Questo sito contribuisce alla audience di
In: Ricette Dolci30 maggio 2011
Favorite+ ricetta preferita
Clafoutis alle ciliegie

Il clafoutis è un rinomato dolce francese fatto di solito con ciliegie cotte insieme ad una pastella fatta con farina, uova, latte e zucchero.
Oggi questo piatto si prepara per lo più con le ciliegie snocciolate,ma la ricetta originale del clafoutis alle ciliegie, prevedeva che le ciliegie fossero messe con tutto il nocciolo perchè pare che i noccioli rilascino un particolare aroma al dolce in fase di cottura rendendo più gustoso. Non me ne vogliate, ma per comodità io ho preparato il clafoutis denocciolando i frutti e posso assicurarvi che è venuto buonissimo lo stesso.
Il clafoutis classico è a base di ciliegie ( Clafoutis aux cerises) , tuttavia si può fare con diversi tipi di frutta, a seconda della stagione, i frutti maggiormente utilizzati per questa preparazione sono pere, mele, fragole, pesche o albicocche. Auguro un dolce inizio settimana a chi passa di qui e se vi va di coccolarvi e di preparare un dolce alle ciliegie diverso dal solito, questa ricetta farà al caso vostro.

Ingredienti per una teglia da 28 cm:
500 gr di ciliegie
3 uova
100 gr di zucchero
100 gr di farina
1 bustina di vanillina
200 ml di latte
2 cucchiai di brandy

zucchero a velo

Tempo di preparazione: 15 min
Tempo di cottura: 40 min
Tempo totale: 55 min

Come fare il clafoutis alle ciliegie

In una terrina montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso;aggiungete la farina e la vanillina setacciate e incorporandola alle uova.

Aggiungete, poco alla volta, il latte e il brandy all’impasto

Mescolate il tutto fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea.

Lavate le ciliegie, asciugatele, togliete loro il gambo e denocciolatele, quindi distribuitele uniformemente sul fondo di una pirofila ben imburrata.

Versate sopra lo strato di ciliegie la pastella precedentemente ottenuta

Infornare il clafoutis alle ciliegie a 180° e cuocere per 35/40 minuti o finchè la sua superficie non risulterà dorata.

Spolverizzate con lo zucchero a velo e lasciate intiepidire

Tagliate a fette il clafoutis alle ciliegie e servite

Condividi ricetta su Facebook
Dolci, ricetta di Flavia Imperatore 4 stelle in base a82 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Clafoutis alle ciliegie

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Clafoutis alle ciliegie
Vota la ricetta e commentala

82 commenti alla ricetta

Clafoutis alle ciliegie
  1. claudia81 — 30 maggio 2011 @ 6:53 am

    sembra buono! Non conoscevo questo dolce! Appena ho tempo lo provo!

  2. pamy — 30 maggio 2011 @ 6:53 am

    bungiorno Flavia questa mattina sono la prima…. ho tante di quelle ciliegie che nn oltre a mangiarle volevo farci un dolce e tu cosa fia mi posti questa magnifica ricetta……..questa sera la proverò sicuramente….doppi bacetti

  3. barbara — 30 maggio 2011 @ 6:55 am

    Primaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa….ahahahah qua si fa a gara chi commenta per prima le tue ricette eheheheh……questo dolce è da tantissimo tempo che lo cerco…..mica mi leggi nel pensiero ehhh…..=) <3 <3 <3 <3 ho giusto due ciliege da mangiare,potrei anche fare questo bellissimo Clafoutis=)……..mi ispira da morire. Un bacino a te e una carezza alla piccola ciliegina=),buon inizio settimana PinkFlavia

  4. apina — 30 maggio 2011 @ 6:59 am

    Buongiorno cara amica virtuale! Attendevo con ansia questa ricetta!! É anche veloce da fare! Da provare al più presto!! Ora, o meglio quando torno da lavoro, devo rarmi il calcolo delle calorie dei muffin alle zucchine, perché dovendo perdere qualche chiletto…. Almeno li faccio per cena!Un bacio grande grande a te e la tua piccola stellina!!

  5. marina62 — 30 maggio 2011 @ 7:00 am

    Appena riesco a trovare delle ciliegie decenti (finora neanche l’ombra…) mi cimento in questo dolce delizioso. Grazie Flavietta panzottella, un bacione e un augurio di buona giornata a te e a tutte le Misya-dipendenti!!

  6. Laura — 30 maggio 2011 @ 7:04 am

    Buonissimo Misyaaaaaaaaaaaaa. Lo proverò quanto prima. Buona settimana.

  7. milena da recanati — 30 maggio 2011 @ 7:24 am

    Sara’ buonissima…..come tutte le tue ricette..!!!:D

  8. apina — 30 maggio 2011 @ 7:31 am

    Eih Flavietta, avrei bisogno di un’informazione sulla pasta di zucchero. Ho letto tutti i commenti ma nessuno te l’ha chiesto. Per far ammorbidire la pdz, quando la si prepara in anticipo, hai detto che deve stare in forno per qualche minuto, ma a quale temperatura? E con funzione cottura o grill? Io non ho il microonde. La vorrei fare oggi pm se ho tempo ma per utilizzarla più in la! Grazie, un bacione a te e il pancione!!! :)

  9. ANNA — 30 maggio 2011 @ 7:34 am

    ottima idea ho una marea di ciliegie da smaltire

  10. flo — 30 maggio 2011 @ 8:00 am

    ma che bella questa ricetta!!! non l’avevo mai sentita!!stamattina mi aspettavo un’altra ricetta ma anche questa è speciale!!!che buone le ciliegie!!sabato ho fatto i cupcakes che la mia nonnina ha apprezzato molto e venerdì sera gli spaghetti alla piastra..ora percò ho un problema…che ne faccio dei 200 gr di germogli di soia che mi sono avanzati????*kiss

  11. sonia — 30 maggio 2011 @ 8:17 am

    ciao bellissima,e bellissimo iniziare una nuova settimana con la ricetta di un dolce!
    A casa ho delle ciliege da consumare e il tuo dolce va propio fatto,lo faro stasera ke e il mio 2anniversario di matrimonio…
    Pensa ke non ho mai fatto ne assagiato un dolce con le ciliege…
    Il pancino cresce?
    Un bacione ad entrambe

  12. valemari — 30 maggio 2011 @ 8:50 am

    hmmm…l’ho appena messa in forno con la variante alle mele e uvetta!!!grazie mille,è bello iniziare la settimana sempre con qualcosa di dolce :-)

  13. Mabel — 30 maggio 2011 @ 8:51 am

    Buongiorno cara, è strepitosa mai vista sa che buona grazie grazie come sempre per queste buonissime idee,buona settimana.

  14. Terry — 30 maggio 2011 @ 9:02 am

    Non conoscevo questo dolce ma ora che grazie a te ne ho appurato l’esistenza non posso non prepararlo, anche perché non mi sembra affatto complicato da fare, visti i passaggi. Visto che si può fare anche con altri tipi di frutta è un dolce immagino che si può fare tutto l’anno, ma con le ciliegie dev’essere fenomenale!
    A proposito di ciliegie, sabato, ad “Amiche del sabato”, un programma su rai2 hanno preparato il gelato alle ciliegie e panna (o crema di latte, non ricordo) da mangiare con lo stecco (tipo fior di fragola), purtroppo non sono riuscita ad annotare nè gli ingredienti ne ho avuto il tempo di appuntare il procedimento, tu l’hai mai preparato? Non penso ad altro :-)
    Buon lunedì!

  15. rosita — 30 maggio 2011 @ 9:16 am

    Che bello Misya, il clafoutis alle ciliegie!! Uno dei primissimi dolci che ho imparato a fare, grazie alla mia mitica professoressa di francese che mi diede la ricetta….un po’ di anni fa!! Anche perché effettivamente è semplicissimo da fare, e devo dire che anch’io ho sempre snocciolato le ciliegie, non vorrei doverci rimettere qualche dente!! eh eh eh!!! Baci a te e alla cucciola!

  16. Marisa — 30 maggio 2011 @ 9:21 am

    ciaooooooooo Misya…come va… buon inizio settimana a te e alle misya-dipendenti come me… Bello iniziare giornata con un bel dolce (ho da smaltire ” kg di ciliegie ) lo faccio subito… nel pomerigio vengono 2 amiche per il caffe’… TU CI VIZI….. un abbraccio e una carezzina per Elisa…….. ciaooooooooo

  17. Rosita89 — 30 maggio 2011 @ 9:26 am

    Buongiorno Misya…
    Sono appena tornata da Bologna e per una settimana non ho potuto visitare il tuo magnifico blog, ma quante nuove e buone ricette hai postato? Naturalmente tutte da provare eheheh :-)
    Cmq, come state tu e la tua piccola bimba?
    Un bacio e a presto

  18. Veronica — 30 maggio 2011 @ 9:27 am

    Bello!
    Io faccio un po’ a cazzotti con le ricette francesi, ma questo mi va di sperimentarlo 😉
    Baci,
    Veronica

  19. carla — 30 maggio 2011 @ 9:38 am

    ehm… mi sa che faccio anche questo… adoro i dolci!!! dev’essere buonissimo! fatti gli alfajores mamma che buoniiiiii. un abbraccio a te e alla bimba e grazie come sempre per le ricette che ci dai.

  20. romina — 30 maggio 2011 @ 9:50 am

    io ti adoro! :) …pensa che ho pensato ieri sera “devo trovare un dolce con le ciliegie, non riesco a starci dietro a mangiarle tutte” … ebbene si la piantona in giardino produce alla grande!!! ed eccola qua…grazie Flavia! questa la faccio sicuro…e poi altra cosa! stasera insalata di riso :) …baci donnine belle!

  21. Terry — 30 maggio 2011 @ 10:15 am

    Flavia dimenticavo, ma si può sostituire il brandy(che non abbiamo in casa) con un altro liquore, tipo (ma non vorrei dire sciocchezze) con lo Strega? Grazie.

  22. sonia — 30 maggio 2011 @ 10:22 am

    amica mia,ho appena finito di preparare il dolce con le ciliege!
    E facilissimo da preparare,ora devo metterlo solo in forno…
    ti faro sapere il risultato ma gia da ora e ottimo!
    GRAZIE

  23. FUFFI — 30 maggio 2011 @ 10:48 am

    FLAVIA TI DV FARE UNA RICHIESTA STRANA…SAI FARE LA TRECCIA DI AGLI???
    KISSSS MARIANNA

  24. BARBARA — 30 maggio 2011 @ 11:00 am

    Buongiorno Flavia bellissima questa ricetta, appena avrò le ciliegie la preparerò sicuramente, la mia bimba le adora.Tanti baci a te e alla tua piccola.

  25. francesca83 — 30 maggio 2011 @ 11:34 am

    Ciao Misya,che invitante questo dolce! Ogni volta che apro il tuo blog sapendo da che città provieni mi tornano in mente i bellissimi ricordi della vacanza trascorsa in costiera amalfitana….. Che posti splendidi e che mangiate!!! Sabato ho fatto il tiramisù al limone,delicatissimo.. Pur essendo cioccolato dipendente la versione al limone è una fresca e buona alternativa! Un caro saluto e auguri per tutto

  26. Sonomi — 30 maggio 2011 @ 12:10 pm

    E’ da un po’ che vorrei fare il clafoutis alle ciliegie, e adesso che sono finalmente di stagione non vedo l’ora di provare 😀

    Sicuramente è più pratico snocciolando le ciliegie, ma sono troppo curiosa di verificare se c’è davvero differenza lasciandole intere. Il mio prossimo esperimento quindi sarà un clafoutis mezzo snocciolato e mezzo no :’P

  27. Erika90 — 30 maggio 2011 @ 1:00 pm

    Avevo letto la ricetta in un libro di cucina e adesso che è stagione e che ho la fortuna di avere un albero mio che pullula di ciliege non mi resta che farlo! ovvaimente seguo la tua ricetta cara fLavia e non del libro che avevo comprato…mi fido di te lo sai!! un bacione a te e alla piccolina!!

  28. francesca — 30 maggio 2011 @ 1:28 pm

    ciao è la prima volta che commento ma in realtà seguo le tue fantastiche ricette da molto tempo e ne ho rifatte un bel pò!tutte apprezzate!complimenti davvero!

  29. fiorella — 30 maggio 2011 @ 1:52 pm

    che bella ricetta…mai provato questo dolce deve essere ottimo…

  30. krystin — 30 maggio 2011 @ 2:09 pm

    ..caspiterina ci pensavo anch’io a stò dolce con le ciliege.. telepatia! 😀
    Ps:proverò anche con le fragole che adoro! Un beso..

  31. marianna — 30 maggio 2011 @ 2:21 pm

    ciao cara Misya…è da qualche giorno che ho scopert il tuo blog e da subito ne sono rimasta colpita,sarà per una simpatia particolare che nutro per i napoletani!!!!dovuta al fatto che Napoli è stata la città per me sede universitaria dove ho trovato anche il mio amore…ora mio marito. la ricetta di oggi la provero subito …..ma volevo dirti che ho preparato ieri la moussaka!!!!fantastica,già assagiata in grecia e felicissima di aver trovato la tua ricetta…….BRAVA

  32. Chiara — 30 maggio 2011 @ 2:27 pm

    Non sapevo fosse francese.. comunque ti è venuto perfetto!!

  33. Waste — 30 maggio 2011 @ 2:28 pm

    Nella ricetta che ho io le ciliegie vengono tenute due ora circa (meno se le cieliegie sn molto mature) a macerare in 1 bicchierino di cherry bottom (poi lo cherry messo nell impasto preparato ultimi 20 minuti delle due ore) secondo me è + buono anceh se 1 procedimento + lungo
    p.s se poi 1 mette le ciliegie oltre che denocciolate anche tagliate a metà è ancora meglio
    p.s.1 usando lo cherry bottom (che è 1 liquore alle ciliegie) il dolce nn ha 1 sapore liquoroso ma sl ancora + di ciliegia. Nn so se ne esistono altri (questa bottiglia che ho è motlo vecchia)

  34. connie — 30 maggio 2011 @ 2:50 pm

    ciao cara Flavia, questo dolce sembra davvero buono. Spero di poterlo fare sabato. Domanda: al posto del brandy cosa potrei usare?
    un bacio grande, grande dalla tua affezionatissima lettrice
    Connie

  35. alice — 30 maggio 2011 @ 2:51 pm

    LO SAI CHE MI ISPIRA???SOLO CHE ULTIMAMENTE HO POCO TEMPO PER FARE DOLCI…PERO’ MI SEMBRA ABBASTANZA VELOCE!

  36. Vale_Berlin — 30 maggio 2011 @ 2:57 pm

    Buon pomeriggio my love, secondo me hai fatto bene a snocciolare le ciliegie, sará anche meno tradizionale, ma a me l’idea di sputacchiare i noccioli cercando di separarli in bocca dall’impasto semimasticato mi sembra, diciamo…poco elegante. A proposito, faccio un disastro se uso le ciliegie sciroppate? Ne ho un barattolo e non so bene cosa farci :)

  37. Cristina — 30 maggio 2011 @ 3:11 pm

    Ecco questa è una di quelle ricette che ho sempre voluto fare ma che per una ragione o l’altra non ho mai fatto!
    Spiegata da te sembra ancora più facile quindi dai che è al volta buona, uno di questi giorni mi cimento 😉

  38. claudia81 — 30 maggio 2011 @ 4:05 pm

    appena messa in forno!

  39. sonia — 30 maggio 2011 @ 4:52 pm

    care amike,ho degli spaghetti al pomodoro avanzati,come posso riutilizzarli?mi date qualke ricettina?

  40. francesca — 30 maggio 2011 @ 5:05 pm

    cara misya,ho provato la tua ricetta della focaccia alle erbe aromatiche aggiungendo le olive….che dirti…un successoneeeeeee!!! ho ricevuto complimenti da tutti! ma questi complimenti io li rivolgo a te cara misya! grazie di cuore come sempre!

  41. maria — 30 maggio 2011 @ 5:46 pm

    Buonoooo! Non appena finisco la dieta lo faccio immediatamente. Brava Flavia, sei veramente in gamba (e questa volta mi fa’ piacere scrivertelo sul blog) in più le tue ricette sono sicure al 100%!!!!!!!

  42. paola — 30 maggio 2011 @ 6:47 pm

    i noccioli cotti con le ciliegie rilasciano un sapore di mandorla.
    io li tolgo eaggiungo un etto di mandorle tritate finissime all’impasto.
    ciao

  43. apina — 30 maggio 2011 @ 7:24 pm

    X Sonia: io gli spaghetti o qualsiasi pasta al pomodoro avanzanti li riutilizzo riscaldandoli in padella antiaderente con aggiunta di mozzarella o provolone a dadini!!!! Per me sono fantastici così! Oppure puoi optare per la frittata di pasta!! Ho appena letto il tuo commento, spero di essere ancora in tempo nell’averti dato il consiglio in tempo per la cena!!! :)

  44. sonia — 31 maggio 2011 @ 8:19 am

    Buongiorno amica mia,come ti avevo gia detto ieri ho provato subito a rifare il tuo dolce.
    Facilissimo da preparare e molto apprezzato dal mio maritino ke lo ha preferito alla solita ciambella|
    Aspetto di leggere una tua nuova ricetta
    buona giornata

  45. maddy — 31 maggio 2011 @ 8:36 am

    ciao Misya…devo dire che le tue ricette mi fanno fare sempre un figurone con gli ospiti…sei bravissima! ieri ho fatto questo dolce perchè avevo in frigo già da parecchi giorni una busta di ciliegie che dovevo assolutamente consumare….ho seguito passo passo il procedimento ma…non so…è uscito gommoso! sembra un impasto crudo ma in realtà è più che cotto…ma è proprio così che deve uscire questo dolce? oppure ho sbagliato io qualcosa? eppure è molto semplice da fare…ne ho fatti di più laboriosi con ottimi risultati ma questo…non mi ha fatto proprio impazzire….eppure dalle foto mi sembra sia uscito identico al tuo…boh…un bacio!

  46. rosita — 31 maggio 2011 @ 9:53 am

    x Maddy: Ciao, provo a risponderti io! In realtà il clafoutis ha una consistenza a metà tra una torta e un budino, per cui dentro è molto morbido, è cosi’ che deve essere! Se vuoi farlo un pochino più “consistente” prova ad aggiungere un cucchiaio in più di farina, io cospargo anche la superficie con un po’ di zucchero di canna prima di infornare, viene la superficie un po’ più croccantina, che lo rende ancora più buono secondo me! Spero di esserti stata utile, buona giornata!

  47. vale88 — 31 maggio 2011 @ 10:16 am

    ciao bella, ieri ho provato a fare questo dolce, però non so perchè, non è cotto bene all’interno..sembrava tipo una gomma…bu, forse perchè ho periscaldato il forno????non lo so, delucidami…un saluto e un bacino sul pancino..

  48. Misya — 31 maggio 2011 @ 10:55 am

    xclaudia: se lo provi poi mi dici se t’è piaciuto 😉

    xpamy: beata te che hai tante ciliegie. Qui sui banchi della frutta vanno carissime e spesso non sono un granchè 😉

    xbarbara: di sicuro ti riuscirà bnissimo :*

    xapina: si, è davvero un dolce speedy 😉 per la pasta di zucchero, io la metto qualche secondo nel microonde, in forno non saprei, ma credo di certo non agrill

    xmarina: hai ragione, non è facile trovare delle buone ciliege :S

    xlaura: buona settimana a te

    xmilena: grazie, troppo buona!

    xanna: anche tu con queste ciliegie da smaltire… che fortuna!

    xflo: ti aspettavi i cookies? guarda, per rispetto a chi sta a fioretto sto aspettando il 1 giugno per mettere la ricetta :)Per i germogli di soia.. usali per fare gli involtini primavera 😉

    xsonia: auguri per il tuo anniversario di nozze!sono felice che ti sa piaciuto il dolce

    xvale: ottimo l’abbinamento mele e uvetta, verrà sicuramente buono

    xmabel: buona settimana anche a te :)

    xterry: è davvero semplicissimo da preparare, vai tranquilla! per la ricetta che cerchi, non saprei, io non guardo la tv ma magari c’è qualche altra amica che ha segnato la ricetta e può darti una mano.
    Per il liquore meglio usare tipo uno cherry o un amaretto di saronno 😉

    xrosita: io invece fno a qualche tempo fa non sapevo nemmeno dell’esistenza di un dolce chiamato così, pensa te! un bacio

    xmarisa: è bello viziarvi con i dolcetti :*

    xrosita: in effetti era da un pò che non ti leggevo :) noi tutto bene, un bacione

    xveronica: questa è da provare 😉

    xcarla: uhhh gli alfajores.. da quanto tempo non li preparo!!!

    xromina: se riesco a procurarmi delle altre cilege, ho un altro dolcetto da provare 😉

    xfuffi: mai sentita! è un pane con l’impasto all’aglio?

    xbarbara: allora farai felice la tua piccola :*

    xfrancesca: la costiera è un posto incantato, e il tiramisù a l limone ne porta tutti i sapori 😉

    xsonomi: mi raccomando, stai attenta quando assaggi la parte con i noccioli

    xerika: ciao erika, bacini anche a te :***

    xfrancesca: benvenuta! grazie per il messaggio e alla prossima

    xfiorella: si, davvero particolare

    xkrystin: questa è la mia prima versione, ma dev’esserre buonissimo anche con altra frutta

    xmarianna: benvenuta sul blog! anche a me la moussaka piace molto come tutta la cucina greca del resto 😉

    xchiara: grazie cara!

    xwaste: credo che esistano varie versioni di questo dolce, io ho trovato questa ricetta molto gustosa 😛

    xconnie: puoi mettere dello cherry o dell’amaretto di saronno 😉

    xalice: allora questo è perfetto, a parte i tempi di cottura, la preparazione è velocissima!

    xvale: sisi infatti, che poi si corre il rischio di spezzarsi qualche dete, e non è il caso 😉 per le ciliege sciroppate, non ho idea… essendo già morbide di base ho paura che divengano troppo molle in cottura, ma bisognerebbe provare

    xcristina: è davvero semplice, se la provi me lo confermerai!

    xsonia: una frittata di maccheroni!

    xfrancesca: ma figurati è un mpiacere, i complimenti comunque vanno tutti a te, sei tu lo chef 😉

    xmaria: sei sempre molto cara, e il complimento, fatto da te che sei un’pttima cuoca, vale doppio 😛

    xpaola: interessante la tua variazione 😉

    xsonia: mi fa piacere che vi sia piaciuto :*

    xmaddy: il dolce ha la consistenza di un budino, è proprio così, non credo tu abbia sbagliato, forse non ti è piaciuto come tipo di dolce

    xvale: stessa cosa che ho detto a maddy, la consistenza è quella di un budino :)

  49. flo — 31 maggio 2011 @ 11:00 am

    @misya: c’avevo già pensato ma non sono riuscita a trovare la verza….*kiss

  50. claudia81 — 31 maggio 2011 @ 11:05 am

    visto che me l’hai chiesto ti dico cosa ne penso! Onestamente non mi è piaciuto più di tanto, in compenso è piac a mia mamma…l’importante che lo mangi qualcuno!

  51. carla — 31 maggio 2011 @ 11:55 am

    misyetta ierili ho rifatti gli alfajores ma avevo poca maizena… ho rimediato con più farina ma purtroppo mi sono venuti duri…vabbè la prossima volta che li farò sfiderò la pigrizia e andrò a comprare più maizena! un bacione cara

  52. CRI — 31 maggio 2011 @ 2:52 pm

    ciao misia,
    ieri ho provato a fare questo dolce ma aimè non è riuscito ovvero l’aspetto era stupendo…l’odore e il sapore un po meno.
    le uova si sentono tantissimo e rendono immangiabile il dolce.
    ho seguito perfettamente la tua ricetta!!! sigh!!!
    cosa ho sbagliato?

  53. cecilia, roma — 31 maggio 2011 @ 7:28 pm

    ma come si pronuncia ‘sto nome “clafoutis”?

  54. Masha — 31 maggio 2011 @ 9:51 pm

    x cecilia di Roma: si pronuncia “clafutì” 😉

  55. Misya — 1 giugno 2011 @ 8:27 am

    Io non credo che la ricetta non vi sia riuscita, piuttosto che non avete gradito il tipo di dolce che è simile al budino 😉

  56. francesca:-) — 1 giugno 2011 @ 11:56 am

    ovviamente da provare!

  57. anna-maria — 1 giugno 2011 @ 3:33 pm

    Non conoscevo questa torta, allora lo provata l’altra sera e la rifaro…. Tropo buona!!!!
    Grazie per la tua buonissima ricetta Misya!

  58. verdiana sciuto — 1 giugno 2011 @ 6:26 pm

    Ho appena finito di denocciolare le ciliegie.. dopo cena comincio!! belloooo

  59. verdiana — 2 giugno 2011 @ 12:54 pm

    * snocciolare

  60. simona — 2 giugno 2011 @ 5:57 pm

    ciao ricetta fantastica e buonissima…
    ank’io come Mabel non sono riuscita a scrivermi gli ingredienti del gelato alle ciliegie e panna da mangiare con lo stecco, tu l’hai mai preparato?

  61. laura68 — 3 giugno 2011 @ 8:12 am

    ciao, ho provato ieri questo dolce, seguendo passo passo la ricetta, l’aspetto era uguale al tuo però pur non essendo cattivo l’ho trovato “senza infamia nè lode”..morbido,dolce ma non granchè profumato o gustoso..come ciliege ho usato i duroni, forse è lì l’errore?

  62. simona — 3 giugno 2011 @ 10:47 am

    Anche questo dolce è una bellissima idea, in questo periodo poi, ho la pianta di duroni stracolma quest’anno e credo proprio che la farò al più presto….prima il pan brioche ehehehe, mio figlio l’ha già addocchiato per la nutella….x domattina!!!! ciaociao

  63. Maria — 5 giugno 2011 @ 2:43 pm

    Ciao Mysia, sono una Tua grandissima fan, ho fatto molte delle Tue ricette e sono state tutte una grandissimo successo!!!! anche questo clafoutis l’ho fatto l’altro giorno ma con le albicocche ed è finito nel giro di un’ora!!! grazie ancora baci Maria

  64. TINA — 6 giugno 2011 @ 9:50 am

    ciao misya,
    ho fatto questo dolce sabato ma non so se ho sbagliato qualcosa o deve venire proprio così. Era un pò colloso, tipo come se non fosse cotto. Però di sapore non male!

  65. Debora — 7 giugno 2011 @ 1:13 pm

    Ciao Mysia, provata ieri. ha avuto un discreto successo. Non avevo il brandy e ho usato un cucchiaio di cognac che mi sembra essere simile. mentre si cuoceva si è gonfiata tutta da un lato per poi “ammosciarsi” e quindi non è che sia venuta molto alta! Grazie sempre per le tue ricette. Alla prossima,
    Debora

  66. anna — 11 giugno 2011 @ 6:08 pm

    corro a provarla!!!!!!

  67. tupperwera — 22 giugno 2011 @ 11:11 am

    …oggi in programa 😉

  68. kiki — 5 settembre 2011 @ 3:02 pm

    il dolce è buono… ma si può fare con altri frutti??? :)
    ho provato TUTTE le ricette francesi, e secondo me questa è una delle più buone!!!!

  69. simona — 7 giugno 2012 @ 6:31 pm

    Anche quest’anno non potevo non farlo!!!E’ strabuono!!!L’ho appena sfornato e i miei figli non stanno più nella pelle!!!!Solo che scotta!!!!Ciaociao

  70. Stefania — 8 giugno 2012 @ 9:01 am

    Salve..proverò a fare questo dolce oggi..ma dovendolo poi portare in giro e avendo letto che è tipo un budino, mi chiedevo: devo metterlo il un busta “frigo” tipo come quella per portare i pesci???..insomma se questo dolce va a male?

  71. Rosita89 — 20 maggio 2013 @ 4:35 pm

    Ieri una mia amica mi ha portato un bel sacchetto pieno di ciliegie, quindi non sapendo come utilizzarle ho deciso di provare questo dolce. Che dire? ho fatto benissimoooo, è uscito una meraviglia, un dolce veramente squisito ehehe grazie tante cara :-*

  72. stefania campagnuolo — 26 maggio 2013 @ 12:05 am

    La ricetta mi sembra facile,gustosa e senza tanto zucchero (cosa ottima per diete e malatie (1 t !) .Avresti una ricetta con fragole e ciliege insieme ? Lunedì è il mio compleanno e, visto che non mangio mai dolci,e vorrei fare l’en plein ! GRazie e scusa per la richiesta assurda stefania

  73. serena — 5 giugno 2014 @ 10:27 pm

    Ho cucinato oggi questo dolce e con mia sorpresa devo dire che è riuscito davvero bene. L’impasto è molto particolare, buono e saporito dalla consistenza piacevole, budinosa quasi se mi è concesso. In giro ho visto che c’è la possibilità di fare il clafoutis salato, mi piacerebbe tu, cara Misya postassi una bella ricettina…Grazie

  74. Misya — 6 giugno 2014 @ 9:28 am

    @serena Potrebbe essere una buona idea!

  75. J&P — 26 aprile 2015 @ 9:02 pm

    Mi serviva un dolce di rapida esecuzione: questa ricetta è perfetta!
    Ho usato le mele, ma mi sono dimenticata il liquore!!!! “Purtroppo” la dovrò rifare al + presto!!!!!!!!!!!!!!!

  76. Misya — 27 aprile 2015 @ 9:55 am

    @J&P Ahahah, fammi sapere come viene la versione originale 😉
    PS: era buono con le mele?

  77. J&P — 27 aprile 2015 @ 11:22 am

    Ciao!
    Con le mele era BUONO BUONO!!!
    Non “budinoso” come ho letto nei precedenti commenti!
    Grazie x aver risposto ai miei commenti!
    Buona giornata!
    Ps. Non vedo l’ora di leggere la tua ricetta di oggi!

  78. Misya — 27 aprile 2015 @ 5:03 pm

    @J&P Bene, mi fa molto piacere che sia venuto bene!
    PS: ho visto che la ricetta di oggi ti è piaciuta 😉

  79. Federica — 20 giugno 2015 @ 3:01 pm

    Ma se lo faccio un pomeriggio per il pomeriggio del giorno dopo regge?

    Sembra buonissimo!!

  80. Misya — 22 giugno 2015 @ 10:04 am

    @Federica Con questo caldo non sono sicura… Ma puoi sicuramente provare!

  81. lory — 25 aprile 2016 @ 8:30 pm

    buonissima Flavia! ma si possono mettere al posto delle ciliegie le fragole?

  82. Misya — 26 aprile 2016 @ 10:08 am

    @lory Secondo me sì

      
TAGS: Ricette di Clafoutis alle ciliegie | Ricetta Clafoutis alle ciliegie | Clafoutis alle ciliegie