In: Ricette Dolci5 gennaio 2010
FavoriteLoading+ ricetta preferita

Eccomi di ritorno dal mio bellissimo viaggio a Parigi :) Mi è dispiaciuto non potervi fare gli auguri di Natale nè quelli di un buon inizio anno ma tra le feste di Natale fatte a casa mia, poi l’influenza e infine il capodanno a Parigi non ho avuto un attimo di tempo per il mio amato blog di cucina. Ma adesso eccomi qui con la prima ricetta dell’anno, una ricetta di mia zia, i kanelbullar!
I Kanelbullar sono un tipico dolce svedese, sono delle brioscine alla cannella che ho avuto modo di assaggiare a casa di mia zia anna (svedese)…. buonissime e profumatissime!Io ho sbagliato a posizionare le brioscine sulla teglia da forno perchè vanno messe a mò di girella e non a pagnottine ma nella fretta ho fatto uno dei miei soliti pasticci :(  Il sapore comunque non è cambiato, perchè erano buonissime  e poi avevo tutta la casa che profumava di cannella :) Detto questo…. non mi resta che ringraziarvi per tutti i messagi che mi avete inviati ed ai quali risponderò quanto prima, augurarvi un buon inizio anno e consigliarvi di provare queste brioscine alla cannella appena potete ;)

Ingredienti per 20 Kanelbullar:
250 ml di latte
25 gr di lievito di birra
75 gr di burro
650 gr di farina
100 gr di zucchero
1/2 cucchiaino di sale

Ingredienti per il ripieno:
100 gr di burro
50 gr di zucchero
1 cucchiaio di cannella
1 uovo per pennellare la superficie
granella di zucchero

Tempo di preparazione: 30 min
Tempo di cottura: 15 min
Tempo totale: 45 min + 2 ore di lievitazione

Come fare le kanelbullar

Far sciogliere il cubetto di lievito  nel latte tiepido.

A parte far sciogliere il burro. In una terrina molto capiente disporre la farina insieme allo zucchero e un  pizzico di sale e versarvi al centro il burro fuso.

Aggiungere ora il latte tiepido con all’interno disciolto il lievito e iniziare a lavorare l’impasto.

Lavorare l’impasto fino a formare un panetto liscio ed elastico.

Far crescere l’ impasto per un’ora al coperto.

Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, riprenderlo e stenderlo con un mattarello su un piano infarinato formando un  rettangolo di pasta alto circa 3mm.
Spennellare il rettangolo di pasta con il burro intiepidito e cospargerlo con lo zucchero e la cannella.

Arrotolare l’impasto a mò di salame e tagliarlo a fette larghe 1/2 cm circa.

Disporre i kanelbullar su una teglia da forno ricoperta di carta oleata e lasciarli lievitare al caldo ancora per 1 ora. (Io ho sbagliato a posizionare i kanelbullar sulla teglia che vanno messi con la parte arrotolata verso l’alto )

Spennellare i kanelbullar con un pò di latte o un tuorlo d’uovo, cospargerle con la granella di zucchero e infornare  le brioscine alla cannella a 200° e cuocere per 15 minuti

Lasciar intiepidire  i kanelbullar quindi servirli magari con una bella tazza di the fumante

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Kanelbullar – Brioscine alla cannella
Dolci, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Kanelbullar – Brioscine alla cannella
Vota la ricetta e commentala
3 stelle in base a 60 voti

60 commenti alla ricetta

Kanelbullar – Brioscine alla cannella
  1. Comment di gabry — 5 gennaio 2010 @ 12:35 pm

    BUONIIII!!! SI LI PROVERO’! BUON ANNO DOLCE MISY CHE IL 2010 SIA SEMPRE SORRIDENTE KISS

  2. Comment di laura — 5 gennaio 2010 @ 1:30 pm

    Innanzitutto Auguri di Buon anno!!
    Poi ti faccio tanti complimenti per questa ricetta golosa, ciao e a presto :) )

  3. Comment di Valentina — 5 gennaio 2010 @ 1:59 pm

    Bella Parigi!!!Ancora auguri di un felice e sereno 2010!!!Baci!!!

  4. Comment di Alessia — 5 gennaio 2010 @ 3:13 pm

    comincio col farti gli auguri di buon anno… e farti i complimenti per questo magico blog :) complimenti x qst ricetta la farò al più presto :) baciiiiiiiiiiiiiii

  5. Comment di Silvia (To) — 5 gennaio 2010 @ 5:02 pm

    ciao Flavia!!! Bentornata dal capodanno a Parigi!!! Innanzitutto auguri per un felicissimo e sereno 2010…..e poi….queste sono le mie briochine svedesi preferite!!! Ho fatto la loro conoscenza quasi una ventina di anni fa, quando mio fratello viveva a Goteborg. Mi sono sempre ripromessa di farle a casa, soprattutto da quando avevo scoperto che erano abbastanza facili da realizzare ed ora che le hai proposte anche tu…..bè, quasi, quasi corro….bacioni e a presto.

  6. Comment di Mialee — 5 gennaio 2010 @ 5:17 pm

    mmmmm…da provare!

  7. Comment di Jessica — 5 gennaio 2010 @ 5:49 pm

    Happy 2010!!! Certo che se inizi l’anno con questi dolcetti… non può che essere un ottimo anno!!! Curiosità: un’alternativa alla cannella?

    Jessica

    P.s. poco prima di Natale ho fatto la cena natalizia con le mie amichette proponendo alcune delle tue ricette: un successone!!!

  8. Comment di Zia Elle — 5 gennaio 2010 @ 7:19 pm

    Buonissimi, mi mancavano! Proverò sicuramente a farli, adoro la cannella!
    Bello il tuo sito, ci tornerò più spesso

  9. Comment di Luciana — 5 gennaio 2010 @ 7:23 pm

    Ciao ho intravisto su facebook le foto del tuo Capodanno a Parigi, anche se non posso accedere al tuo profilo perchè non mi hai ancora confermato la richiesta d’amicizia,chissà come ti sei divertita, mi piacerebbe un giorno andare a Parigi con mio marito…buona questa nuova ricetta, il sapore com’è? dall’aspetto mi ricordano tanto i cinnaroll che vendono all’ikea ciao a presto

  10. Comment di thea — 5 gennaio 2010 @ 7:54 pm

    Ciao cara, bentornata e tanti tantissimi auguri golosi, ovviamente! Proverò senz’altro queste briochine…magari domani che sono a casa finalmente!!! e saluti e auguri a tutti!!!

  11. Comment di Maddy — 5 gennaio 2010 @ 11:48 pm

    Che dire esattamente un anno fa ho scoperto questo meraviglioso mondo dei blog di cucina…tu sei stata la prima…ti ho scoperta per caso…pian piano ho scoperto tutte le altre… altretanto meravigliose, ma tu resti sempre speciale..complimenti per la tua bravura (sopratutto per la tua giovane età).
    Ti auguro tanta felicità e che resti sempre quella che sei!
    Grazie un abbraccio Maddy

  12. Comment di Alessandra — 6 gennaio 2010 @ 3:02 am

    buon anno Mysia e bentornata!!

  13. Comment di sara — 6 gennaio 2010 @ 10:35 am

    Auguri di un felice e sereno 2010 alla dea della cucina!!! proverò al più presto qst brochine, solo a guardarle c’è già da leccarsi i baffi! un abbraccio da una tua fedele “allieva” :P ps. Buon anno a tutti!

  14. Comment di Maria Donata — 6 gennaio 2010 @ 11:36 am

    Ciao Misya,
    auguri di buon anno a te e a tutte le “amiche di cucina” che qui si incontrano!
    Seguo il tuo blog da diversi mesi, ma oggi è la prima volta che scrivo: mi sembrava carino farvi gli auguri :)
    Questa prima ricetta del 2010 sembra davvero speciale: dovrò provarla prima di iniziare la dieta :)
    Un bacione e un grazie!!! A presto.

  15. Comment di denilla — 6 gennaio 2010 @ 12:44 pm

    Ben tornata! che buone queste briochine…!!! il mio ragazzo non sopporta la cannella; dici che posso farcirle con un velo di nutella? Mi piacerebbe proprio cucinarle! Grazie!!!!

  16. Comment di maria89 — 6 gennaio 2010 @ 2:03 pm

    ciao mysia ben tornata queste briochine sono deliziose sono morbide e si puo sostituire la cannella ho avuto regalato per la befana il barattolo di nutella da 5 kili ora devo smaltirlo e vorre cominciare kon queste briche a forno ventilato o statico skusa le domande baaci e buon anno

  17. Comment di rosita — 6 gennaio 2010 @ 10:02 pm

    Bentornata Misya, andare a Parigi con mio marito è sempre stato il mio sogno, chissà che un giorno non riesca a realizzarlo! Nel frattempo…realizzerò queste brioscine alle quali non posso resistere, visto che la cannella è la mia spezia preferita e la uso spessissimo sia per ricette dolci che salate! Grazie x la ricetta e ancora buon anno!

  18. Comment di arianna — 6 gennaio 2010 @ 10:58 pm

    BENTORNATA E AUGURI DI UN FELICE ANNO 2010.FINALMENTE SEI TORNATA COI TUOI SQUISITI SUGGERIMENTI. PRESTO PROVVEDERO’ A ESEGUIRE ANKE QUESTA GOLOSITA’.GRAZIE ANCORA

  19. Comment di Marzia — 7 gennaio 2010 @ 11:45 am

    Goloso golosissimo 2010 Misya ;) Di solito preparo delle girelle simili con marmellata e nutella.. ma m’ispira anche la cannella :D Bacione!

  20. Comment di gabry — 7 gennaio 2010 @ 12:05 pm

    al solito una domanda: posso sostituire la cannella con gocce di cioccolatao? grazie

  21. Comment di Stefy — 7 gennaio 2010 @ 1:07 pm

    Grazie sembrano deliziose le proverò sicuramente

  22. Comment di simona — 7 gennaio 2010 @ 3:02 pm

    Ma che delizia che devono essere queste brioscine… la cannelle io l’adoro, la metterei ovunque!!! Geazie mille e complimenti!!!

  23. Comment di simona — 7 gennaio 2010 @ 3:03 pm

    scusami avevo sbagliato l’indirizzo!!! baci

  24. Comment di eleonora — 7 gennaio 2010 @ 4:45 pm

    mitica!!!!! mi ero dimenticata dell’esistenza di questi dolcetti fenomenali che avevo assaggiato a Stoccolma!!! appena finirò la dieta (che ho appena iniziato, ma sono già stufa) li farò!!!!

  25. Comment di Valeria — 7 gennaio 2010 @ 5:06 pm

    Ciao Misya
    non ti sei sbagliata con la forma..qua in Danimarca, le kanelboller hanno sia la forma di girelle con la glassa sopra, sia la forma di panetti proprio come i tuoi! son buonissime! gnam

  26. Comment di elisa — 7 gennaio 2010 @ 9:19 pm

    Anche se non ti conoso, ho l’inpressione che tu sia unapersona dolcissima, proprio come le tue ricette. Ti Auguro un anno di intense emozioni e felici cambiamenti e che ogni giorno nasca con un felice sorriso…buon anno…bella Parigi vero? e si, spero ti sia divertita…buona serata.

  27. Comment di Alessia — 7 gennaio 2010 @ 9:55 pm

    Da quando ho visto questa ricetta ce l’ho sempre in testa, non vedo l’ora di provarla!! adoro la cannella e saper fare brioche è stata sempre una delle mie ambizioni in cucina!! solo che visti i lunghi tempi di lievitazione non riuscirei a sfornarli appena fatti per la prima colazione. Quindi ti volevo chiedere, secondo te posso farli la sera tardi e lasciarli lievitare tutta la notte o è troppo? E cmq si mantengono soffici a distanza di un giorno o no? Grazie un bacione :)

  28. Comment di Valeria — 8 gennaio 2010 @ 10:34 am

    Parigi è una città magica….(li’ ho trascorso il mio viaggio di nozze) …..è una città che ti regala qualcosa di speciale e ti resta per sempre nel cuore…a proposito..come hai mangiato li’????? purtroppo per la cucina fanno un po’ piangere…io mi riversai sulla cucina spagnola nel quartiere latino…BACI e grazie per le tue deliziose ricette.
    BUON 2010.

  29. Comment di hellsnymph — 8 gennaio 2010 @ 4:12 pm

    adoro i cinnamon rolls, sia quelli americani che quelli svedesi!
    avevo provato a farli usando la ricetta della torta di rose (tra le mie preferite) ma proverò questa.

    un paio di consigli, se permetti: per il ripieno, fai 100 anche di zucchero, e è più buona. e poi, oltre a metterli per l’altro verso nel forno, taglia dei rotolini più sottili: gli originali sono molto larghi e piatti.

    baci

  30. Comment di miriam — 9 gennaio 2010 @ 1:30 am

    intanto auguri di buon anno! oggi ho provato queste brioscine e sono risultate buonissime. le rifarò apportando dei cambiamenti, stavo pensando di aggiungere l’uvetta, oppure delle gocce di cioccolato. veramente ottime, complimenti!

  31. Comment di laura — 9 gennaio 2010 @ 8:23 pm

    ciao misya! innanzitutto tanti auguri per un 2010 fantastico :) …poi è mio dovere farti i complimenti per queste brioches fantastiche ! le ho appena collaudate e sono davvero venute benissimo , ma d’altronde tutte le tue ricette vengono sensazionali! un bacio ;)

  32. Comment di Alessia — 9 gennaio 2010 @ 11:10 pm

    ehi Misya volevo chiederti una cosa, ma per caso il buco fatto col dito al centro della pasta lievitata ancora nella ciotola è fatto di proposito, magari x una qualche tradizione svedese? Perchè l’ho visto anche in altre foto di ricette dei bullar, mi sono incuriosita, ciao ciao buon sabato sera!!

  33. Comment di Claudia — 11 gennaio 2010 @ 12:40 pm

    Ciao misya!! Seguo il tuo blog da molto tempo ma non ti ho mai scritto, oggi mi sono decisa a farlo…questa ricetta mi ha davvero incuriosita perchè mi piace molto la cannella…l’ho provata ma l’impasto non lievita!! Non sono una principiante, me la cavo in cucina però a volte le tue ricette non mi riescono..tipo la zebra cake, che lievita si, ma non tanto quanto la tua!! In questo caso non è sbagliata la dose del latte?? Mi sembra poco per far lievitare tutta quella farina..
    Ti devo fare i miei complimenti comunque, perchè sei davvero brava e fantasiosa!!

  34. Comment di Claudia — 11 gennaio 2010 @ 4:39 pm

    Auguroni di buon anno, Flavia!!!
    Ieri ho provato a fare queste
    fatastiche brioschine, ma le mie
    sono venute una vera schifezza
    (non sono cresciute)!!
    :’(
    Secondo me, perchè ho sciolto il
    lievito nel latte troppo caldo
    (i lieviti sono batteri e a circa 80°
    muoiono tutti!), o perchè sono ancora troppo
    impedita per fare queste prelibatezze?! ;)
    Se hai qualche consiglio per far lievitare
    di più (però non mi dire di andare a pompei! :D )..Cmq il mio impasto era più secco
    rispetto al tuo, non è che ci voleva più latte?
    Grazie ed ancora AUGURONIIII!!!

  35. Comment di Alessia — 11 gennaio 2010 @ 6:01 pm

    Ciao Claudia, si credo anche io che magari ci vuole un pò più di latte, ora vedendo le foto di Misya le proporzioni sembrano giuste xchè si vede che l’impasto è bello umido, però anche io ho avuto lo stesso problema, sono cresciute ma l’impasto secondo me era un pò duro poteva venire molto meglio, credo che l’unica sia andare ad occhio, aggiungendo latte pochissimo alla volta fino a quando non sembra la giusta consistenza. di solito la proporzione è almeno metà e metà fra farina e acqua o latte in questo caso. Io per far lievitare di più di solito riscaldo il forno a 50 gradi, poi lo spengo e metto all’interno la ciotola con l’impasto coperta da uno strofinaccio umido, e ovviamente il latte dove sciogli il lievito deve essere appena tiepido (mi pare siano consigliati i 37 gradi). Poi magari fai lievitare un 3 ore in tutto, cosi vai sul sicuro. Cmq anche io le riproverò, devo dire che sono venute ottime sembravano uscite dal panificio, solo che stamattina erano diventate molto dure, ciaooo!

  36. Comment di Alice — 12 gennaio 2010 @ 10:11 am

    Ciao Flavia! è da un po’ che seguo il tuo blog ma non ho mai commentato nonostante trovi le tue ricette golose e ben spiegate.
    Questo primo commento è dovuto al fatto che questa è la prima ricetta che ho provato.. sono davvero buonissimi!a casa mia sono spariti subito tra il mio fidanzato e il mio papà.. grazie ancora per le tue buonissime ricette e complimenti per il tuo blog! Un bacio

  37. Comment di Misya — 12 gennaio 2010 @ 4:34 pm

    xgabry: grazie dolcissima gabry, ti auguro un felice 2010 :*

    xlaura: augurissimi anche a te :*

    xvalentina: parigi è stupenda davvero! ricambio i tuoi auguri.. a presto :)

    xalessia: fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta dei kanelbullar:)

    xsilvia: bentrovata silvia!!! queste brioscine sono goduriose.. un bacio a buon inizio anno :*

    xmiale: fammi sapere se ti è piaciuta la ricetta :)

    xjessica: non credo che sia prevista un’alternativa alla annella per le kanelbullar, potresti però optare per fare la torta delle rose o la corona di nutella :)

    xziaelle: ti aspetto alla prossima ricetta :P

    xluciana: parigi è stupenda, spero che tu possa realizzare ikl tuo sogno di andarci con tuo marito. Per quanto riguarda la ricetta… si il sapore è simile ai cinnamonroll solo che il sapore di cannella è più accentuato

    xthea: augurissimi anche a teeee

    xmaddy: ti ringrazio per il messaggio dolcissimo…. che dirti.. grazie per le bellissime parole :*

    xalessandra: grazie cara!!!

    xsara: ahuuhauhauh “dea della cucina” mi ha sempre fatto morir dal ridere hihihihi

    xmdonata: sei stata carinissima infatti, auguri di un anno stupendo anche a te

    xdenilla e maria: opta per la corona di nutella o per la ricetta della torta delle rose ;) per il forno.. io utilizzo per abitudine sempre il ventilato

    xrosita: ti auguro con tutto il cuore di realizzare il tuo sogno.. parigi è una città magica e andarci con chi si ama.. è stupendo davvero *_*ancora buon anno a te e alla tua famiglia :***

    xarianna: rieccomi qui :D

    xmarzia: la cannella è davvero particolare, in queste brioscine è l’ideale

    xgabry: vabè se proprio volete.. si farcitele come meglio credete hihihihihi crema al burro e goccie di cioccolato è un binomio golosissimo

    xstefye simona: sono buonissime davvero!provate la ricetta e poi mi dite

    xeleonora: anche mio marito cerca di entrare nell’ottica di una dieta dopo vacanze… ma ogni tanto un dolcetto ci vuole dai :)

    xvaleria: bene allora dovrò cambiar titolo alla ricetta che dici?

    xelisa:grazie per il messaggio e per le parole dolcissime, è bello trasmettere sentimenti di gioia :) un bacio e alla prossima ricetta

    xalessia: secondo me si, unsa lievitazione più lunga liu renderà ancora più soffici :P

    xvaleria: io sono stata a parigi per la prima volta 10 anni fa, ci sono ritornata per portare mio marito, ed è stato un viaggio bellissimo! Per la cucina.. io ho mangiato benissimo nei bistrot ma niente zuppe e insalatine o nouvelle cousine, solo carne e formaggi e poi kebab al quartiere latino ;)

    hellsnymph: ti ringrazio per la dritta, la prossima volta quando cercherò di metterle nel verso giusto le taglierò anche più sottili eheh :)

    xmiriam e laura: felice che ti siano piaciute, un bacio :*

    xalessia: ho poggiato il dito per vedere se l’impasto era lievitato bene ed è rimasta la fossetta ;)

    xclaudia: mi spiace che non ti siano venute morbide… probabilmente perchè il latte era troppo caldo e ha “ucciso” il lievito.

    xalice: grazie per il tuo messaggio, sono felice che la ricetta dei kanelbullar ti sia piaciuta, a presto :*

  38. Comment di Alessandra — 15 gennaio 2010 @ 4:39 pm

    Ciao Misya!
    Da italiana “svedesizzata” che sono ti posso raccontare che non hai fatto alcun pasticcio! i kanelbullar messi “di lato” hanno solo un altro nome: “kanelgifflar”! Complimenti e un abbraccio.

  39. Comment di Alixia — 20 gennaio 2010 @ 2:56 pm

    Ma sono i cinnamon rolls di Ikea! Buoni!!!

  40. Comment di Ilaria — 20 gennaio 2010 @ 4:40 pm

    Ho provato a fare queste brioscine e sono venute davvero una bontà!!!
    La prossima volta provo a farle con la marmellata…
    Ciao a presto!

  41. Comment di dama — 22 gennaio 2010 @ 8:01 pm

    complimenti x il sito!!! è molto interessante nonchè utilissimo!!! tanti saluti

  42. Comment di chiara — 27 gennaio 2010 @ 2:14 pm

    buonissime!!!!le ho già fatte 3 volte ed oggi le proverà anche mia madre xchè le trova ottime!provatele la mattina inzuppate nel latte e caffè!!

  43. Comment di Elisa — 22 giugno 2010 @ 11:32 am

    Misya… ieri sono andata all’Ikea con mia madre e ha comprato casualmente queste Briochine, se n’è innamorata! Oggi cercavo se da te c’era qualcosa di simile e incredibile sai fare anche queste! Appena posso le provo.. ma sono sicura che mi farai fare un figurone come con le altre ricette!

  44. Comment di linda — 26 agosto 2010 @ 8:37 am

    li ha fatti ieri . . e sono buonissimi ! grazie !

  45. Comment di Eleonora — 5 ottobre 2010 @ 2:30 pm

    Ciao!
    Sono “nuova” nel tuo sito e… lo adoro!!!
    Questa (come molte altre delle ricette che inserisci) la cercavo da tantissimo tempo e ,grazie a te ,finalmente potrò cimentarmi nella sua preparazione!
    Complimenti per qst utilissimo e interessantissimo sito Misya =)
    A presto!!!

  46. Comment di Svenska — 27 gennaio 2011 @ 7:43 pm

    Sto preparando i miei kanelbullar proprio in questo momento. Li conosco bene…la mia mamma è svedese è i kanelbullar sono una delle cose svedesi da mangiare che preferisco, ma questa è la prima volta che provo a farli io.
    Ricordo ancora quelli che faceva la mia bisnonna Rut (svedese anche lei ovviamente).Spero che anche questi siano altrettanto buoni! vedremo…ma la sfida è dura :P
    Grazie per avermi suggerito questa ricetta…
    Ti farò sapere come è andata appena pronti.
    Con affetto
    una “piccola svedese” alle prese con la cucina

  47. Comment di livio — 8 marzo 2011 @ 6:49 pm

    porca miseria ma qualcuno mi dice perchè non lievitano ?????

  48. Comment di michelle — 20 marzo 2011 @ 10:31 pm

    ma sono i cinnamon rolls!!!! magnifici!! poverò la tua ricetta!! comunque,complimentissimi! ho fatto una torta ai frutti di bosco,presa da qui ed è finita immediatamente!!!! menomale che al mondo ci sono persone come te!!! compplimentissimi!

  49. Comment di Alessandra — 26 luglio 2011 @ 8:08 pm

    Ciao Misya!! E’ molto tempo che ti seguo ma non ho mai commentato una tua ricetta!! Volevo farti i complimenti….sei bravissima e ogni volta che rifaccio i tuoi piatti vengono molto bene…..Di solito le ricette che leggo sui libri di cucina mi vengono un disatro….forse sono imbranata io…o magari sei moooolto brava tu!!! =P Queste brioches sono una bomba…..sono in forno e…che profumoooooo!!!! Adesso vado a vedere se sono cotte…un bacio!

  50. Comment di serena — 22 settembre 2011 @ 5:20 pm

    grazie!!!!!!le tue brioscine sono proprio squisite!!!!!!!!!le ho fatte l’anno scorso per la prima volta e mia figlia quando finiscono mi chiede di rifarle! non si stanca mai!….ora si stanno lievitando e stasera….kanelbullar per tutti!!!!!!!!!!!grazie ancora!!un bacino alla piccola Elisa

  51. Comment di donatello — 2 novembre 2011 @ 12:22 pm

    Ciao a tutti,
    sono nato in Svezia e sono cresciuto a spaghetti e kanelbulla e vorrei suggerire
    di mettere i medaglioni a lievitare dentro delle formine da forno tipo quelle che vediamo usare per i muffin e poi infornarle cosi’ dopo la lievitazione ,
    cosi’ le ho sempre viste quando abitavo in Svezia.
    Per conservarle usavamo dei sacchetti di plastica ben chiusi poiche’ si induriscono facilmente.
    Ciao dalla Toscana

  52. Comment di Laura — 21 gennaio 2012 @ 5:10 pm

    Ciao!
    Ricetta golosissima…e io adoro la cannella…ma ho fatto l’impasto seguendo alla lettera il procedimento…però innanzitutto ho dovuto aggiungere un pochettino di latte perchè l’impasto non mi risultava liscio ed elastico…e ora dopo oltre un’ora che è li a lievitare…non è lievitato neanche un po’!!!! Ma perchè?? Cos’ho sbagliato???

    Ho seguito il procedimento alla lettera…o forse hai dimenticato un passaggio? Non voglio darti la colpa per carità…è solo una ricetta…ma se mi potessi aiutare e dirmi dove ho sbagliato … te ne sarei grata…

    laura

  53. Comment di Giulia — 25 gennaio 2012 @ 7:25 pm

    Fallimento totale: lievitazione inesistente, come se il lievito non ci fosse. Cosa ho sbagliato? E se utilizzassi il lievito di birra in polvere? Oppure quello istantaneo per dolci? HELP!! :(

  54. Comment di jolie — 7 febbraio 2012 @ 1:28 pm

    Ciao Misya, da pochissimo mi sono appassionata al tuo blog!!!Davvero fantastico!!
    Ho provato a fare queste brioscine…sono venute bene, appena sfornate sono morbide ma si induriscono facilmente anche se conservate per bene….qualche consiglio per far si che l’impasto risulti più morbido dopo la cottura ?
    grazie in anticipo!!
    jolie

  55. Comment di Giò — 30 gennaio 2013 @ 7:16 pm

    Ciao Senza saperlo hai fatto i kanel gifflar !!! che sono spesso più piccoli ma comunque girati dall’altra parte!!

  56. Comment di gloria — 4 settembre 2013 @ 4:49 pm

    Ciao! vorrei provare a farli ma siccome abito da sola non vorrei cuocerli tutti lo stesso giorno, si possono congelare? se si devo farlo dopo la seconda lievitazione?
    grazie mille!

  57. Comment di Misya — 4 settembre 2013 @ 5:58 pm

    esatto gloria :)

  58. Comment di mindy — 9 dicembre 2013 @ 10:49 am

    ma non dovrebbero essere anche più sottili?

  59. Comment di mindy — 9 dicembre 2013 @ 10:51 am

    @Svenska non potresti darci la tua versione?

  60. Comment di francesca — 27 gennaio 2014 @ 7:39 pm

    Ciao,

    ho provato la ricetta e son venuti veramente buoni.
    L’unica cosa è che li ho tagliati a fette troppo piccole e quindi, lievitando, son caduti e invece di saccottini son venute delle girelle.
    Buoni lo stesso.
    Quanto devono essere larghe le fette?
    Qui dici 1/2 cm ma penso ci sia un errore (Arrotolare l’impasto a mò di salame e tagliarlo a fette larghe 1/2 cm circa).
    Grazie.

      
TAGS: Ricette di Kanelbullar – Brioscine alla cannella | Ricetta Kanelbullar – Brioscine alla cannella | Kanelbullar – Brioscine alla cannella