuno di voi ha effettuato altri esperimenti? :) Ciaoooooooooo

  28. Comment di Marco — 3 aprile 2009 @ 9:23 pm

    Ciao Mysia,
    una curiosità per un profano come me.
    Hai detto che l’impasto si può congelare, ma le tre ore di lievitazione, prima o dopo lo scongelamento?
    grazie di cuore.

  29. Comment di OpulentaMente — 17 aprile 2009 @ 1:24 am

    Ciao Mysia, sono una toscanaccia (maremmanaccia, per la precisione!) che quasi 7 mesi fa ha sposato uno splendido Napoletano, per cui capirai quanta voglia ho di ammaliarlo anche in cucina!
    Grazie a Dio in questo campo non me la cavo male per niente, anzi… ma la pizza Napoletana, è inutile dire, differisce molto da quella alla quale sono abituata io!
    Detto ciò… questo impasto, presuppone una resa di pizza Alta?
    Immagino di sì… e perciò: al momento di stenderla nella teglia, a quanto spessore devo lasciarla?
    Scusa se magari ti sembrerà un quesito stupido, ma ti assicuro che per me non lo è: voglio che il mio Bel Maritozzo si lecchi dita, baffi e piatto!
    :o D)

  30. Comment di marco — 18 aprile 2009 @ 5:31 pm

    Ciao Mysia,
    vorrei rispondere al messaggio del mio omonimo, Marco, del 3 Aprile.
    La lievitazione deve necessariamente avvenire prima dell’operazione di congelamento, altrimenti i lieviti muoiono. Ti consiglio inoltre di non maneggiarla dopo la lievitazione se la devi congelare. Dovresti congelarla e semmai amalgamarla dopo averla scongelata.

    Per mysia: stasera provo la tua ricetta, son curioso… ti farò sapere! ;)

  31. Comment di Tiziana — 10 maggio 2009 @ 11:18 am

    Ciao, prima di fare la tua pizza volevo sapere se la pasta risulta morbida o un po’ croccante.
    Grazie Grazie.

  32. Comment di Misya — 16 maggio 2009 @ 11:41 am

    ciao tiziana, la pasta a me risulta morbida :P

  33. Comment di monica — 21 giugno 2009 @ 6:13 pm

    Ciao,
    volevo sapere perchè quando faccio io la pasta la pizza non fa le bolle come quella in pizzeria?
    Dipende dal forno (il mio è ventilato) o c’è qualche altro segreto?

    Grazie Monica

  34. Comment di eta — 30 luglio 2009 @ 12:21 am

    Ciao Misya, anche io dopo tantissimi tentativi ho finalmente trovato la ricetta giusta per la pizza, ed ho notato che è molto simile alla tua. In quella che faccio io c’è il latte ed il burro, infatti la pasta risulta molto soffice e la pizza viene anche alta.
    500 gr. farina 00
    500 gr. farina manitoba (farina 0)
    400 gr. latte tiepido
    150 gr. acqua tiepida
    70 gr. burro fuso e a temperatura ambiente
    30 gr. di lievito di birra fresco (panetto)
    3 cucchiaini di zucchero
    3 cucchiaini di sale
    Il procedimento è come il tuo, però la lascio lievitare un’ora e poi la reimpasto e la stendo nelle teglie(con questa dose ci faccio 4 teglie da 25 cm x 25 cm)e la metto nuovamente a lievitare per un’ora dentro il forno che prima ho scaldato leggermente. Trascorso il tempo verso la passata di pomodoro cotta e condita e a 200° x 10-15 minuti. 5 min. prima di sfornare metto la mozzarella. Piace a tutti. Io prossimamente proverò la tua. Ciao

  35. Comment di anna — 29 agosto 2009 @ 4:59 pm

    ciao mysa e’la prima volta ke ti scrivo cmq complimenti e da un po’ ke seguo le tue ricette ho messo in pratica alcune sfiziosita’ tra cui i panini napol. davvero eccellenti ciao a presto

  36. Comment di PATTY — 1 settembre 2009 @ 10:52 am

    Seguo le tue ricette da parecchi mesi e quelle sperimentate sino ad oggi sono risultate buonissime. Vorrei chiederti una cosa circa la pasta per pizza: cosa succede se la si lascia lievitare oltre 4 ore? Io per impegni di lavoro la dovrei preparare nella pausa pranzo per poi preparare la pizza dopo circa 4 ore. Si potrebbe eventualmente dopo le 3 ore di lievitazione riporla in frigo e riprenderla quando serve?

  37. Comment di alessandra — 16 settembre 2009 @ 12:46 pm

    posso mettere tutti gli igredienti nel mio kenwood chef?

  38. Comment di Mira — 18 settembre 2009 @ 4:18 pm

    Ciao, io a 18 anni, la donna finlandese. dal vostro blog non ci sono ricette buone. Vorrei “presto” in Italia perché amo la cucina italiana. Grazie per la vostra guida bene! :)

  39. Comment di antonella — 13 ottobre 2009 @ 5:26 pm

    Un consiglio provate ad aggiungere all’impasto una patata lessa ridotta a purè avrete un ottimo risultato!!!!!!

  40. Comment di Mara — 31 ottobre 2009 @ 6:48 pm

    ciao misya,
    ti volevo fare una domanda: io ho il lievito di birra del pane degli angeli, però nel modo d’uso dice che non è necessario scioglierlo ma di mischiarlo con due cucchiaini di zucchero e la farina direttamente.. cosa posso fare? faccio come c’è scritto nella busta e aggiungo l’acqua a parte oppure lo metto nell’acqua?
    grazie mille in anticipo! :)

  41. Comment di Manola — 5 novembre 2009 @ 9:05 pm

    ciao una curiosità per me sarà la prima voltaa..non ti nascondo che un po di paura come al mio solito, preparo sempre cose nuove e invito..volevo sapere le teglie quanto grandi o sno come quelle rotondi che tu mostri con la pizze con crudo rucola e grana …siccome io ne ho due quadrate
    lunghe, media grandezza ..cosi mi regolo spero che mi rispondi staseraaaaaaaaaaaaaa senno non so come regolarmiii grazie grazie MAnola

  42. Comment di ilaria — 2 dicembre 2009 @ 3:24 pm

    Buon giorno voglio provare a fare la sua ricetta, ma mi sorge un dubbio. Quanto la devo far lievitare l’impasto se lo metto vicino al caminetto? e poi mi hanno detto di fare una crocie sopra l’impasto a cosa serve?la ringrazio per ora e poi le farò sapere come è andata.

  43. Comment di Misya — 2 dicembre 2009 @ 3:34 pm

    ciao ilaria.. innanzitutto dammi del tu ;)
    per la lievitazione aspetta che la pasta raddoppi il suo volume ma comunque deve lievitare non meno di 2 ore :) Per la croce… di solito si fa durante la lievitazione del pane maggiormente come usanza di buon augurio, ma se vuoi farla anche sull’impasto della pizza… perchè no ;)
    fammi sapere com’è andata poi :)

  44. Comment di stefy egitto — 19 dicembre 2009 @ 9:53 pm

    ciao! intanto grazie mille per questo fantastico sito di ricette! purtroppo io qui in egitto trovo solo un tipo di farina…come posso fare per ottenere comunque un buon impasto? posso usarne un solo tipo mettendo ad esempio 1kg di farina al posto di 500 di un tipo e 500 dll altro? spero di esser stata chiara, mi scuso in anticipo…grazie mille.

  45. Comment di Alessandra — 27 gennaio 2010 @ 2:03 pm

    Volevo chiedere a mysia o a chi ha preparato questa ricetta, se alla fine la pizza risulta morbida o croccante. Ancora non ho trovato una ricetta per la pizza che mi soddisfi davvero. Nei prossimi giorni proverò questa ricettina!

  46. Comment di bianca — 28 gennaio 2010 @ 11:24 am

    Ciao Alessandra, prova questa ricetta e magari mi fai sapere come è andata; io la faccio spesso:
    500 gr. farina di grano duro(quella per panificazione)
    300 ml. di acqua tiepida
    1/2 panetto di lievito di birra ( 12,5 gr )
    sale un pizzico
    olio un bicchierino da caffè
    zucchero un cucchiaino raso
    ——————————-
    Scalda l’acqua(deve essere tiepida)
    A parte prendi un bicchiere e versaci dentro un pochino d’acqua che hai scaldato, lo zucchero e il lievito. Inizia a mescolare il tutto energicamente fin quando il lievito si è sciolto del tutto.
    Nell’acqua rimanente invece metti il pizzico di sale necessario.
    In una ciotola capiente versa la farina(rigorosamente di grano duro)e l’acqua con dentro il lievito; inizia ad amalgamare con le punte delle dita, in modo da formare un mini panetto di pasta, poi pian piano inizia a versare l’acqua con il sale e lavori il tutto(l’acqua non deve mai raffreddarsi altrimente la pasta perde la lievitazione)poi per ultimo unisci anche l’olio e continua ancora ad impastare. Forma una bella palla molto morbida e molto elastica(tipo la plastilina dei bimbi e puoi se ti fa comodo lavorarla a questo punto su un piano), coprila, lasciandola sempre dentro la ciotola, con pellicola, una coperta di lana e mettila a lievitare un paio di ore.
    Trascorso il tempo, con le mani stendi la pasta nelle teglie (2 teglie medie)e ponila nel forso spento a rilievitare per un’altra oretta; dopo versa il pomodoro, condisci a piacere e inforna a forno CALDISSIMO a max temperatura(no ventilato).
    Ovviamente la mozzarella va messa quasi a fine cottura altrimenti si brucia e la salsa non va mai messa calda sulla pizza, quindi prepararla la mattina.
    Fammi sapere e BUON LAVORO!!!

  47. Comment di massi — 2 marzo 2010 @ 2:29 am

    ciao complimenti per il sito e le ricette che proponi
    io facio il pizzaiolo di mestiere e ti garantisco che ci sono molti colleghi che dovrebbero seguire i tuoi corsi .

    http://pizzamania.altervista.org/

  48. Comment di alessio — 1 aprile 2010 @ 2:44 am

    ciao senti io devo impastare nell’impastatrice la pasta per la pizza,però non so che dosi mettere per fare la pasta per 180 persone…puoi dirmelo per favore??grz

  49. Comment di paola — 2 maggio 2010 @ 8:41 pm

    ciao ho provato la tua ricetta questa sera,è venuta ottima.
    Finalmente ho trovato la ricetta giusta per l’impasto della pizza,sono riuscita a stenderla bene. Grazie grazie e ancora grazie ciao

  50. Comment di Simo85 — 13 maggio 2010 @ 6:40 pm

    Ciao scusate l’ignoranza ma com’è la farina 0? Io conosco solo la 00 e quella di grano duro…E’ una via di mezzo?

  51. Comment di Gabriella — 21 maggio 2010 @ 4:12 pm

    ciao misya…mi associo a simo85…ho il problema della farina,la trovo solo 00,verrà cmq bene immagino!!!!?? O_o

  52. Comment di Misya — 21 maggio 2010 @ 4:38 pm

    sisi tranquilla ;)

  53. Comment di antonio — 22 giugno 2010 @ 5:07 pm

    Ciao sono antonio,
    Misya sei fantastica, il tuo sito é meraviglioso e molto interessante. Ho un dubbio: se volessi mettere la pasta lievitata sotto vuoto (avvolta nella carta da forno) Quanto mi durerebbe in frigo? GRAZIE!!

  54. Comment di Ilaria — 17 agosto 2010 @ 9:46 pm

    Ciao! Innanzitutto complimenti per questo blog!
    Volevo chiederti per quale motivo secondo te la pizza cotta mi viene dura sotto e intorno e dal sapore un pò farinoso :| cosa sbaglio? Ho seguito la ricetta passo passo!
    Ti ringrazio

  55. Comment di denilla — 22 agosto 2010 @ 10:10 am

    L’ho preparata ieri sera… buonissima!! Grazie anche per questa ricetta spettacolare… il mio ragazzo se ne è pappata una teglia intera!!!

  56. Comment di lorenzo — 28 agosto 2010 @ 10:46 pm

    ciao mi chiamo lorenzo e volevo provare ha fare la pasta della pizza ho visto il sito e mi ha incuriosito molto il fatto dello zucchero e volevo chiederti,al posto dello zucchero ci pissi mettere un filo di miele?grazie in anticipo e ciao

  57. Comment di annalisa — 5 settembre 2010 @ 7:24 pm

    Complimenti! ieri ho fatto la pizza con la tua ricetta e per la prima volta mi è venuta una pizza ottima mia figlia ha detto che ra più buona di quella comprata grazie x i tuoi suggerimenti proverò anche altre ricette
    P.S (Lo stesso impasto anfrà bene anche x i calzoni?)

  58. Comment di barbara — 20 settembre 2010 @ 3:39 pm

    ciao sono Barbara non so quante ricette ho provato ma non mi è mai riuscita bene spreriamo che stavolta………….. ti farò sapere ciao e grazie!

  59. Comment di Romily — 2 novembre 2010 @ 2:40 pm

    grazie….grazie…grazie…. ieri sera ho fatto le pizze con la tua ricetta dell’impasto…..ho impastato 2 kg di farina e i miei amici se le sono spazzolate via tutte…e come dolce creps alla nutella….gnam gnam….. tutto buonissimo…un bacione Misya…..

  60. Comment di Claudia — 22 novembre 2010 @ 3:56 pm

    io ho un probelam con questa ricetta: qui trovo solo un tipo di farina, la 00 (credo che sia quella per lo meno, e’ indicata come farina per pizza e dolci). Quindi se uso solo 500 gm di farina 00, come mi devo comportare per le dosi degli altri ingredienti?

    Grazie!!!!!

    Claudia

  61. Comment di SimoCuriosa — 22 febbraio 2011 @ 1:17 pm

    anch’io la faccio così (anzi la facevo visto che è davvero tanto che non la faccio). solo che uso lo stesso tipo di farina OO. e scusa l’ingnoranza ma io non so la differenza e uso sempre quella…

  62. Comment di antonella — 2 marzo 2011 @ 5:37 pm

    ciao misya sono una tua fan,ami molto la cucina come l’amo anche io,da te mi imparo tante novità ke non sò,ti propongo una ricetta di un impasto di pizza ke faccio e mi trovo bene.500g.di farina00,3cucchiaini di sale fino,1cubetto di lievito sciolto nell’acqua tiepida,3cucchiai di olio extravergine,1cucchiaio di zucchero e acqua q.b.,lavorare moltissimo guarda ke non è obbligatorio la farina0 ma basta soltanto ke l’impasto viene lavorato per lo meno mezz’ora e riposare x 2 ore nel forno ovviamente spento,e vedrai ke la pizza ti verrà molto morbida.misya ti saluto e tanti baci e continua con le tue ricette fashion.

  63. Comment di Giulia — 10 aprile 2011 @ 7:43 pm

    Ciao Misya,
    In tutto sono 4 volte che provo questa ricetta per la pizza.
    La prima volta mi è venuta benissimo.
    Purtroppo le altre volte, la pizza non è lievitata.
    La cosa che mi fa arrabiare è che non capisco perché, seguo sempre la ricetta passo per passo.
    Sarà perché la impasto a mano?
    Grazie per i consigli ;)

  64. Comment di Rosa — 25 aprile 2011 @ 10:42 am

    ma secondo Misya se provo a cuocere la pizza nel forno ventilato come viene? =) grazie kiss

  65. Comment di Lucia — 26 aprile 2011 @ 2:25 pm

    Ciao, io da quando ho scoperto qs ricetta per la pasta di pizza faccio sempre questa!! All’inizio usavo solo la farina 00, però poi ho sempre usato le due tipologie di farine (sia 00 che 0, cioè quella di manitoba) perchè lievita meglio ed è più soffice!
    Viene una squisitezza e mia mamma mi fa sempre fare questa! :)

    Ora mi accodo alla domanda di Rosa: la pizza la devo infornare in forno ventilato o statico?

  66. Comment di maiarosaria — 19 giugno 2011 @ 9:40 pm

    coplimenti

  67. Comment di darvenia — 23 luglio 2011 @ 2:42 pm

    io faccio sempre questa ricetta e viene buonissima

  68. Comment di pio — 10 settembre 2011 @ 5:26 pm

    ciao, volevo chiederti se faccio l’impasto il giorno prima,prima di mettere in frigo devo fare lievitare o metto subito in frigo dopo l’impasto ? e il giorno dopo come mi comporto grazie.

  69. Comment di sabry87 — 5 ottobre 2011 @ 4:11 pm

    CIAO VOLEVO SAPERE PER LA COTTURA….. X QUANTO TEMPO A QUANTI GRADI???
    GRAZIE E COMPLIMENTI :-)

  70. Comment di Lucia — 5 ottobre 2011 @ 5:17 pm

    @sabry: dipende dal forno… ti posso dire la mia esperienza… In forno statico 180 gradi 30-35 minuti…
    Se usi il ventilato, 180 gradi per 25-30 minuti sono sufficienti!

  71. Comment di Rossella la sicula — 8 ottobre 2011 @ 8:41 am

    proverò a farla stasera…vi farò sapere..fin ad ora tutte le ricette son venute ottime :)

  72. Comment di Rossella la sicula — 8 ottobre 2011 @ 11:57 pm

    rieccomiiiiii…la mia pizza è venuta fantastica :) e devo dire che pur non avendo trovato la farina tipo 0 ho messo quello di semola ed è venuta ottima, però ho aggiunto un cucchiaio di olio in più rispetto alla tua dose mysia e un altro pochino pochino di acqua :) cmq grazie sempre per le tue ricette :) ho fatto anche i profitteroles stasera ripieni con ricotta e i muffon con gocce di cioccolato! besito :)

  73. Comment di SimoCuriosa — 1 novembre 2011 @ 6:29 pm

    e stasera pizza…ma non avendo potuto farla prima, ero fuori, potrà lievitare per un’oretta e mezzo…speriamo che riesca a lievitare ugualmente… poi ti faccio sapere…! era troppo tempo che la volevo fare e stasera ho detto: ora o mai più! :)

  74. Comment di SimoCuriosa — 2 novembre 2011 @ 9:22 am

    ohhh finalmente ho provato (e magnato hihihihih) anche la TUA pizza Misietta cara..! la ricetta che facevo io era abbastanza simile ma mettevo meno acqua e non lavoravo prima della lievitazione, e visto che era davvero tanto che avevo voglia di farla ma non ho mai avuto occasione ieri ho provato, nonostante avessi poco tempo per la lievitazione! allora ti posso dire che l’ho lasciata lievitare non + di un’ora e mezzo e vedendo che era duplicata… ero abbastanza sicura che fosse abbastanza! infatti era ottima!! quindi da ora in avanti…userò sempre questa tua ricetta perchè visto che sei napoletana… non può che essere la migliiore! grazissimeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee! bacioni

  75. Comment di janet — 3 novembre 2011 @ 12:09 am

    Ciao Misya!ho una domanda, anzi due :-) .
    1. se voglio impastare la pizza con un robot da cucina che procedimento dovrei seguire?
    2. giovedi sera ho invitato degli amici per un pizza party a casa mia, e pensavo di impastare mercoledi e poi lasciarla in frigo fino a giovedi, ma vorrei dividere l impasto in piccoli panetti, lo faccio la sera che impasto o il giorno dopo dopo il frigorifero?
    Grazie!!!

  76. Comment di gerry — 22 novembre 2011 @ 3:46 am

    Nn è cosa vostra fatevelo dire lievito zucchero ma che state dicendo questa nn è una pizza ma forse una sorta di dolce mal riuscito credetemi anni di mestiere mai sentito.cmq acqua farina lievito e sopratutto 12 e dico 12 ore di lievitazione a temperatura ambiente poi mi direte nn sará piú una pizza ma un babbá friabile degeribbile e sopratutto na vera pizza…….

  77. Comment di Nadia — 3 dicembre 2011 @ 12:21 am

    domanda:se preparo la pasta e poi la congelo per usarla successivamente come mi devo comportare? devo prima farla lievitare e poi congelarla? quando la scongelo devo metterla in frigo? quando tempo prima di stenderla? grazie

  78. Comment di luigi — 3 dicembre 2011 @ 7:40 am

    ciao. le quantità di ingredienti è OK, io non uso mai la farina 00 neanche per infarinare. Uso quella del mulino. E’ tutto un’altro sapore.
    Comunque brava.

  79. Comment di Lucia — 3 dicembre 2011 @ 10:08 am

    Ciao, prima di congelarla devi farla prima lievitare! Metti un po’ di farina sulla pellicola, appoggi il panetto di impasto e poi la avvolgi tutta!
    Per scongelare metti nel frigo, però a un certo punto ti consiglierei di tirarla fuori e farla stare un po’ a temperatura ambiente…

  80. Comment di irene — 3 dicembre 2011 @ 3:02 pm

    ciao, vorrei provare la tua ricetta della pizza. immagino che deve venire molto buona dati i tanti complimenti. solo che prima di farla avrei bisogno di sapere se viene una pizza alta o bassa, altrimenti da me non la mangiano.
    grazie in anticipo

  81. Comment di Linda — 20 gennaio 2012 @ 11:17 am

    Cara Misya, ho messo in pratica molte delle tue ricette e ogni volta è stato un successo! ieri sera volevo provare x la prima volta fare la pizza, sapevo di non sbagliare seguendo la tua ricetta e così è stato! fantastica, ho ricevuto una marea di complimenti. Grazie, sei un mito!

  82. Comment di Luci — 30 maggio 2012 @ 10:19 pm

    L’ho fatta anche io buooonaaaa :P

  83. Comment di Luigi — 31 maggio 2012 @ 3:52 pm

    Ok nelle preparazione dell’impasto, io però la pasta la preparo la sera prima già in perzioni, le infarino e le avvolgo singolarmente nella pellicola per alimenti, poi la metto in frigo.La sera dopo un’ora prima la tirro fuori dal frigo la libero dalla pellicola, la metto in una apposita cassa di legno coperta, Vedrai che per stenderla il mattarello non serve, si stende con le mani con un po di estro. Facendo così la pasta ha un’altra lievitazione. Comunque va benissimo anche come consigli tu. Ciao

  84. Comment di bambolina — 12 luglio 2012 @ 5:09 pm

    nn so perché a me nn è venuta un granché con questa ricetta…:(
    l’impasto è venuto troppo duro nonostante ci abbia aggiunto 50 ml in più…e nn si voleva assolutamente stendere…che faticaccia!!!!!
    proprio nn capisco in cosa abbia sbagliato…e pensare che la facevo a 12 anni “ad occhio” e ricevevo i complimenti di tutti…:(:(:(

  85. Comment di bambolina — 12 luglio 2012 @ 5:11 pm

    50 ml in più…di acqua…;)

  86. Comment di Federico — 2 agosto 2012 @ 1:46 pm

    Ciao misya, seguo da sempre le tue ricette, e ho trovato quella della pizza molto interessante e semplice. Complimenti ancora, aspetto tue prossime ricette. :)
    Buona pizza a tutti.. :)

  87. Comment di stefania — 19 agosto 2012 @ 4:29 pm

    scusa volevo sapere se facendo metà dose devo dimezzare anche la quantità del lievito.io di solito uso quello disidratato del mastro fornaio.ancora una cosa volevo sapere la consistenza dell’impasto da lavorare.a me risulta un pò faticosa.è così che deve essere?grazie

  88. Comment di valentina — 3 febbraio 2013 @ 12:16 pm

    ciao e complimenti per il sito molto bello squisito e chiaro. ho sempre avuto problemi con la lievitazione della pasta per pizza in quanto le vecchie voci in giro mi raccontavano di mettere e riposare nel forno,quindi senza aria con un panno umido sopra per due ore. io addirittura aspettavo anche 3 4 ore,ma il risultato era ogni volta che quando aprivo il forno e toglievo il panno umido la pasta si sgonfiava e risultava poi la metà della lievitazione.ho provato invece il tuo metodo e risulta chiaro ed effettivo: la pasta lievita alla grande e non sgonfia!!!grazie di cuore proverò le tue altre ricette!!!buona focaccia a tutti!!!

  89. Comment di FRANCESCONAPOLI — 12 marzo 2013 @ 9:01 pm

    PROVATE QUESTA RICETTA PER UNA VERA PIZZA : IN UNA TERRINA DI PLASTICA METTETE 500 GR FARINA 00 ; 1 PATATA LESSATA SCHIACCIATA ; 1 CUBETTO LIEVITO BIRRA ; SALE ; IMPASTATE CON L’ACQUA DI COTTURA DELLA PATATA .
    L’IMPASTO DOVRA’ RISULTARE MORBIDO E DOVRA’ RIMANERE UN PO’ APPICCICATO ALLE MANI CHE PULIRETE CON UN CUCCHIAIO BAGNATO .
    FAR LIEVITARE COPERTO CON TEMPERATURA SUPERIORE AI 25 GRADI PER CIRCA 1,30 MINUTI
    PRENDERE DELLE TEGLIE DI ALLUMINIO ( QUELLE UTILIZZATE A NAPOLI PER LE PASTIERE ) UNGETELE E CON LE MANI UNTE DI OLIO ( E.V.O. ) PRENDETE UNA PARTE DELLA PASTA E STENDETELA NELLA TEGLIA
    NON USATE FARINA
    SE USATE LA FARINA LA PIZZA DIVENTERA’ DURA !!
    FAR LIEVITARE IN UN LUOGO MOLTO CALDO PER ALMENO 30 MINUTI
    ACCENDERE IL FORNO STATICO PREFERIBILMENTE A GAS ALLA MASSIMA TEMPERATURA
    CONDIRE LA PIZZA A PIACERE
    INFORNARE
    N.B. IL FORNO DEVE ESSERE BOLLENTE !!!!!!!!!!!!
    SE VI PIACE UN PO’ CROCCANTE SOTTO A COTTURA ULTIMATA ” PASSARLA ” SULLA BASE DEL FORNO PER 1 MINUTO
    SE AVETE ESEGUITO IL TUTTO CON ATTENZIONE
    SARA’ STREPITOSA !!!

  90. Comment di pietro — 6 aprile 2013 @ 11:22 pm

    la mia prima pizza in assoluto buona buonissima anche il giorno successivo abbiamo mangiato un pezzo rimasto e aveva un gusto e una consistenza magnifica
    complimenti per la ricetta
    ciao

  91. Comment di cinzia — 25 aprile 2013 @ 10:58 pm

    … salve, non l’ho ancora provata ma presto la farò …mi chiedevo… in 1 kg di farina solo 25 gr di lievito?.. grazie. poi le farò sapere come è andata.

  92. Comment di cinzia — 25 aprile 2013 @ 11:07 pm

    salve mi chiedevo… ho capito bene per 1 kg di farina solo 25gr di lievito?
    grazie. tra qualche giorno proverò la sua ricetta. stò cercando un impasto che rendesse la pasta morbida.grazie mille.

  93. Comment di memolina86 — 15 luglio 2013 @ 3:39 pm

    La pasta viene morbida ed è facile da fare… credo solo che la prossima volta aggiungerò un pò più di sale (per mio gusto personale)!

  94. Comment di luigi4 — 17 luglio 2013 @ 2:49 pm

    Se mi posso permettere , dico che le quantità di ingredienti vanno bene per 5 o 6 pizze. Per tre è troppa roba.

  95. Comment di paola — 10 novembre 2013 @ 9:18 pm

    ciao! ti seguo da tempo e prima di tutto ti faccio i miei complimenti, mia mamma ed io ti seguiamo sempre….
    la pizza è una mia tortura…..mai una volta che mi soddisfi.
    ho il bimby e la ricetta base non viene assolutamente come vorrei.
    questa ricetta pensi possa essere usata??in che modo?
    grazie mille del tuo aiuto.
    ps: sarà la farina? ce ne sono di tutti i tipi…. :(

  96. Comment di Rocco — 19 novembre 2013 @ 1:02 am

    Complimenti

  97. Comment di Elena — 8 dicembre 2013 @ 10:27 pm

    Ciao Flavia, seguo da alcuni anni a questa parte il tuo sito e ho provato molte ricette e alcune sono rimaste tra le mie abitudini (muffin ai kinder primi tra tutti, ogni volta che li faccio è un successo e ho distribuito per mari e per monti il link al tuo sito!)
    Ho provato a fare la pizza per la prima volta una decina di anni fa, forse di più, con un risultato DISASTROSO! Oggi ho deciso di riprovarci, fiduciosa, perchè con le tue ricette sono sempre riuscita a fare tutto… E anche la pizza!!!!!!!! E’ venuta benissimo e sono molto felice!!!!!!
    Grazie di cuore, un abbraccio
    Elena

  98. Comment di valeria — 20 gennaio 2014 @ 11:07 am

    ..e se la faccio con farina di kamut? Le dosi sono uguali? E il risultato sarà molto diverso?
    Si possono mischiare kamut e 00 o meglio solo una o solo l’altra? Grazie!!!!

  99. Comment di annamaria — 29 gennaio 2014 @ 12:38 pm

    Ciao Flavia,che dici posso fare l’impasto stasera per domani a pranzo? magari lo lascio lievitare in frigo,rispondimi caso urgenteeeeeee devo fare la tua pizza fritta con tutti i miei cugini.Grazie aspetto e’……

  100. Comment di Misya — 29 gennaio 2014 @ 12:55 pm

    si annamaria, esatto mettila in frigo :)

  101. Comment di Francesca — 4 marzo 2014 @ 7:42 pm

    Misya scusa ma farina 0 o Manitoba?
    Grazie. Francesca

  102. Comment di luigi — 5 marzo 2014 @ 10:19 am

    Ciao. La farina 00, la farei mangiare solo a chi la produce. Non vale un tubo. La farina ideale rimane quella 0, e se è acquistata direttamente al mulino è ancora meglio, ha un altro sapore.

  103. Comment di giusy — 7 aprile 2014 @ 6:19 pm

    ho provato diverse ricette per pizza e mai nessuna mi ha soddisfatta davvero… nell’attesa che in forno finisca di cucinare un’altra delle tue ricette a base di pasta sfoglia sto per accingermi a preparare l’impasto per stasera e.. pizza sia! In attesa della preparazione saluto tutte e vediamo un pò se queste dosi si trasformano in una buona margherita :)

    A dopo

  104. Comment di giusy — 7 aprile 2014 @ 6:20 pm

    @luigi che differenza esiste tra le due? quale è adatta per certe preparazioni e quali sono?

  105. Comment di sabinas — 18 aprile 2014 @ 2:49 pm

    gli ingredienti sono esatti, solo che io per ogni chilo di farina metto 10 grammi di lievito e lascio crescere x 6 ore, il risultato è ottimo, molto leggera.

  106. Comment di clara — 15 giugno 2014 @ 3:43 pm

    Ciaooooo a tutti ragazzi maa xke a me non viene cioè quando la cuocio lapizzadiventa un biscotto e non sa di nienteee sa solo di lievito vi prego datemi una dritta pure io vorrei saper fare la pizza anche xke è il piatto preferito del mio boy aiutoooo raga aiuto nostra ispiratrice misya è portanteeegrazieeeee

  107. Comment di Misya — 16 giugno 2014 @ 10:40 am

    @clara Devi farla crescere bene, metti a lievitare l’impasto coperto da un panno in un luogo caldo, e poi è importante anche la cottura nel forno, io in genere le pizze le faccio cuocere a 220°C per una ventina di minuti

  108. Comment di maria — 16 giugno 2014 @ 12:49 pm

    @sioretta io la provo staseraa ti volevo chiedere ma hai seguito alla lettera la ricetta di misya

  109. Comment di clara — 16 giugno 2014 @ 1:12 pm

    Grazieeee misya x avermi risposto la provero di nuovo sicuramente e ti farò sapere un ultima cosa ma la farina ne devo usare x forza due e come è meglio stenderla la pizza graxieeeee amcoraaa misya

  110. Comment di Misya — 17 giugno 2014 @ 10:43 am

    @clara Puoi anche usare solo un tipo di farina, ma ti assicuro che usando sia la 0 che la 00 la pizza viene sofficissima! Io in genere la stendo a mano, ma se preferisci puoi usare il matterello e poi aggiustare l’impasto con la punta delle dita.

  111. Comment di clara — 17 giugno 2014 @ 1:04 pm

    Graxieeee misyaa dei tuoi consiglii ti farò sapere come andrà un bacioneeeeee cmq ho provato già delle tue ricette un successone sai ti ammiro molto

  112. Comment di giuggi — 20 ottobre 2014 @ 3:17 pm

    ciao misy senti posso sostituire la farina 0 cn la manitoba..grazie bacioniii

  113. Comment di Misya — 20 ottobre 2014 @ 4:06 pm

    @giuggi: la farina manitoba è una farina 0, quindi vai tranquilla ;)

      
TAGS: Ricette di Pasta per pizza | Ricetta Pasta per pizza | Pasta per pizza