Questo sito contribuisce alla audience di
Castagnole

Le castagnole sono un dolce tipico del Carnevale, sono dei dolci fritti che devono il proprio nome alla somiglianza della loro forma con le castagne. Originarie dell’Emilia Romagna, le castagnole sono ormai preparate ed apprezzate in tutta Italia grazie alla loro semplicità di preparazione e alla loro bontà. Ricetta molto amata dai bambini, sono l’ideale da preparare per la festa di Carnevale dei vostri piccoli, ma vi assicuro che anche gli adulti apprezzeranno queste palline fragranti e profumate.

Ingredienti per 4 persone:
200 gr di farina
2 uova
50 gr di burro
50 gr di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di scorza grattugiata di limone
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di liquore all’anice
1 pizzico di sale

Tempo di preparazione: 20 min
Tempo di cottura: 15 min
Tempo totale: 35 min

Come fare le castagnole

Disponete in una ciotola la farina con al centro lo zucchero,le uova, il burro, la vanillina, il sale, la scorza grattugiata di limone, un cucchiaio di liquore all’anice ed il lievito.

Lavorate gli ingredienti incorporando man mano la farina, fino ad amalgamare tutti gli ingredienti formando un panetto morbido.

Poggiate l’impasto su una spianatoia infarinata e formate dei cordoncini dello spessore di un paio di centimetri circa.
Tagliate i cordoncini a pezzetti.

Aiutandovi con le mani, date ai vari pezzetti di impasto la forma delle palline e disponetele su un piatto.

Friggete  le castagnole un po’ alla volta a fuoco moderato in abbondante olio, rigirandole nella padella finché risulteranno ben gonfie e dorate.

Sollevate le castagnole con una schiumarola e poggiatele su un foglio di carta assorbente.

Rotolate le palline ancora calde nello zucchero semolato.

Disponete le castagnole di carnevale in un piatto da portata e servitele calde.
castagnole

Condividi ricetta su Facebook
Dolci, ricetta di Flavia Imperatore 4.3 stelle in base a94 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Castagnole

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Spiacente, i commenti per questa ricetta sono chiusi.

94 commenti alla ricetta

Castagnole
  1. Laura — 9 febbraio 2011 @ 9:05 am

    Anche queste scelte per il mio compleanno. Grazie Misyaaaaaa, sei la nostra Musa.

  2. Anna — 9 febbraio 2011 @ 9:05 am

    Ma sai che sono bellissime e pensare che la settimana scorsa le ho assaggiate per la prima volta!

  3. Ginevra — 9 febbraio 2011 @ 9:31 am

    E oltre ad essere bellissime sono anche buonissime,ve lo assicuro,io abito in Emilia e qui si fanno sempre x carnevale xò le chiamiamo “favetti”!!!

  4. Vica — 9 febbraio 2011 @ 10:00 am

    da provare assolutamente!!!! sarà per sabato ))))) visto che io e mio compagno siamo a dieta :) Aproposito, Misya, sarrei proprio contenta se trovassi qualche ricetta dietetica ma buona….Secondo te che si potrebbe fare di buono : senza frigere, senza zucchero… e senza burro….Hai capito, no? :))) un bacione *

  5. MTB — 9 febbraio 2011 @ 10:03 am

    Ciao Misya…che bella ricetta mi ricorda quando le facevo con mia mamma,anche in Veneto per carnevale si fanno le castagnole e volendo si aggiungeva l’uvetta (si usava la grappa come liquore)…semplici ma buonissime!
    In questi giorni le faccio con l’aiuto della mia bimba.

  6. annarosa — 9 febbraio 2011 @ 10:28 am

    Sembrano ottimi.
    é da un po di mesi che non visitavo il sito,ho trovato una marea di cose nuove da provare tra cui questa ricetta.
    Grazie.

  7. Ale — 9 febbraio 2011 @ 11:00 am

    uhm, le ho fatte proprio ieri per la mia mamma che aveva sentito l’odore in giro e le erano venute le voglie!!!
    io però uso l’alkermes come liquore, vengono rosate dentro!!
    buoneeeee….

  8. Marzia — 9 febbraio 2011 @ 11:11 am

    E’ davvero ora dei dolcetti di Carnevale.. io inizierò proprio dalle tue castagnole 😉 bacio!

  9. flo — 9 febbraio 2011 @ 11:26 am

    ma che bello, è proprio aria di Carnevale!!! e l’inverno sta andando via…olè!!!*kiss

  10. annette — 9 febbraio 2011 @ 12:25 pm

    le faccio oggi ! e poi vi dirò. Ma sicuramente saranno ottime come tutte le ricette di misya

  11. asia — 9 febbraio 2011 @ 12:36 pm

    comincio cosi:non mi hai risposto mai!e io continuo a segure le tue ricette xche sono migliori senti a me le pasta con lievito per dolci non cresce mai perche?fatto pure le bombe e erano crudi spero che mi risponderai.

  12. annalisa — 9 febbraio 2011 @ 12:41 pm

    ciao Misya…ma che buone queste castagnole..
    brava..come sempre!!!!

  13. Erika90 — 9 febbraio 2011 @ 12:49 pm

    Ciao Flavietta cara!! ah le castagnole che dolcissimi momenti mi fanno venire in mente..qui in Veneto sono conosciutissime le castagnole per Carnevale…mamma quanto sono buone!! mia nonna e la nonna di mio moroso le fanno sempre e sono deliziose…adesso che ho la ricetta le proverò a fare pure io!!:-)nonostante la dieta, le castagnole sono pur sempre le castagnole quindi..arrivederci dieta!! 😉 grazie per la ricetta tesoruccio!!

  14. Rosita89 — 9 febbraio 2011 @ 3:00 pm

    Ciao Misya
    Ti dirò non ho mai provato le Castagnole :-) :-) quindi, questa ricetta è un pretesto per provare, finalmente, questi dolcetti!!!
    Non vedo l’ora che arrivi Carnevale eheheh
    Un bacio

  15. Lucia — 9 febbraio 2011 @ 3:04 pm

    Ciao! volevo sapere con quale olio si friggono. grazie!

  16. frilly — 9 febbraio 2011 @ 3:05 pm

    buone buone buoneeeee!!!!!!!!!!!!

  17. kleis — 9 febbraio 2011 @ 3:12 pm

    In realtà il mio commento non è sulle castagnole , ma sul tuo babà la cui ricetta , se non ricordo male , è legata al giorno del tuo matrimonio.Stasera ho la mia prima intervista giornalistica.Il soggetto è un attore conosciuto.Poichè LA TORTA DI TAGLIATELLE, ricetta scaricata da internet è stata un disastro..Ho fatto il Tuo babà. Lo sbattitore l’ho usato per lungo tempo, ma il composto non si è solidificato come sulle tue foto..Ora è nel frigo come tu avevi suggerito.Incrociamo le dita , perchè almeno se dovesse andare male l’intervista..Lo prenderò per la gola…Ora una domanda sulle castagnole..La tua ricetta è valida anche se io le volessi riempire di crema o ricotta come fanno a Roma?
    Thanks!

  18. simona — 9 febbraio 2011 @ 7:03 pm

    mamma che voglia di prendertene un pò, che voglia….ciaociao

  19. vale88 — 9 febbraio 2011 @ 7:30 pm

    ciao misya….inutile dire che riesci sempre a salvare le mie serate romantiche…grazie a te riesco a prendere per la gola il mio fidanzato:-)
    comunque volevo chiederti ma il liquore all’anice ce lo devo mettere insieme a tutti gli altri ingredienti??no, siccome non lo hai proprio nominato…grazie ancora un bacione…..

  20. paola — 9 febbraio 2011 @ 7:53 pm

    fatte e mangiate.
    ora avrei bisogno di una ricetta per le castagnole al forno o un altro dolce di carnevale sempre al forno. chi mi può aiutare?

  21. giusy — 9 febbraio 2011 @ 8:36 pm

    ke buone!!!! complimenti

  22. krystin — 9 febbraio 2011 @ 8:49 pm

    sempre un must.. grande misya.. un abbraccio a tutte

  23. Valeria — 9 febbraio 2011 @ 8:52 pm

    Ciao!!

    Una domandina: mi potresti dire a quanti grammi equivale la mezza bustina di lievito? Vivo all’estero e qui le bustine non sono standard come in Italia.
    Grazie mille!

  24. alba — 9 febbraio 2011 @ 9:32 pm

    Mamma mia….saranno buonissime e in più sono facilissime!Misya 6 un mito!!! Baci a te e a tutte voi…

  25. patrizia — 9 febbraio 2011 @ 10:40 pm

    buonissime.ciao misya

  26. Angela imperatrice Futura — 10 febbraio 2011 @ 6:31 am

    Ecco un mio piatto preferito…
    Da buona romagnola ti consiglio nell’impasto anche la ricotta e poi irrorarle con l’alchermes 😉

  27. Francy 2 — 10 febbraio 2011 @ 11:01 am

    adoro i dolci di Carnevale !! le proverò senz’altro …
    complimenti, sempre ricette che attirano !
    ciaooo

  28. lisa — 10 febbraio 2011 @ 2:01 pm

    Ciao Misya! buonissime ma al momento della frittura si sono fatte subito scure fuori e poco cotte dentro in una manciata di secondi senza contare che l’olio faceva un sacco di schiuma, l’ho dovuto cambiare due volte, e comunque la consistenza finale non era quella classica delle castagnole ma erano diventate come biscotti, buone ma unte e croccanti…. mi sai dire come mai? grazie!!!

  29. Bibi — 10 febbraio 2011 @ 6:22 pm

    Io quando preparo le castagnole seguo queste regole:
    -Friggo POCHI DOLCETTI alla volta(ci vuole più tempo ma ne vale la pena x ottenere un fritto perfetto)
    -In olio ABBONDANTE (bisogna metterne tanto nella padella!), ben caldo(ma NON BOLLENTE ,altrimenti bruciano!)e preferibilmente di OLIVA.
    -Giro le castagnole su tutti i lati(per una cottura uniforme)
    -Appena diventano dorate le faccio sgocciolare su carta assorbente
    Questa è la mia ricetta:2 uova,520gr farina, 100grzucchero,250ml latte,1busta di lievito,1 cucchiaio di liquore(a vostra scelta),1 bustina di vanillina,1 fialetta aroma arancio,un pizzico di cannella e buccia di limone grattata.l’impasto è più “liquido” di quello proposto da Misya.Scaldo l’olio nella padella e verso delicatamente (aiutandomi con un dito) una cucchiaiata scarsa d’impasto alla volta cercando di formare “una montagnetta” senza “pennacchietti”.Le passo nello zucchero semolato e le bagno con un po’ di alchermes (in Umbria si usa molto questo liquore).Vengono soffici e profumate….Con tutti questi aromi!!!!BENTORNATA MISYA,MI SEI MANCATA.

  30. asia — 10 febbraio 2011 @ 11:09 pm

    ciao cara bellissime immagino deliziose ma volevo chiederti quando dici lievito x dolci indendi pan degliangeli’

  31. Bibi — 11 febbraio 2011 @ 6:55 pm

    NB = nella ricetta che ho scritto qui sopra delle castagnole (dolcetti dell’Umbria ,+ precisamente di “Orvieto”) mi sono dimenticata di scrivere una tazzina (da caffè)di olio (sempre di oliva!)da unire all’impasto.
    Ho provato a fare anche quelle di misya e non ho resistito a colorarle con un po’ di alchermes, poi le ho rotolate nello zucchero.
    Non avendo del liquore all’anice(come suggerisce la nostra cara Flavia) ho messo del limoncello.La consistenza dell’impasto è diversa dal mio e sono molto più facili da realizzare.

  32. Tiziana — 11 febbraio 2011 @ 10:12 pm

    L’ho provata ieri,sono venute buonissime,ho solo aggiunto un po più di farina perchè il mio impasto era troppo morbido. Ma se volessi farle ripiene o cn la ricotta? Suggerimenti? ciaoo

  33. cinzia — 12 febbraio 2011 @ 11:45 am

    Cotte e mangiate ieri! Buonissime!!!!

  34. dolli — 12 febbraio 2011 @ 11:52 am

    queta ricetta me la faceva mia nonna quando ero ancora all’asilo….sono buonissime io le adoro=) il tuo blog mi piace veramente tanto…sei fantastica=)

  35. Romao — 13 febbraio 2011 @ 6:25 pm

    Buonissimi questi dolcetti, li ho fatti oggi e sono proprio come quelli che mi faceva la mia mamma che ora non c’è più, grazie Misya.

  36. Michela — 13 febbraio 2011 @ 7:47 pm

    Che bella questa ricetta. La provero’ appena possibile. Spero che la mia bimba le mangi, anche se stranamente mangia crostoli e qualche volta frittele, al contrario di mamma e papa’.

  37. Tina — 15 febbraio 2011 @ 5:55 pm

    Fatte! E che dire….fantastiche!!!! Grazie Misya!

  38. LOIS — 16 febbraio 2011 @ 8:11 pm

    ..da provare!

  39. Giusy — 17 febbraio 2011 @ 4:00 pm

    Ciao Misya è la prima volta che ti scrivo anche se ti seguo da qualche mese, le tue ricette sono fantastiche, fai venire la voglai di provarle tutte.. (a Natale ho avuto un successone con i tuoi conchiglioni ripieni!!) ieri sera avevo un po’ di tempo libero e ho fatto le tue castagnole, davvero ottime, facilissime e velocissime da preparare! Continua così, grazie!!! :)

  40. Genny — 21 febbraio 2011 @ 11:51 am

    Ciao Mysia e grazie ancora delle tue ricette.
    Possiamo sostituire il liquore all’anice con il limoncello?
    Grazie ancora

  41. Alessia — 21 febbraio 2011 @ 7:38 pm

    Ciao cara grazie x questa ricetta!!! A me non riesce mai niente di simile, ho provato a fare delle zeppole e delle frittelle di zucca ma si sono sempre bruciate nel giro di pochi secondi….dipende dalla presenza dello zucchero nell’impasto credo…tu che ne pensi? Cmq ho una domanda x te, questo impasto è adatto x poterle farcire di crema con una siringa come a volte le ho comprate in pasticceria? grazie e complimentoni!!

  42. LaDamaBianca — 23 febbraio 2011 @ 2:51 pm

    Io adoro le castagnole. Tra i dolci del Carnevale, questi sono quelli che amo di più. Un paio di settimane fa ho provato una versione con la ricotta e devo dire che sono venute ottime: morbide, goduriosissime! grazie anche per la tua ricetta, proverò anche questa. Baci.

  43. Barbara — 23 febbraio 2011 @ 9:36 pm

    Ciao Misya!!! sei bravissima!..Però nelle mie castagnole c’è anche la ricotta..:-)))

  44. marisa — 25 febbraio 2011 @ 11:28 am

    Concordo con le altre amiche che la ricetta delle castagnole è molto buona e riscuote sempre un bel successo. E’ da tempo che io la faccio ma quasi sempre nel momento in cui friggo la “seconda tornata” di castagnole l’olio diventa una schiuma e non riesco ad eliminarla, per cui rischio di non terminare la cottura perchè l’olio fuoriesce. Forse sbaglio con il tipo di olio. Mi puoi aiutare? Un saluto a tutti e grazie. Marisa

  45. anna — 25 febbraio 2011 @ 2:16 pm

    ciao marisa . ho avuto anche io ho avuto il tuo problema.

  46. mariabruna — 25 febbraio 2011 @ 9:04 pm

    Ciao Valeria,per il lievito calcola 16 grammi.
    Ciao e buona fortuna!

  47. Francesca — 26 febbraio 2011 @ 3:46 pm

    non ho il liquore all’anice cosa mi consigliate???

  48. Maria — 28 febbraio 2011 @ 3:11 pm

    Provate!!!!!!!!!!!Buonissimissime!!!!!!!!nn avevo l’anice e ho usato la strega!che buone:D

  49. elvira — 5 marzo 2011 @ 1:23 pm

    ciao Misya complimenti x il tuo blog, lo consulto spesso, oggi proverò a fare le castagnole, perchè le compro già pronte, ma vorrei imparare a farle da sola, poi vi dirò come sono venute, perchè avevo letto varie ricette riguardo qst dolcetti, ma nessuna ci metteva il liquore, ma a me piacciono col liquore….ciao e grazie x le tue splendide ricette

  50. Giuliana — 5 marzo 2011 @ 5:16 pm

    Appena fatte, sono riuscite benissimo… fino a metà, perché poi anche a me l’olio è diventato tutto schiuma e le ultime castagnole non friggevano, ma bollivano e quindi si sono completamente disfatte nell’olio. Però le altre sono perfette e sembrano anche buonissime. Più tardi sapremo i commenti di chi le assaggerà!

  51. Antonella — 6 marzo 2011 @ 10:48 am

    Fantastiche… Non le avevo mai fatte, ho provato questa ricetta e sono buonissime.
    L’unico accorgimento è che ho dovuto usare più farina di quella scritta nella ricetta, forse a causa dell’umidità e ho messo il rum al posto dell’anice perchè non mi piace. Gnam gnam

  52. Ciambellina — 6 marzo 2011 @ 11:41 am

    Fatte ed assaggiate subito, buonissime! Speriamo piacciano anche ai ns ospiti. Bravissima ricette facili, semplici e gustose.

  53. federica — 8 marzo 2011 @ 4:17 pm

    ciao misya è la prima volta che scrivo ma le tue ricette le guardo da sempre sono bellissime oggi proverò le castagnole speriamo saranno belle come le tue
    ps ma sei di napoli???

  54. Gianni — 8 marzo 2011 @ 9:59 pm

    Ciao Misya, ero troppo impegnato a mangiare le castagnole, quindi non ho potuto darti l’esito prima di adesso… e che te lo dico a fare? :-) è rimasto solamente il vassoio… per quanto riguarda le castagnole non ci sono aggettivi per qualificarle! Grazieeeee!
    P.S. Auguri a tutte le donne!

  55. Roberta — 11 marzo 2011 @ 10:17 pm

    Io una volta le mangiai ripiene,mica per caso mi sai dare qualche consiglio su come riempirle…un bacio e sei mitica….

  56. Roberta — 11 marzo 2011 @ 10:24 pm

    CIao Misya,volevo chiederti se hai qualche consiglio nel farcirle,io una volta le ho assaggiate di tre tipi; con la nutella,crema pasticciera,e ricotta…se vorrei farcirla come devo fare secondo te???..E cmq sei magnifica…Grazie!!

  57. luana — 16 marzo 2011 @ 11:32 pm

    ciao misya anch’io ho preparato le castagnole in questi giorni ma le ricetta di mia madre prevede anche la ricotta!risultano morbidissime e buonissime anche dopo un pò di giorni!la prossima volta preparo lem praparo con la tua!

  58. verdiana — 6 maggio 2011 @ 9:35 pm

    le tue ricette sono a dir poco favoloseeeeeee!!! soprattutto x la spiegazione passo passo e kn le foto =) complimenti =)

  59. roberta — 29 gennaio 2012 @ 5:31 pm

    FATTE! sono venute ottime solo lo zucchero non si è attaccato bene come alle tue :(

  60. mafy — 5 febbraio 2012 @ 1:18 am

    misya posso cuocerle in forno ti prego mi rispondi voglio prepararle per i miei bimbi

  61. anna — 9 febbraio 2012 @ 11:27 pm

    sono buonissime ho avuto successo grazie della ricetta

  62. nadia — 12 febbraio 2012 @ 10:35 pm

    bravissima visito spesso il tuo sito ricette semplici e gustose per non parlare delle castagole un successo grazie

  63. Rosy — 19 febbraio 2012 @ 3:24 pm

    Ciao, é la prima volta che ti scrivo!! Ho fatto le castagnole e sono buonissime! Solo, nella cottura mi si sono dorate troppo altrimenti non cuocevano dentro!! Come mai?.. Era troppo caldo l’olio? Attendo una tua risposta! Ciao Grazie!

  64. lara76 — 21 febbraio 2012 @ 7:08 pm

    Io le ho fatte ieri, sono buonissime, ne è rimasta solo una!!!! Provatele!!!!

  65. danijela — 21 febbraio 2012 @ 8:28 pm

    ho modificato soltanto la quantita’ degli ingredienti ma sono riuscite benissimo! alla faccia di chi dice che le ricette trovate su internet non servono a niente… grazie- naturalmente passo parola anche alle amiche!

  66. patty78 — 12 marzo 2012 @ 9:56 pm

    ciao le ho fatte ieri ed erano morbidissime,poi dopo qualche ora erano diventate dure perchè?quando le friggo devono essere immerse completamente nell olio?voi che tecnica usate?io friggo raramente,grazie a chi mi risponderà

  67. SILVIA — 23 gennaio 2013 @ 11:05 am

    Fatte ieri sera…davvero buonissime !!! Sì in effetti l’olio fa un po’ di schiuma ma sono riuscita a completare la frittura per bene, secondo me i dolcetti vanno immersi completamente nell’olio tipo in una pentola dai bordi alti(io ho usato un litro di olio di semi). Grazie per questa ricetta !!!

  68. Michela — 2 febbraio 2013 @ 6:46 pm

    Sono fantastiche .. Grazie mille per questa favolosa ricetta ! Non avevo mai mangiato delle castagnole così buone ..

  69. shara_mele — 8 febbraio 2013 @ 2:36 pm

    io l’ho fatte sono buonissime…ho messo sopra lo zucchero a velo.

  70. Titty — 1 febbraio 2014 @ 9:44 pm

    Ma solo a me non sono venute? Troppo dolci, poca farina e troppo lievito.

  71. Giusy — 19 febbraio 2014 @ 4:09 pm

    Ciao misya scusa nella spiegazioni degli ingredienti c’è scritto un cucchiaino di anice nella spiegazione un cucchiaio…quale esatto ? GraZie

  72. Maria Michela — 28 febbraio 2014 @ 3:43 pm

    Proprio adesso con mia mamma abbiamo finito di passarle nello zucchero! La ricetta e’ buonissima! io pero ho aggiunto anche 150gr di ricotta…con l’ aggiunta della ricotta l’impasto e’ uscito 1 po piu liquido ma aggiungendo della farina e’ diventato 1 bel panetto morbido e profumato proprio come nella foto! Sono uscite perfette! Mio fratello le mangia 1 ad 1 mentre le inzuccheriamo! Davvero 1 buona ricetta! Grazie Misya!!!!!!!!! :-)

  73. Marianna — 4 marzo 2014 @ 8:19 pm

    Ciao Flavia, ho preparato le castagnole, però si sono sgretolate perché, in cosa ho sbagliato!!??

  74. Lisa — 2 febbraio 2015 @ 1:44 pm

    Buonissime!!! Non le avevo mai provate !!! fatte oggi, un successo!!!
    grazie Misya!!! :-)

  75. Misya — 2 febbraio 2015 @ 5:45 pm

    @Lisa 😉

  76. ilaria — 7 febbraio 2015 @ 12:29 pm

    Ciao, vorrei provare a farle, ma si possono fare anche ripiene ( marmellata, cioccolato , crema) ? Perchè le ho prese in un negozio e a mi sembrano sia uguali a queste qua .. ma erano ripiene e volevo rifarle a casa x carnevale!

    Grazie e complimenti x le ricette .. =)

  77. Misya — 9 febbraio 2015 @ 10:17 am

    @ilaria Io non l’ho mai fatto, ma credo si possa provare senza problemi… Attenta solo che il ripieno sia bello denso e ben richiuso, di modo che non esca in cottura!

  78. bernadette — 12 febbraio 2015 @ 11:03 am

    @Ale anche io le voglio provare con l’ alchermes ma tu l’ hai messo dentro l’ impasto?? e se invece lo mettessi dopo la frittura??

  79. Sara — 13 febbraio 2015 @ 1:24 pm

    Cara Misya, con quanto anticipo si possono fare senza che si rovinino? Grazie

  80. Misya — 13 febbraio 2015 @ 6:10 pm

    @Sara Secondo me sì, ma direi al massimo la mattina per la sera…

  81. bernadette — 17 febbraio 2015 @ 11:05 am

    le ha fatte ieri sera ma al posto dell’ anice ho messo l’alchermes… sono uscite squisite :):)

  82. MiLù — 21 febbraio 2015 @ 5:00 pm

    Fatte oggi x merenda consolatoria visto che il carnevale qui è rovinato dalla pioggia/neve… xò non mi sono venute soffici, ma secche e friabili…
    Dove posso aver sbagliato? Non amo friggere e non lo faccio spesso, xò sono stata attenta alla temperatura dell’olio, a non far fare la schiuma, non si sono rotte in cottura e sono venute dorate fuori e cotte dentro… ma il risultato non mi ha molto soddisfatta…

  83. Misya — 23 febbraio 2015 @ 10:58 am

    @MiLù Non credo che tu abbia sbagliato: non sono soffici, bensì friabili e belle croccantine 😉

  84. MiLu' — 24 febbraio 2015 @ 10:15 am

    Ma dai?? Allora erano perfette! Nel senso che erano buone e sono piaciute a tutti, ma io ero un po’ delusa xché pensavo di fare un’altra cosa… il mio intento era di fare quelli che qui chiamiamo tortelli che hanno la stessa forma, ma sono soffici… quindi ora so che le castagnole sono diverso! E con qs nuova consapevolezza posso allora dirti che sono buone!! :-)

  85. Misya — 24 febbraio 2015 @ 10:33 am

    @MiLu’ Ahahah!! Capita, se non si conosce una pietanza 😛

  86. Patty 85 — 23 gennaio 2016 @ 8:37 pm

    Ma se le facessi al forno a quanto andrebbero e x quanto tempo ?!grazie mille

  87. SilviaL — 24 gennaio 2016 @ 3:50 pm

    Buone e veloci da fare! Grazie x ricette sempre fantastiche!

  88. Misya — 25 gennaio 2016 @ 10:33 am

    @Patty 85 Prova a 200°C per una decina di minuti

    @SilviaL :*

  89. nadia — 1 febbraio 2016 @ 1:25 am

    ciao flavia, cosa posso usare al posto dell’anice? sambuca? o cos’altro? grazie

  90. Misya — 1 febbraio 2016 @ 11:44 am

    @nadia Sì, la sambuca va benissimo

  91. nadia — 2 febbraio 2016 @ 7:38 pm

    ciao flavia, per una decina di persone quante dosi dovrei usare

  92. Misya — 3 febbraio 2016 @ 9:52 am

    @nadia Direi 2 dosi e mezza, più o meno

  93. nadia — 4 febbraio 2016 @ 9:24 pm

    ok, piu o meno il doppio di quello che hai usato tu

  94. Misya — 5 febbraio 2016 @ 10:29 am

    @nadia Il doppio sarebbero 2 dosi, tu ne devi aggiungere un’altra mezza :)

      
TAGS: Ricette di Castagnole | Ricetta Castagnole | Castagnole