In: Ricette Dolci9 aprile 2010
FavoriteLoading+ ricetta preferita

Le meringhe sono un composto di albumi montati e zucchero, esistono divversi tipi di meringa, la francese, l’italiana e la svizzera, la ricetta che vi propongo oggi è quella delle classiche meringhe francesi, usate per decorare dolci o per essere farcite con creme o modellate per formare gusci o dischi.
Nonostante sia una ricetta molto semplice da fare, ecco alcuni consigli per la perfetta riuscita delle meringhe…dovrete stare  attenti a non lasciare traccia di tuorlo negli albumi,la ciotola e le fruste devono essere pulite e asciute e gli albumi devono essere usati a temperatura ambiente.
Al composto base delle meringhe potete aggiungere alla fine delle preparazione altri ingeredienti quali granella di mandorle, gocce di cioccolato o cacao incorporando gli ingredienti delicatamente con un cucchiaio di legno dal basso verso l’alto.
Se, come me, avete una miriade di albumi avanzati dalla preparazione della pastiera potete utilizzarli per preparare questi simpatici dolcetti, buon divertimento!

Ingredienti per 20 meringhe:
4 di albumi
230 gr di zucchero
1 cucchiaino di succo di limone
sale

Tempo di preparazione: 15 min
Tempo di cottura: 1 ora 15 min
Tempo totale: 1 ora 30 min

Come fare le meringhe

Iniziare a  montare gli albumi con un pizzico di sale
1 albumi per meringa

Quando gli albumi inizieranno a montarsi, aggiungere man mano lo zucchero e il succo di limone filtrato (servirà a mantenere lucide le meringhe e ad eliminare “l’odore di uovo” )
2 aggiungere lo zucchero agli albumi

Cntinuate a montare fino a che non si otterrà una meringa soda e lucida.
3 albumi montati a neve

Versare il composto delle meringhe  in una sacca da pasticcere e formare delle meringhe direttamente su una teglia ricoperta di carta forno.
4 meringhe

Infornare le meringhe a 100° e cuocerle per circa un’ora. Le meringhe non devono cuocere, ma solo asciugarsi.
5 meringhe cotte

A fine cottura, aprire leggermente lo spertello del forno e lasciarle ad asciugare ancora 15 minuti in forno spento.
Lasciarle raffreddare quindi sollevatele dalla teglia e servire.
meringhe

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Meringhe
Dolci, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Meringhe
Vota la ricetta e commentala
4.5 stelle in base a 58 voti

58 commenti alla ricetta

Meringhe
  1. Comment di Marzia — 9 aprile 2010 @ 9:18 am

    Belle!!! Però devo ammettere che le meringhe non mi piacciono ;)
    Quando hai tempo puoi rispondere alle domande che ti ho lasciato sui togo??? Grazie mille :)

  2. Comment di Marina — 9 aprile 2010 @ 10:21 am

    Ciao Misya, grazie per questa ricettina. Anch’io non vado pazza per le meringhe, ma mia figlia gradisce parecchio, e poi è un bel modo per non sprecare gli albumi, quindi… credo che presto mi cimenterò! Un abbraccio.

  3. Comment di Assunta — 9 aprile 2010 @ 10:36 am

    Che buone!!!!!Pensavo fossero più complicate da fare…appena posso le faccio e ti dirò come mi sono venute…
    Grazie per le ricette sono sempre eccezionali!!!!

  4. Comment di jessica — 9 aprile 2010 @ 3:15 pm

    ciao cara le meringhe non mi piacciono prò buono a sapersi!

  5. Comment di damiana — 9 aprile 2010 @ 6:11 pm

    Ciao bentrovata hai un blog con delle ricette perfette e poi da buona napoletana apprezzo tantissimo la tua cucina.Baci Damiana!

  6. Comment di raggio di sole — 9 aprile 2010 @ 7:12 pm

    che belle queste meringhe a vederle così sembra facile farle , devo provare a farle per poi fare la torta meringata … Grazie mille è bellissimo vedere le ricette fotografate passo a passo … complimenti

  7. Comment di sally — 9 aprile 2010 @ 7:24 pm

    beh questa ricetta arriva al momento giusto…qualche giorno fa ho provato a farle con una conclusione:le ho buttate!!!
    proverò questa ricetta…
    ciaooooo

  8. Comment di naty — 9 aprile 2010 @ 11:04 pm

    sono deliziose….ma’ perche a me gli albumi non si montano mai, rimangono sempre liquidi,forse dipende che uso il frullino ad immersione…consigliami tu misya..ciao e complimenti per le bellissime e buonissime ricette che proponi.

  9. Comment di ale — 10 aprile 2010 @ 3:17 pm

    non mi si sono montati gli albumi con lo zucchero!!!!!!!!!!!!!!!

  10. Comment di Sa22 — 11 aprile 2010 @ 12:08 pm

    Ciao…finalmente le meringhe!!
    io le adoro…spero di riuscire nell’impresa!
    ti farò sapere
    a presto

  11. Comment di Ro — 11 aprile 2010 @ 1:37 pm

    Ciao Misya io adoro le meringhe ed infatti la ricetta che ho è uguale alla tua!Un consiglio in più…gli albumi sarebbe meglio che fossero a temperatura ambiente perchè si montano meglio. Io ci aggiungo anche un pizzico di sale. Con il limone ho provato una volta ed il risultato è stato che gli albumi non si sono montati. Secondo te cosa ho sbagliato??
    Grazie….a presto!

  12. Comment di rosita — 12 aprile 2010 @ 11:01 am

    Ehm….tra quelle che hanno fatto un “flop” nella preparazione delle meringhe ci sono anch’io, non mi sono mai venute bene, l’ultima volta il forno è stato acceso più di tre ore ed erano ancora mollicce e appiccicose, tanto è vero che avevo deciso di non provarci più, e con gli albumi avanzati di solito faccio la torta albumi e cacao, che invece mi viene benissimo. Siccome pero’ i miei bimbi adorano le meringhe, e dato che le tue ricette, Misya, sono sempre una garanzia, faro’ un ultimo tentativo! (ma proprio l’ultimo, eh?) Invece il tortano era spettacolare, ho usato i resti di salumi che avevo e lo strutto avanzato dalla preparazione delle torte di Pasqua al formaggio, è piaciuto a tutti, grazie cara!

  13. Comment di Silvia — 19 aprile 2010 @ 2:59 pm

    Ciao Misya…grazie infinite per questa ricetta…sei straordinaria! Era da un pò che la volevo! :-)
    Avevo sbirciato in altri siti…ma mi fido di te! ;-)

  14. Comment di Misya — 19 aprile 2010 @ 3:54 pm

    XMarzia: io invece adoro le meringhe *_*

    xMarina: quando io e mia sorella eravamo piccole, mia madre le preparava spessissimo, quindi sono certa che farai felice tua figlia :P

    xAssunta: fare le meringhe è davvero una sciocchezza, l’unica noia è la cottura, più di un’ora :(

    xjessica: beh non si sa mai che qualcuno ti chieda dio preparargliele :)

    xdamiana: ciao compaesana, è un piacere conoscerti, grazie per il messaggio

    xraggiodisole: ti assicuro che è una sciocchezza :)

    xsally: ok, aspetto di sapere come ti son venute :*

    xnaty: in effettin il frullino ad immersione non è l’ideale per montare gli albumi. :(

    xale: mi spiace :( hai seguito tutti i consigli che avevo dato?

    xsa22: beh aspetto anche te allora :D

    xRo: si,infatti l’ho scritto anch’io, gli albumi devono essere a temperatura ambiente :P

    xrosita: allora queste meringhe sono andate oppure no?

    xsilvia: ti ringrazio per la fiducia.. se provi la ricetta fammi sapere com’è andata :*

  15. Comment di Cristina — 25 aprile 2010 @ 12:05 pm

    ciao a tutti, innanzitutto ti faccio i complimenti Mysia perchè il tuo sito è davvero fantastico. Io adoro fare i dolci ora mi sto specializzando nella pasticceria mignon.
    mi ha incuriosito questa ricetta di meringhe.. faccio meringhe da un sacco ma mi avevano insegnato che l’abume essendo delicato, va prima montato solo e poi piaano piano aggiungere lo zucchero, tu metti tutto insieme, ti si monta alla perfezione?resiste alla prova taglio di coltello?

    con le meringhe è spettacolare la Meringata della mia dolce Santola, alternare allo stampo rotondo di meringa uno strato di crema pasticcera e uno starto di crema al caffè, tutto lasciato in congelatore per qualche ora.. è fantastica!!

  16. Comment di Silvia — 30 aprile 2010 @ 9:28 pm

    …inutile dire che seguendo la tua ricetta è stato facile e soddisfacente fare le meringhe…grazie fatina!

  17. Comment di Irene — 15 giugno 2010 @ 4:47 pm

    meringhe fatte e… mangiate!!!
    con la tua ricetta sono venute benissimo!!! solo ci hanno messo un pò di più a cuocere (quasi 2 ore a 100 gradi!!!).
    grazie, come sempre!!! Irene

  18. Comment di Elena — 12 settembre 2010 @ 2:39 pm

    Ciao!io ho letto anche la ricetta della meringa italiana,ma non capisco una cosa: la sostanziale differenza è che una è per le guarnizioni(quella francese) e l’altra per fare ad esempio la base della torta meringata(quella italiana)?
    Grazie per la risposta,che spero di avere :)

  19. Comment di Rirri — 9 ottobre 2010 @ 2:33 pm

    non ci riesco D:

  20. Comment di silvia — 14 ottobre 2010 @ 11:55 am

    Ciao! Dopo la torta alle pesche mi sono cimentata, aiutata dai miei piccoli, a fare le meringhe…risultato eccezionali!!! Le ho cotte per quasi 3 ore a 80 gradi. Volevo chiederti però dopo quanto tempo bisogna incorporare la seconda parte di zucchero? Grazie e alla prox ricetta

  21. Comment di Elisabetta — 23 ottobre 2010 @ 5:44 pm

    Appena sfornate ;) Io non amo le meringhe ma visto che nella preparazione della torta delle rose avenzano 4 albumi, ho deciso di provare a farle e..perfette ;) ho fatto dei sacchettini da regalare e devo dire che sono piuttosto soddisfatta!!Grazie mille!!sei bravissima!!

  22. Comment di debora — 14 novembre 2010 @ 6:21 pm

    Ciao cara
    ottimo blog per un aimbranata come me sono due week end che mi cimento con le tue ricette e vengono benissimo! tr un oretta mi cimento con le meringhe perche le adoro!!!!POI TI FARO SAPERE COME SONO VENUTE ;) )

  23. Comment di monny — 15 dicembre 2010 @ 9:15 pm

    BUONISSIME E FACILISSIME…NON SAPEVO FOSSE COSI’ FACILE FARE LE MERINGHE.CHE BELLO AVER SCOPERTO LA MYSIA:-)

  24. Comment di kjmaria — 28 febbraio 2011 @ 12:41 pm

    veramente troppo buone complimenti per la ricetta :D

  25. Comment di laura68 — 2 maggio 2011 @ 7:59 pm

    ciao a tutti.. da poco seguo questo forum e devo dire che le ricette sono sempre molto semplici da seguire, però qualcuna mi sa dire se il forno va statico o ventilato? l’intoppo a fare le meringhe per me è sempre la cottura, o vengono mollicce oppure dure..la via di mezzo mai.. proverò ancora questa ricetta..grazie a tutti e ciao

  26. Comment di tiziana — 4 maggio 2011 @ 3:52 pm

    finalmente mi sono uscitele meringhe… evviva dopo dopo tante volte che ho provato e non mi sono mai uscite.. sempre bruciacchiate e crude… adesso ho capito il perchè…comunque grazie…..:-))))

  27. Comment di eleda — 6 maggio 2011 @ 11:07 am

    ho provato a fare le meringhe ma si sono bruciate …sono brava a fare i dolci ma proprio le meringhe mi vengono male mollicci ..ho usato anche lo zucchero a velo …

  28. Comment di lucia tm — 19 maggio 2011 @ 12:58 pm

    …..io ci aggiungo anche le noci….una bontà!!!!!!!!!!

  29. Comment di marilina — 22 maggio 2011 @ 4:08 pm

    Provate… Buonissime. Complimenti!!!!

  30. Comment di raffy — 3 giugno 2011 @ 2:19 pm

    ciaooo ho ho da poco scoperto il tuo sito e mi sono cimentata nelle tue ricette ( un vero successo ) volevo provare le meringhe, dato che io ne sono molto golosa, però una volta abbiamo provato a farle con mia mamma, e si sono afflosciate..avevo letto da qualche parte di lasciare il folrno un pò aperto per far uscire l’umidità, tu che mi consigli???

  31. Comment di raffaella — 3 giugno 2011 @ 2:21 pm

    con cosa posso sostituire la carta da farno??? mi è terminata abitando fuori città non ho possibilità di comprarla…

  32. Comment di palilia — 23 ottobre 2011 @ 12:45 pm

    Il problema della meringa è solo la cottura.
    Dai fornai le meringhe vengono messe nel forno del pane ancora caldo ma spento e lasciate lì fino a che il forno è freddo. Il concetto è che il calore del forno deve progressivamente diminuire in modo da essere caldo all’inizio (la meringa lievita e solo così mantiene FORMA e fragranza e non diventa dura)e mano a mano si raffredda (la meringa si cuoce anche all’interno e non resta gommosa).
    In pratica, partiamo col forno già caldo a 220°, cuocerle per max 2 minuti; poi abbassare la temperatura gradatamente (passare dal forno regolato a 220° a regolato a 60°) e lasciare le meringhe per almeno 3 ore (di meno se sono molto piccole), lasciandole raffreddare poi in forno. Magari facciamolo di notte e la mattina troviamo le meringhe pronte.

    Ma, per tempi e temperature dipende solo dal forno.
    Non si può che sperimentare, fino a che si riesce a trovare la regolazione giusta.

  33. Comment di stella — 24 dicembre 2011 @ 2:44 pm

    ciao Misya, ho appena provato la tua ricetta delle meringhe, facile, veloce e perfette!! le ho lasciate raffreddare in forno spendo, con lo sportello aperto e devo dire perfette!!
    grazie per le tue ricette!

  34. Comment di rachele — 5 febbraio 2012 @ 3:46 pm

    nn sono ancora pronte ma spero ke vengano bene! <3 :)

  35. Comment di gloria — 23 marzo 2012 @ 11:25 am

    fantastiche!!davvero!!io ci ho aggiunto un po’ di colorante per alimenti,e le ho fatte rosa!!comunque sono favolose!! grazie misya!! :)
    ah,sono carine anche più piccine,io ne ho preparate una cinquantina!! :)

  36. Comment di Tina — 28 maggio 2012 @ 7:15 am

    Ciao, prima cosa complimenti. Ormai faccio riferimento al tuo sito quando voglio provare a fare qualcosa di nuovo. Ho provato a fare queste meringhe e sono venute ottime. Avevo giá provato in passato con altre ricette ma non riuscivano mai……Grazie :-)

  37. Comment di sara — 10 settembre 2012 @ 3:55 pm

    ciao oggi ho provato a farle,subito nel forno erano una meraviglia belle gonfie poi x metterci sopra la carta da forno si sono abbassate e sono rimaste skiacciate,come posso fare x evitare quest’incidente?!

  38. Comment di Sonia — 20 ottobre 2012 @ 9:42 am

    Rinnovo sempre i miei complimenti per questo blog meraviglioso mi chiedevo se puoi prendere in considerazione l’idea di mettere la ricetta per la torta riccio alla frutta grazie :-)

  39. Comment di amani — 20 ottobre 2012 @ 5:31 pm

    per la prima volta non mi si è montato l albume! non capisco il perchè,è diventata una crema densa ma non la solita schiumetta, ho aumentato le dosi per farne di più, ho messo 6 uova e 250 g di zucchero. ma non mi capacitò del perchè non mi si sia montata

  40. Comment di Alex — 26 ottobre 2012 @ 11:54 pm

    Ciao…Anche a me è venuta una crema densa e le meringhe erano troppo dolci. Penso che gli albumi debbano essere montati a neve e poi ci si aggiunge lo zucchero…dovrebbe diventare tutto più voluminoso e lo zucchero meno concentrato.

  41. Comment di niki — 9 dicembre 2012 @ 12:12 pm

    Grazie: ho provato per la prima volta in vita mia a fare le meringhe, e seguendo la tua ricetta son venute benissimo. Avevo 1 solo albume, ho usato 60 gr. di zucchero. Ho montato con il mio sbattitore elettrico, son venute benissimo. Le ho messe sulla carta forno scordandomi l’olio, ma son venute lo stesso, non si sono attaccate. Le ho infornate a 80 gradi per 45 minuti; poi ho controllato la consistenza, e visto che erano un po’ durette ho appoggiato sopra l’altro foglio di carta da forno, e le ho lasciate in forno a 60 gradi per altri 45 minuti.
    Poi ho aperto il forno e le ho lasciate raffreddare con calma.
    Buonissime :)

  42. Comment di carmelo — 14 marzo 2013 @ 10:23 pm

    ciao Misya, hai specificato bene come fare le meringhe, voglio chiederti una cosa, vorrei sapere se per caso negli albumi c’è un pochino di tuorlo come si può togliere?

  43. Comment di Misya — 15 marzo 2013 @ 12:49 pm

    Ciao Carmelo! In realtà per montare bene gli albumi non devono esserci tracce di tuorli, puoi provare ad eliminarli con un cucchiaino.

  44. Comment di mari — 12 maggio 2013 @ 7:49 pm

    Ciao Misya,ho fatto le tue meringhe ma si sente troppo la …puzza degli albumi,pur mettendo il limone,sai xkè?Mari

  45. Comment di Cinzia34 — 13 maggio 2013 @ 9:49 am

    Ciao, ho letto la ricetta e volevo sapere se la cottura vale anche con il forno a gas. Grazie

  46. Comment di Stefania Viola — 29 settembre 2013 @ 3:41 pm

    Grande mysia …..tutto quelli che fai mi piace…

  47. Comment di Morgana — 17 dicembre 2013 @ 8:30 pm

    Ciao Misya e Tutte.
    Le meringhe le faccio spesso, soprattutto sotto le feste: fanno parte del contenuto de vassoi che io e mia sorella prepariamo da regalare (pandolce genovese, meringhe, amaretti morbidi e scorzette d’arancia col cioccolato).
    Più o meno anch’io le faccio così. Di solito peso gli albumi e lo zucchero è esattamente il doppio. Però, frullo lo zucchero, così, spacco i cristalli e non spendo un capitale in zucchero a velo (i puristi dicono che le meringhe andrebbero fatte con quello…).
    Anch’io vanillina e gocce di limone, ma niente sale.
    Però… mi chiedevo e chiedo a Voi… c’è la possibilità che vengano anche più belle, oltre che buone? Mi si crepano sempre… e fanno anche le bollicine (dalle crepe). Inoltre non sono mai bianchissime, ma color crème…
    Devo anche dire che il mio forno è old style :) , statico, a gas e come temperatura minima arriva a 150°… :(
    Solitamente le faccio piccoline e le lascio cuocere, nel piano più alto, circa 50 minuti. Spengo il gas e le lascio dentro con un filo di sportello aperto.
    Ripeto, sono buone e si cuociono bene anche dentro. Ma se riuscissi a renderle anche belle e magari bianche, sarebbe il massimo.
    Aspetto consigli e dritte! ;)

  48. Comment di simona — 3 gennaio 2014 @ 1:08 pm

    Ma ci va lo zucchero a velo o quello semolato?

  49. Comment di adriana — 5 gennaio 2014 @ 6:43 pm

    Ciao, vorrei provare la tua ricetta delle meringhe. Ho una serie di albumi avanzati..ma non ricordo la quantità esatta di uova a cui corrispondono. Mi sai dare un dosaggio in gr anche per gli albumi in modo da fare una proporzione con i 230 gr di zucchero che suggerisci? Grazie

  50. Comment di Anna Maria — 2 febbraio 2014 @ 2:28 pm

    A me sono venute ugualmente bene ma le ho dovute far cuocere molto di più col forno ventilato. Tu che forno hai usato?

  51. Comment di debora — 14 aprile 2014 @ 5:54 am

    Ho appena provato. Questa ricetta x non buttare gli albumi avanzati dalla crema pasticciera. Tutto giusto: procedimento e ingrediente. Sbagliato pero il tempo di cottura. Dentro erano ancora molli e li ho dovuti buttare. Secondo me ci vuole almeno un’ora mezza. Anche altre ricette consigliano 90 minuti.

  52. Comment di Silvia — 22 luglio 2014 @ 4:53 pm

    Mi dicono tutti che sono bravissima a fare dolci… torte, biscotti, cioccolatini, sempre un successo! Le meringhe? Il mio tallone d’Achille… E oggi? Ho trovato la tua ricetta le ho fatte e…… le mie figlie sono di là in cucina pazze di gioia! Ce l’abbiamo fatta! Grazie di cuore Misya!!!

  53. Comment di Misya — 23 luglio 2014 @ 12:25 pm

    @Silvia Grazie mille a te per l’affetto, son felice di esseti satata utile ;-)

  54. Comment di Pia — 29 settembre 2014 @ 11:10 pm

    Ma il forno statico o ventilato????? Meglio tenere lo sportello socchiuso in fase di cottura?

  55. Comment di Misya — 30 settembre 2014 @ 9:49 am

    @Pia Puoi usare entrambe le funzioni, se usi il forno statico,meglio abbassare la temperatura di una decina di gradi. Ricorda che le meringhe non devono prendere colore ma solo asciugare, quindi ogni tanto dai una controllata. Il forno va chiuso, o almeno io non l’ho mai lasciato socchiuso ;-)

  56. Comment di stefania — 22 ottobre 2014 @ 12:35 am

    ciao misya,ho fatto le meringhe seguendo passo passo quello che hai scritto ,ma per la cottura ci sono volute due ore a 100 gradi forno statico.sei sicura che tu in un ora le hai cotte? ciao e grazie se mi rispondi

  57. Comment di stefania — 22 ottobre 2014 @ 12:42 am

    inoltre se si volessero aromatizzare ad esempio con la cannella o quant altro si può fare mettendo l aroma direttamente mentre che gli albumi montano oppure quando?ciaooooooooo e grazie

  58. Comment di Misya — 22 ottobre 2014 @ 8:56 am

    @stefania: con il forno statico di solito si abbassa un pochino la temperatura, e comunque la cottura si prolunga un po’, è normale!
    Gli aromi li puoi aggiungere a fine preparazione :)

      
TAGS: Ricette di Meringhe | Ricetta Meringhe | Meringhe