Questo sito contribuisce alla audience di
In: Ricette Dolci30 ottobre 2009
Favorite+ ricetta preferita
Torrone dei morti

In Italia è tradizione preparare dei dolci nei giorni dei morti, ogni regione ha le proprie preparazioni tipiche di questi giorni che di solito sono dolci.Oggi voglio darvi la ricetta di un dolce tipico napoletano molto particolare; a Napoli è tradizione che il 2 novembre si compri o si regali del torrone, il cosiddetto “torrone dei morti”.
Il torrone dei morti è molto differente dal classico torrone a base di miele e mandorle, questo torrone è morbido e cremoso ed è fatto con un guscio di cioccolato riempito di creme al cioccolato, al caffè, alla mandorla, arricchite di frutta secca e candita.  Questo torrone potete trovarlo a Napoli in tutte le pasticcerie e le bancarelle della città nei giorni che precedono il 2 Novembre e si compra tagliato a fette.
Quest’anno invece di comprarlo, ho deciso di prepararlo io e di regalarlo alla mia famiglia seguendo la ricetta di Elena.
Come prima preparazione di torrone dei morti fatto in casa ho scelto di fare un torrone bigusto con i due gusti di torrone che mi piacciono di più, gianduia con nocciole intere ( il più famoso e venduto tra i gusti di torrone) e a crema alle mandorle con granella di mandorle.
Lo stampo per il torrone, gli estratti per preparare il torrone e la crema alba (un preparato fatto con grassi vegetali, zucchero , latte e aromi che serve per far ammorbidire il cioccolato; viene utilizzato in varie preparazioni dolciarie come anche per la preparazione di cioccolattini) le trovate nei negozi che vendono articoli per dolci  in alternativa alla crema alba potete usare la nutella e invece dello stampo classico per torrone potete usare uno stampo per plumcake in silicone.

Bene, non mi resta che augurarvi un buon week end e spero che questa ricetta tipica napoletana abbia soddisfatto la vostra richiesta di un dolce cioccolattoso 😛

Ingredienti per 1 torrone da 1,2 kg:
200 gr di cioccolato fondente (per la copertura)

Ingredienti per il gusto di torrone a mandorla:
200 gr di cioccolato bianco
100 gr di crema alba
100 gr di pasta alla mandorla
100 gr di granella di mandorle

Ingredienti per il gusto di torrone a gianduia:
200 gr di cioccolato a latte con nocciole
100 gr di crema alba
100 gr di pasta al gianduia
100 gr di nocciole

Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo totale: 1 ora + 2 ore di riposo

Come fare il torrone dei morti

Tutto quello che vi serve per preparare un torrone con i fiocchi è questo che vedete in fotoSciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria.


Versare qualche cucchiaiata di cioccolato nello stampo per il torrone Spalmarlo in maniera omogenea nello stampo e lasciar solidificare.
Non appena si sarà asciugato ripetere l’operazione spennellando altra cioccolata. Continuare copn quest’operazione fino ad esaurimento del cioccolato in modo da avere uno spessore uniforme.

Finita l’operazione di rivestimento dello strato di cioccolato, iniziare a preparare il primo gusto di torrone
Sciogliere di cioccolato bianco a bagnomaria.
Non appena sarà sciolto,  aggiungere 100 gr di pasta alba e mescolare.

Aggiungere ora la pasta alla mandorla continuando a mescolare finchè non si otterrà una crema omogenea.

Togliere dal fuoco ed aggiungere la granella di mandorle e mescolare.

Versare la crema alla mandorla nello stampo del torrone dei morti.

Mettere in frigo fino a che non si sarà solidificato.Nel frattempo preparare l’altro gusto per il torrone

Sciogliere il cioccolato alle nocciole  a bagnomaria,
Non appena sarà completamente sciolto, aggiungere 100g di crema alba e poi la crema al gianduia.

Togliere dal fuoco ed aggiungere le nocciole. Mescolate il tutto

Versare il gusto gianduia nello stampo.

Mettere il torrone dei morti in frigo un paio d’ore a farlo solidificare.
Trascorse le due ore, bisogna pulire bene il bordo dello stampo , in modo che possa passare l’aria tra il cioccolato e lo stampo, così da farlo staccare senza difficoltà (Elena Docet)

Solo dopo quest’operazione, eliminare il cioccolato in eccesso dai bordi e capovolgere il torrone dei morti  in un piatto da portata.

Tagliare il torrone  a fette e servire. Da notare l’interno morbido bigusto :)

Condividi ricetta su Facebook
Dolci, ricetta di Flavia Imperatore 5 stelle in base a42 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Torrone dei morti

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Torrone dei morti
Vota la ricetta e commentala

41 commenti alla ricetta

Torrone dei morti
  1. Marzia — 30 ottobre 2009 @ 10:48 am

    aaaaaaaaaah!! volevo un dolce cioccolatoso ma questo è a dir poco esagerato :) mi piacerebbe trovare il tempo per prepararlo..ma sarà difficile! buon weekend!

  2. SSS — 30 ottobre 2009 @ 11:17 am

    COSA è LA PASTA E LA CREMA ALBA? DOVE SI TROVA?

  3. mary — 30 ottobre 2009 @ 12:12 pm

    troppo complicato!!!!!!!

  4. fra — 30 ottobre 2009 @ 12:45 pm

    I O S O N O SE N Z A P A R O L E !!!!!!!!!!! FLAVIA SEI UNA GRANDE!!!!!!!!…..BRAVISSIMA :) :) :)

  5. Milena — 30 ottobre 2009 @ 1:39 pm

    Che spettacolo! Sei davvero la numero uno!

  6. Sara83 — 30 ottobre 2009 @ 2:18 pm

    … ma chi sei?
    Per me che devo stare sempre a dieta è una tragedia leggere il tuo blog!!!
    Però non il week end, quando qualche strappo alla regola me lo concedo e spesso mi faccio ispirare dalle tue ricette!
    Continua cosi, sei proprio brava.

  7. SSS — 30 ottobre 2009 @ 2:45 pm

    ma dove trovo la pasta e la crema alba?

  8. NOEMI — 30 ottobre 2009 @ 2:46 pm

    deve essere buonissimo….ho solo una domanda:
    cos’è la pasta alba??

  9. tatafrances — 30 ottobre 2009 @ 3:52 pm

    ciao!!!
    posso chiederti cos’è la crema alba??e dove si trova…grazie!ah…anche se sai dove trovo la pasta alla mandorla e al gianduia…vorrei proprio farlo per il weekend!!grazieeeeeeeeeeeee

  10. Roberta — 30 ottobre 2009 @ 4:57 pm

    Io adoro le tue ricette, non me ne lascio sfuggire una…sei super! Davvero complimenti!

  11. Arianna — 30 ottobre 2009 @ 6:02 pm

    wow Misya :) che meravigliaaa….. ma cos’è la crema alba?…. e la crema GIANDUIA ???? helpppppppp!!!!! cmq complimentoniiiiiii :) quanto tempo ci hai messo per fare qsto dolce??? kiss :)

  12. caterina — 30 ottobre 2009 @ 9:51 pm

    non ho parole fantasticoooooooooo non ci riuscirò mai!!!!!!cate

  13. Cri — 30 ottobre 2009 @ 10:07 pm

    Wow!!!
    Vorrei farlo domani ma non se si trova la crema alba in Svizzera…!

  14. Alessandra Foglia — 31 ottobre 2009 @ 1:57 am

    scusa Mysia cos’è la crema alba?? grazie bravissima :))

  15. rosaria — 31 ottobre 2009 @ 12:16 pm

    Deve essere delizioso, per questa volta credo proprio che dovrò comprarlo, e tal proposito vorrei sapere se posso regalarlo per una cena di tutti i santi o mi consigli un altro dolce.Ti ringrazio ancora per le tue ricette.

  16. simona — 31 ottobre 2009 @ 12:57 pm

    Io non ho parole Misya!!!Però volevo chiederti anch’io dove posso trovare la crema alba. Stavo curiosando da gnamgnam e ho visto le tue due ultime ricette anche da lei, ma con foto diverse dalle tue e in questo dolce lei ha messo i cioccolatini, ma avete cucinato assieme? O è una coincidenza? bravabrava!!!Ciaociao e buon fine settimana!!!!

  17. Gloria — 31 ottobre 2009 @ 5:17 pm

    Stupendo!! Non ho parole davvero…complimenti Flavia!
    A parte il fatto che, come le altre, non ho idea di dove potrà trovare questa crema alba… mi preoccupa un pò la fase di rifestimento stampo con il cioccolato.. E’ una cosa lunga?? Come fai con i bordi??
    Grazie in anticipo per la tua risposta!

  18. marilena64 — 31 ottobre 2009 @ 7:21 pm

    ciao ..voglio chiederti un consiglo per il baba che rum usi io prendo il rum fantasia ma non mi piace molto mentre invece gradisco quello che usano in pasticceria ma non sono riuscita a scoprire quale è perchè loro custodiscono il segreto ho visto che è bianco ma non lo vedo in commercio
    grazie per la risposta
    p.s ricordati le zeppolelle
    baci

  19. majda — 1 novembre 2009 @ 1:57 am

    brava

  20. SARA85 — 2 novembre 2009 @ 6:32 pm

    Alla C.A. MISYA
    SCUSA SE LO SCRIVO QUI MA NON SAPEVO COME CONTATTARLA, NON SO SE LO SA MA SU GNAMGNAM.IT CI SONO LE SUE RICETTE CINESI UGUALI IDENTICHE, SIA FOTO CHE TESTI, VOLEVO SOLO AVVISARLA.
    DISTINTI SALUTI

  21. Marica — 2 novembre 2009 @ 7:03 pm

    Ciao Misya! :-)
    innanzitutto complimenti per il torrone, decisamente goloso… ho sbavato parecchio prima di ritornare in me e decidermi a scriverti queste due righe he he he…
    Sono qui per dirti che anche questo Natale sto organizzando lo Swap su Muccasbronza e mi piacerebbe invitarti a partecipare,
    un bacione a presto

    Marica

  22. serafina — 5 novembre 2009 @ 1:26 pm

    ciao mysia:) volevo dirti ke sei fantastica!!io nn so cucinare..ma grazie a te sto imparando!!

  23. Misya — 10 novembre 2009 @ 3:06 pm

    ragazze scusatemi ma ho scritto tutto nell’introduzione della ricetta…sia dove trovare la crema alba che come sostituirla. indicazioni su dove trovare stampo e paste al gianduia 😉

  24. Giovanna — 3 dicembre 2009 @ 1:10 pm

    ma tu e questa ragazza siete la stessa persona??
    ho notato che la ricetta è la stessa e anche piatto, pentola e fornello O_O

    http://www.gnamgnam.it/index.php/2009/10/30/torrone-dei-morti-con-variante.htm

  25. Giovanna — 3 dicembre 2009 @ 1:11 pm

    cmq complimenti, bel sito…spero di riuscire a diventare una cuoca decente un giorno :)

  26. simone — 27 dicembre 2009 @ 2:25 pm

    grazie per il consiglio su come sostituire la crema alba, perchè non sono riuscito a trovarla. Il torrone ha fatto un gran sucesso.

  27. marianna — 31 ottobre 2010 @ 6:57 pm

    cara misya…ho fatto il torrone…un successo strepitoso…mio marito sostiene che sia migliore di quello di pasticceria!!!!!!non sai ke soddisfazione!!!!

  28. carmen — 1 novembre 2010 @ 7:29 pm

    anch’io ho fatto il torrone, solo che quando lo dovevo capovolgere la parte di sotto cioe’ la copertura di cioccolato, nn si staccava come mai? ho sbagliato qualcosa? grazie!

  29. felicia — 2 novembre 2010 @ 9:40 pm

    ciao misya,e’ da tempo che cercavo questa ricetta…a me piace molto questo torrone ma l’ho sempre comprato in pasticceria avrei tanto voglia di farlo io, solo che non so’ cos’e’ la crema alba e non so’ dove trovarla.ciao e grazie!

  30. Filo — 10 novembre 2010 @ 4:00 pm

    ciao Mysia,
    anche io nn so’ dove trovare la crema alba…ma in sostasta cose’è!!!!!

  31. rosaria — 28 ottobre 2011 @ 10:53 am

    bravissima vorrei provarci anche io ma per favore mi dic dv posso trovare i prodotti per fare il torrone grzzz

  32. lulù — 29 ottobre 2011 @ 10:28 am

    Anch’io vorrei cimentarmi con la tua ricetta del torrone ma prima vorrei conoscere le misure dello stampo e se va bene lostesso se compro uno stampo usa e getta della Cuki in alluminio. Vi prego di rispondermi al più presto perchè domani è domenica ed è l’unico mio giorno libero per fare il mio primo torrone dei morti. Grazie.

  33. Alessia — 31 ottobre 2011 @ 3:45 pm

    Ciao Mysia, ho provato la tua ricetta con qualche variante, ed è venuto benissimo…Grazie!
    – Come stampo ho usato una vaschetta d’alluminio usa e getta, @lulù ti confermo che va benissimo.
    – Invece della crema alba e della crema gianduia ho comprato quei vasetti bigusto(metà beige/metà marrone)simil Nutella(un pezzotto insomma) e sono venute benissimo entrambi le farciture.
    Grazie mille come sempre!

  34. maria — 31 ottobre 2011 @ 6:28 pm

    mi sono divertita tanto a prepararlo ora e a riposo in frigo spero di fare bella figura anche grazie a mysia e ne ho fatto 1 con la variante diversa ci ho messo i cereali quelli x la 1 colazione insomma quelli di riso soffiato al cioccolato e ke delizia ciao e alla prossima

  35. anna 77 — 2 novembre 2011 @ 12:25 pm

    fatto ieri, ovviamente squisitissimo ed è finito in 10 minuti.

    come sempre brava brava bravissima Misya. ciao alla prossima.

  36. Sisa — 22 ottobre 2012 @ 5:31 pm

    Ciao a tutti io vorrei sapere le misure dello stampo per fare questo torrone grazie in anticipo!

  37. tiziana — 30 ottobre 2012 @ 10:11 am

    Che goduria visiva!!!!mi cimenterò in questa ricetta giovedì mattina..non vedo l’ora! bacio

  38. teresa — 5 novembre 2012 @ 1:40 pm

    mmm che goduria …in questi giorni proverò a farlo!!!!! speriamo bene!!!

  39. teresa — 25 settembre 2013 @ 12:13 am

    Ciao Guarda che bel copia/incolla: http://www.cookaround.com/yabbse1/entry.php?b=69137

  40. Teresa — 29 ottobre 2015 @ 4:01 pm

    Ciao…ho provato a fare il torrone ma ho avuto problemi con lo strato a mandorla….la pasta di mandorle che tu hai usato era cremosa? Xkè a me era solida e quando l’ho unità al cioccolato e crema alba è diventato tutto un pezzo non è venuta una crema….come devo dire di preciso al rifornitore xkè lui dice che la pasta di mandorle è qst dura e nn c’è cremosa

  41. Misya — 30 ottobre 2015 @ 10:29 am

    @Teresa Quella che ti ha venduto lui immagino sia la cosiddetta “pasta reale”, e non va bene. Quella che dico io invece è cremosa. Se non la trovi puoi prepararla in casa, ti lascio la proporzione:
    70 gr di mandorle pelate
    1 cucchiaio di olio di semi
    1 cucchiaio di zucchero
    (essenzialmente tosti leggermente le mandorle e poi le inizi a frullare con un buon tritatutto, quando iniziano a rilasciare olio e a diventare pastose, aggiungi zucchero e poi olio, sempre continuando a frullare, finché non ottieni un composto liscio e omogeneo)

      
TAGS: Ricette di Torrone dei morti | Ricetta Torrone dei morti | Torrone dei morti