Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Pesche all'alchermes

Pesche all’alchermes

Pesche all’alchermes
Pesche all’alchermes
  • preparazione: 30 min
  • cottura: 15 min
  • totale: 45 min
Ingredienti per 30 peschine:

Le finte pesche all’alchermes sono dei dolcetti costituiti da due semisfere di pasta biscotto unite da crema al cioccolato, crema pasticcera, marmellata o nutella come in questo caso. Le peschine dolci dopo essere state farcite, vengono immerse nel liquore alchermes e fatte rotolare nello zucchero semolato per ottenere l'aspetto simile a quello della buccia di una pesca. Avrei dovuto completare l'opera guarnendo ogni pesca all'alchermes con una fogliolina verde di zucchero o marzapane ma, incredibile a credersi, tutti i negozi di articoli per dolci vicino casa mia ne erano sforniti, sarà per la prossima volta ;) Questo è il dolce che dedico a tutte le mamme, quelle che già hanno un bimbo e conoscono l'amore puro e incondizionato come Ingrid,Simona,Rosita, Patty, Minnie, Annamaria,sammy, quelle che lo portano in grembo e immaginano come sarà il loro piccolino come danielina ,rosj,apina,marianna,nicole,ma soprattutto i miei auguri di oggi sono per chi si sente già mamma pur non riuscendo ancora ad avere il proprio bambino, a loro il mio augurio più grande affinchè possano presto realizzare il proprio sogno. Buon venerdì amiche mie e un augurio speciale anche a me per la mia prima festa della mamma :D

Procedimento

Come fare le finte pesche all'alchermes

Disponete in un'ampia ciotola la farina, lo zucchero,il lievito e la vanillina, con al centro il burro tagliato a tocchetti, le uova e la buccia di limone grattugiata.

Iniziare ad impastare partendo dal centro e incorporando man mano tutta la farina.
Aggiungere tanto atte fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido ( io ne ho messi 3 cucchiai ed e' bastato)

;

Infarinatevi le mani e prelevate, un po' di impasto con il quale formerete delle palline grandi come una noce

Adagiate man mano tutte le palline su di una teglia foderata con carta forno, distanziandole l’una dall'altra.

Infornate le palline ottenute in forno già caldo a 180° e cuocete per circa 15-20 minuti.

Quando le semisfere saranno cotte, premete leggermente la loro base con il pollice ottenendo un piccolo solco e spalmate un cucchiaino di nutella

Coprite con un'altra semisfera e fate aderire il tutto

In una ciotolina versate l’alchermes mentre in un piattino mettete dello zucchero
Immergete ed estraete velocemente le pesche dentro all’alchermes

fatele sgocciolare quindi passatele nello zucchero e poggiatele nei pirottini.

Ponete le peschine dolci su un piatto da portata e mettetele in frigorifero per un'ora

Servite quindi le peschine dolci all'alchermes

TAGS: Ricette di Pesche all’alchermes | Ricetta Pesche all’alchermes | Pesche all’alchermes 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pesche all’alchermes
  1. Commento di Misya — 7 ottobre 2015 @ 9:53 am

    @Anna Per mantenere la stessa colorazione, potresti provare con uno sciroppo di fragola o amarena diluito… o se no una bagna al rum…

  2. Commento di Anna — 6 ottobre 2015 @ 11:57 pm

    Ciao misya! Io seguo
    Solo le tue ricette perché sono perfette e mi vengono sempre!
    Volevo chiederti siccome qui in casa mia l alchermes non piace a nessuno c è un altro modo per poterle inzuppare con qualcos altro o no?
    Grazie mille in anticipo

  3. Commento di Misya — 9 febbraio 2015 @ 5:25 pm

    @Sabrina Eheheh, grazie mille per il commento!!

  4. Commento di Sabrina — 9 febbraio 2015 @ 11:32 am

    Bravissima Misya! Avevo già’ la ricetta di questo fantastico dolce, ma non ero pienamente soddisfatta. Ho provato la tua ed è’ stato un successone! Ai miei figli sono piaciute tantissimo ed anche ai loro amici. Ottimo anche il suggerimento di premere leggermente con il pollice appena sfornate per creare il solco, io ero abituata a scavarle, ma così’ si fa prima e sono molto più’ buone! Ho iniziato a seguirti con questa ricetta e continuerò a farlo con le altre! Sono molto soddisfatta! Grazie!!!!!!! 😄

  5. Commento di Misya — 27 gennaio 2015 @ 10:12 am

    @Luca Eheheh, mi fa piacere che te le abbiano apprezzate tanto!!

  6. Commento di Luca — 26 gennaio 2015 @ 9:34 pm

    ciao Misya
    venute buonissime, l’unica cosa di diverso dalle tue
    che le ho fatte un pò più grandi…e putroppo me le
    hanno mangiate tutte i parenti, buon segno quindi.
    grazie tante…ti voglio sempre più bene 😉

  7. Commento di Misya — 26 gennaio 2015 @ 10:33 am

    @Luca Come son venute??

  8. Commento di Luca — 24 gennaio 2015 @ 9:47 pm

    ciao Misya
    stasera si va di pesche all’alchermes, quindi ora mi preparo e mi metto
    all’opera…ti farò sapere…grazie

  9. Commento di Misya — 10 novembre 2014 @ 11:21 am

    @mrosaria: è normale che i gusci siano un pochino crepati, ma quando li inzuppi nell’alchermes e poi li passi nello zucchero le crepette non si vedono più :)

  10. Commento di mrosaria — 9 novembre 2014 @ 12:54 pm

    io le o fatte e mi si sono venute tutte crepate i gusci cm mai?

10
di 130 commenti visualizzati Mostra altri commenti »