Il bar vicino all’ufficio in cui lavoro fa i kranz, che sono delle girelle morbide con uvetta. Il kranz è un dolce austriaco buonissimo che io sto cercando di riprodurre in modo casalingo. Questo è il terzo tentativo che faccio e il risultato è buono. Devo però sperimentare qualche altra pasta brioche perchè ancora non ho una ricetta ottima. Ho visto su un forum delle foto di alcune brioche bellissime: ho chiesto all’autrice delle brioche la ricetta, appena la provo ve la posto ;)

Ingredienti per 4 persone:
170 gr di farina 00
150 gr di farina 0
80 gr di zucchero
30 gr di burro
20 gr di lievito di birra
1 bicchiere di latte
1 uovo

Ingredienti per la farcia:
2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
200 ml di latte
50 gr di uvetta
2 cucchiai di rum

1 tuorlo per spennellare

Tempo di preparazione: 40 min
Tempo di cottura: 20 min
Tempo totale: 1 ora + 2 ore e 40 minuti di lievitazione

Come fare le Girelle morbide all’uvetta

Versare in una terrina 70 gr di farina 00 e aggiungere 3 cucchiai di latte tiepido in cui avrete sciolto il lievito e il burro.

farina0.JPG

Mescolare e lavorare fino ad ottenere una pallina di pasta, coprirla con un panno di lana e lasciar lievitare per 40 minuti.

lievitino.JPG

Trascorsi i 40 minuti, unire al panetto 100 gr di farina 00 e 150 gr di farina 0, lo zucchero e l’uovo.

impastobrioche.JPG

Amalgamare aggiungendo man mano il latte tiepido fino ad ottenere un impasto abbastanza sodo ma soffice.

impasto11.JPG

Mettere l’uvetta a bagno nel rum.

uvetta.JPG

Preparare la crema pasticciera 
Montare in una terrina 2 tuorli con lo zucchero. Incorporare la farina.

dscf9024.JPG

Infine aggiungere il latte a filo e farlo incorporare al composto.

dscf9025.JPG

Trasferire il composto in una casseruola e cuocere a fuoco lento mescolando di continuo.
Far cuocere la crema pasticcera a fiamma bassa finché la crema non si sarà addensata.

cremapasticciera22.JPG

Stendere sulla spianatoia la pasta e con il mattarello formare un rettangolo di pasta alto 3-4 mm circa.

sfogliabrioche.JPG

Spalmare uno strato di crema pasticciera, strizzare l’uvetta e disporla sulla crema.

sfogliacremauvetta.jpG

Arrotolare la sfoglia in modo piuttosto largo e tagliare le fette da 2 cm circa.

rotoloafette.JPG

Foderare una placca da forno con la carta forno e adagiare i kranz.

girellemorbideuvetta.JPG

Spennellare i kranz con dell’acqua, coprirli e far lievitare per 2 ora coperti con un panno.

girellemorbide.jpG

Una volta lievitate spennellare i kranz con il tuorlo d’uovo o con un po’ di latte ed infornare in forno preriscaldato per 20 minuti a 180° (io non l’ho fatto e sembra che sono bruciacchiati, ma è colpa del flash).

kranzmorbidi.JPG

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Girelle morbide all’uvetta
Brioches dolci, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Girelle morbide all’uvetta
Vota la ricetta e commentala
5 stelle in base a 40 voti

38 commenti alla ricetta

Girelle morbide all’uvetta
  1. Comment di Elena — 24 novembre 2007 @ 1:33 pm

    eccolo, finalmente! ormai mi ci ero affezionata prima ancora di vederlo. :D

  2. Comment di Francy74 — 26 novembre 2007 @ 1:50 pm

    Ciao… ma se uso solo farina 00 come vengono? Non ho mai capito bene la differenza tra farina 0 e 00….. :(

  3. Comment di Lisa — 26 novembre 2007 @ 4:03 pm

    Buonissime !! Le compro sempre al bar per la colazione, ma non le ho mai fatte con la crema, ci provero’ .. Ciao

  4. Comment di Misya — 26 novembre 2007 @ 4:05 pm

    Ciao francy, la differenza tra la farina 0 e la 00 è data da quanto la fatina è “raffinata”.
    La farina 0 io la metto per metà nei composti come la pizza o le brioche per dare più “forza” all’impasto ;)

    Elena, ma non è ancora il kranz che dico io!!!! :D

  5. Comment di claudia — 26 novembre 2007 @ 7:36 pm

    ciao,quando dici 150 gr di crema pasticciera,intendi dire la stessa crema pasticciera che troviamo sul tuo sito,quindi fatta con quel numero di uova che riporti tu…o cambiano le dosi?

  6. Comment di Misya — 26 novembre 2007 @ 7:46 pm

    nono, le dosi cambiano, ce ne vuole giusto una spennellatina, io ho fatto metà dose :)

  7. Comment di claudia — 26 novembre 2007 @ 8:01 pm

    quindi per fare la crema pasticciera per questa ricetta,prendo la ricetta della crema pasticciera che hai messo sul sito,ma dimezzo tutte le dosi…giusto?

  8. Comment di Misya — 26 novembre 2007 @ 8:19 pm

    sisi,falla addensare ben bene però :)

  9. Comment di LALE — 1 dicembre 2007 @ 11:48 pm

    ciao misya…ho fatto le tue brioches…incredibili!!!buonissime, la ricetta è ottima!!! brava brava!!! un bacino!!! ciaoo!!!

  10. Comment di Misya — 3 dicembre 2007 @ 1:15 pm

    Grazie per il messaggio LALe, se ti è piaciuta questa ricetta, aspetta di leggere la prossima delle brioche con la granella di zucchero… mmm.. che bontà. A presto :;)

  11. Comment di Claudia — 10 dicembre 2007 @ 3:57 pm

    Dai un’occhiata al mio blog se ti va (http://catessa.blogspot.com/): ho fatto proprio questo weekend le girelle alla cannella e uvetta e ti posso garantire che l’impasto è venuto ottimo. Sostituisci ovviamente la farcitura…

    Ciao!

  12. Comment di simona — 2 febbraio 2008 @ 10:46 pm

    ho provato a fare questa ricetta ma non so perchè non sono lievitate. è una cosa che mi succede in genere con tutti i tipi di brioche. forse non basta un canovaccio o una tovaglia per farle lievitare.

  13. Comment di anna maria — 1 marzo 2008 @ 9:33 am

    Ciao Mysia!Come al solito ho dato una sbirciatina e non ho saputo resistere,ieri sera ho fatto le girelle ma devo aver sbagliato in qualcosa perchè l’impasto mi è venuto troppo mobido per stenderlo ho dovuto aggiungere altra farina e naturalmente zucchero ed ho faticato un pò per arrotolarlo e quindi una volta tagliato il rotolo a fette mi si è appiccicato da pertutto,poi sono ricresciute molto e nello spostare in un’altra teglia ho combinato un casino ho finito di cuocerle alle 11 di sera e questa mattina le ho mangiate ma non erano così fragranti come alla vista in cosa ho sbagliato?Ti prego rispondimi quanto prima perchè fino ad adesso e la prima ricetta di tutte quelle che ho provato delle tue non mi è riuscita al meglio grazie un bacio

  14. Comment di Misya — 3 marzo 2008 @ 1:08 pm

    xsimona:la lievitazione deve avvenire in un luogo caldo e lontano dalle correnti. la prossima vokta metti l’impasto a lievitare nel forno spento magari ;)

    xannamaria: a volte capita che gli impasti non vengano come dovrebbero, e sinceramente non so darti una risposta :(

  15. Comment di Marilena — 4 aprile 2008 @ 9:13 am

    Ciao Misya,innanzitutto complimenti per le tue squisite creazioni, ma ho delle domande da porti. Per la festa di compleanno del mio bimbo ho pensato di preparare, fra l’altro, anche le tue girelle ed i panini napoletani (ottimi!!!).Non potendo cucinare tutto in un giorno, cosa ne pensi se li preparassi e poi li congelassi? E’ possibile all’occorrenza scongelarli per tempo e poi scaldarli in forno? Verrebbero una schifezza? Sono in attesa di un tuo prezioso consiglio. Grazie e continua così xkè sei davvero unica e bravissima. Un bacione

  16. Comment di giorgia — 1 maggio 2008 @ 4:41 pm

    ciao Misya sto preparando proprio ora le tue girelle…e credo proprio che saranno da leccarsi i baffi. Hai già postato la ricetta per le brioche con granella di zucchero? ciao giorgia

  17. Comment di giorgia — 3 maggio 2008 @ 5:11 pm

    misya le girelle sono andate letteralmente a ruba….
    buonissime!
    stavo cercando una ricetta per i bomboloni. Tu l’hai percaso? Ora mi stavo cimentando nella panna cotta…ma il caramello lo fai tu o lo acquisti? io non l’ho mai fatto.
    ciao giorgia

  18. Comment di Francyhurricane — 31 maggio 2008 @ 12:32 am

    Ciao Misya,
    ho appena fatto le tue girelle…. ho sostituito la farina integrale a quella 0 (non ho aggiunto altro zucchero per farle più light)… ne ho dovuta aggiungere un po’ cmq sono venute benissimo e sono davvero buone grazie mille

  19. Comment di giorgia — 12 giugno 2008 @ 11:26 am

    ho fatto già diverse volte le tue girelle e sono sempre andate letteralmente a ruba…buonissime. Mi chiedevo se invece della crema pasticcera ci mettessi della marmellata credi vengano buone o seccherebbe troppo?
    qualcuno magari l’ha già provato?
    ciao a tutti e auguroni per il matrimonio
    giorgia

  20. Comment di silvia — 19 giugno 2008 @ 6:20 pm

    il segreto del Kranz?La pasta sfoglia .Devi intrecciare la spasta sfoglia con la pasta brioche (ovviamente entrambe fatte in casa) altrimenti non e’ il vero Kranz ma il Bun americano peraltro ottimo .Buoni esperimenti a tutti!!!

  21. Comment di tonia — 24 settembre 2008 @ 11:49 pm

    ciao misya,piacere di fare la tua conoscenza,io sn una ristoratrice della prov di salerno,mi piace molto girare x i siti culinari e le tue ricette mi piacciono molto,un solo appunto,io nn so di dv sei,ma da noi nn sn quelle le zeppole di san giuseppe,almeno in campania no,con affetto tonia ciao

  22. Comment di Nathalie — 17 febbraio 2009 @ 1:41 pm

    Dimmi cara, le girelle all’uvetta sono napoletane?? Comunque in Francia sono famosissime e conosciute sotto il nome di ” pains aux raisins”. Il prodotto è lo stesso.
    Sei bravissima!

  23. Comment di milly — 15 aprile 2009 @ 6:13 pm

    Ciao misya,scusami la domanda forse un pò da ignorante,ma non ho ben capito,il lievito ed il burro vanno sciolti soltanto in 3 cucchiai di latte tiepido oppure in tutto il bicchiere di latte’fammi sapere se puoi,grazie mille!!!

  24. Comment di Misya — 15 aprile 2009 @ 6:17 pm

    ciao milly, devi sciogliere il burro e poi aggingi 3 cucchiai di latte caldo e fai sciogliere all’interno il lievito :P

  25. Comment di milly — 16 aprile 2009 @ 4:23 pm

    Grazie mille,6 sempre molto precisa e chiara nelle tue spiegazioni…ti ammiro!!!vorrei un giorno diventare brava come te!!grazie alla tua scuola sto facendo grandi passi ed ho ricevuto molti complimenti,che ovviamente giro a te… GRAZIE!!

  26. Comment di Laura — 28 novembre 2009 @ 7:36 pm

    Ottime davvero, belle e semplici da fare. Consiglio a tutte tanta delicatezza al momento di tagliare le fettine e disporle nella teglia !!!!

  27. Comment di valeria23 — 22 marzo 2010 @ 7:25 pm

    Cara Misya,
    ho provato a fare queste girelle ma…disastro..
    La colpa è della farina senza glutine. Sai mica come si fanno buone come le tue ma con questa odiosa farina? Erano le mie preferio ante celiachia…
    AIUTO!

  28. Comment di arirosa70 — 22 aprile 2010 @ 12:59 pm

    Ciao Misya ho provato molte delle tue ricette e i miei piccoli si leccano sempre i baffetti…quando provi a fare i cornetti per la prima colazione? Grazie mille!

  29. Comment di nunzia — 5 gennaio 2011 @ 12:03 pm

    ciao, la ricetta originale nn prevede la crema pasticcera
    ma il burro, riprovaci e forse otterrai il risultato che
    cerchi!!!

  30. Comment di patrizia — 9 marzo 2011 @ 10:22 pm

    CIAO A TUTTI…. volevo farti i complimenti per queste bellissime girelle….molto invitanti………sabato provero’ a farle…..spero mi riescano…un bacione patrizia

  31. Comment di Veronica — 5 maggio 2011 @ 5:31 pm

    non sono venuti =( eppure ho seguito tutto alla lettera e al grammo che disastro! non ha lievitato nulla =( che tristezza un pomeriggio di lavoro per nulla

  32. Comment di lauretta — 29 giugno 2011 @ 8:36 pm

    avrei una domandaç sono allergica alle uova, cosa mi consigli al posto della crema pasticcera? Blog FA-VO-LO-SO, complimenti

  33. Comment di Baby '81 — 13 aprile 2012 @ 7:06 am

    FANTASTICO!!!!!!! mio marito adora sia la crema che l’uvetta quindi domenica gli faro
    una sorpresa e le preparero per colazione!!!!!!!!!! Misya sei davvero MITICA!!!!! precisa nelle spiesazioni con il tuo aiuto non si puo certo sbagliare!!!!!!!!
    GRAZIE GRAZIE ciao a presto KISS

  34. Comment di Lolina — 8 marzo 2013 @ 10:29 pm

    Appena fatte ora attendo le due ore e inforno..incrociando le dita.. 😄

  35. Comment di Lolina — 9 marzo 2013 @ 12:05 am

    Appena sfornate..bellissime e molto appetitose….speriamo si raffreddino in fretta per l assaggio..😉Gnam Gnam!!!

  36. Comment di Lolina — 12 marzo 2013 @ 1:29 pm

    Ho provato qualche giorno fa questa ricetta ed é venuta molto buona anche se il colore non é venuto come avrei voluto..oggi l ho riprovata ed é venuto decisamente meglio ..mi sono accorta che la spennellata d uovo é indispensabile😊oggi pero ho cambiato il ripieno perché hai miei bambini non piace l uvetta passa e ho utilizzato la nutella e del cioccolato bianco,risultato appetitosissimo..un saluto a tutte😉

  37. Comment di silvia — 7 marzo 2014 @ 9:35 am

    Queste girelle le adoro! Vorrei infornarle la mattina per mangiarle calde appena fatte… se le faccio lievitare una notte intera è troppo? C’è scritto due ore dopo che si è data la forma!
    Grazie!

  38. Comment di Tiziana — 21 settembre 2014 @ 5:07 pm

    Un mezzo disastro: l’impasto era così molle che appena tagliate le rondelle si sono disfatte e sono diventate dei polpettoni irriconoscibili. Non è lievitato un tubo, anche se ho aspettato più di quanto indicato in ricetta. Nonostante tutto mio marito se n’è mangiate 5 il primo giorno, più una nostro figlio piccolo ;-)

      
TAGS: Ricette di Girelle morbide all’uvetta | Ricetta Girelle morbide all’uvetta | Girelle morbide all’uvetta