Questo sito contribuisce alla audience di
In: Ricette Dolci8 dicembre 2010
Favorite+ ricetta preferita
Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

Il Tronchetto di Natale o Buche de Noel è un dolce tradizionale francese che si prepara durante il Natale. Come indica il nome, il dolce  è preparato e decorato in modo da apparire come un ceppo  pronto per il fuoco, questo per ricordare la vecchia usanza in cui si usava conservare un grosso ceppo di una particolare pianta da frutto, che per le sue caratteristiche assicurava una combustione lenta che veniva posto nel focolare alla vigilia di Natale e avrebbe dovuto ardere fino a  Capodanno.
Il Tronchetto tradizionale è fatto da una base di pasta Genovese o  pan di Spagna, e farcito di crema al burro o crema al cioccolato come la crema pasticcera,  arrotolato e poi ricoperto all’esterno con ganache al cioccolato,crema al burro o  panna montata al cioccolato .
Con questa ricetta vi auguro una felice festa dell’Immacolata :) e se volete leggete anche le altre ricette di Natale chissà che non troviate qualche nuova idea per l’occasione :)

Ingredienti per 8 persone:
Ingredienti pasta biscotto
4 uova
80 gr di zucchero
50 gr di farina
50 gr di fecola di patate
1 pizzico di bicarbonato
1 scorza di limone grattugiato

2 tuorli
25 gr di fecola
50 gr di zucchero
200 ml di latte
50 gr di cioccolato fondente

250 ml di panna per dolci
100 ml di cioccolato

Tempo di preparazione: 40 min
Tempo di cottura: 15 min
Tempo totale: 55 min + 1 ora di raffreddamento

Come fare il tronchetto di natale

Montate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi.
3 tuorli e zucchero
4 montare tuorli zucchero

Aggiungete la farina e la fecola, un pizzico di bicarbonato e il limone.
5 aggiungere farina
6 amalgamare farina

Infine incorporate al composto gli albumi precedentemente montati a neve.
2 albumi montati
7 aggiungere albumi montati
8 amalgamare

Stendete della carta forno su una teglia da forno, versate il composto ottenuto e livellate il più possibile.
10 livellare

Infornate la pasta biscotto a 180°C e cuocete per 10-12 minuti.
16 pata biscotto
18 carta da forno

Su una spianatoia disponete un foglio di carta forno e rovesciate la pasta biscotto sopra, quindi staccate delicatamente quella usata per la cottura.
17 pasta biscotto

Coprite la pasta con un altro foglio di carta forno e arrotolatela mentre è ancora calda.
18 arrotolare

Nel frattempo preparate la crema pasticcera al cioccolato.
Sbattete in una terrina i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
10b tiorli e zucchero

Aggiungete quindi la fecola setacciata e continuate a mescolare fino a creare un composto omogeneo.
12 aggiungere fecola

Aggiungete ora il latte e incorporarlo al composto di uova e trasferite il composto in una pentola dal fondo spesso.
14 aggiungere latte
15 versare in pentolino

Cuocete la crema pasticciera a fiamma bassissima, sempre mescolando, finchè non si sarà addensata.
14 restringere crema

Spegnete la fiamma e aggiungete il cioccolato tritato.
20 aggiungere cioccolato

Mescolate in modo energico fino a quando il cioccolato non si sarà sciolto. Lasciar raffredare
21 amalgamare bene

Farcite il rotolo di pasta biscotto, spalmando la crema su tutta la superficie ma lasciando qualche cm vuoto sui bordi.
26 strato crema al cioccolato

Arrotolate con cura il dolce, avvolgetelo con della carta forno e ponetelo almeno un’ora nel frigorifero a raffreddare.
27 arrotolare

Nel frattempo montate la panna, poi unite il cioccolato fuso freddo.
22 montare panna
23 aggiungere cioccolato
24 amalgamare

Una volta raffreddato, riprendere il rotolo al cioccolato e tagliate trasversalmente le due estremità e tenetele da parte.
27b arrotolare

Posizionarlo su un vassoio e ricoprirlo di panna al cioccolato. Fate aderire alla crema le due estremità precedentemente tagliate, ponendone una sopra il dolce e l’altra a lato, per dargli la caratteristica forma di tronchetto.
28 glassare tronchetto
29 glassare tronchetto

Ricoprite di panna al cioccolato le superfici delle due sezioni e rigate anch’esse con i rebbi di una forchetta.
30 glassare tronchetto
Poi con dei rebbi di una forchetta formare delle striature sulla superficie del Buche de Noel.
32 rigare con forchetta

Ricoprite il Tronchetto di Natale con la granella di zucchero e mettete il dolce in  frigo a riposare per almeno 1 ora prima di servirlo.
tronchetto-di-natale

Condividi ricetta su Facebook
Dolci, ricetta di Flavia Imperatore 4.5 stelle in base a123 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Tronchetto di Natale (Buche de Noel)

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)
Vota la ricetta e commentala

123 commenti alla ricetta

Tronchetto di Natale (Buche de Noel)
  1. fra dragonfly — 8 dicembre 2010 @ 12:16 pm

    wow Flavia……. che meraviglia…. :) complimenti!!!
    buona festa anche a te e alla tua family

  2. Terry — 8 dicembre 2010 @ 12:19 pm

    Per una volta sono la prima! Misya, complimentoni, questo buche de Noel è bellissimo e come minimo è buonissimo!
    Con le tue ricette sto imparando ad amare la cucina, ho già sperimentato diverse ricette sia primi che dolci, e con questa ricetta hai confermato pr l’ennesima volta il tuo immenso talento e la tua grande fantasia!
    Ti auguro una felice e serena festa dell’ Immacolata,
    Terry.

  3. Terry — 8 dicembre 2010 @ 12:47 pm

    Ah no sono la seconda!
    fra fragonfly, abbiamo inviato il commento allo stesso istante

  4. fra dragonfly — 8 dicembre 2010 @ 1:32 pm

    :)

  5. LAURA — 8 dicembre 2010 @ 1:36 pm

    Ti è venuto benissimo!!! Grazie per la ricetta, perché di solito lo compriamo ma quest’anno voglio provare a farlo io!!!

  6. monia — 8 dicembre 2010 @ 1:40 pm

    …ma cosa vince chi commenta per primo? ahaahahha se potessero si azzannerebbero…! scusa ma lo dovevo dire, mi sembra una bambinata.
    cmq complimenti per il sito e le ricette sempre meravigliose.

  7. Sara Mistri — 8 dicembre 2010 @ 1:53 pm

    mamma mia, questo è super!!!! lo proverò!!! grande!

  8. Monica — 8 dicembre 2010 @ 2:30 pm

    Bellissimo, lo farò sicuramente per queste feste. Ciao

  9. Sara Mistri — 8 dicembre 2010 @ 3:10 pm

    una domandina…si può evitare di mettere la fecola o è indispensabile??? grazie!!

  10. puppi83 — 8 dicembre 2010 @ 3:25 pm

    Ciao Misya, io ne faccio una versione supercalorica con doppio strato di pasta biscotto e poi lo farcisco con marmellata di castagne e crema al burro concacao e caffè….una delizia!!! Il tuo rimane sicuramente più leggero…proverò a farlo sicuramente!!!!

  11. Terry — 8 dicembre 2010 @ 3:59 pm

    Ah Misya già che ci sono volevo chiederti, voglio fare i biscotti di vetro, ma per caramelle dure intendi le dietorelle? E con le dosi elencate nella ricetta quanti biscotti vengono? Grazie!

  12. Terry — 8 dicembre 2010 @ 4:00 pm

    X Monia:
    non credo si vinca niente e poi fortunatamente io non azzannerei nessuno 😉

  13. maria 89 — 8 dicembre 2010 @ 4:59 pm

    misia e bellissimo kome l’hai presentato e sara anke molto godurioso komplimenti kome al solito baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  14. caterina — 8 dicembre 2010 @ 5:13 pm

    è il dolce preferito di mio padre ! però lui adora la crema alla nocciola ,ho fatto un giro per i blog ma sono troppo complicati e non mi fido! mi aiuti grazie

  15. Rosita89 — 8 dicembre 2010 @ 5:27 pm

    Adoro il Natale e questo dolce è bellissimo, proprio fantasioso! Complimenti cara e buona festa dell’Immacolata anche a te. Un bacio

  16. flo — 8 dicembre 2010 @ 6:12 pm

    le tue ricette mi emozionano!!! quanti bei ricordi di me bambina e di mio nonno che bussava alla porta la notte di san silvestro con in mano il ceppo che poi lui disponeva nel camino accompagnato da una specie di filastrocca. A bussare alla porta doveva essere il più anziano della famiglia e ad aprire la porta la più piccolina…Questo è il mio dolce di capodanno!!*kiss

  17. flo — 8 dicembre 2010 @ 10:01 pm

    ah dimenticavo…nel mio di capodanno ci sono anche le ciliegie/amarene*kiss

  18. denilla — 8 dicembre 2010 @ 10:12 pm

    NOOOOOO, avevo proprio intenzione di farlo ma non avevo ancora trovato una ricetta affidabile! Accidenti, perchè non posso permettermi di perdere i quattro chili in più che mi pesano addosso?

  19. anna — 9 dicembre 2010 @ 8:36 am

    complimentiiiii! SEMBRA QUELLO CHE SI TROVA IN COMMERCIO MA SICURAMENTE SARà PIù BUONO
    ti aspetto sempre sl mio bloh hhttp://annaincucina.blogspot.com

  20. Marzia — 9 dicembre 2010 @ 9:29 am

    Bellissimo..quasi reale questo tronchetto!! :) Io per Natale mi cimenterò in un super calorico pandoro farcito con crema Rocher! Le calorie non mancano mai 😀 kissssss

  21. valerio — 9 dicembre 2010 @ 10:51 am

    Fantastico, sembra appena preso da un boschetto!! Una ricetta che anni fa preparava anche mia madre. È sempre una ricetta ad alto contenuto artistico.

  22. sandra — 9 dicembre 2010 @ 12:02 pm

    wow bellissimo un ottimo dolce da fare nelle feste natalizie sei grande misya grazie per tt queste ricette.ciao baci da ischia

  23. mt72 — 9 dicembre 2010 @ 12:41 pm

    ciao misya sicuramente proverò il tuo dolce ma h un problema. sono intollerante al lattosio: come posso fare per ricoprirlo senza usare la panna?

  24. Erika90 — 9 dicembre 2010 @ 2:22 pm

    Vabbè Flavia mi lasci sempre senza parole!!! :-) Che te devo dì? sei bravisssssima…una vera pasticcera!! :-)

  25. jessica — 9 dicembre 2010 @ 2:38 pm

    wowwwwwwwwwww ke bella ricetta!

  26. puppi83 — 9 dicembre 2010 @ 2:42 pm

    per mt72: immagino che la margarina puoi mangiarla (la mia collega che è intollerante al lattosio la mangia…infatti le preparo tutti i dolci con la margarina 😉 ). Puoi preparare questa crema moka:
    – 110 g margarina sciolta a temperatura ambiente
    – 35 g zucchero a velo
    – 1 cucchiaio di cacao amaro
    – 1 cucchiaio di caffè concentrato
    Montare a spuma il burro con lo zucchero a velo, poi unirvi lentamente il cacao e il caffè.
    E’ buonissima!!! Io la uso anche per farcire il tronchetto (in questo caso raddoppiare le dosi).

    Spero di essere stata utile!

  27. Carmen — 9 dicembre 2010 @ 3:08 pm

    mamma mia che bello , nn ci riuscirò mai , brava brava

  28. mt72 — 9 dicembre 2010 @ 3:55 pm

    grazie del suggerimento puppi83. ci proverò, anche se userò il burro senza lattosio (burro chiarificato prealpi) invece della margarina.

  29. rosita — 9 dicembre 2010 @ 6:13 pm

    Ciao Misyuccia, sono anni che nel periodo natalizio vedo sempre su giornali e riviste questo tronchetto di Natale, ho sempre desiderato farlo, ma non ho mai osato, le ricette o erano troppo complicate o non mi convincevano, ma come al solito la tua sembra squisita e non troppo complicata, per cui questo Natale devo proprio cimentarmi!! Grazie bella, a presto!

  30. cecilia, roma — 9 dicembre 2010 @ 7:39 pm

    ma sei bravissima!!!!! 😛
    ripeto la domanda che ti avevo posto già tempo fa:
    ma tu non eri quella che non sapeva decorare i dolci??!!??
    caspita, se prima era così allora vuol proprio dire che…
    sbagliando s’impara!!! 😉
    ancora bravissima, ciao smack

  31. monny — 10 dicembre 2010 @ 5:26 pm

    tronchetto eseguito..buono buono certo non mi e’ uscito bello bello come il tuo.poi secondo me dovevo usare la panna quella zuccherata.Brava Mysia continuo a cucinare e fare dolci da quando ti ho scoperta.Bacii:-)

  32. Rosanna — 10 dicembre 2010 @ 9:39 pm

    wow meraviglioso questo tronchetto, quasi quasi vorrei provare a farlo magari prima di Natale per poi poterlo esibile alla fine del pranzo di Natale, sicuramente sarebbe un gran figurone….

  33. Loryj — 10 dicembre 2010 @ 9:43 pm

    Buona sera!!!!! E’ la prima volta che ti scrivo.. stasera ho passato due ore fantastiche con i miei bimbi a preparare il tronchetto… ora riposa finalmente in frigo e loro a letto! Domani avremo la sentenza del papà!!! Ma è stato comunque un successo :) Grazie

  34. jessica — 11 dicembre 2010 @ 1:57 pm

    cara preparo questo dolce stasera e lo servo domani a pranzo!!!! poi ti farò sapere com’è andata.

  35. claudia81 — 12 dicembre 2010 @ 9:52 am

    non avrei mai pensato di riuscire a realizzare il tronchetto di natale e questo grazie a te, non avrei mai trovato il coraggio! Grazie flavia!

  36. Valentina — 12 dicembre 2010 @ 1:26 pm

    Stavo proprio cercando la ricetta di questo dolce, lo volevo portare la sera del 24 a casa dei miei genitori per il cenone di Natale. Grazie Misya sei grande…come al solito mi risolvi un sacco di problemi! Ormai a casa mia sei un’istituzione, qnd porto a tavola qcs di nuovo mi chiedono: “ma e’ una ricetta di Misya?” jajajajaja! Bacio e Buone Feste a te a alla tua famiglia.

  37. girotrailibri — 12 dicembre 2010 @ 4:27 pm

    questa cosa sembra buonissima, quendo vedo queste meraviglie ricomincio a credere a Gesù Bambino e a Babbo Natale. Veramente complimenti.

  38. STEFY — 12 dicembre 2010 @ 5:20 pm

    ieri ho provato a fare questo fantastico dolce, l’ho portato a casa di amici ed è stato un successone!!! Grande Misya!

  39. Martha — 12 dicembre 2010 @ 5:37 pm

    Ciao! Volevo chiedere se non si puo senza fecola xche addesso mi trovo in un paese e non saprai se trovo questo prodotto. Grazie mille e sei “the best”.

  40. simona — 13 dicembre 2010 @ 9:24 am

    Gnamgnam buono buono…che bella idea!!ciaociao

  41. maryc — 13 dicembre 2010 @ 10:36 am

    TESTATO E BUONO BUONO…LA CREMA INTERNA BUONISSIMA…SOLO CHE NON AVENDO IL CACAO PER LA COPERTURA HO AGGIUNTO SCAGLIE DI CIOCCOLATO FONDENTE TRITATO ALLA PANNA…E’ VENUTO FUORI UN EFFETTO “MARMO” SUGGESTIVO 😉

  42. Vale_berlin — 13 dicembre 2010 @ 12:56 pm

    Io AMO questo coso, AMO, AMO, AMO! Non l’ho mai voluto fare per via del forno maledetto, ma sai cosa Misya? Tu hai giá sconfitto il mio forno una volta, e allora io ci provo con la tua ricetta!!!!

  43. Cami — 14 dicembre 2010 @ 8:50 am

    Ciao a tutte!
    Misya sei grande! So di essere ripetitiva, come tutte le mie colleghe di post… Ma lo devo dire: ricette fattibili e molto sceniche!!!
    DOMANDA: posso farlo il 23 mattina per il 24 sera?
    Baci e EVVIVA IL NATALE!!!

  44. laura — 14 dicembre 2010 @ 5:03 pm

    ho fatto il tronchetto con questa ricetta anche se l’ho guarnito con la glassa al cioccolato- 200 gr di cioccolato fondente e 60 gr di burro-. E’ buonissimo!!!!! Lo consiglio come tutte le ricette di Mysia.

  45. Tiziana — 14 dicembre 2010 @ 5:49 pm

    bellissimo,devo provarlo assolutamente :) complimenti per le ricette e buone feste :)

  46. Misya — 14 dicembre 2010 @ 6:22 pm

    xfra: :*

    xterry: grazie troppo buona, io mi diverto un sacco a pasticciare 😉

    xlaura: per essere il mi primo tronchetto, non mi posso lamentare 😉

    xmonia: è una cosa scherzosa… non c’è da prendersi sul serio 😉 grazie per i complimenti

    x monica: poi fammi sapere com’è andata 😉

    xsara: la fecola puoi sostituirla con la farina :)

    xpuppi:caspita che bopmba!!! di sicuro sarà buonissimo

    xterry: si, le dietorelle dure vanno benissimo. Per la quantità.. quella che vedi in foto, 16 se non erro :)

    xmaria: è piaciuto a tutti, e hanno fatto tutti il bis!

    xcaterina: cosa intendi per crema alla nocciola? quella tipo rocher? o quella al burro?

    xrosita ::*

    xflo: che dolce che sei!

    xdenilla: adesso hai la ricetta, devi solo metterti all’opera e per i chili in più.. se ne parla a gennaio 😉

    xanna: di sicuro più genuino :)

    xmarzia: caspita.. il pandoro è sempre stato il mio pallino.. hai una ricetta collaudata?

    xvalerio: io di solito evito queste cose troppo scenografiche perchè pasticcio troppo hihihihi

    xsandra: ricambio carissima :*

  47. Rosanna — 14 dicembre 2010 @ 7:33 pm

    Wow mi è riuscito!! Buonissimo Misya , grazie sei geniale.
    Io l’ho fatto sempre nella versione no glutine in quanto volendolo portare al pranzo di Natale volevo capire come veniva e posso dire collaudo riuscito!

  48. SimoCuriosa — 15 dicembre 2010 @ 10:11 am

    un consiglio misya… siccome mi piaceva farlo per Natale (e non credo di avere tempo per fare le prove) ti volevo chiedere queste cose:
    – siamo 10 persone…credi che basterà o meglio che faccia razioni doppie?
    (dalla foto non si capisce ma non sembra molto grande..)
    – ovviamente pensavo di farlo la sera prima… non credo sia un problema..tenendolo in frigo..anzi… tu che dici?
    mi risponderai? spero tanto di sì

  49. Misya — 15 dicembre 2010 @ 10:28 am

    ti rispondo subito altrimenti mi dimentico.. hhiihihhi
    il tronchetto in effetti non è molto grande, fai conto che io l’ho servito per 8 persone ed è andato giusto,considerando che è natale e il pranzo è già bello ricco io non frei doppia dose..però non so…
    se lo fai la sera prima è perfetto 😉

  50. SimoCuriosa — 15 dicembre 2010 @ 10:46 am

    che onore Flavia! una risposta tutta per me 😀
    allora farò la dose che dici e …io non lo mangerò :(
    che amarezza però… :'(

  51. Misya — 15 dicembre 2010 @ 10:53 am

    ahuauuahhuahua no dai… allora fai due tronchetti.. non puoi non assaggiarlo!!!

  52. jessica — 15 dicembre 2010 @ 11:03 am

    provato,è buonissimoooooo

  53. Misya — 15 dicembre 2010 @ 11:09 am

    xrosita: ma saai che anch’io ho avuto il tuo stesso problema? sfogliavo i libri e vedevo tutte preparazioni complicate, allora ho deciso di fare una cosa alla me.. facile e pratica! E mi è venuto un tronchetto niente male 😉

    xcecilia: infatti cecilia io ho molte difficoltà con le decorazioni.. sono sempre il mio scoglio,ma un pò alla volta sto migliorando 😉 Baci :***

    xmonny: sicuramente sarà stato anche bello 😉 Per la panna hai ragione.. ho dimenticato di scrivere che la panna doveva essere quella dolce :S

    xRosanna: il bouche de noel fa sempre la sua figura 😉

    xLoryj: Benvenuta allora, aspetto di sapere il tuo giudizio sul tronchetto 😉

    xjessica: aspetto di sapere com’è andata

    xclaudia: mi fa piacere che con le mie ricette troviate il “coraggio” di preparare ricette più elaborate.. sai, la cosa è reciproca, anche voi mi date lo stimolo per provare ricette sempre più elaborate 😉

    xValentina: auhhuauhauh grazie per il messaggio, ricambio gli auguri, un bacio

    xgirotrailibri: grazie 😉

    xStefy: Grande Stefy!!!!

    xMartha: sostituisci la fecola con la farina

    xsimona: grazie 😉

    xmaryc: sarà stato di sicuro molto scenografico, brava 😉

    xVale: Sfida il tuo forno e VINCI!!!!! Baci :***

    xCami: Grazie per il messaggio, è un dolce che si tiene iun frigo tranquillamente il giorno prima per quello successivo 😉

    xlaura: Felice che ti sia piaciuto :*

    xTiziana: grazie per il messaggio, auguri anche a te :*

    xRosanna: Bene, sono felice che sia venuto bene anche in versione gluten free

  54. SimoCuriosa — 15 dicembre 2010 @ 11:35 am

    misya sei una forza! mi hai fatto venire in mente una cosa! faccio due tronchetti…uno nero e uno bianoc…ehhhh?? che dici? sono una brava allieva??? poi se non faccio un disastro…magari ti faccio avere le foto!
    :) non vedo l’ora!

  55. Roberta — 15 dicembre 2010 @ 11:41 am

    Direi eccezionale, cosigliami una glassatura al cioccolato che regga preparando il tronchetto almeno due giorni prima, grazie di averti scoperto. robi

  56. caterina — 16 dicembre 2010 @ 7:08 pm

    ciao flavia cercavo la crema al gusto di nocciola per la farcia interna e crema di burro alla nocciola per l’esterno.Mi aiuti? grazie

  57. Giusy — 16 dicembre 2010 @ 8:03 pm

    che meravigliaaaaaa … ieri subito dopo il lavoro mi sono cimentata in questa impresa e, anche se lo credevo impossibilie, ci sono riuscita. Grazie Misya, è una ricetta stupenda e anche semplice da realizzare, più di quanto pensassi. Mio marito e mia figlia lo hanno spazzolato. Se riesco questo fine settimana ne preparo un altro per i miei geniori. A presto. Giusy

  58. Loryj — 16 dicembre 2010 @ 11:12 pm

    Ciao Mysia, il tronchetto è stato un successone… piaciuto a grandi e piccini! Mio marito mi chiedeva se posso farne una versione per adulti con una bagna magari alcolica per il pan di spagna… hai qualche consiglio??? Grazie e complimenti per il tuo sito è meraviglioso!

  59. ada — 18 dicembre 2010 @ 10:33 am

    Prima di fare una dolce consulto sempre varie ricette e quelle riguardanti il tronchetto sono tutte molto diverse! Alla fine con le tue ricette non sbaglio proprio mai! Sei proprio brava!

  60. nadia — 21 dicembre 2010 @ 4:08 pm

    ciao a tutte , una bella ricetta, sicuro x Natale provero a farlagrazie e buon Natale

  61. nadia — 21 dicembre 2010 @ 4:10 pm

    Bella ricettina…. Per Natale provero a farla.Grazie e buon natale a tutte.

  62. Vale...=) — 22 dicembre 2010 @ 9:24 am

    Ciao Misia! Vorrei davvero ringraziarti per le ottime ricette che hai in questo sito!! Ne ho provate abbastanza e sono uscite tutte buonissime!=) Sei bravissima ;)… Continua così!!!

  63. patrizia — 22 dicembre 2010 @ 6:21 pm

    ciao misya visto che il 24 sera andiamo da amici provero’ a farlo un bacio e tantissimi auguroni di buone feste baci

  64. milla — 23 dicembre 2010 @ 1:01 am

    ciao!!Complimenti per le ricette sono eccezionali!! ti volevo chiedere una cosa la panna per dolci e la panna da montare sono la stessa cosa??Grazie mille.Auguri di buon natale e felice anno nuovo!

  65. Vale — 24 dicembre 2010 @ 4:07 pm

    Misya :-D!!!!!!!!!!! Intanto auguri di un buonissimo natale 😀 poi volevo dirti che oggi ho provato a fare il tronchetto (che mangeremo stasera) ma cavolo è semplicissimo ;-D. Grazie grazie grazie per tutte le ricette che ci dai 😀 sei davvero Bravissima. Bacioni e auguri ancora 😀

  66. Valentina — 25 dicembre 2010 @ 7:44 am

    Fatto ieri pomeriggio e mangiato al cenone a casa dei miei genitori….successo incredibile!!!! Lo avevo decorato con funghetti, alberelli di natale e un Babbo Natale di zucchero. Mia sorella lo ha anke fotografato, sembrava uscito dalla pasticceria. Grazie Misya e Buon Natale

  67. Patty — 25 dicembre 2010 @ 5:12 pm

    A me il pan di spagna è uscito un po’ duro… ho notato che gli ingredienti del pan di spagna riportato nella ricette non è uguale a quelli usati solitamente..
    Cosa c’è di differente?
    Grazie mille in anticipo :)

  68. Ornella — 29 dicembre 2010 @ 9:02 am

    Buonissimo! Ho fatto un figurone al pranzo di Natale con i miei parenti! Grazie per la ricetta straordinaria! Solo un dubbio… a me la copertura non è venuta così scura come appare dalla foto del tuo tronchetto… hai idea a cosa potrebbe essere dovuto? Per cacao intendi quello in polvere, giusto?
    Grazie ancora per la ricetta e, se hai tempo, per la risposta.
    Ornella

  69. Romily — 30 dicembre 2010 @ 4:32 pm

    Ciao Misya, stò provando a fare il tuo tronchetto…ma mi sà che stò facendo un disastro, non mi è mai successo ma non riesco a staccare la carta forno mi si è completamente incollata all’impasto….aiutoooooooooooo

  70. mary — 5 gennaio 2011 @ 10:39 am

    e’ davvero buonissimo, solo che anche a me la copertura non e’ riuscita così scura e ho aggiounto ben 4 CUCCHIAI di cacao amaro…mah!!!!!!!! un bacione e grazie sempre 😉

  71. SimoCuriosa — 13 gennaio 2011 @ 1:09 pm

    allora per Natale ne ho fatti due, uno bianco e uno nero, come ti avevo detto..ma non sono venuti belli come i tuoi, e come le altre due amiche qui sopra anche a me è venuto chiaro non scuro come il tuo.ù
    Il problema è stato attaccare i due pezzi…mi sono crollati piano piano..ma erano ottimiiiii! e sono stati graditi da tutti! ma che buoni! al ripieno avevo aggiunto anche i pinoli…!! :) sono troppo golosa!
    mi piacerebbe farti vedere le foto..ma come faccio? peccato!
    baci e alla prossima!

  72. Lucia — 14 gennaio 2011 @ 3:31 pm

    A Natale ho fatto il tronchetto: è venuto delizioso e se lo sono spazzolato in un attimo! :) Ho modificato delle cose, cioè ho bagnato la pasta con una bagna fatta di acqua, zucchero e un po’ di vermuth.
    Poi visto che la panna non si era montata a dovere, l’ho usata per farcire la pasta, mentre per decorare il tronchetto ho usato la crema!!

    Ti assicuro che è venuto ottimo lo stesso! Poi l’ho decorato con la granella di zucchero e foglioline verdi, inoltre ho spolverato il vassoio con lo zucchero a velo! Vorre postare delle foto, come si fa se è possibile? Ciao Misya, sei fantastica! Continuo a seguire tutte le tue ricette!

  73. Lucia — 14 gennaio 2011 @ 3:32 pm

    Per Romily: Io ho spalmato burro (o margarina se volete) sulla carta da forno prima di versare l’impasto! 😉

  74. Roberta — 22 gennaio 2011 @ 8:20 pm

    N0n avendo ricevuto tuo consiglio ho preparato la base del tronchetto farcita due giorni prima di Natale e l’ho decorato due ore prima…… è stato un successone, grazie comunque. Robi.

  75. Maty — 17 aprile 2011 @ 11:21 am

    Era buonissimo’!!!!!! Grazie perla ricetta

  76. tonia — 5 maggio 2011 @ 3:20 pm

    ciao misya..complimenti e tantissimi auguri per la tua bambina..non poteva che essere una femminuccia..
    una domanda ma quanto misura la teglia su cui disporre l’impasto? grazie

  77. ramona — 7 dicembre 2011 @ 9:22 pm

    ciao misya…deve essere proprio buono qst tronchetto, ma io vorrei farlo cn la nutella…secondo te cm verrebbe???…sl nutella o faccio una crema alla nutella??…baciii!!!

  78. nathyna91 — 12 dicembre 2011 @ 7:26 pm

    Ciao misya!! =) Complimenti…le tue ricette sono sempre fantastiche!! Ultimamente mi sta venendo la voglia di imparare a far dolci e qui trovo tante straordinarie idee facili e buonissime! siccome sono proprio alle primissime armi non sono affatto pratica e non ho capito una cosa della ricetta…quando indichi le 4 uova…di tutte dobbiamo tenere solo il bianco?? grazie in anticipo,un bacio!!:)*

  79. SimoCuriosa — 13 dicembre 2011 @ 11:28 am

    ciao Nathyna! mi permetto io di rispondere … quando fra gli ingredienti vengono indicate le uova è scontato che è tutto albume e rosso, altrimenti ci sarebbe scritto appunto o albumi o rossi… !
    ps. io ne feci due di tronchetti lo scorso Natale…buoniiiiii! e se non trovo altro ripeto anche quest’anno, ma ne basta uno perchè i commensali saranno meno… :)

  80. nathyna91 — 14 dicembre 2011 @ 12:21 pm

    Ciao simocuriosa! grazie x la risp!! sì quello lo so…infatti anche le altre volte che ho trovato scritto “uova” ho messo tutto…però mi è venuto il dubbio qui come ho letto “Infine incorporare al composto gli albumi precedentemente montati a neve”…tutto qua!!

  81. GG — 17 dicembre 2011 @ 12:18 pm

    Cara Misya,
    complimenti per la bellissima ricetta. La vorrei sperimentare ma purtroppo sono celiaca. Secondo te se per la preparazione del rotolo metto la fecola di patate o l’amido di mais anziché la farina, il risultato sarà irrimediabilmente compromesso?
    Grazie, e auguri per il tuo primo Natale con la bimba!

  82. rosanna — 17 dicembre 2011 @ 12:53 pm

    @GG: ciao, mi permetto di risponderti in quanto spesso cerco di trasformare le ricette in versione senza glutine, soprattutto quelle che non richiedono molta farina. I miei nipoti e mia cognata sono celiaci e allora se posso certo di adattare le ricette in modo che anche loro possano mangiare le squisite ricette di Misya.
    Questo tronchetto l’ho fatto l’anno scorso usando la farina di riso al posto della 00, per esempio i muffin vengono benissimo, ed il risultato è stato ottimo.
    Prova!

  83. Gianmarco — 17 dicembre 2011 @ 4:06 pm

    lo proverò la notte di natale

  84. Gianmarco — 17 dicembre 2011 @ 5:34 pm

    lo faro’ uno per adesso e un’altro per natale

  85. annuccia — 4 gennaio 2012 @ 10:57 am

    ciao misya,ti ho appena “scoperta”,il tuo blog è meraviglioso,accessibile anche ad un’impedita in cucina come me!!!!
    ho seguito la preparazione del tuo meraviglioso tronchetto di natale,e a tal proposito vorrei farte due domande:
    quando la pasta biscotto è pronta,c’è la possibilità che possa rompersi nel rovesciarla su un’altra carta da forno??
    un’altra cosa,non so se hai già risposto a questa domanda,ma si può bagnare la pasta biscotto? e se si,cosa mi suggerisci di usare?
    GRAZIEEEE

  86. Leonardo — 27 dicembre 2012 @ 6:54 pm

    Ciao Flavia,

    ti volevo fare i complimenti per la ricetta, l’ho fatta e ho fatto un figurone alla cena di Natale! Inoltre ti faccio i complimenti anche per il sito molto carino e pieno di tante ricette buonissime che proverò sicuramente!

    Tanti auguri di buone feste!
    un bacio,
    Leonardo

  87. Sabrinastellina — 29 dicembre 2012 @ 4:48 pm

    Ciao mysia seguo e produco!!!le tue ricette che hanno sempre successo!!volevo chiederti… Per l’ultimo volevo fare 2 dolci:il tuo tronchetto e,essendo in tanti,anche una versione con crema ai marroni ,ma quelle che ho trovato sul web mi sembrano molto stucchevoli.. Io pensavo ad una crema ai marroni mescolata con mascarpone e panna montata… Slurp!!! Tu cosa dici??? È le dosi???

  88. Cinzia — 7 gennaio 2013 @ 11:50 am

    Ciao Misya,
    Ho fatto il tronchetto sabato sera per i miei suoceri (mio suocero ne và matto!) e poi anche perchè mi piaceva la ricetta e visto che eravamo ancora in clima delle feste perché non provare?
    Il guaio è questo, ho usato tutto come da tua ricetta, l’unica variante ho utilizzato il cioccolato al latte rispetto al fondente in ricetta, il risultato non è stato quello sperato purtroppo!Una volta che ho riempito il tronchetto e l’ho fatto riposare per + di 1 ora nel frigor, l’ho tagliato per fare i pezzetti da applicare, il ripieno continuava ad uscire..era molto liquido e non riesco a capire il motivo perché ho seguito passo passo tutti i tuoi ingredienti!e purtroppo quello non è stato l’unico problema….una volta pronto e portato in tavola, (esteticamente era davvero bello!!) il tronchetto risultava piuttosto gommoso…ho dovuto mettere in tavolo i coltelli perché con solo la forchetta non si riusciva…diciamo che il risultato non è stato quello che speravo….cosa posso aver sbagliato secondo te? Grazie mille per tutti i tuoi consigli…se puoi aspetto risposta!

  89. annalisa — 22 dicembre 2013 @ 2:58 pm

    il tronchetto è possibile prepararlo lunedì per Natale o è troppo presto?

  90. Giovanna71 — 23 dicembre 2013 @ 11:58 pm

    Per Annalisa: io l’ho preparato i primi di Dicembre per provarlo per Natale e devo dirti che non solo è venuto bellissimo e buonissimo ma è rimasto morbido per più di tre giorni.. lo so perchè ho “dovuto” metterne un pezzo da parte per mio marito che non poteva mangiarne poichè doveva farsi delle analisi. Quindi fidati, io lo sto facendo a quest’ora che domani non ho tempo.. Buon Natale a tutte le cuochine e i cuochini in linea Auguriiiiii!!!!

  91. Amy — 26 maggio 2014 @ 9:30 pm

    questo tronchetto l ‘ ho fatto finora un 10 volte…troppo buono per qualsiasi circostanza!

  92. Sofia — 13 dicembre 2014 @ 5:04 pm

    è un bellissimo e buonissimo tronchetto 😛
    ciao!

  93. Misya — 15 dicembre 2014 @ 11:10 am

    ^_^ Sono davvero contenta che vi piaccia tanto ^_^

  94. saretta — 17 dicembre 2014 @ 5:50 pm

    Stavo cercando una ricetta per il tronchetto,alla fine gira e rigira scelgo sempre le tue ricette ☺
    Ti volevo chiedere,volendo la copertura posso farla con una ganache al cioccolato?!!

  95. Misya — 17 dicembre 2014 @ 6:34 pm

    @saretta: Se ne fai una bella montata (tipo questa: http://www.misya.info/2012/12/28/ganache-al-cioccolato.htm) sì, così ci puoi fare le striature su 😉

  96. Maya — 20 dicembre 2014 @ 12:55 pm

    Ciao Misya!!
    Volevo una delucidazione sulla cottura: ma la temperatura si riferisce al forno statico o ventilato??
    Grazie ^_^
    E ti ringrazio anche per questo blog, fonte di ispirazione per me da anni per piatti e dolci di tutti i tipi!! <3

  97. Misya — 22 dicembre 2014 @ 10:23 am

    @Maya: Per i dolci lievitati di solito uso il forno statico 😉
    http://www.misya.info/guide/come-usare-il-forno

  98. Stefania — 14 dicembre 2015 @ 7:51 pm

    Ciao Misya! Forse l’hai già specificato, ma volevo chiederti se il pan di spagna va bagnato o si usa semplicemente così? Rimane morbido?
    Vorrei farlo per Natale ma non ho tempo di provarlo a fare prima e questa ricetta mi piace molto :) Grazie!

  99. Misya — 15 dicembre 2015 @ 10:28 am

    @Stefania Non l’ho bagnato perché la pasta biscotto è meno secca del pan di Spagna, inoltre di solito si prepara con qualche ora di anticipo, quindi ha il tempo di inumidirsi con la farcia (se usi una farcia più asciutta, tipo la nutella e/o se lo fai all’ultimo, magari spennellalo appena appena con un po’ di latte)

  100. jenny — 15 dicembre 2015 @ 9:41 pm

    buono

  101. Chiara — 16 dicembre 2015 @ 8:36 pm

    Ciao devo provare a farlo ma i 100 ml di cioccolato fuso e soprattutto freddo come li fai?

  102. Misya — 17 dicembre 2015 @ 10:12 am

    @jenny :)

    @Chiara Lo puoi sciogliere a bagnomaria o nel microonde, come ti trovi meglio. Basta che non sia bollente, se no ti smonta il composto: quando inizia a raffreddarsi e addensarsi, prima che si inizi a solidificare, puoi aggiungerlo :)

  103. alessandra — 18 dicembre 2015 @ 12:29 am

    Ciao misya! Vorrei fare questa ricetta x il giorno di natale… Solo che mi preoccupa la panna, dovrei farlo il giorno prima nel pomeriggio, si mantiene in frigo oppure si smonta? Forse in questo caso sarebbe meglio ricoprirlo con glassa al cioccolato, di quelle fatte con la panna calda e il cioccolato?

  104. Misya — 18 dicembre 2015 @ 10:00 am

    @alessandra Non riesci a fare il giorno prima il rotolo, dandogli anche la forma, e a decorarlo il giorno stesso?

  105. Alessandra — 18 dicembre 2015 @ 2:37 pm

    @Misya: Sì, dovrei riuscirci, diciamo che preferivo farlo interamente il giorno prima per togliermi un po’ di “lavoro” la mattina stessa(devo preparare anche altre cose) ma se proprio non si può mantenere in frigo decorato va bene! :)

  106. Misya — 18 dicembre 2015 @ 6:54 pm

    @Alessandra Il problema è che con la panna fresca, rischi che si smonti, e con quella vegetale, che si indurisca :(

  107. Alessandra — 18 dicembre 2015 @ 9:59 pm

    @Misya: ah capito! va beh allora lo decoro la mattina, mi sveglierò un po’ prima! 😉
    Ancora una domanda, la crema pasticcera posso preparala il giorno prima? il rotolo solo farcito all’interno non dovrebbe dare problemi vero?
    Se proprio non si può, cerco un altro dolce da proporre, fa niente. :)

  108. Misya — 21 dicembre 2015 @ 10:21 am

    @Alessandra Sì sì, prepara e farcisci il giorno prima senza problemi, conserva coperto da pellicola così che non si secchi :)

  109. Alessandra — 21 dicembre 2015 @ 12:22 pm

    @Misya Ottimo, grazie per i consigli! 😉

  110. Misya — 21 dicembre 2015 @ 1:42 pm

    @Alessandra Figurati! E fammi sapere!!

  111. Mau — 21 dicembre 2015 @ 2:08 pm

    Ciao :)
    Secondo te se preparo domani ( 22) la pasta biscotto, l’arrotolo come hai fatto tu e la ripongo in frigo e poi farcisco tutto e monto il tronchetto il 24, andrebbe bene? Oppure la pasta biscotto si potrebbe rovinare in frigo per 2 giorni?
    Grazie

  112. Misya — 21 dicembre 2015 @ 6:49 pm

    @Mau Se possibile è meglio farla il 23, farcita anche, conservandola in frigo coperta da pellicola, e poi il 24 la decori

  113. Martina — 23 dicembre 2015 @ 9:25 am

    Ciao Misya, ho bisogno di un consiglio. Vorrei fare il tronchetto e farcirlo con una crema diplomatica, devo mettere dei fogli di gelatina? Quanti?
    In alternativa, posso fare la pasticcera con il cioccolato al latte? Serve gelatina?
    Ultima domanda…per una farcia alle nocciole come devo fare? Non vorrei usare la pasta di nocciole ne nocciolata o nutella comprata…Grazie infinite in anticipo!

  114. Misya — 23 dicembre 2015 @ 10:16 am

    @Martina Puoi usare la crema che ho usato qui: http://www.misya.info/2009/04/23/torta-paradiso.htm
    Per una farcia alle nocciole puoi provare questa ricetta: http://www.misya.info/2010/10/29/torta-alla-nocciola.htm Usando questa:
    http://www.misya.info/2015/05/18/nutella-fatta-in-casa.htm

  115. Martina — 23 dicembre 2015 @ 4:13 pm

    Grazie mille dei consigli. In caso di dubbi ti richiedo 😆😅. Complimenti per le ricette e per la cura al sito!

  116. Misya — 23 dicembre 2015 @ 6:11 pm

    @Martina Che carina, grazie a te!
    Fammi sapere che farcia scegli e come viene il tuo tronchetto!

  117. serena — 26 dicembre 2015 @ 6:58 pm

    Ciao Misya,
    il 24 ho preparato il rotolo e l’ho farcito seguendo la tua ricetta di crema al cioccolato che è squisita. Il 25 mattina l’ho preparato per la decorazione, ho aggiunto alla panna montata un paio di cucchiai di crema alla nocciola. Strepitoso! La pasta biscotto mi è venuta perfetta. Grazie

  118. Misya — 28 dicembre 2015 @ 11:17 am

    @serena Ottimo!!!

  119. Esth — 28 dicembre 2015 @ 2:20 pm

    L ho preparato per natale.. E’stato un successone.. davvero buonissimo,da rifare! Grazieeeeeee

  120. Alessandra — 28 dicembre 2015 @ 6:39 pm

    @Misya: E’ venuto buonissimo, è piaciuto a tutti!!
    Ho solo avuto un problema a montare la panna… ho usato quella fresca ma non si è montata(era in frigo da più di un giorno) allora ho rimediato usando quella vegetale unendola con altra crema che avevo in frigo(una specie di crema diplomatica, fatta da mio nonno)e ho decorato il tronchetto con del cioccolato tritato! Bellissimo e buonissimo!! 😉

  121. Misya — 4 gennaio 2016 @ 10:12 am

    @Esth Ottimo!

    @Alessandra Io ho combattuto con la panna fresca per anni, poi ho ripiegato su quella vegetale che monta molto meglio… sono tornata alla panna fresca solo di recente 😛 Posso chiederti come la monti?

  122. Alessandra — 4 gennaio 2016 @ 12:02 pm

    Quella fresca l’ho montata con la planetaria, ma penso che il motivo per cui non si è montata sia la quantità… “solo” 250 di panna penso fosse un po’ poco per la capienza della ciotola, pechè sia la panna che la ciotola con la frusta le ho tenute in frigo apposta per essere utilizzate… mentre quella vegetale l’ho montata con lo sbattito elettrico in una ciotola più piccola

  123. Misya — 4 gennaio 2016 @ 12:33 pm

    @Alessandra Sì, forse sì…

      
TAGS: Ricette di Tronchetto di Natale (Buche de Noel) | Ricetta Tronchetto di Natale (Buche de Noel) | Tronchetto di Natale (Buche de Noel)