Questo sito contribuisce alla audience di
In: Ricette Base1 aprile 2011
Favorite+ ricetta preferita
Pasta di zucchero

La pasta di zucchero (pdz) è una pasta fatta con zucchero a velo, acqua, gelatina e glucosio, la pasta di zucchero è di colore bianco e puo’ essere colorata con i coloranti alimentari e lavorata a mò di plastilina per creare coperture e decori di torte e dolcetti. Era da tempo che volevo provare a fare la pdz ma mi sono sempre trattenuta poichè era necessario l’uso del glucosio e ho immaginato che molte di voi avrebbero avuto problemi a reperirlo. Così mi sono messa alla ricerca di una ricetta di pasta di zucchero senza glucosio e ho trovato questa nella quale viene messo in sostituzione il miele. Facile e veloce da preparare, è un’ottima alternativa al marshmallows fondant nella quale mi ero cimentata qualche tempo fa.

Ingredienti per coprire una torta da 24 cm:
30 ml di acqua
4 gr di colla di pesce
50 gr di miele
450 gr di zucchero a velo
coloranti alimentari

Tempo di preparazione: 30 min

Come fare la pasta di zucchero

Far ammorbidire la gelatina nell’acqua

Una volta ammorbidita, versare tutto in un pentolino aggiungendo il miele.

Fate sciogliere completamente quindi versare il liquido dentro un robot da cucina in cui avrete messo lo zucchero a velo.

Lavorate la pasta di zucchero fin quando il composto diventa una palla. vedrete che inizialmente si iniziano a formare delle palline separate fin poi a raggrupparsi tutto su un lato.

Togliete la pdz dal robot e lavorarlo ancora un po’ con le mani su una spianatoia cosparsa di zucchero a velo.

Impastarlo fino a che il panetto non diventi bello liscio.

La pdz deve risultare malleabile

Se volete colorare la pdz, dividetela in panetti e aggiungete in ognuno qualche goccia di colorante in pasta o liquido, quindi lavorare con i guanti monouso fino a far assorbire completamente il colore.

Ed ecco i panetti di pasta di zucchero che ho realizzato oggi pronti per essere utilizzati non appena mi verrà l’ispirazione 😉

N.B. I panetti si conservano fuori dal frigo anche per qualche mese basta che siano chiusi nei sacchetti alimentari e poi messi in un contenitore ermetico
All’occorrenza, riprendere la pdz e riscaldarla qualche secondo al microonde o in forno qualche minuto e aggiungengere, se necessario, un pò d’acqua per ammorbidirla.

Condividi ricetta su Facebook
Base, ricetta di Flavia Imperatore 4.5 stelle in base a189 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Pasta di zucchero

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Spiacente, i commenti per questa ricetta sono chiusi.

189 commenti alla ricetta

Pasta di zucchero
  1. Marty* — 1 aprile 2011 @ 1:30 pm

    Misya, perchè non ci insegni anche a creare decorazioni per le torte con questa pasta?

  2. SIMO82 — 1 aprile 2011 @ 1:46 pm

    ciao MISYA!!!anche la pasta d zucchero???bravissima!io non ci ho un po mollato da quando sono in gravidanza dormirei sempre!!!!!buona giornata bacioni e a presto…

  3. Lucia — 1 aprile 2011 @ 1:48 pm

    Grandeeeeeee Misya!!!! :) Anch’io prima o poi proverò la Pdz dopo essermi cimentata col mmf!! Un bacio :*

  4. barbara — 1 aprile 2011 @ 1:50 pm

    Sei un mitooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo…..bravissima! Sei proprio l’orgoglio della rete!!!!! Eccezionale =)un bacio dolcezza=)

  5. angy — 1 aprile 2011 @ 1:58 pm

    Grandee Mysia!!! ne ho viste tante di ricette on line della pasta di zucchero.. ma aspettavo la tua!! alla prossima occasione la proverò sicuramente!
    senti ma…. non è che per caso conosci la ricetta della “crescia di Pasqua” quella al formaggio?! vorrei provare a farla.. ma mi fido solo delle tue ricettine!!! 😉

  6. occhidinocciola — 1 aprile 2011 @ 2:00 pm

    wooow io adoro la pasta di zucchero e tu sei stata chiarissima…ma volevo chiederti una cosa…si deve fare per forza in un robot da cucina?perchè io non ce l’ho….nel frullatore si può fare??

  7. Lucia — 1 aprile 2011 @ 2:51 pm

    Mi permetto io di risponderti occhi di nocciola. La pasta di zucchero la potresti fare con le fruste a spirale, ok? Cioè non quelle fruste che usiamo normalmente per fare i dolci, ma le altre che di solito escono nella confezione dello sbattitore elettrico…

  8. SILVIA — 1 aprile 2011 @ 3:13 pm

    NOOOOOOOOOOOOOOO SEI UN MITO………….
    E’ TUTTO IL POMERIGGIO CHE SPIPPOLO SU INTERNET PER CERCARE LA PASTA DI ZUCCHERO, APRO ORA IL TUO BLOG E COSA VEDO?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!:…………………
    GRAZIE…..MI FIDO SOLO DELLE TUE RICETTE PRESE IN RETE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. Chiara78 — 1 aprile 2011 @ 3:32 pm

    Ciao Flavia,
    io purtroppo non riesco a stare al passo con le tue ricette perchè da quando ho scoperto il tuo blog sto guardando anche le tue ricette vecchie e il tempo non basta mai. Comunque ho provato la ricetta dei sofficini. non riuscivo a crederci!è proprio una figata il fatto di realizzare in casa le ricette industriali perchè dà un senso di ribellione allo strapotere delle industrie alimentari. bellissima sensazione. un abbraccio
    Chiara

  10. ale — 1 aprile 2011 @ 3:57 pm

    questa ricetta sembra interessante..l’altro giorno ho fatto il tuo rollè d tonno con patate e tonno, ma purtroppo nn è piaciuto molto :-( pazienza sarà x la prossima ricetta!;-)

  11. anna — 1 aprile 2011 @ 4:46 pm

    wow bellissima mai fatta!cmq hai ragione magari è difficile trovare il glucosio apprezzo molto la tua versione

  12. alessia — 1 aprile 2011 @ 5:11 pm

    ciao misya, questa è la ricetta che uso anche io per la pdz pero’ io metto 5 gr di gelatina invece che 4.
    complimenti per il tuo sito e per le tue ricette…le ho provate quasi tutte e sono fantasticheeeeee…..

  13. Jessica — 1 aprile 2011 @ 5:46 pm

    Sono d’accordo con Marty!!…adesso aspettiamo le decorazioni per torte con questa pasta!!!…o qualsiasi altra cosa ti venga in mente!;D

  14. Vale_Berlin — 1 aprile 2011 @ 5:48 pm

    Appena ho tempo Misyuccia bella trasformo la cucina nella casa di marzapane di Hansel e Gretel e decoro QUALSIASI cosa, anche le lasagne se mi gira, con queste cosini fighissimi.

  15. Serena — 1 aprile 2011 @ 6:03 pm

    Ciao Misya, volevo chiedere dove si trovano i coloranti.Ciao Serena

  16. tania — 1 aprile 2011 @ 6:10 pm

    ciao mysia!io purtroppo non ho il robot d acucina..posso usare le mani o dici che non va bene? in alternativa cosa posso usare?le fruste elettriche?
    Grazie, un bacione!
    ps. devo fare una torta un pò osè per un addio al nubilato di un’amica evolevo provare questa tecnica! però ho il problema del robot! Tutta’lpiù posso usare i mmf, ma mi pare che questa ricetta sia più comoda! Tu quale preferisci?
    un bacione neo-mammina!

  17. Misya — 1 aprile 2011 @ 6:10 pm

    xMarty: inizia a vedre se ti piace qualcosa qui http://www.misya.info/ricette/decori-mmf

    xSimo: io invece, in questo periodo mi sento un vulcano 😀

    xLucia: è semplicissima la preparazione, vai tranquilla 😉

    xBarbara: ahhahahahha smack

    xangy: sono onorata del fatto che aspettassi me :) Purtroppo però non so come aiutarti con la crescia di Pasqua perchè non so nemmeno cosaa sia :(

    xocchidinocciola: ma guarda io l’ho fatto con il bimby che ha le lame rotanti, non so se un frullatore ce la fa a lavorare l’impasto, puoi provare e altrimenti continui a mano

    xSilvia: Telepatia? Ciao cara, felice di essere capitata a fagiolo 😉

    xChiara: io adoro riprodurre in casa i cibi industriali, oltre alla soddisfazione, vuoi mettere la genuinità di un prodotto senza coloranti e conservanti? Ciao e alla prossima :)

    xAle: Mi sa che la ricetta l’hai presa su qualche altro sito perchè io nn ho mai fatto il rollè di tonno 😉

    xanna: si, non è molto facile da trovare, per questo ho postato questa versione di pdz con il miele

    xalessia: la ricetta prevedeva 5 gr ma io in casa ne avevo solo 4 ed è venuta benissimo lo stesso. Grazie per il messaggio e sono felice che ti piacciano le mie ricette.

    xJessica: nella sezione decorazione in MMF già c’è qualcosina che va bene anche per la pasta di zucchero, a breve cercherò di inserire qualcos’altro

    xVale: sisi anch’io credo che la settimana prossima farò così. Baci cara e buon we

    xSerena: i coloranti liquidi sono facilmente reperibili nei supermercati più forniti che hanno il reparto dolci o i grandi supermercati

  18. Misya — 1 aprile 2011 @ 6:13 pm

    Xtania: potresti provare ma visto che l’impasto è molto sodo, non so se sarà una cosa tanto agevole. In alternativa puoi ripiegare sull’MMF anche se io tra le due preferisco sia di sapore che di procedimento, la pdz.

  19. Liliana — 1 aprile 2011 @ 6:46 pm

    Ciao MIsya ti seguo da tanto e ho fatto tantissime tue ricette ,sei veramente brava.Ho visto che anche tu ai robot Bimbi .A me aiuta tanto faccio tutte le tue ricette dentro e mi vengono bene.
    Saluti
    Liliana,******

  20. maria — 1 aprile 2011 @ 7:26 pm

    grande!!!!aspettavo questa ricetta ed è capitata a pennello!!!tra 2 settimana è il compleanno della mia sorellina e volevo sorprenderla con una torta spettacolare!!!!sei unica!!!

  21. giuly780 — 1 aprile 2011 @ 8:32 pm

    ciao anke io faccio questa ricetta x la pdz ma con il glucosio, unica pecca la si può utilizzare solo x foderare le torte xkè se la uso x creare fiori o animaletti vari si screpola tutta :-(( mi sai dire qualche trucchetto??!! grazie mille.

  22. fiorella — 1 aprile 2011 @ 9:14 pm

    brava…prima o poi proverò a farla anch’io…

  23. occhidinocciola — 1 aprile 2011 @ 9:15 pm

    grazie lucia mi hai dato un’idea:)

  24. Erika90 — 1 aprile 2011 @ 11:04 pm

    Ciao Tesoruccio!! come stai? io non sono molto portata nelle decorazioni sia di torte che nei piatti salati. Magari avere anche solo un briciolo della tua bravura cara Flavia!! ma prima o poi ce la farò! un bacione a te e alla tua pancina…buon we!!

  25. simona — 2 aprile 2011 @ 9:12 am

    Sicuramente proverò a farla, visto che adoro decorare le torte; un chiarimento, per gelatina intendi la colla di pesce?

  26. alessandra — 2 aprile 2011 @ 9:26 am

    complimnti sei bravissima……..alessandra

  27. Rosita89 — 2 aprile 2011 @ 9:30 am

    Ahaha sei fantastica,se non ci fossi tu…ti dovrei inventare!
    Un grande bacio buon fine settimana :-)

  28. Pally — 2 aprile 2011 @ 9:44 am

    Misya sei un MITO!
    Avevo da tempo la ricetta della pdz ma non l’ho mai fatta perchè mi mancava il glucosio!
    Sei ADORABILE!!!!!

  29. rosita — 2 aprile 2011 @ 10:24 am

    Buongiorno Misyetta, sei la mia salvezza! Anch’io da tempo cercavo un’alternativa un po’ più semplice al MMF, che è un po’ laborioso da fare, ma avevo difficoltà a reperire il glucosio (anche se x carnevale l’ho visto da Zeus, ma non ho avuto il coraggio di comprarlo!). La tua ricetta della PDZ sembra decisamente più semplice e veloce, x cui comincio quanto prima ad esercitarmi x decorare la torta di mio figlio (ma tanto manca oltre un mese al suo compleanno, quindi ho tempo di sperimentare!) Non vedo l’ora di vedere cosa ci tirerai fuori tu!! A quanto pare la gravidanza ti fa bene, sei ancora più “produttiva” di prima!! eh eh eh!! Bacioni cara e buona domenica!

  30. loredana — 2 aprile 2011 @ 6:14 pm

    speriamo ke
    mi viene bene:)

  31. Rosa PN — 2 aprile 2011 @ 6:28 pm

    ciao!non sembra difficile ma credo che ci voglia tempo e pazienza per riuscire a fare la PDZ!la pazienza ce l’ho e’ il tempo che manca!sono sempre di corsa!le torte mi vengono bene ma mi limito a comprare la cialda tanti ciuffettini colorati con la panna,nastro intorno!Fatto!pero’ devo dire che sono tentata a provare!appena ho un po’ di tempo ci provo!grazie nu vas.

  32. ASIA — 2 aprile 2011 @ 9:24 pm

    bella questa bravissimaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  33. simona — 3 aprile 2011 @ 7:55 am

    Bella idea davvero…non è neanche difficile da fare. Ieri fatto orecchiette mmmmm una meraviglia!!!Divorate in un istante e per oggi ho preparato i cannelloni di ricotta e spinaci…..solo ieri mentre li preparavo avevano un profumino…..gnamgnam…non vedo l’ora!!!Ciaociao e buona domenica

  34. diletta — 3 aprile 2011 @ 10:50 am

    E’ proprio la ricetta che uso ormai da tanto tempo :)
    L’unico mio problema e’ colorare la pdz con i coloranti liquidi faccio sempre un bel casino ! e la pasta si colora male :S
    Sono riuscita a trovare la gelatina liquida molto utile !
    Si trova al supermercato, ma in verita’ sarebbe la gelatina x cialde ma e’ la stessa cosa 😀
    Sempre utili le tue ricette
    Bacii

  35. giusy — 3 aprile 2011 @ 11:14 am

    6 un mito complimentiiiiiiiiiiii

  36. silvana — 3 aprile 2011 @ 11:18 am

    brava come sempre, la proverò al più presto ciao

  37. alessia — 3 aprile 2011 @ 9:41 pm

    scusatemi l’ignoranza….ma questa ricetta della pdz è per decorare le torte? o si mangia così?? XD scusatemi ma è da poco che mi sto cimentando nella cucina laboriosa e grazie a Misya i risultati sono ottimi!!!

  38. stefy — 4 aprile 2011 @ 9:09 am

    Ciao, è da molto che seguo il tuo blog ma non ho mai avuto occasione di scriverti.Ora, oltre a farti i miei complimenti ti dico dove ho trovato il
    glucosio …in farmacia!! Ebbene si… ho chiesto alla mia farmacista e lei me l’ha fatto avere in un giorno! Non è molto economico però! forse … conviene usare il miele! A presto ….

  39. [email protected] — 4 aprile 2011 @ 2:30 pm

    ciao Misya…le tue ricette sono fantastiche…
    volevo farti una domanda…se non vedo male tu come robot usi il bimby…mi potresti dire qual è la velocità ideale??
    grazie mille <3

  40. Lucy — 5 aprile 2011 @ 9:44 am

    Ciao a tutte e ciao Misya, non ho ben capito se il composto una volta nel pentolino debba sciogliersi sul fuoco oppure no!Grazie a chiunque risponderà,sabato dovrò provarla per la torta che farò al mio ragazzo per il suo compleanno!
    Ciaoooooooo

  41. karmy — 5 aprile 2011 @ 2:02 pm

    cavolo ne sai una più del diavolo….bravissima come sempre! 😀

  42. Rita — 5 aprile 2011 @ 8:20 pm

    Ciao Flavia, ho urgente bisogno di un tuo suggerimento, ho imparato a decorare le torte con pdz e cioccolato plastico, adesso ho un’ordinazione di una torta per 70 persone a forma di 18 con ripieno panna e cioccolato!! avrei bisogno di sapere quanto pandispagna devo preparare e quanta farcia serve, per la decorazione faccio da me!! aspetto con ansia ti ringrazio a priori.ciao

  43. Misya — 6 aprile 2011 @ 8:32 am

    xLiliana: il bimby è di mia mamma, io non sono molto amante dei robot da cucina, ma in questa ricetta mi è stato di grande aiuto 😉

    xmaria: daiii poi voglio vedere le foto del tuo capolavoro :)

    xgiuly: ma guarda, io ancora non ho provato a farci i decori.. ti farò sapere appena mi metto all’opera

    xfiorella: :)

    xerika: ma guarda che nemmeno io sono una cima solo che mi butto, poi più si va avanti e più si migliora 😉

    xsimona: sisi è la stessa cosa

    xalessandra: grazie, troppo gentile

    xrosita: ahahahahah :*

    xPally: adesso, puoi metterti al lavoro allora :*

    xrosita: in effetti la gravidanza mi ha portato una vena creativa e un mare di idee nuove, saranno gli ormoni hhiihi

    xloredana: facci sapere

    xrosa: è vero, per decorare le torte ci vuole tanto tempo, ed è uno dei motivi per i quali di solito non mi cimento con le decorazioni, però ogni tanto mi viene lo sfizio, fermo tutto e mi metto a impasticciare! nu vas pur a te :***

    xasia: :**

    xsimona: difficile.. per niente! bene, vedo che ti sei data ai primi corposi, felice che tisiano piaciuti

    xdiletta: quella in gel della decora secondo me è la migliore 😉

    xgiusy e silvana: grazie :*

    xalessia: la pdz serve per decorare le torte, poi è chiaro che una volta tagliata la fetta, si mangia anche la copertura di pdz :)

    xstefy: benvenuta! con i glucosio non ho mai provato, ma possoi garantirti che con il miele è venuta benissimo

    xmary:si, ho usato il bimby di tua mamma, però a dire il vero sono andata ad occhio, non ricordo a che velocità ho messo, regolati al centro comunque 😉

    xLucy: se intendi la gelatina nel miele allora si, devi accendere lentamente la fiamma e mescolare fino a che la gelatina non si scviolga

    xkarmy: ahuahuauhuhaauhuh :)

    xRita: purtroppo non so proprio come aiutarti, io cucino per la mia famiglia e le misure che utilizzo sono per 8/12 persone al massimo. Per una torta per 70 persone non saprein nemmeno da dove iniziare.. sorry :/

  44. Lucy — 7 aprile 2011 @ 9:32 am

    x Rita:
    io per il compleanno del mio fidanzato preparo una torta a 2 piani….per 6 persone faccio 1 kg di pan di spagna (mezzo kilo ognuno) e 2 litri di crema al cioccolato (ma penso che un pò ne avanzerà). ciaooo

  45. alessandra — 7 aprile 2011 @ 8:01 pm

    ciao mysia!!proverò sabato la pdz,cosi farò un po di prove x la torta che deciderò x il battesimo della mia bimba..già adoravo la cucina da quando ero ragazzina sempre ai fornelli e da quando ho scoperto il tuo blog nn posso fare a meno divisitarlo tutti i giorni e mettere in pratica le tue ricette favolose!!!ahhh non ricordo in quale ricetta di torta(xchè le ho fatte quasi tutte)ma da quando faccio il tuo pan di spagna le torte sono magnifiche non solo x sapore ma anche esteticamente,xchè riesce PERFETTO da pasticceria.grazie un bacio e se pensi a breve di postare qualche torta gradirò molto..ciaoooo

  46. meri — 10 aprile 2011 @ 5:28 pm

    ò provato la ricetta della pasta di zucchero senza glucosio è venuta benissimo grazie della ricetta ,sono molto contenta del risultato

  47. Roberta — 13 aprile 2011 @ 11:45 am

    Ciao, volevo chiedervi un’informazione sull’utilizzo del Kenwood Chef per la realizzazione della PDZ. Il mio robot ha 3 tipi di ganci: le fruste classiche, il gancio a K che si usa solitamente per la frolla, il gancio per impastare.
    Non avendo un robot a lame, quali di questi 3 ganci andrebbe bene per lavorare al meglio la PDZ? Grazie mille a chi mi potrà aiutare!!!!!

  48. VANESSA — 15 aprile 2011 @ 5:11 pm

    cara mia ho appena fatto la pdz!! oltre il tempo dell ammollo della colla ho impiegato dieci minuti! molto facile e veloce! non vedo l’ora di provare le decorazioni!solo quelle però perche ricoprire un’intera torta è vero sono molto belle ma il gusto non mi piace! grazie sei un tesoro! baci baci!!!!

  49. serena — 16 aprile 2011 @ 11:13 am

    ciao Misya, ti seguo da tantissimo tempo! 6 bravissima, complimenti!!!
    riguardo a questa pasta di zucchero volevo chiederti se può essere adatta per decorare anche le uova di pasqua… altrimenti con cosa si fanno le decorazioni su una superficie così liscia? grazie :)

  50. Roberta — 18 aprile 2011 @ 9:39 am

    Sabato 16 aprile ho realizzato la mia “prima2 PDZ utilizzando il mio Kenwood con il gancio per impastare. Dopo pochissimi secondi ho ottenuto l’agglomerato di zucchero e ho iniziato a lavorarlo a mano aggiungendo un pò di zucchero a velo alla volta in base a come la pasta mi richiedeva. E’ venuta molto bene e sono molto soddisfatta. Non l’ho usata per ricoprire tutta la torta perchè, per me, è troppo dolce. Mi serviva per realizzare delle decorazioni. L’ho anche colorata con i coloranti in gel della Decora. Bellissimo!

  51. Luisa — 26 aprile 2011 @ 3:20 pm

    Carissima Misya ti volevo chiedere, ma prima d aggiungere sul pan di spagna la copertura di pasta di zucchero dobbiamo fare uno strato di crema sul pan di spagna? oppure aggiungere direttamente la pasta di zucchero????

  52. Lucia — 2 maggio 2011 @ 11:42 am

    @Luisa: Prima di stendere la Pdz occorre mettere uno strato di panna o di marmella o di crema a burro. Non di crema perchè la crema rovina la Pdz!

  53. Alessia — 25 maggio 2011 @ 3:05 pm

    Ciao Misya! è da un sacco che ti seguo ma questa è la prima volta che commento!! oggi ho provato a fare la pasta di zucchero…sembrava procedere tutto per il verso giusto, ma appena ho iniziato a lavorarla con le mani è diventata appiccicosa…ho provato ad aggiungere un po’ di zucchero a velo, ma niente…come posso fare? potrebbe dipendere dal caldo? Grazie.
    ps. : sei mitica! :)

  54. apina — 30 maggio 2011 @ 7:24 am

    Ciao a tutte e alla cara misya!! Vorrei un’informazione, se la si utilizza dopo un po’ di tempo c’è scritto di farla ammorbidire in forno per qualche minuto, qualcuno mi può dire la temperatura? E se con riscaldamento usando la funzione grill o cottura?

  55. Lucia — 30 maggio 2011 @ 8:30 am

    @Alessia: Si, bisogna aggiungere altro zucch a velo ma non troppo… Tanto col riposo la pdz tende a rassodarsi!

    @Apina: Dopo un po’ di tempo è normale che la pdz indurisca…Per cui se la si vuole utilizzare per ricoprire una torta consiglierei di farla la sera prima o addirittura 2-3 h prima…
    Nel caso in cui si vogliano fare decorazioni la si può fare anche un mese prima… 😉 Tanto dura tantissimo!
    Per farla ammorbidire, io la metto un attimino al microonde, ma proprio un attimino, eh?! Sennò diventa molle molle e per recuperarla ci vuole di nuovo tanto zucchero a velo!

    Se non hai il microonde, ma hai il forno normale, riscaldalo prima un pochettino a bassa temperatura, spegnilo e metti la pdz per fare in modo che torni lvorabile! :)Buon divertimento!

  56. apina — 30 maggio 2011 @ 8:35 am

    X Lucia: Grazie!!! Putroppo non posso farla la sera prima o 2-3 ore prima a causa di impegni lavorativi!!! Devo per forza anticiparmi le cose in cucina! Mi potresti dare un aiuto più dettagliato con l’uso del forno? A che temperatura di preciso? Quindi devo metterla in forno quando si è riscaldato ma devo prima spegnerlo? Grazie Lucia!!!!

  57. Lucia — 30 maggio 2011 @ 9:15 am

    @Apina: Prego, se non ci si aiuta tra di noi.. :) veramente non saprei dirti quale temperatura di preciso, prova ad accenderlo a 60-70 gradi per 10 min, poi lo spegni e metti dentro il panetto di pdz… E lo fai stare meno di un minuto… ti consiglio di controllare il panetto sennò rischi che la pdz diventi troppo molliccia… Poi la metti su un piano e la lavori un pochettino ed eventualmente procedi a colorarla…

  58. apina — 30 maggio 2011 @ 10:05 am

    X Lucia: Grazie mille!!!!!!! Mi sto già mettendo all’opera, ho già preparato lo zucchero a velo, l’ho fatto io con il macina caffè! Comunque sono sempre stata in dubbio sull’acquisto del microonde, ma mi sto convincendo sempre più a prenderlo! Sarà la pasta di zucchero a darmi la spinta all’acquisto??? :)! Cmq di nuovo tante grazie, dovrei prepararla nel pm, salvo ulteriori imprevisti, poi quando la uso ti faccio saprere come è andata con il forno!!!

  59. luisa — 30 maggio 2011 @ 11:00 am

    ciao ho visto la tua ricetta per la pasta di zucchero ma volevo chiederti una cosa, ieri l’ho impastata però la versione con il glucosio e invece di essere elastica si sbricilava tutta, come mai? ho aggiunto l’acqua e continuava a sbriciolarsi… che disperazione!! è possibile che il problema sta nel fatto che ho utilizzato la gelatina in polvere anzicchè quella in fogli?

  60. apina — 30 maggio 2011 @ 11:07 am

    Finalmente ho impastato la pdz!!! Ma ho dei dubbi a riguardo. Spero che qualcuno mi possa aiutare. Credo di aver consumato 100 gr in più allo zucchero riportato nella ricetta perchè era sempre appicicaticcio.però dai commenti ho visto che può essere necessario. E sotto le mani ha una superficie che al tatto è tipo “granulosa”. Non è tipo liscia plastilina, anche se la consistenza è di plastilina…. L’ho fatta bene?….Non mi convince la superficie che non è liscia..

  61. apina — 30 maggio 2011 @ 11:48 am

    …. Mi è venuto un dubbio. Come ho scritto in un commento precedente la pasta di zucchero al tato è granulosa… può essere che dipenda dall’aver usato lo zucchero semolato tritato? Mah, cmq nel pm scendo a comprare quello a velo della pane angeli e speriamo bene!!! La rifaccio, magari vedo se mi esce meglio!

  62. Lucia — 30 maggio 2011 @ 12:18 pm

    @Luisa: Si, ci vuole la gelatina in fogli, quella in polvere non l’ho mai vista in nessuna delle ricetta x fare la pdz…

    @Apina: Per una buona resa, ci vuole lo zucch a velo comprato. Io per non andare sul lastrico (a volte, mi ci vuole un kg di zav!!!! 0_o ), compro quello del discount che costa 0,39 cent e faccio metà zucch a velo Paneangeli e metà quello del discount…

  63. Lucia — 30 maggio 2011 @ 12:24 pm

    Cmq quella che hai fatto non la buttare, cioè se la consistenza è quella della plastilina va bene, che fà se è un po’ granulosa… Può darsi che nessuno se ne accorge!!! 😉

  64. apina — 30 maggio 2011 @ 2:03 pm

    X Lucia: Grazie Lucia!!!! Mi hai dato anche un buon consiglio sullo zav del discount. Ora lo compro sicuro visto che mi dici che tu li mischi e viene bene, visto che hai già provato tu seguo il tuo consiglio! Stavo per buttare la pdz che avevo già fatto, poi vedendo su internet il tuo consiglio, non l’ho buttata più….Male che vada quella che rifarò la uso come copertura intera della torta, questa granulosa la uso per fare i cordoni da mettere lateralmente!!! :) Grazie per essermi stata tanto di aiuto!! :)

  65. apina — 30 maggio 2011 @ 7:20 pm

    Finalmente è venuta buona!!! Ora si che è una vera e propria plastilina!!! Soprattutto liscia!!! Ho provato già a lavorarla facendo dei cordoni e non sembra ci ciano problemi!!! :) Per cui credo sia stato lo zucchero semolato che la prima volta aveva rovinato il tutto!!!!

    X Lucia: Quella di prima alla fine l’ho buttata, perchè l’ho provata a lavorare, in mezzo è appicicosa e si sgretola a più non posso!!!

  66. gio' — 3 giugno 2011 @ 5:11 pm

    sto provando a farla adesso, seguendo la tua ricetta, ma nn si indurisce mai! mi è venuto un dubbio… la gelatina, dopo averla messa nell’acqua, la devo strizzare o mettere nel miele insieme all’acqua? grazie!

  67. concetta — 21 giugno 2011 @ 11:32 am

    ciao a tutte…ieri sera ho provato per la prima volta a creare la mia pdz, ma è stato un pasticcio….mi era stato indicato, usando il bimby, 10 secondi vel. 5, ma al termine era quasi liquida e più facevo impastare e più si riscaldava, non sono riuscita a farla agglomerare! Aiuto…………..! Adesso il pezzo di pdz si è indurito, lo ammorbidisco come indicate voi?

  68. gio' — 21 giugno 2011 @ 12:39 pm

    ciao a tutte!!!anche a me è successa la stessa cosa che è successa a Concetta! dove abbiamo sbagliato?

  69. apina — 22 giugno 2011 @ 1:23 pm

    X concetta e giò; Ciao ragazze. Io l’ho fatta 2 volte soltanto. La prima volta anche a me non si agglomerava e restava appiccicossissima, infatti l’ho buttata, mentre la seconda è uscita buona. L’unica differenza è che la prima volta ho utilizzato lo zucchero semolato macinato, praticamente l’ho fatto io lo zucchero a velo! mentre la seconda volta ho usato lo zucchero a velo comprato!

  70. concetta — 22 giugno 2011 @ 1:42 pm

    @apina: effettivamente ho usato lo zucchero zefiro “raffinato” col bimby…appena posso ci riprovo! Grazie…baci.

  71. apina — 22 giugno 2011 @ 1:47 pm

    Concetta riprovaci perchè credo allora che sarà lo zucchero che ha rovinato il tutto!!! Io ho provato a riscaldarla ma nulla da fare, perchè una volta che la riscaldi diventa sempre appiccicosa e non agglomerata!

  72. gio' — 22 giugno 2011 @ 4:02 pm

    anche io avevo usato lo zucchero zefiro raffinato col bimby…!!!! ci riproverò molto presto e vi farò sapre! grazie!!!!

  73. Misya — 23 giugno 2011 @ 1:02 pm

    ecco spiegato il mistero…lo zucchero semolato seppur “raffinato” non è zucchero a velo 😉

  74. concetta — 24 giugno 2011 @ 11:35 am

    speriamo sia così….devo trovare solo un po’ di tempo per riprovarci! Baci a tutte…

  75. dora picheo — 30 giugno 2011 @ 3:14 pm

    ciao ho visto che usi il Bimby, mi potresti dire a che velocità e per quanto tempo, grazie

  76. giusy — 1 luglio 2011 @ 5:33 pm

    aiuto non ho capito dove ci va l’acqua i 30 ml

  77. ines — 15 luglio 2011 @ 4:38 pm

    ciao a tutte,io al posto della gelatina ho usato l’alaska, un preparato x semifreddi che ha lo stesso effetto, xche’ avevo quello in casa. mi e’ uscito benissimo. il composto l’ho impastato con l’impastatore nn mi sono nemmeno sporcata le mani.
    GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE! DELLA RICETTA!

  78. tribus — 19 luglio 2011 @ 10:56 am

    ciao mysia sei mitica cn le tua ricette facili da capire e da fare!!!volevo chiederti dato che anch’io ho il bimby la pdz che velocità e tempo hai messo?!?:)

  79. angela — 25 luglio 2011 @ 6:35 pm

    bravissima sei strepitosa fantastica
    gz x i tuoi consigli

  80. Martipippi — 28 luglio 2011 @ 1:09 pm

    Ciao Flavia! volevo chiederti una cosa molto pratica… parlando di sapori, secondo te è più buona la pasta di zucchero o il marshmallows fondant??? devo fare una torta tra poco e non so con cosa ricoprirla perchè sono troppo indecisa!!! aiutooo :'(

  81. Lucia — 28 luglio 2011 @ 10:23 pm

    Beh è un po’ una questione personale…La pdz è perfetta x fare le decorazioni, i soggetti, ecc perchè tiene perfettamente la forma…

    Io personalmente, come sapore, ho gradito di più l’mmf xkè si sentiva il sapore delle caramelle mmf mentre la pdz sa molto di zucchero e miele e a me il miele non piace tanto…

    Se trovi delle buone caramelle marshmallow, vedrai che ti troverai benissimo a stenderla sulla torta (cospargi benissimo il piano di lavoro con lo zucchero a velo COMPRATO, va bene anche quello del discount) e che il sapore sarà buonissimo!

    cmq molta gente scarta la copertura in pdz o in mmf quindi non ti arrovellare più di tanto… in bocca al lupo! :)

  82. Martipippi — 28 luglio 2011 @ 11:41 pm

    Grazie mille lucia!:)

  83. Alby — 5 agosto 2011 @ 11:01 am

    La tua ricetta sembra molto interessante, non ho però il robot da cucina posso fare in un altro modo? se si come?grazie mille ^^

  84. monica — 5 settembre 2011 @ 4:29 pm

    chiarissima la spiegazione, la annoto per la prossima torta di compleanno. grazie!

  85. fra dragonfly — 15 settembre 2011 @ 12:02 am

    ciao cara Favia… :-)
    l’ho appena fatta…. forse ho aggiunto quel po’ d’acqua in più… fatto sta che ho dovuto compensare con lo zucchero a velo x fare i panetti lisci e non appiccicosi :-)
    .. devo fare una torta al mio cucciolo x il uo 5^ compleanno… e vuole il mare sopra la torta :-)… volevo chiederti…. procedo nello stesso modo della pasta di MMF ?
    cioè torta …panna e pasta di zucchero stesa con decori vero ? nn cambia nulla con questa ??
    ….. grazie come sempre….<3
    ora cerco anche una torta ;-D… baci baci <3

  86. Lucia — 15 settembre 2011 @ 10:28 am

    @fra dragonfly: si si, la pdz richiede un “collante”… quindi ricopri la torta di panna (o di crema di burro, mai la crema pasticc che fa trasudare la pdz!), cercando di livellare bene bene, poi la metti in frigo a rassodare un po’ e poi la ricopri di pdz…
    e infine metti i decori attaccandoli con un goccino d’acqua… o con un po’ di zucchero a velo sciolto in 2 gocce d’acqua…
    Ciao :)

  87. Misya — 15 settembre 2011 @ 11:19 am

    concordo con quanto scritto da lucia :) fra poi voglio vedere il capolavoro eh :*

  88. fra dragonfly — 15 settembre 2011 @ 2:14 pm

    grazie 😉 ….
    ps… vuole la torta al limone…. con la crema al limone dentro…. e sopra metterò la panna mmontata (esiste la panna montata al limone ??)….
    speriamo bene …..
    baci baci …

  89. RoseAngel — 17 settembre 2011 @ 1:26 pm

    Buon pomeriggio! Ma la pdz si conserva quanto e come il mmf? Un bacione, e supercomplimenti

  90. elisa — 22 settembre 2011 @ 1:29 pm

    ciao mi chiamo elisa,ho visto le tue ricette e credo che siano molto interessanti. Così ho bisogno di un favore,sempre se vuoi,tra due settimane mia figlia più piccola compirà un anno e vorrei crearle io la torta meglio se decorata con la pasta di zucchero, hai qualche consiglio da darmi?Grazie sin d’ora e un bacio anche alla tua di piccola grazie

  91. elisa — 22 settembre 2011 @ 1:34 pm

    ciao mi chiamo elisa e ho visto le tue ricette molto interessanti,proprio per questo motivo mi permetto di chiederti un consiglio,sempre se puoi. Tra due settimane è il compleanno della mia piccola greta che farà un anno e vorrei farle io una bella torta decorata con pasta di zucchero,avresti tu una ricetta da propormi?ti ringrazio sin d’ora e spero di ‘sentirti’ presto. grazie ancora

  92. daniela — 22 settembre 2011 @ 9:03 pm

    Proverò a fare la PDZ per domenica, ci sarà una gara di torte x la festa del mio paese e spero di fare una bella figura. Grazie.

  93. elisa — 25 settembre 2011 @ 3:45 pm

    dalle foto mi sembra che il robot che usi è il bimby. ti faccio questa domanda perchè nella ricetta del bimby c’ è l’ albume e il pdz non mi è venuto bene. Se effettivamente è il bimby che usi mi dai qualche dritta?

  94. Alice — 7 ottobre 2011 @ 1:00 pm

    Ciao Misya, ho seguito alla lettera la tua ricetta ma non mi é venuta così!!! É gialla e decisamente molle, come fare????? :(

  95. Lucy — 7 ottobre 2011 @ 1:40 pm

    Per il colore giallognolo, molto probabilm dipende dal miele usato… Per ottenere una pdz completam bianca occorre usare il glucosio!
    Se è molle, sarebbe il caso di avvolgerla lo stesso nella pellicola e lasciarla riposare. il giorno dopo riprendila e controlla la consistenza: il riposo dovrebbe averla fatta indurire!

  96. Alice — 7 ottobre 2011 @ 1:46 pm

    Ma é impossibile, é praticamente una crema!!! Uff mi sa che aggiungo zucchero a velo :( E poi mi serve per stasera!!!

  97. daniela — 8 ottobre 2011 @ 8:12 am

    Ho partecipato alla gara di torte come ti avevo scritto e ho vinto x la torta più bella! Ho ricevuto un sacco di complimenti grazie anche ai tuoi consigli.la mia pasta non è rimasta gialla ma bella bianca forse perchè ho usato un miele molto chiaro. Sulla torta x la gara ho fatto un ramo di rose rosa, ne ho fatta anche un’altra qualche giorno dopo x il mio compleanno con due calle, certo posso migliorare ma sono fiera di me.

  98. cinzia — 31 ottobre 2011 @ 7:38 am

    cavolo sta ragaazza e un genio grazzie mille ora ci provo ti faro’ sapere

  99. PAOLA — 10 novembre 2011 @ 9:40 am

    A che velocità hai utilizzato il kenwood con gancio x impastare x fare la pdz?

  100. Valentina — 20 novembre 2011 @ 5:33 pm

    Appena fatta, è uscita perfetta! Grazie Misya!Utilissima e chiarissima come al solito! Ora mi devo dilettare con le decorazioni….speriamo bene! Grazie, sei fantastica!!!!!

  101. Anna — 23 novembre 2011 @ 10:41 am

    Ciao , io la pdz la faccio diversamente , perchè ho provato diverse volta con un ricetta simile a questa ma mi si spaccava…. E quindi adesso uso quest’altra 500g di zucchero a velo, 50g di glucosio, 2 fogli di colla di pesce, e 10 ml di acqua una noce di burro!! Prova viene molto più elastica e si stende benissimo!!! Cmq complimenti per le tue ricette !!!!!!!!!!!

  102. Polpetta — 24 novembre 2011 @ 2:32 pm

    Ciao. Grazie infinite per questa ricetta ma volevo chiederti il tipo di miele perchè ho usato quello d’acacia e l’impasto era mollissimo….e poi, l’acqua dove ammollo la gelatina la metto nel pentolino insieme al miele e ai fogli? grazie e complimenti

  103. Paola — 24 novembre 2011 @ 2:36 pm

    Ciao. Grazie infinite per questa ricetta ma volevo chiederti il tipo di miele perchè ho usato quello d’acacia e l’impasto era mollissimo….e poi, l’acqua dove ammollo la gelatina la metto nel pentolino insieme al miele e ai fogli? grazie e complimenti

  104. kyara — 30 novembre 2011 @ 7:22 pm

    ciao.. ho fatto qst ricetta ma mi è venuto molto molle e nn è stato possibile lavorarlo.. cosa ho sbagliato?? :(

  105. giuliana — 13 dicembre 2011 @ 10:09 pm

    4 gr di gelatina a quanti fogli corrispondono??

  106. Lucia — 14 dicembre 2011 @ 3:22 pm

    Ciao giuliana, 1 foglio di gelatina paneangeli corrispondono a 2 grammi. per fare qs pasta di zucchero servono 5 gr, quindi 2 fogli e mezzo!

  107. disperata xk mamma nn sa fare la spesa-.-"" — 28 dicembre 2011 @ 10:51 am

    ciao misya al posto della gelatina in fogli posso usare la gelatina nelle bustine???

  108. Lulu — 10 gennaio 2012 @ 8:57 pm

    È venuta perfetta!!!!

  109. SimoCuriosa — 23 gennaio 2012 @ 11:40 am

    Amiche cuochine volevo sapere se qualcuna ha provato con il frullatore in mancanza del robot… io ho quello elettrico con due fruste con cui monto la panna, quello che spesso vedo anche qui nelle foto di Misya…grazie se qualcuna mi può rispondere!

  110. Lucia — 23 gennaio 2012 @ 12:26 pm

    Per Simocuriosa: no no, per la pasta di zucchero non va assolutamente bene il frullatore. Io faccio tutto a mano… Cioè su una spianatoia metti lo zucchero a velo a fontana, al centro metti la soluzione di miele e gelatina sciolti, poi giri piano piano con una forchetta per far assorbire al composto lo zucchero a velo, e poi impasti con le mani fino a formare un composto liscio ed elastico!
    Cioè impasta un po’ come se fosse la pasta per la pizza… : Prova, io mi sono sempre trovata benissimo! :)

  111. SimoCuriosa — 23 gennaio 2012 @ 12:46 pm

    grazie mille Lucia…devo provare perchè mi piacerebbe fare un bel dolce per i 18 anni di mio figlio..ma mi sembra così difficile… :(

  112. emanuela — 1 febbraio 2012 @ 12:31 pm

    grazie mi sei stata d’aiuto,perchè io di solito compravo i mmf colorati ma per ottenere i vari colori devi trovare quelli bianchi e sinceramente non è facile trovarli amenochè non ti rechi in un negozio di caramelleria e devo dire che mi sono costati un pò.Fare il pdz non mi andava perchè dovevo andare alla ricerca del glucosio, perciò sono propri contenta di aver trovato la tua ricetta.sono alle prime esperienze. grazie

  113. yvonne — 2 febbraio 2012 @ 7:47 pm

    ciao se si colora prima lo zucchero? è fattibile?ciao grazieeee

  114. sonia — 5 febbraio 2012 @ 3:54 pm

    finalmente!!!!!…la ricetta della pdz spiegata benissimo senza glucosio…grazie…!!!!!!!!!

  115. francesca — 8 febbraio 2012 @ 11:40 am

    devo fare una domanda stupida ma lo zucchero a velo deve essere necessariamente quello acquistato?lo posso fare io? grazie

  116. Misya — 8 febbraio 2012 @ 11:51 am

    Si Francesca deve essere quello acquistato in primis perche’ in casa non si riesce mai ad ottenere una simile finezza dello zucchero e poi perche’ in quello acquistato c’e’ anche un po’ di amido :)

  117. francesca — 8 febbraio 2012 @ 2:04 pm

    grazie per aver risposto presto alla mia domanda evitando un gran pasticcio!
    si perche’ mi avevano detto che unendo l’amido di mais allo zucchero normale e passandoli al bimby avrei avuto lo stesso risultato…complimenti per tutto cio’che realizzi peccato ti ho scoperto solo oggi!!!!!ciao e a presto

  118. romina — 8 febbraio 2012 @ 7:38 pm

    anche io l’ho fatto con lo zucchero normale e poi messo nel macinino.ma è venuta appicicosissima.volevo farti i complimenti per la torta di mele e il budini di funghi.sto facendo ricette meravigliose.grazie
    romina

  119. Dail — 21 febbraio 2012 @ 4:23 pm

    Per forza si deve utilizzare la gelatina in fogli?(Perchè non posso mangiarla)

  120. Michela — 12 marzo 2012 @ 10:48 am

    Salve a tutte! E’ da poco che mi cimento in quest’arte e ho dei dubbi ai quali non trovo risposta: quest’estate dovrò preparare una torta per la Comunione dei miei nipotini, ma ho già sentito che con il caldo la pdz tende a “sudare”…Che ne dite della pdz con CMC? Ho letto che in questo modo, la copertura, non dovrebbe temere l’umidità. Ma il vero dilemma é: se io farcisco la torta il giorno prima, quanto tempo prima devo decorare esternamente con la pdz? E poi, visto che in frigo non posso metterla, come la trasporto da casa al ristorante? Farà caldo, si rovinerebbero le creme se la lascio fuori…Io starò fuori per la cerimonia fino al ristorante; come la trasporto? Come la conservo dalla mattina quando esco, fino al pranzo?Help!!!

  121. francesca — 12 marzo 2012 @ 4:34 pm

    CIAO a tutte
    per i 60 anni del mio papa’ che e’ sardo,vorrei fargli la torta con le 4 teste di moro, in pratica lo stemma della sardegna.Ma avrei bisogno del colorante nero come lo ottengo?grazieeeeeeeee

  122. Michela — 12 marzo 2012 @ 7:16 pm

    Ciao Francesca, ti consiglio di andare su youtube e digitare “I colori di Molly”, troverai un video sulla combinazione dei colori. Ma a mio avviso, siccome ho provato ad ottenere dei colori prendendo spunto da quel video, ti conviene comperare direttamente il colore nero (ma in gel perchè la polvere secca e il colorante liquido ammorbidisce troppo). Lo trovi della Decora a pennino(tipo quello per scrivere sulle torte),oppure a vasetto, ma dammi retta: meglio il GEL!

  123. Loreta — 28 marzo 2012 @ 2:57 pm

    Ciao Misya, Ho appena fatto la pasta di zucchero, però credo che c’è qualcosa che non va nella tua ricetta perche con quelle dosi li non sono riuscita per niente ad avere l’impasto. Ho dovuto aggiungere un altra dose di gelatina, miele ed acqua.

  124. gogo — 1 aprile 2012 @ 9:39 pm

    ho una domanda riguardo al glucosio, che in genere si usa in questa ricetta: può andar bene anche il glucosio che si usa in apicoltura (come nutrimento per le api nel periodo invernale o all’inizio della primavera)?

  125. Giusy — 10 aprile 2012 @ 2:34 pm

    salve…a quanto ho letto la pasta di zucchero posso conservarla…xkè vorrei prepararla la sera prima…dovrei preparare una torta domenica e quindi volevo farla il sabato sera…
    Aspetto tue notizie…Grazie
    Giusy

  126. teresa — 18 aprile 2012 @ 10:21 pm

    ciao sei bravissima ,volevo chiederti perchè i miei decori di pasta di zucchero indurendosi si riempiono di crepe? ,e come faccio ad unire due decori? grazie

  127. Luca — 13 maggio 2012 @ 12:38 pm

    Gentilissima Misya, da tempo cercavo una ricetta per la pasta di zucchero che non contenesse glusosio, grazie mille! :)
    Sapevo che la gelatina, visto che marche diverse hanno potere gelidificante diverso a parità di peso, viene misurata IN FOGLI e non IN grammi.
    Quanti fogli hai messo?

    Ancora grazie,
    Luca

  128. meri — 17 giugno 2012 @ 5:35 pm

    ciao a tutte ,chi mi sa dire perchè la pasta di zucchero quanto la lavoro mi si rompe non riesco fare delle belle decorazioni (la ricetta della pasta di zucchero è quella di Misya,cosa sbaglio grazie a chi mi può aiutare a capire cosa sbaglio

  129. Giusy — 17 giugno 2012 @ 5:53 pm

    Ciao…ho provato a farla….la ricetta è ottima..x me il segreto sta nell’usare tanto zucchero a velo…diciamo ke devi usarla come se fosse la farina…xD

  130. Ilaria — 31 luglio 2012 @ 8:19 pm

    Ciao,
    Ho letto la tua ricetta della pasta di zucchero e prima di farla vorrei chiederti se posso sostituire i coloranti che hai suggerito con quelli in gel per decorare le torte….oppure, per ottenere il marrone posso usare il cacao in polvere?
    Grazie in anticipo
    p.s. Ho letto altre tue ricette e visto i risultai dei tuoi lavori…davvero fantastici!!!!!complimenti!!!!!

  131. marisa — 9 settembre 2012 @ 3:35 pm

    ciao Misya, finalmente una spiegazione chiara, proverò a farla, sono i primi esperimenti…

  132. silvia — 26 settembre 2012 @ 3:09 pm

    E’ perfetta… ho usato il glucosio perchè ce l’avevo già con le stesse dosi della ricetta e ho impastato a mano(abitudine)… è venuta benissimo…. GRAZIEEEEEEEEEEEEEE

  133. sasi — 28 settembre 2012 @ 10:41 am

    a me è venuta appiccicossisima,perchè???????:( l’ho dovuta buttare,peccato..

  134. isabella — 6 ottobre 2012 @ 7:07 pm

    Ma l acqua va messa con il miele e la gelatina a sciogliersi??

  135. Giorgia — 8 ottobre 2012 @ 3:34 pm

    mi è venuta perfetta! ho usato il miele millefiori e ho ottenuto un impasto liscio, bianco e non appiccicoso!
    grazie dell’ottima ricetta

  136. Alessia — 10 ottobre 2012 @ 9:02 am

    ma la gelatina.. sarebbe la colla di pesce??

  137. piccolofulmine — 12 ottobre 2012 @ 7:00 pm

    ciao, sto’ provando a fare la pasta di zucchero, ma ogni volta mi viene una poltiglia nel bimbi,(zucchero+miele/acqua/gelatina(2fogli))….-acqua?+zucchero?….
    grazie

  138. SALLY — 17 ottobre 2012 @ 7:43 pm

    Ciao ragazze…mi cimento per la prima volta in biscotti decorati con la pasta di zucchero…mi chiedo se deve indurire prima di attaccarla ai biscotti (e come si attacca?). Nel caso contrario secca subito? Perchè altrimenti i biscotti perdono la fragranza se li lascio aperti!help…grazie!

  139. magda — 23 ottobre 2012 @ 10:52 pm

    grazie,vivo in un posto dove non si trova niente

  140. agnieszka — 12 febbraio 2013 @ 10:46 pm

    ciao.ti vuolevo dire che appena fatto pdz. i devo dire che venuta ottima.io lo preparata nella macchina del pane.solo che per tirarla fuori ci vuolevo un po di pazienza.ma risultato è ottimo:))) biancha come neve.domani la uso per coprire la torta di san valentino per mio marito:)

  141. angel 84 — 26 febbraio 2013 @ 4:34 pm

    Finalmente la pdz avevo proprio voglia di provarla a fare grazie Misya 6 unica..un bacione..

  142. alice — 10 marzo 2013 @ 1:37 am

    è molto buona e dolce secondo me utile x torte di compleanno tipo rapunzel o…la bella e la bestia x bambini di 4-5 anni complimenti alla cuoca mi avete salvato grazie addio

  143. alice — 10 marzo 2013 @ 1:39 am

    utile grazie mi avete salvato addio ciao arrivederci salve

  144. SereElvis — 11 marzo 2013 @ 9:47 pm

    Fatta oggi !!! E’ venuta benisssssimo !!!
    L’ho preparata per fare la Rainbow cake … incrociamo le dita !!!! =)

  145. Sarah — 3 aprile 2013 @ 8:57 pm

    Dove si possono trovare i coloranti?Io ho cercato alla coop e non c’è, dove posso trovarli? :) Graziee

  146. SereElvis — 4 aprile 2013 @ 8:36 am

    x Sarah: ciao … tu di dove sei ?
    Perchè ti posso dire che nei supermercati Lando trovi i coloranti liquidi (se dalle tue parti ce n’è uno).
    Altrimenti se sei dalle parti di Vicenza, posso consigliarti un altro posto dove vendono quelli in polvere.
    Ciao Ciao =)

  147. Sarah — 4 aprile 2013 @ 4:20 pm

    x SereElvis: Io abito in provincia di Novara. Volevo provare a fare la pasta di zucchero ma per i coloranti non so proprio dove andare. Lando da me non c’è. C’è: Conad-Lidld-Coop-Carrefur-Bennet-Ipercoop :) Visto che ci sono faccio un’altra domanda :)Per caso si può sostituire la crema al burro? Perchè è davvero pesante,penso che in america vada bene ma qui in Italia a tanti non piace :) Graziee

  148. SereElvis — 4 aprile 2013 @ 5:01 pm

    X Sarah; Per i coloranti se non li trovi nei supermercati o puoi cercarli nei negozi dove vendono tutti i prodotti per dolci, dolciumi, caramelle, ecc… (io li avevo trovati in un chioschetto che vende dolciumi), altrimenti ti conviene prenderli in internet.
    La crema al burro non l’ho mai fatta, quindi non saprei proprio come aiutarti.
    Per che dolce la dovresti fare ???

  149. Sarah — 4 aprile 2013 @ 5:09 pm

    Ok grazie :) Guarderò un pò in giro :) In erboristeria si trovano?
    Comunque vorrei fare una torta simile a questa (ovviamente non per san valentino) http://www.misya.info/2013/02/11/torta-di-san-valentino.htm

  150. Patrizia — 4 aprile 2013 @ 5:22 pm

    Ok provero’ la tua ricetta e poi ti faro’ sapere. Grazie sei tanto cara

  151. SereElvis — 4 aprile 2013 @ 8:51 pm

    @Sarah: la torta è veramente bella, ma non mi sembra di vedere la crema al burro … è una farcia al latte. Buon lavoro cmq !!! :-)

  152. fagy — 13 giugno 2013 @ 5:27 pm

    mi è uscita liquida cosa posso fare x rimediare??????

  153. Sabrina — 24 giugno 2013 @ 12:49 pm

    Falla di nuovo

  154. Valeria — 3 luglio 2013 @ 4:39 pm

    Ciao Misya,
    devo fare una torta con crema allo yogurt e la voglio ricoprire con la pasta di zucchero ma ho solo una forma a cilindro di 32 cm,ci basta la tua dose della pasta di zucchero a ricoprirla tutta o devo raddoppiare le dosi?Poi per quanto riguarda la crema allo yogurt,ho preso la tua ricetta ma le dosi mi bastano x ricoprire sempre la mia torta xche’ non c’è scritto quanta crema ci esce con la tua dose.
    Fammi sapere che voglio fare un figurone…è la mia prima torta x il mio amore!

    Grazie in anticipo

  155. sabrina e miriam ferrante — 14 luglio 2013 @ 5:58 pm

    @Marty* allora tu puoi semplicemente andare su youtube pero se preferisci vai su facebook e vedi i mie videi

  156. Maria — 16 settembre 2013 @ 12:51 pm

    Ciao, ho fatto la pasta di zucchero ma quando l’ho messa sulla torta si è indurita, perchè?

  157. Elena — 22 ottobre 2013 @ 9:48 am

    Ciao mi chiamo elena volevo chiederti dove posso trovarlo il colorante per la pasta di zucchero

  158. SIMONA — 13 aprile 2014 @ 11:50 pm

    ciao. Ti chiedo scusa ho fatto un copia incolla della foto e ho visto dopo che non si poteva. Tranquilla mi serviva pero’ solo per la mia ricetta personale da vedere come veniva non la pubblico da nessuna parte. Scusa spero non sia un problema.

  159. Misya — 14 aprile 2014 @ 12:06 pm

    Simona, non ti preoccupare 😉

  160. Annarosa — 2 giugno 2014 @ 3:31 am

    Salve, vorrei un consiglio sulla scelta di un kenwood per fare la pasta di zucchero e lo zucchero a velo. Budget Max 550. €

  161. Silvia — 3 settembre 2014 @ 11:47 am

    Aiuto Misya! Ho seguito la tua ricetta, ma mi è venuto un impasto morbidissimo, direi semi liquido! Cosa posso fare per rimediare?
    Grazie !

  162. daniela b — 3 settembre 2014 @ 4:45 pm

    X Silvia, se mi posso permettere di risponderti io,se le dosi degli ingredienti le hai messe giuste, credo che tu abbia impastato troppo nel robot, cerca di mettere l’impasto su una pellicola e avvolgilo, lascialo riposare fino a domani e dovresti trovare un bel panetto molto più duro. Ciao fammi sapere.

  163. Misya — 3 settembre 2014 @ 5:19 pm

    @Silvia Oppure prova ad aggiungere un po’ di zucchero a velo!

  164. Silvia — 3 settembre 2014 @ 8:52 pm

    @daniela Grazie! In effetti credo di aver messo troppa acqua… Ho rimediato con maizena e fecola. Ora il panettone di gestisce, prima era davvero morbidissimo e appiccicoso. La prossima volta farò più attenzione alle dosi…

  165. Enza — 9 settembre 2014 @ 10:24 pm

    Aiuto.
    ciao ho preparato lunedi una decorazione in pdz da consegnare venerdì.
    Il problema è che sta diventando molle e non so proprio come fare. Mi puoi dare un consiglio su come salvarla. Grazie

  166. Misya — 10 settembre 2014 @ 12:41 pm

    @Enza Devi conservarla in un luogo asciiutto lontano dall’umidità!

  167. Rossella — 27 novembre 2014 @ 12:53 pm

    Non sai quante vv ci ho provato…ma la tua ricetta mi ispira ho 2 domande:
    lo zucchero a velo posso farlo col bimby? se hai usato il bimby x lavorare l’impasto hai utilizzato la velocità spiga?per quanti min?? grazieee

  168. Patrizia — 27 novembre 2014 @ 3:32 pm

    Ciao Misya , anche io vorrei sapere a che velocitá fai la pdz con il bimby, grazie

  169. Misya — 27 novembre 2014 @ 5:31 pm

    Ragazze, per farla con il Bimby la prima parte (per formare il composto liquido) è uguale. Poi versate lo zucchero a velo nel boccale, aggiungete il composto liquido a filo Vel. 3 e lavorate finché non si forma una bella palla di impasto :)

  170. Rossella — 28 novembre 2014 @ 1:06 pm

    Posso fare lo zucchero a velo nel bimby? riesce lo stesso la pasta di zucchero??

  171. Misya — 28 novembre 2014 @ 5:27 pm

    @Rossella: Solo se ci aggiungi anche la giusta proporzione di amido dentro 😉

  172. Rossella — 1 dicembre 2014 @ 2:30 pm

    @Misya come mi regolo per esser certa di usare le giuste quantità?

  173. Misya — 1 dicembre 2014 @ 5:38 pm

    @Rossella: L’impasto non deve essere appiccicoso, ma lavorabile (sempre con piano di lavoro e mani spolverati di zucchero a velo) :)

  174. Donatella — 19 marzo 2015 @ 5:54 pm

    Cara Misya non ho mai fatto la pasta di zucchero ma per il 40* compleanno del mio maritino voglio fare una torta un po’ più carina! Per un pan di Spagna 40×28 quanta ne dovrò preparare? Quanto deve esser sottile per ricoprirlo? Ultima domanda, posso usare la panna come collante per farla aderire? GRAZIEEEEE😘

  175. Misya — 19 marzo 2015 @ 6:10 pm

    @Donatella Mi sa che ti conviene fare tripla dose… e se ti avanza si conserva tranquillamente anche 1 mese 😉

  176. Donatella — 19 marzo 2015 @ 6:21 pm

    Già meglio in più che in meno! Deve essere spessa solo pochi millimetri o sbaglio?

  177. Misya — 19 marzo 2015 @ 6:23 pm

    @Donatella Sì, infatti, così te ne rimane abbastanza anche per fare qualche bel decoro 😉
    Dipende dai gusti, io la preferisco bella sottile, sì!

  178. Donatella — 19 marzo 2015 @ 6:30 pm

    Stavo rileggendo la ricetta e mi è venuto il dubbio se versi nel miele la gelatina strizzata o con tutta l’acqua.

  179. Misya — 19 marzo 2015 @ 6:42 pm

    @Donatella Con tutta l’acqua (sono i 30 ml riportati negli ingredienti) 😉

  180. Annalisa — 12 ottobre 2015 @ 4:21 pm

    Ciao, ho appena provato a fare la pasta di zucchero con questa ricetta, ho solo aggiunto 16 g di burro. Credevo che avrei sfasciato il mio robot, invece ha lavorato il panetto subito e facilmente e in altre due mosse ho lavorato un po’ a mano la pdz con dello zucchero a velo, su tappetino di silicone.
    Il risultato, per ora, è molto buono da un punto di vista della manipolazione, però la pasta ottenuta è mostruosamente dolce! Avevo provato finora solo la pdz confezionata, la Facile Modecor, che è meno dolce. Come si potrebbe ovviare al problema?
    Pensavo, invece di mettere 450g di zucchero a velo, di provare con 350 e 100 di amido di mais, che ne dici? Hai mai fatto prove in questo senso?

    Grazie!

  181. Misya — 12 ottobre 2015 @ 5:51 pm

    @Annalisa A dire il vero te lo sconsiglio, perché poi mangereste amido di mais crudo…

  182. Annalisa — 12 ottobre 2015 @ 6:54 pm

    Ok grazie! Pensavo si potesse fare… perché lo zucchero a velo è fatto di zucchero e amido di mais…se non sbaglio!
    Comunque ho steso la pasta, dopo due ore, e l’ho trovata molto più maneggevole di quella confezionata che avevo usato in precedenza, forse un po’ più appiccicosa, ma mooolto meglio!!!

  183. Misya — 13 ottobre 2015 @ 9:13 am

    @Annalisa Sì, è vero, ma è una percentuale minima 😉
    Mi fa piacere che alla fine ti sei trovata bene!

  184. imma — 30 ottobre 2015 @ 4:48 pm

    Ciao ti volevo chiedere che ho provati la ricetta della pasta di zucchero e mi e venuta molle.. prima di metterlo nel boccale del bimby andava fatto raffreddare il miele con la colla di pesce?

  185. Misya — 30 ottobre 2015 @ 6:07 pm

    @imma Hai usato zucchero a velo comprato o fatto in casa?

  186. Daniela — 23 gennaio 2016 @ 10:10 pm

    A me succede che quando preparò la pasta di zucchero r perfetta, ma quando la coloro con il blu in gel mettendone fino a ottenere il blu mi si rompe

  187. Misya — 25 gennaio 2016 @ 11:05 am

    @Daniela Forse metti molto colorante e devi aggiungere un altro po’ di zucchero a velo per compensare, possibile?

  188. Federica — 31 gennaio 2016 @ 1:16 am

    Complimenti sempre bravissima, è un piacere seguire le tue ricette e consigli. :)

  189. Misya — 1 febbraio 2016 @ 10:22 am

    @Federica Che carina, grazie!

      
TAGS: Ricette di Pasta di zucchero | Ricetta Pasta di zucchero | Pasta di zucchero