Struffoli

4.3 /5 VOTA
Ricetta Struffoli del 23-12-2007 [Aggiornata il 20-12-2021]

Gli struffoli sono un dolce di Natale tipico della tradizione napoletana, golose palline di impasto grandi non più di 5-10 mm di diametro, fritte nell'olio e ricoperte di miele caldo. Nella città partenopea preparare gli struffoli in casa è un vero e proprio rito e anche nella mia famiglia c'è questa tradizione, che riunisce e mette a confronto tutte le donne, ciascuna con i suoi compiti ben specifici, così come a Pasqua prepariamo tutte insieme la pastiera.
Quella che segue, quindi, è la mia ricetta classica degli struffoli, quella che preparo per la mia famiglia e per i miei amici, ma ci sono anche tantissime varianti di questa preparazione, che apportano modifiche sia agli ingredienti per l'impasto che alle tecniche di cottura o di decorazione del piatto.
Se vogliamo rispettare la ricetta originale, comunque, gli struffoli si preparano semplicemente con un impasto a base di farina, uova, zucchero, burro e liquore all’anice o limoncello; da questo composto si ricavano dei piccoli cilindri da tagliare in pezzi piccoli che, grazie a un rapido movimento di mani, assumono la tipica forma tondeggiante. Queste palline friabili vanno poi fritte in abbondante olio bollente e poi immerse in una colata di miele, per poi procedere alla decorazione finale con pezzetti di cedro, frutta candita e confettini colorati (che a Napoli li chiamiamo diavolilli o diavoletti), disponendo tutto nella forma preferita (ciambella, piramide, albero di natale o stella, ad esempio) in un piatto da portata che avrà la sua imponenza scenografica.
Fare gli struffoli in casa è davvero semplice e la ricetta non presenta particolari difficoltà: il passaggio più lungo è forse quello della formazione delle palline, ma con un pizzico di pazienza e di esperienza (e magari il supporto di qualche aiutante) sarà possibile completare la procedura alla perfezione.

Proprio la forma degli struffoli è la caratteristica da cui deriva il curioso nome: secondo gli studiosi, infatti, struffolo deriva dal greco "stróngylos" che significa "di forma tondeggiante", mentre altre teorie collegano il termine al verbo “strofinare” e quindi comunque all'azione manuale che serve a lavorare la pasta prima di arrotolarla a cilindro e quindi tagliarla a tocchetti. Differenti anche le tesi legate all'origine di questo goloso piatto: se alcuni richiamano ancora alla Grecia e, in particolare, ai loukoumades (frittelle dolci che condividono molti ingredienti con gli struffoli), altri citano come "progenitori" i dolci della cucina spagnola e soprattutto il piñonate, specialità andalusa che differisce dallo struffolo napoletano praticamente solo per la forma (e che sarebbe stata importata nel lungo periodo della dominazione spagnola della città).
Oltre che nella cucina partenopea, dove sono appunto un simbolo dei dolci di Natale, queste palline golose e morbide sono presenti anche in tante altre cucine tradizionali di altre regioni di Italia, preparate sia per le festività natalizie che per altre occasioni, come il Carnevale. Ad esempio, sono simili agli struffoli alcune ricette come i purcedduzzi salentini, i sannacchiudere tarantini, la cicerchiata di Abruzzo, Molise e Marche, e poi ancora i giggeri di Sardegna e i turdilli calabresi: tutti questi piatti sono sempre coreografici, colorati e buonissimi!
A cambiare non è solo il nome, perché esistono tante versioni alternative di questa ricetta tradizionale, così come tante sono le varianti possibili: ad esempio, se preferiamo un dolce più leggero possiamo provare a fare gli struffoli al forno, oppure variare l'impasto preparando degli struffoli al cioccolato, o ancora guarnire il piatto con cioccolatini colorati anziché zuccherini e così via.
Il consiglio finale per fare degli struffoli casalinghi perfetti come quelli della pasticceria è dedicare passione e cura nella preparazione: ovviamente, dobbiamo usare solo ingredienti di qualità, a cominciare dal miele che darà sapore e profumo all'impasto, ma tutto il tempo che servirà a completare la ricetta sarà ripagato dalla bontà di questo dolce... e dall'espressione felice delle persone a cui faremo gustare i nostri struffoli!

  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 15 min
  • Totale: 45 min
Vai alla versione Bimby
Struffoli
Struffoli
Procedimento

Come fare gli struffoli

Disporre la farina a fontana.
Al centro disporre le uova, il burro, lo zucchero, il limoncello, la buccia di limone grattugiata.
1 uova e farina

Iniziare a lavorare l'impasto, assorbendo man mano tutta la farina.
2 impastare

Lavorare l'impasto fin quando lavorandolo non si appiccicherà alle mani.
3 impastare
4 formare panetto

Formare con l'impasto dei cordoncini di pasta e tagliarli a pezzettini piccoli (il procedimento per ottenere gli struffoli è simile a quello per fare gli gnocchi).
5 stendere impasto
6 tagliare palline
7 tagliare palline

In una padella dai bordi alti versare l'olio di semi e quando l'olio sarà bollente, calare gli struffoli.
8 friggere

Appena saranno dorati (2-3 minuti circa), sollevare gli struffoli con una schiumarola, farli sgocciolare e metterli in una terrina dove avrete già versato alcune cucchiaiate di miele.
9 struffoli

Appena avrete finito di friggere tutti gli struffoli, versare il restante miele sugli struffoli e iniziare a mescolare il tutto.
11 mescolare bene

Disporre gli struffoli al centro di un piatto da portata e dal centro far spazio dando agli struffoli la forma di una ciambella.

struffoli-1

Guarnire gli struffoli con confettini e diavolini.
struffoli

Lascia un commento

Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.

Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Struffoli

  1. Utente
    Commento di Eleonora Orsatti 30 Dicembre 2021 5:40 pm

    Ricetta buonissima. Che miele consigli?
    Grazie mille😘

  2. Misya
    Risposta di Misya 24 Dicembre 2021 10:36 am

    ciao @domenica mi dispiace non sia andato tutto liscio. Forse non era ben legato l’impasto non saprei dirti così su due piedi. Ma alla fine sono venuti buoni? Questo è l’importante 🙂

  3. Misya
    Risposta di Misya 24 Dicembre 2021 10:31 am

    @adriana se son buoni allora va bene tutto! ahah 🙂

  4. Utente
    Commento di Domenica 23 Dicembre 2021 10:14 pm

    Ciao misya ho fatto oggi gli struffoli nel fare i cordoncini la pasta rimaneva nn compatta …. dove ho sbagliato ho fatto l impasto nel bimby ….grazie anticipatamente .. e buone feste

  5. Utente
    Commento di Adriana 23 Dicembre 2021 12:18 pm

    @Misya farina 00. Mah, non so dirti, l’importante è che diano buoni 😀

  6. Misya
    Risposta di Misya 23 Dicembre 2021 12:00 pm

    Mi dispiace @adriana eppure è super collaudata la ricetta! che farina hai usato?

  7. Utente
    Commento di Adriana 23 Dicembre 2021 11:41 am

    Ciao, ti seguo sempre, ma con questa ricetta non mi sono trovata bene ho avuto un’enorme difficoltà a standere l’impasto, mi si rompeva in continuazione. Buone feste!

  8. Misya
    Risposta di Misya 26 Gennaio 2021 11:03 am

    @vincenza qualche altro liquore dolce a tuo gusto

  9. Utente
    Commento di Vincenza 26 Gennaio 2021 9:45 am

    @misya con cosa s può sostituire il.limoncello?

  10. Misya
    Risposta di Misya 24 Dicembre 2020 10:55 am

    @elisabetta strano, hai seguito bene la ricetta?

10 di 162 commenti visualizzati

Altre ricette di Cucina tipica italiana

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla mia newsletter per essere sempre informati sulle ultime novità