La panna cotta è una ricetta di origine piemontese ed è uno dei dolci al cucchiaio più conosciuti e apprezzati non solo in Italia, ma in tutto il mondo per la semplicità della sua preparazione e il suo gusto delicato.
Pur amando la panna cotta non l’avevo mai fatta, pensavo ci volesse chissà quale abilità e quali mirabili ingredienti, invece sfogliando un libro di dolci al cucchiaio ho letto la ricetta di quella al caramello e ho scoperto che non ci vuole nient’altro che panna, latte e zucchero °_°  Ovviamente mi sono messa all’opera! E questo è il risultato.
Questa è la versione classica della panna cotta con il caramello, ma se preferite potete usare frutta fresca o marmellata, o Nutella (anche se secondo me, sulla panna cotta niente sta meglio del caramello :) )

Ingredienti per 8 porzioni:
500 ml di panna per dolci
150 ml di latte
125 gr di zucchero
8 gr di colla di pesce
1 bustina di vanillina
150 gr di caramello

Tempo di preparazione: 15 min
Tempo di cottura: 15 min
Tempo totale: 30 min + 4 ore in frigo

Come fare la panna cotta al caramello

Far ammorbidire la colla di pesce in una ciotolina con dell’acqua fredda per 15 minuti.

colladipesce.JPG

In una casseruola versare la panna e il latte, aggiungere lo zucchero e la vanillina e mettere sul fuoco a fiamma bassa.

dscf0034.JPG

Far scaldare il composto per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Attenzione a non far mai raggiungere al bollore. Trascorsi i 15 minuti, togliere il composto dal fuoco ed aggiungere la colla di pesce ben strizzata. Mescolare facendo sciogliere la gelatina.

dscf0037.JPG

Versare ora il tutto negli stampini (se non avete gli stampini piccoli, va bene anche uno stampo qualsiasi dai bordi bassi) e riporre in frigo per almeno 6 ore.

stampini.JPG

Capovolgere quindi gli stampini e guarnire la panna cotta facendo colare il caramello a filo.

pannacotta1.JPG

pannacotta2.JPG

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Panna cotta
Dolci al cucchiaio, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Panna cotta
Vota la ricetta e commentala
4.6 stelle in base a 50 voti

50 commenti alla ricetta

Panna cotta
  1. Comment di GroovyElisa — 31 luglio 2007 @ 10:34 am

    io ho sempre avuto paura della colla di pesce!!

    colla di pesce, questa sconosciuta!

  2. Comment di Misya — 31 luglio 2007 @ 10:38 am

    Anch’io! Colla di pesce e panna acida mi hanno sempre messo timore.
    Per la colla di pesce ho sconfitto la paura ieri preparando la panna cotta e oggi che faccio l’american cheesecake sconfiggerò anche la panna acida!
    Il problema è nel nome che si danno alle cose, se la chiami gelatina in fogli non ti fa più paura ;)

  3. Comment di Gata — 31 luglio 2007 @ 2:27 pm

    L’avocado io lo trovo ormai in tutti i supermercati. Un bacione. Vivi

  4. Comment di Elena — 15 novembre 2007 @ 3:31 pm

    ciao mysia!
    che panna usi per preparare la panna cotta?
    quella fresca va bene?
    quella che normalmente trovi nel banco frigo…
    non zuccherata credo
    grazie

  5. Comment di Misya — 15 novembre 2007 @ 3:36 pm

    ciao elena io uso l’hoplà e la panna cotta viene un amore :)

  6. Comment di valentina — 27 marzo 2008 @ 3:52 pm

    Mmhh…per fare la panna cotta e tutti i dolci quindi si usa la “panna liquida fresca” del banco frigo, giusto? Quella nel cartone tipo besciamella invece è solo per i piatti salati giusto? Scusate ho un po’ di confusione!!

  7. Comment di rosita — 4 aprile 2008 @ 3:00 pm

    Che strano, Misya, anch’io pensavo che fosse complicatissimo fare la panna cotta (chissa perché, boh! Forse perché anch’io non ho molta dimestichezza con la colla di pesce!) E’ il dolce preferito di mia mamma (che pero’ in cucina, più in là delle uova sode e della pasta in bianco non va!! eh!eh!), quindi finivo sempre per comprare le preparazioni in polvere tipo Cameo. Ieri per la prima volta ho provato la tua ricetta: un successone!! Molto buona e per nulla difficile!!
    Grazie grazissime, sei mitica come sempre!!

  8. Comment di giorgia — 3 maggio 2008 @ 6:17 pm

    come faccio il caramello???? grazie giorgia

  9. Comment di federica — 4 luglio 2008 @ 1:16 am

    io uso la panna da cucina..buonissima..e leggera

  10. Comment di Francy — 11 luglio 2008 @ 11:19 am

    Ciao a tutte le appassionate di cucina.Ottima ricetta,vi porto una piccola variazione.
    Io lavoravo in un albergo anni fa e apprezzavo molto la panna cotta del nostro cuoco “IVAN”,cosi’ seppur fosse molto geloso delle sue ricette,un giorno sono riuscita a rubarla e in effetti e’ come questa tranne che per un dettaglio,lui nel latte e panna sul fuoco metteva anche una stecca di vaniglia tagliata a meta’ per il lungo per far uscire l’aroma e anche delle scorze di limone(non grattuggiate ma proprio la scorza grossa) che poi toglieva(sia il limone che la vaniglia).
    Gli da un saporino diverso,provatelo..e’ eccezionale anche cosi’ liscia liscia senza mettere nessun altra cosa.

  11. Comment di Linda — 6 novembre 2008 @ 1:31 pm

    Ciao misya,complimenti innanzitutto per il sito e per le tue ricette sempre fantasiose ma soprattutto buone.
    Volevo chiederti una cosa, sono diverse volte che faccio la panna cotta secondo la tua ricetta e viene sempre benissimo, ho un solo problema. Se la panna cotta la metto negli stampi di alluminio (quelli usati anche da te nella foto) ho poi problemi a staccare la panna cotta. Io capovolgo gli stampini e la panna cotta non si stacca, ho provato a immergerli in acqua calda per pochi istanti ma era troppo calda e la panna cotta s’è un po’ squagliata. Tu che metodo usi? Come fai? Grazie mille

  12. Comment di Chiara — 21 novembre 2008 @ 1:28 am

    Ciao misya!quest’estate ho provato in un ristorante la panna cotta con la nutella e devo dire che mi è piaciuta molto!Ho visto che anche tu alla fine della ricetta suggerivi la nutella come alternativa…quello che mi chiedo è…come si fa a scioglierla?Quella che ho mangiato in questo ristorante infatti aderiva bene alle pareti della pannacotta ed era bella liquida!(pur non essendo calda)…è da un pò che mi interrogo su questa cosa,chissà se magari sai aiutarmi!:)

  13. Comment di niki — 27 marzo 2009 @ 6:23 pm

    scusate ma se nn si indurisce in frigo il problema qual’e’ a chi e’ capitato….vi prego ditemi qualcosa.

  14. Comment di Cocorì — 5 maggio 2009 @ 11:04 am

    Ciao a tutte!!!
    oggi provo anch’io a far la panna cotta, di cui il mio ragazzo va matto…
    saprete presto il risultato!!!
    aspetto con ansia dopo la ricetta della creme brulè, quella del crem caramel…
    se posso lanciare un salvagente per Linda, io di solito bagno gli stampini di alluminio prima di metterci il budino (ad esempio) e si sfila che è una meraviglia dopo…intendiamoci, non deve esserci la pozza d’acqua sotto, basta inumidire un pò la superficie….col budino funziona…ti dirò se anche con la panna cotta ;) !!!!
    Baci

  15. Comment di ugo — 14 giugno 2009 @ 12:46 pm

    ciao,
    la panna cotta si chiamava così perchè si cuoceva a bagno maria per ore e si otteneva quella consistenza che è data in modo più rapido dalla colla di pesce. L’ho assaggiata due volte, è strepitosa con un sapore vellutato che non ha nulla a che vedere con quello che si ottiene aggiungendo la colla. Però, purtroppo, non possiedo il segreto del metodo il quale avrà, come tutte le antiche ricette, i suoi segretucci senza i quali difficilmente si ottiene il risultato.
    Chissà se qualcuno….
    ciao
    ugo

  16. Comment di debora — 15 giugno 2009 @ 12:20 pm

    ciao, ho sentito parlare anch’io della cottura a bagnomaria, ma sembra si senta troppo il sapore di uovo.. Vedremo se qualcuno saprà illuminarci!!!
    A proposito di panna cotta..
    X Misya: E’ possibile congelare le porzioni già pronte? Grazie, sempre complimenti.
    deb

  17. Comment di stefania — 26 giugno 2009 @ 7:32 pm

    la panna cotta!che buona!anche questa ricetta è da provare!davvero complimenti perchè hai delle ricette molto interessanti e soprattutto buone!
    stefy

  18. Comment di debora — 18 agosto 2009 @ 3:19 pm

    nessuno sa se è possobile congelare le porzioni già pronte?!?!?.. GRAZIE.
    deb

  19. Comment di Francy — 18 agosto 2009 @ 10:30 pm

    Ciao Debora..mannaggia non posso aiutarti,noi non le abbiamo mai congelate,nemmeno in albergo dove la ricetta era comunque questa.Puoi provare con una e vedere come ne esce..caso mai ne butti una sola invece di 10!!

  20. Comment di anastasia — 19 agosto 2009 @ 12:39 pm

    la mia panna cotta è stupenda!io stò scrivendo dall’america(Los Angeles)a me ha fatto impressione la colla di pesce…………blha!Eio conosco miley cyrus……….hello!bye,bye…….

  21. Comment di debora — 22 agosto 2009 @ 4:19 pm

    grazie mille dell’interessamento, hai ragione, ci proverò e vi saprò dire.. Ciao!!

  22. Comment di debora — 26 agosto 2009 @ 2:23 pm

    a proposito.. qui si parla di 4 fogli di colla di pesce: quella della paneangeli ha dei pesi diversi dalle altre.. Voi quali usate? Grazie ciao a tutte.
    deb

  23. Comment di Federica — 12 gennaio 2010 @ 6:52 pm

    Ciao, a me piace da morire la panna cotta e mi ero ripromessa dopo aver visto la tua ricetta di provarla
    bhe adesso l’ho fatta (adesso è in frigo quindi il risultato tra 6 ore)e mentre stavo la stavo versando nello stampo mi è venuta l’idea (secondo il mio ragazzo mi complico la vita però) di farla tipo bicolore con una parte al cacao…avendoci pensato all’ultimo però un pò difficile farla proprio di 2 colori staccati…..credo che uscità un pò marmorizzata…..bhe vedremo tanto me la devo pappare solo io

  24. Comment di debora — 24 giugno 2010 @ 1:08 pm

    ma come fate a mantenere fluido il caramello?!!? Quando si raffredda indurisce molto!!! Grazie e complimenti sempre..

  25. Comment di Lucia — 23 febbraio 2011 @ 4:29 pm

    Scusate la mia ignoranza, ma la panna cotta può essere fatta anche senza la colla di pesce?

  26. Comment di eleonora — 24 aprile 2011 @ 9:46 pm

    ho fatto ieri la panna cotta, è venuta davvero bene!
    però l’ho trovata troppo dolce e troppo solida. nella confezione della colla di pesce c’era un’altra ricetta di panna cotta senza latte e con solo 2 cucchiai di zucchero e 2 colle di epsce. proverò a fare quella!

  27. Comment di Anna — 12 maggio 2011 @ 12:50 pm

    Ho seguito la ricetta passo per passo, ma la panna non sapeva di nulla, credo che come ricetta manchi di quelli ingredienti che le danno un determinato sapore.L ho rifatta aggiungendo una bustina di vanillina e gocce di cioccolato. Molto meglio…

  28. Comment di mickey — 21 maggio 2011 @ 5:59 pm

    Ciao Mysia scusa posso fare una pannacotta senza panna ?? Non avendone in casa vorrei fare questo dolce che mi consigli?’

  29. Comment di sara — 26 luglio 2011 @ 3:31 pm

    ciao scusate il disturbo….
    ma si usa la panna da cucina o panna x i dolci?????

  30. Comment di fiori — 25 febbraio 2012 @ 12:35 am

    ciao misya,
    posso usare la gelatina in polvere anziche quella in fogli?se si quanta?
    inoltre siccome voglio preparla per un’amica intollerante al latte di mucca e quindi alla panna, pensavo di fare un tentativo con panna di soya e latte di riso, pensi che potranno mantenere la consistenza?
    grazie

  31. Comment di Liana — 25 febbraio 2012 @ 2:16 pm

    Ciao!io metto una bustina di vanillina e un pò meno zucchero,Fiori,io userei la panna vegetale senza aggiungere latte o altre bevande simili!provate i frutti di bosco invece del caramello!

  32. Comment di Paola — 23 marzo 2012 @ 4:23 pm

    La colla di pesce è solo alga. Quindi è vegetale. Mi pare si chiami Agar Agar l’alga proprio.
    Non fa male anzi fa benissimo soprattutto a chi soffre di colite. (si danno dei preparati di Agar Agar per curare gli infiammi all’intestino)
    Quindi mitiga le problematiche di infiammo dell’intestino che possono essere portate dal latte (anche a chi non è intollerante).
    Aiuta a non usare le uova, è dietetica e può rendere budino qualunque liquido!!! (l’estate passata budinizzavo qualunque cosa visto che non avevo il forno e mi piacciono i dolci al cucchiaio)
    Dalle mie esperienze posso dire che cambiano le grandezze dei fogli quindi bisogna vedere nella ricetta dietro la confezione più o meno quanto liquido corrisponde ad ogni foglio.

  33. Comment di Lis — 18 aprile 2012 @ 3:30 am

    Ciao, io sono dal Venezuela, ma sono stata in Italia l’anno scorso e mi sono innamorata della pannacotta, però vorrei farti una domanda: Nel luogo della gelatina in fogli invece potrei usare la gelatina in polvere???

    Mi scuso per il mio italiano!

  34. Comment di Misya — 16 maggio 2012 @ 2:11 pm

    si, certo Lis ;)

  35. Comment di vania75 — 21 giugno 2012 @ 8:02 pm

    incredibile!!!!!!!!!!!mio marito noto come l’uomo che non ama i dolci ha fatto
    il bis della panna cotta. un enorme successo. grazie come sempre sei un valido aiuto, una compagna sempre presente. baci a te e alla tua piccola gioia.

  36. Comment di Rita romeo — 18 dicembre 2012 @ 10:33 am

    Ciao misya volevo sapere se la posso direttamente congelare ed uscirà il giorno di natale!! Grazie

  37. Comment di rossina — 10 marzo 2013 @ 10:13 pm

    Provata oggi… però ho messo sopra i frutti di bosco tipo salsina… un successone!!!
    Buonissima…e in più ti faccio i miei complimenti…
    Ho già fatto qualche dolcino delle tue ricette… tutte meravigliosamente semplici e divertenti da fare e tutte buonissime!!
    Dopo aver provato i muffins, la dolciaria della domenica sono io!!!

  38. Comment di Paola74 — 15 giugno 2013 @ 12:40 pm

    Ciao, ho provato la tua ricetta, ed è uscita molto buona, proverò a seguire anche altre tue ricette :)

  39. Comment di Ilaria — 1 agosto 2013 @ 1:34 pm

    on work…. che profuminoooooo ovviamente a 4 mani… io e la mia piccola Gaia

  40. Comment di Sonia — 3 agosto 2013 @ 11:47 pm

    Bastano due fogli di colla di pesce?

  41. Comment di Maria — 19 settembre 2013 @ 10:09 am

    Ho provato la ricetta, diciamo che la panna cotta era abbastanza buona ma consiglierei di mettere un foglio in più’ di colla di pesce.

  42. Comment di Sara — 9 ottobre 2013 @ 7:36 pm

    Sapete dirmi dove posso trovare la colla di pesce? Non ho mai provato a fare la panna cotta però l’ ho assaggiata ed è buonissima! non vedo l’ ora di farla! :-)

  43. Comment di Fabiola — 13 dicembre 2013 @ 12:06 pm

    Ciao mysia scusami ma 8 grammi di colla di pesce quanti fogli sono? Grazie mille

  44. Comment di Misya — 15 dicembre 2013 @ 3:20 am

    Ciao Fabiola dipende da quanto sono grandi i fogli ;/

  45. Comment di Fabiola — 15 dicembre 2013 @ 4:44 pm

    Grazie. È la colla di pesce della carrefur sono 5 fogli piccoli non so dirti il peso. Una confezione sono 24 grammi. L ho fatta ieri 500 ml di panna e due fogli mi è rimasta un po’ troppo morbida quando giravo il pirottino si allarga va tutta. Che pensi? Grazie per le tue ricette sei bravissima:-)

  46. Comment di Andrea — 30 dicembre 2013 @ 3:29 pm

    Scusami sara ma ci fai ho ci sei ? Ci vuole la panna per dolci . Che razza di domande s embra che sei nata ieri e non sai niente

  47. Comment di marilina e simona — 10 giugno 2014 @ 2:49 pm

    Cara Misya è venuto però abbiamo dovuto aggiungere 3 cucchiai di acqua in più. Ma la ricetta per lavare la pentola? hahaha scherziamo. grazie per le tue ricette

  48. Comment di deborah — 1 ottobre 2014 @ 7:31 pm

    ciaoooooooooo misya,
    volevo ringraziarti perchè tutte le ricette, prese dal tuo sito, che ho provato a fare sono venute buonissime.
    Volevo chiederti un consiglio poichè ho fatto la panna cotta con la ricetta del bimby e mi è venuta troppo dura, non cremosa come dovrebbe essere.
    Adesso sono traumatizzata dal riprovarci dato che ho dovuta buttarla.
    Puoi darmi un consiglio per evitare questo inconveniente? secondo te se diminuisco la dose della gelatina si solidifica lo stesso o rimane liquida? grazie.

  49. Comment di Misya — 2 ottobre 2014 @ 2:14 pm

    @deborah Si diminuisci un po’ le dsi della gelatina!

  50. Comment di deborah — 23 ottobre 2014 @ 10:39 pm

    @deborah grazie…. ci proverò presto…. :> )

      
TAGS: Ricette di Panna cotta | Ricetta Panna cotta | Panna cotta