L’arista di maiale è uno dei pezzi di carne che preferisco. La preparo in diversi modi, con i funghi, in crosta o alle erbe. Questa ricetta dell’arista al forno l’ho preparata con quello che avevo a portata di mano.. un trito di verdure, un pò di vino ed è venuta una squisitezza!!! Auguro buon San Valentino a chiunque passi di qui.
Baci, e ci vediamo lunedì con un’altra ricetta :)

Ingredienti per 4 persone:
800 gr di arista di maiale in un  unico pezzo
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla piccola
200 ml vino rosso
200 ml di brodo
sale, pepe, olio

Procedimento:

Formare un trito con carota, sedano e cipolla e farlo soffriggere in una pentola dai bordi alti con 2 cucchiai d’olio.Far rosolare l’arista di maiale nel trito per circa 10 minuti.

dscn0923.JPG

Sfumare l’arista con il vino rosso, salare e pepare.

dscn0927.JPG

Trasferire l’arista di maiale in una teglia da forno, ricoprire con il brodo di carne e far cuocere per 1 ora a 200°.Girare di tanto in tanto l’arista durante la cottura.

dscn0930.JPG

A fine cottura, far restringere il sughetto di cottura nella padella aggiungendo un cucchiaio di farina per far addensare il sughetto.

aristadimaialealforno.JPG

Tagliare a fette l’arista di maiale, disporla su un piatto da portata e nappare con il sugo della cottura.

aristadimaialealforno2.JPG

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Arista di maiale al forno
Secondi piatti, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Arista di maiale al forno
Vota la ricetta e commentala
5 stelle in base a 36 voti

35 commenti alla ricetta

Arista di maiale al forno
  1. Comment di carmen — 14 febbraio 2009 @ 9:51 am

    ma che buona l’arista mi hai dato un’idea per domani che è domenica me la faccio preparare dal macellaio e la preparo ciao

  2. Comment di MostaFeliCaro — 14 febbraio 2009 @ 10:17 am

    ogni mattina è come se fosse Natale…:-P

  3. Comment di rosita — 14 febbraio 2009 @ 3:33 pm

    Misya, ma che fai, invece di goderti il week-end romantico posti ricette anche il giorno di San Valentino? eh!eh!eh! Comunque concordo con te, l’arista di maiale è buona e versatile, anch’io la faccio spesso sia intera che a fette, in vari modi: al limone, ai funghi, alla salsa di soia,al latte, alle erbe aromatiche, è sempre gradita da tutti. Oggi invece ho fatto il tuo riso alla cantonese, buonissimo anche se ho aggiunto una piccola variante, per la gioia di mio marito: il peperoncino!! Ciao cara, alla prossima ricetta!!

  4. Comment di roberta18 — 15 febbraio 2009 @ 4:42 pm

    ciao misya!!!
    oggi ho appunto cucinato l’arista di maiale al forno
    ed è venuto buonissimooooo.mio padre qui faceva un boccone qui ripeteva ke era buonissimo.ho solo 18 anni e sto imparando attraverso il tuo sito a cucinare ti ringrazio tantissimo di tutte le ricette ke pubblichi a nome sopratutto di mio padre e mia madre(ormai sconfitta in cucina!!):P

  5. Comment di chantal — 16 febbraio 2009 @ 4:33 am

    ce buono questo mi piache molto

  6. Comment di Misya — 16 febbraio 2009 @ 5:25 pm

    xcarmen: hai fatto poi la ricetta dell’arista? com’è venuta?

    xrosita: avevo messo la ricetta con la pubblicazione automatica, non potevo lasciarvi troppi giorni senza una mia ricetta ahuhauhauhauh

    xroberta: io fino ad un paio di anni fa sapevo solo fare un pò di pasta al sugo, ti lascio immaginare ;) beh complimenti allora!

    xchantal: ;)

  7. Comment di Roberta — 16 febbraio 2009 @ 8:36 pm

    Ciao Misya, complimenti per il sito, non faccio altro che attingere alle tue ricette quando voglio fare bella figura! Non sono praticissima, per cui mi chiedevo se cambia molto se al posto del vino rosso metto quello bianco. Grazie e complimentoni ancora!

  8. Comment di Arsi — 17 febbraio 2009 @ 8:02 pm

    Misya, perdona la domanda forse un pò banale ma…l’arista va infornata, vero? L’ho preparata domenica sera, buona, sughetto da leccarsi i baffi, solo che la carne è rimasta di consistenza un pò duretta…mi consigliano di cuocerla in pentola a pressione oppure, se proprio deve andare in forno, di coprirla con la carta stagnola…che ne dici?
    baci e GRAZIE GRAZIE GRAZIE da parte mia (ma soprattutto da marito e figli!!)per questo blog meraviglioso!

  9. Comment di Elisa — 24 febbraio 2009 @ 4:28 pm

    Misya,
    sono sposata da solo due mesi,ho sempre cucinato a casa, ma ora voglio spaziare con la fantasia
    e ho trovato il tuo sito
    ho gia fatto gli involtini al limone con spek
    la torta alla ricotta
    ed è nel forno l’arista
    tutto è venuto speciale
    grazie anche dal mio maritino
    baci Elisa

  10. Comment di claudia — 22 ottobre 2009 @ 3:30 pm

    io metto l’arista direttamente in forno con carota cipolla e sedano crudi poi del burro un dado sbriciolato e rosmarino 1 ora a 200/180 gradi.la carne rimane morbidissima!ottima!

  11. Comment di Misya — 23 ottobre 2009 @ 11:28 am

    :)

  12. Comment di Delia — 25 ottobre 2009 @ 4:49 pm

    Ciao Misya,sono una ragazza di 21 anni e ammiro molto la tua bravura nel cucinare!Ti volevo chiedere,con quale contorno si può abbinare questo tipo di arista e come prepararlo?Sai,io avevo pensato di cucinarla per il compleanno di mia madre,quindi in un occasione piuttosto particolare,per questo spero che mi darai degli ottimi consigli…Un affettuoso saluto e ancora tanti e tanti compimenti!

  13. Comment di Emanuela — 12 marzo 2010 @ 2:57 pm

    Chissà se posso fare la stessa cosa con la fesa di tacchino… :-(

  14. Comment di DANIELA — 11 maggio 2010 @ 10:56 am

    ciao misya….volevo sapere se l’arista si può preparare il giorno prima???
    magari tagliarlo a fette lasciandole nel sughetto e riscaldare il giorno dopo sui fornelli??che dici…grazie..

  15. Comment di desy — 29 giugno 2010 @ 6:51 pm

    l ho cucinata : è buonissima !!

  16. Comment di Giorgia — 7 settembre 2010 @ 8:42 pm

    Quests mattina avevo scongelato l’Arista di maiale, nn volevo xero’ fare la solita ricetta anche se buona, ho trovato poi la tua…….e’ venuta squisita soprattutto il sughetto. Grazie

  17. Comment di Michela — 3 dicembre 2010 @ 6:12 pm

    Ciao Misya, questa sera avro’ amici a cena ed ho provato la tua ricetta per l’arista di maiale al forno, l’aspetto è molto invitante……incrocio le dita e ti faccio sapere!

  18. Comment di laura — 24 dicembre 2010 @ 4:56 pm

    buonooo

  19. Comment di rosaria — 16 marzo 2011 @ 4:12 pm

    buonissima la preparo cosi per domani sera

  20. Comment di Michele — 13 maggio 2011 @ 9:31 am

    Ciao Mysa e buongiorno a tutti!!!
    E’ da un po’ che seguo il tuo bellissimo bolg e già ho provato qualche tua ricetta, che dire semplicemente fantastiche. Pertanto, sulle ali dell’entusiasmo, domani vorrei preparare questa arista di maiale al forno, mi sembra molto molto invitante.
    Tuttavia, mi è sorto un dubbio nel leggere la preparazione della stessa. Quando scrivi “ricoprire con il brodo di carne” quest’ultimo lo hai preparato preventivamente ed in tal caso come e con quali pezzi di carne??? oppure è possibile utilizzare un dado???
    Forse la domanda non è delle più sagaci :D ma sono un neofita e non vorrei commettere errori. Sai sto provando ad estendere il mio menù – se così si puo’ chiamare – e la carne è una di quelle cose che ho cucinato davvero poco, quindi i tuoi preziosi consigli mi sarebbero davvero utili.
    Grazie per il tuo implicito aiuto, per la tua passione e complimenti vivissimi.
    A presto!!!

  21. Comment di Michela — 13 maggio 2011 @ 3:08 pm

    Ciao Michele,
    non so se posso esserti utile….ho fatto spesso questo piatto e posso dirti che è indifferente…puoi tranquillamente usare anche brodo fatto con il dado (veloce e pratico)!

  22. Comment di Michele — 13 maggio 2011 @ 5:46 pm

    Ciao Michela,
    sei stata utilissima non utile ;) e se posso approfittarne ti chiederei anche se c’è da preferire un dado piuttosto che un altro viste le varietà presenti in commercio.
    Grazie mille!!!!

  23. Comment di Michela — 14 maggio 2011 @ 4:46 pm

    Io non sono un’amante del brodo fatto con il dado, ma in questo caso serve solo per la cottura e mi pare sprecato utilizzare brodo di carne! Io uso dado vegetale! Fammi sapere il risultato……

  24. Comment di Michele — 15 maggio 2011 @ 2:51 pm

    Anch’io, visto il background familiare, non sono un amante del dado, ma in questo caso hai proprio ragione sarebbe proprio uno spreco.
    Purtroppo, questo fine settimana la preparazione dell’arista di maiale è saltata, ma appena mi metterò all’opera ti farò sapere il risultato.
    Grazie di nuovo per i consigli e buona domenica ;)

  25. Comment di Michele — 1 luglio 2011 @ 10:46 am

    Provata due volte con la variante del dado vegetale consigliatami da Michela. Davvero molto buona!!! La prima volta però l’aggiunta della farina (forse non sono riuscito a scioglierla in tempo) mi ha rovinato il sughetto, ma la seconda volta con l’esperienza acquisita è filato tutto liscio.
    Grazie Mysa per la guida e grazie Michele per il consiglio ;)

  26. Comment di Patrizia — 29 settembre 2011 @ 3:43 pm

    Grazie per la ricetta.L’ho preparata l’altro giorno ed è venuta veramente squisita.Mi permetto però di rilevare che ha un grandissimo difetto:
    FINISCE SUBITO (purtroppo).
    Grazie ancora

  27. Comment di bryani — 27 ottobre 2011 @ 11:10 am

    ciao questa ricetta lo già fatta 2 volte e molto buona………

  28. Comment di luciano gargiulo — 28 ottobre 2011 @ 7:02 pm

    L’ho preparata così per la prima volta.Le precedenti erano a cura di mia moglie.Il consenso è stato unanime:”Mamma non farla più tu, ma falla preparare sempre a papà”. E così sia.Grazie per la ricetta…..la cucinerò sempre io.Luciano

  29. Comment di Giò — 27 novembre 2011 @ 11:18 am

    Ciao a tutti.Io la sto provando oggi…ma il “pezzettino” di arista è di , 1,5 Kg…quindi con le porzioni..vado a intuito. :-)
    L’unica cosa che mi lascia un pò spiazzata è che sotto c’è l’osso…quindi mi sto chiedendo come farò a tagliarla bene…mmh

  30. Comment di Giò — 27 novembre 2011 @ 2:16 pm

    L’esito: la mia famiglia mi ha riepinto di complimenti..Grazie e te Flavia,una grande ricetta,anche per le meno esperte come me. :-)

  31. Comment di panico — 31 gennaio 2012 @ 12:19 pm

    Ciao è la prima volta che scrivo ma divoro il tuo blog che mi da un grande aiuto in cucina.
    Ho preparato questo piatto domenica, ed è venuto molto buono!
    A fine cottura ho tritato la maggior parte del sughetto (che si era rimasto tutto a pezzettini) col minipimer e l’ho unito col restante. E’ venuta una cremina favolosa!

    Ciao, Paola

  32. Comment di bryani — 31 gennaio 2012 @ 5:27 pm

    io lo fatta anche alla pentola a prezione, e venuta da dio! tenera e molto saporità, provate anche voi nn vi penterete

  33. Comment di mel — 2 aprile 2012 @ 11:03 am

    ho appena fatto questa ricetta facile da fare e l aspetto è al quanto invitante stasera la mangio insieme alla mia famiglia e vi faccio sapere se è piaciuto. Grazie Misya provo spesso le tue ricette e devo dire che il risultato è stato sempre OTTIMOOOOOO!!!!

  34. Comment di MARTA — 21 novembre 2012 @ 10:46 am

    sempre arista di maiale faccio rosolare con aglio rosmarino olio per cira 10/15 minuti.la inforno a circa 180° gradi e a meta cottura cottura aggiungo panna e un bicchierino di liquore secco tipo brandy.l’amaro del liquore verra “addolcito dalla panna e restera’ una meravigliosa cremina da distribuire sulle fette una volta tagliate.e’ sempre stato un successo non lesinate ne’ sulla panna ne’ sul liquore

  35. Comment di ALICE — 2 marzo 2013 @ 2:21 pm

    oggi ho provato le e di zucca sono buonissssime

      
TAGS: Ricette di Arista di maiale al forno | Ricetta Arista di maiale al forno | Arista di maiale al forno