Questo sito contribuisce alla audience di
In: Ricette Creme4 febbraio 2008
Favorite+ ricetta preferita
Sanguinaccio

Il sanguinaccio è una crema al cioccolato che viene preparata tradizionalmente nel periodo di Carnevale insieme alle chiacchiere.
Nella versione originale, la ricetta del sanguinaccio veniva preparata con sangue fresco di maiale ma dal 1992 la vendita al pubblico di sangue di maiale è stata vietata, quindi oggi il sanguinaccio è una crema dolce a base di solo cioccolato. Chiacchiere e sanguinaccio sono un binomio indissolubile.

Ingredienti per 4 persone:

500 ml di latte
300 gr di zucchero
125 gr di cacao amaro
50 gr di cioccolato fondente
50 gr di burro
50 gr di maizena
1/2 cucchiaino di cannella

Tempo di preparazione: 10 min
Tempo di cottura: 25 min
Tempo totale: 35 min

Come fare il sanguinaccio

In una pentola mescolare la maizena con il cacao e lo zucchero.

sanguinaccio 1sanguinaccio 2

Aggiungere lentamente il latte mescolando per far sciogliere il tutto.

sanguinaccio 3

Mettere sul fuoco a fiamma bassa mescolando di continuo e iniziare la cottura.

sanguinaccio 4

Quando il composto si sarà addensato, (circa 20 minuti) togliere il sanguinaccio dal fuoco e aggiungere subito la cannella, il cioccolato fondente tagliato a pezzettini e il burro.

sanguinaccio 5

Mescolare in modo energico il tutto.

sanguinaccionapoletano.JPG

Far raffreddare e servire il sanguinaccio accompagnato alle chiacchiere.

sanguinaccio

Condividi ricetta su Facebook
Creme, ricetta di Flavia Imperatore 4 stelle in base a43 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Sanguinaccio

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Spiacente, i commenti per questa ricetta sono chiusi.

43 commenti alla ricetta

Sanguinaccio
  1. Fabiana — 4 febbraio 2008 @ 7:00 pm

    ciao misya…dopo tante ricette prese dal tuo sito te ne voglio lasciare una io..è davvero buonissima!!hai presente i cuor di ciobar della cameo..ho creato grazie anche a mia mamma..la ricetta..il risultato è ottimo
    INGREDIENTI:
    300gr di cioccolato fondente
    200gr di zucchero
    200gr di burro o margarina
    80gr di farina
    6 uova
    un pizzico di sale

    PREPARAZIONE:
    cuocere a bagnomaria il cioccolato fondente poi una volta sciolto aggiungi il burro poi lo zucchero e il sale.Far raffreddare un pò e poi aggiungere le uova e la farina.Imburrare e infarinare gli stampini quelli tipo i muffin e cuocere a forno caldo per 15-20 minuti io spengo il forno a 15 minuti e poi li lascio stare x altri 5 minuti nel forno.
    Fammi sapere se la provi…!!

  2. lisa — 6 febbraio 2008 @ 6:30 pm

    Deve essere buona questa crema, non la conoscevo. Ciao Lisa

  3. Cinzia D. — 28 marzo 2009 @ 11:54 am

    Non ho mai sentito dire il termine sanguinaccio e non sapevo nemmeno che fosse una crema così buona… slurp!

  4. TiTT@ dOlZe — 4 maggio 2009 @ 6:15 pm

    mmmmmmmh buonaaa 😛

  5. eta — 30 luglio 2009 @ 4:08 pm

    Ciao, da noi il sanguinaccio è fatto con il sangue… non voglio pensarci! Invece quello di cui parli tu è detto salame dolce, buonissimo!!! è adorato in casa!
    http://cid-a63ba6ef791781e4.spaces.live.com/blog/

  6. sanaa — 31 luglio 2009 @ 7:29 pm

    sono sanaa ho fatto la torta di mele ottima e facile.adesso se é possibilevorrei la ricette per fare la torta di ananas rovesciata.

  7. luana — 12 settembre 2009 @ 11:54 am

    sai una cosa? dai noi (foggia) il sanguinaccio e’ il sangue del maiale cotto con la cipolla…….. ke s……… non lo mangerei maiiiii

  8. sonia — 31 ottobre 2009 @ 8:02 am

    Grazie a Dio hanno tolto il vero sanguinaccio dal commercio!!Ricordo che quando ero piccola,mio padre ne andava ghiotto(secondo lui era simile alla Nutella,mha!)e lo fece assaggiare a me ed a mia sorella…non ti dico! Sono rimasta disgustata….Comunque ti volevo fare davvero tanti complimenti,perche’ da quando ti ho “scoperta” non faccio altro che riproporre le tue ricette,sembra banale,ma e’ importante anche la foto di ogni passagio della preparzione e sopratutto del risultato finale,serve x confrontarlo con quello che stiamo creando…Grazie Misya!!!!!

  9. antonella — 24 gennaio 2010 @ 5:50 pm

    nel sanguinaccio volendo si può aggiungere anche dei canditi come si prepara a napoli

  10. viviana18 — 9 novembre 2010 @ 9:18 pm

    Ciao bella ricetta ,pero’ io ho assaggiato il sanguinaccio di una pasticceria napoletana e aveva un intenso profumo di un liquore buonissimo ma non so di che liquore si tratta….il pasticciere chiaramente non ha svelato il segreto…..
    lo conoscete?

  11. viviana — 6 marzo 2011 @ 10:26 pm

    ciao ho fatto il sanguinaccio devo dire che e ‘ ottimo! ho scoperto poi che alcuni pasticceri aggiungono il liquore gran marnier e countrou mamma mia ho provato con un cucchiao dei due liquori e’ di ottimo sapore e profumatissimo….un successone.

    buon carnevale e sempre grazie cara misya!

  12. carli — 8 aprile 2011 @ 12:42 pm

    bello

  13. raffa — 20 febbraio 2012 @ 9:44 pm

    ciao trovo la ricetta buonissima sprcialmente con cioccolato pero;che si chiama sanguinaccio mi disturba un po.ciao

  14. raffa — 20 febbraio 2012 @ 9:50 pm

    ciao vorrei preparare una bella torta di compleanno x mio rarito il 26 febbraio compie gli anni ,mi suggerisci una bella torta abbastanza facile. ti ringrazio ,raffa

  15. Margherita — 25 febbraio 2012 @ 3:34 pm

    ciao quando ero piccola ho mangiato spesso il sanguinaccio e mi piaceva tantissimo ma col senno di poi che schifo il sangue di maiale,comunque questa e una bella ricetta un complimento a Mysia per le sue ricette che faccio spesso e risultano buone grazie

  16. giada — 9 febbraio 2013 @ 12:38 am

    Il sanguinaccio si fa con il liquore strega

  17. micky — 9 febbraio 2013 @ 5:17 pm

    Questa ricetta non c’entra niente con il sanguinaccio, l’hai praticamente inventata tu. Se si chiama sanguinaccio come minimo deve contanere il sangue non ti pare??? Cmq il sanguinaccio QUELLO VERO é eccezionale

  18. batigabriel — 21 marzo 2013 @ 4:19 pm

    con cosa posso sostituire la cannella?

  19. Sara — 24 febbraio 2014 @ 1:53 pm

    Ciao Misya, quest’anno voglio provare a fare il sanguinaccio fatto in casa.. userò la tua ricetta perché, avendone provate altre ed essendomi trovata benissimo, son sicura sarà un successone :)
    Ho solo un problema, non riesco a capir bene quanti grammi si cacao amaro in polvere devo aggiungere.
    Aspetto una tua risposta.
    Ps. sei bravissima, complimenti!

  20. Misya — 24 febbraio 2014 @ 5:57 pm

    @Sara 125g di cacao amaro in polvere!

  21. Sara — 25 febbraio 2014 @ 6:20 pm

    Grazie mille.

  22. DyvaMarya — 23 gennaio 2015 @ 11:39 am

    @micky Verissimo!

  23. Misya — 23 gennaio 2015 @ 12:40 pm

    Del sanguinaccio, come di tantissime altre preparazioni della tradizione culinaria italiana, ne esistono tante versioni, varianti che cambiano di regione in regione; ogni famiglia tramanda la propria ricetta magari apportando modifiche a quelle della generazione precedente. Questo è il saguinaccio che si prepara a casa mia nel periodo di Carnevale, per me buonissimo! Liberi di farlo con il liquore strega, con il sangue ecc. 😉

  24. Giovanna71 — 2 febbraio 2015 @ 1:56 pm

    Io l’anno scorso l’ho fatto! Una goduria allucinante!!! Quest’anno lo rifaccio sicuramente, ormai le chiacchiere senza sanguinaccio sono tristemente sole ihihihihihihihi!!! Slurp!

  25. Giovanna71 — 2 febbraio 2015 @ 1:57 pm

    Ops! Dimenticavo, questa ricetta del sanguinaccio è favolosa! Grazie Flavia/Misya!!!

  26. Misya — 2 febbraio 2015 @ 5:45 pm

    @Giovanna71 Eheheh, figurati!!

  27. Letizia — 3 febbraio 2015 @ 7:26 pm

    Mi piace tutto di te e del tuo blog di cucina,sei adorabile anche per come ti poni sempre gentile , sei speciale insomma ,ma “sanguinaccio “avrei preferito non vederlo nemmeno scritto,non sono vegetariana ma sapere che è un imitazione del sangue cotto fatto dolce mi fà senso….Sarà perchè il mangiare sangue fà tanto medioevo,per il resto hai tutta la mia approvazione e penso che non l’abbia fatto con intenzione di ferire qualcuno ….Ciao Mysia per il resto ricette sempre favolose come sempre.

  28. Emanuela — 3 febbraio 2015 @ 7:39 pm

    Io uso sempre questa ricetta che è meravigliosa…..anche io come liquore uso lo Strega!

  29. Misya — 4 febbraio 2015 @ 11:34 am

    @Letizia Della ricetta originale è rimasto solo il nome, come vedi dagli ingredienti è una semplicissima (ma buonissima!) crema al cioccolato 😉

  30. Letizia — 4 febbraio 2015 @ 1:01 pm

    Grazie Mysia ,sei adorabile come sempre.

  31. angela — 26 giugno 2015 @ 2:49 pm

    ma non puoi chiamarlo sanguinaccio dai!!!!! chiamala crema al cioccolato, chiamala mousse, ma non sanguinaccio! è come se facessi un toAst pomodoro e mozzarella e lo chiamassi pizza, o facessi pasta uovo panna e prosciutto e la chiamassi carbonara. Rispettiamo le tradizioni culinarie e chiamiamo le cose col loro nome. questa ricetta è di un’ottima crema al cioccolato, ma è fuorviante per i lettori del blog perchè io son arrivata qui da una ricerca sul sanguinaccio su google e mi sono ritrovata una banalissima crema al cioccolato.

  32. Misya — 26 giugno 2015 @ 3:09 pm

    Ciao Angela, ora ti insegno una cosa, spesso lo stesso nome di una ricetta indica preparazioni differenti a seconda della regione. A Napoli il sanguinaccio è questo, anticamente era preparato anche con sangue di maiale, ora non so cosa e che tipo di ricetta stavi cercando. Se vuoi chiarirti le idee puoi dare uno sguardo su Wikipedia 😉

  33. angela — 26 giugno 2015 @ 3:54 pm

    lo so bene misya e ti ringrazio per la specifica. in tutto il sud il sanguinaccio è preparato con sangue di maiale (ne cercavo la ricetta perchè volevo confrontarla con quella che aveva mia nonna, molto antica)…ciò su cui dissento è che ora il sanguinaccio non si fa più, d’accordo, però non puoi prendere la ricetta di una cremina al cioccolato e chiamarla “sanguinaccio” dicendo che anticamente si faceva col sangue e ora è rimasto solo il cacao. tutto qui 😉 semmai chiamala crema al cacao e poi specifichi che, in antichità, inserendo come ingrediente il sangue di maiale si aveva una crema nota come sanguinaccio. ripeto, così è fuorviante il nome della ricetta. altrimenti, ripeto, è come prendere pasta uovo, panna e prosciutto, chiamarla carbonara, e specificare che la vecchia ricetta romana prevedeva l’omissione della panna e l’inserimento della pancetta…penso che i romani ne avranno a che ridire! 😀 almeno, questa è la mia idea :)

  34. Luli:) — 7 ottobre 2015 @ 6:10 pm

    L’ho usata come crema per delle crostatine :) avevo un vasetto di marmellata aperto e non era sufficiente per tutte, questo sanguinaccio è stato perfetto per farcire le altre, dimezzando le dosi è bastato per 5 golosissime merendine, è buonissimo! Probabilmente sarebbe bastato per più crostatine… Ma l’ho assaggiato, assaggiato e riassaggiato😂😂😂 scappo in palestra…. Ho tante calorie da bruciare xD grazie della ricetta, è la mia nuova crema preferita😋😍😍

  35. Luli:) — 7 ottobre 2015 @ 6:15 pm

    Precisazione nel caso servisse a qualcuno: ho dimezzato le dosi di tt tranne che del cioccolato fondente da aggiungere alla fine (è stata sbadataggine al momento di pesare ma è andata benissimo, di cioccolato poi per me nn se ne mette mai troppo 😋)

  36. Misya — 8 ottobre 2015 @ 9:22 am

    @Luli:) Ahahah, ottimo!

  37. Denise — 27 gennaio 2016 @ 2:43 pm

    quanto mi fanno ridere i commenti, petizone subito per tutte le pasticcerie di napoli: devono cambiare il nome perchè non si fa più con il sague o perchè fa impressione ahahah
    scherzi a parte, proverò per la prima volta a prepararlo e naturalmente accompagnato dalla tua ricetta delle chiacchere.
    dato che nn ho la mazeina posso sostituirla con altro o è necessaria?
    grazie di tutto Flavia

  38. Misya — 27 gennaio 2016 @ 6:35 pm

    @Denise Usa la fecola

  39. rosario — 11 febbraio 2016 @ 7:15 pm

    @giada No nel sanguinaccio si aggiunge solo un pò di caffè amaro, dopo aver mescolato tutti gli ingredienti, non si aggiungono liquori.

  40. rosario — 11 febbraio 2016 @ 7:22 pm

    @micky E’ vero il sanguinaccio delle nostre nonne era con il sangue, ma adesso è praticamente IMPOSSIBILE usarlo, non te lo dà nessuno ed è anche vietato usarlo.

  41. rosario — 11 febbraio 2016 @ 7:24 pm

    La maizena, è l’amido ????

  42. rosario — 11 febbraio 2016 @ 7:27 pm

    @Denise Amido = maizena

  43. Misya — 12 febbraio 2016 @ 9:48 am

    @rosario La maizena è amido di mais, può essere sostituito con fecola di patate o altri amidi, tipo quello di riso, in uguale quantità

      
TAGS: Ricette di Sanguinaccio | Ricetta Sanguinaccio | Sanguinaccio