Questo sito contribuisce alla audience di
In: Ricette Dolci18 marzo 2013
Favorite+ ricetta preferita
Zeppole di san giuseppe al forno

Come non preparare le zeppole di San Giuseppe anche quest’anno? Questa volta la ricetta è delle zeppole di san giuseppe cotte al forno, farcite con una crema senza uova che ho provato per l’occasione e guarnite ovviamente con amarene sciroppate. Più leggere rispetto a quelle fritte che ho pubblicato qualche anno fa, ma ugualmente golose. Volevo postarvi la ricetta domani, per dedicarla a tutti i papà ma poi ho pensato che magari la ricetta vi serviva un pò prima se volevate cimentarvi in questa preparazione e quindi…eccomi qua a postare in un orario insolito. Ho preparato le zeppole nella pausa pranzo,dopo averne tenute 2 da parte per il mio papà, le ho portate in ufficio e si sono volatilizzate, mi sa che domani devo rifarle, magari in doppia dose e con più calma :) Vi auguro un buon pomeriggio e se provate la ricetta, fatemi sapere

Ingredienti per 12 zeppole:
180 ml di acqua
45 gr di burro
1 pizzico di sale
120 gr di farina 00
3 uova
1 cucchiaino di buccia di limone grattugiata

Ingredienti crema senza uova
500 ml di latte
60 gr di farina 00
100 gr di zucchero
1 cucchiaio di essenza di vaniglia
1 cucchiaino di essenza di limone
1 cucchiaino di colorante alimentare

100 gr di amarene sciroppate

Tempo di preparazione: 50 min
Tempo di cottura: 30 min
Tempo totale: 1 ora 20 min

Come fare le Zeppole di san giuseppe al forno

In un pentolino dal fondo spesso, mettete l’acqua, il burro e un pizzico di sale e portate a ebollizione.

Appena bolle togliete dal fuoco, aggiungete la farina precedentemente e mescolate.

Rimettete il composto sul fuoco e continuate a mescolare finché il composto non si stacchi dalle pareti, quindi spegnete e lasciate intiepidire.

Aggiungete la scorza di limone grattugiata e poi le uova una per volta facendo incorporare bene ogni uovo prima di aggiungere l’uovo successivo.

Lavorate l’impasto fino a che tutti gli ingredienti non si saranno ben amalgamati tra loro.

Mettete la pasta choux in una sac à poche con bocchettone a stella e, su una teglia da forno ricoperta di carta forno, formare delle ciambelline che formerete con un movimento a spirale partendo dal centro e mettendo sullo strato esterno un altro cerchietto di pasta.

Infornate in forno ventilato già caldo a 200°C e cuocete per 20 minuti, poi abbassate la temperatura del forno a 160°C e cuocete per altri 10-15 minuti.

Una volta pronte, spegnete il forno e lasciate raffreddare aprendo lo sportello del forno ma senza tirar via le zeppole.

Nel frattempo preparate la crema senza uova. Se invece volete preparare la classica crema pasticcera, cliccate qui per la ricetta con foto e procedimento.
Mettete in una casseruola la farina e lo zucchero e mescolate.

Aggiungete l’essenza di vaniglia e quella di limone e poi il latte a filo mescolando con un cucchiaio di legno per non far creare grumi.

Mettete sul fuoco e fate cuocere a fiamma bassa, aggiungete quindi una puntina di colorante giallo.

Portate la crema ad ebollizione sempre mescolando e fate addensare.

Andate ora ad assemblare le vostre zeppole di San Giuseppe.
Mettete la crema pasticcera in una tasca da pasticcere, tagliate le zeppole a metà.

Farcite con un po di crema, richiudete e completate riempendo il centro di ogni zeppola con un ciuffetto di crema.

Spolverizzate con lo zucchero a velo, disponete nel mezzo un’amarena sciroppata e servite.

Condividi ricetta su Facebook
Dolci, ricetta di Flavia Imperatore 4.5 stelle in base a137 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Zeppole di san giuseppe al forno

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Spiacente, i commenti per questa ricetta sono chiusi.

136 commenti alla ricetta

Zeppole di san giuseppe al forno
  1. frilly — 18 marzo 2013 @ 5:43 pm

    Wow ke belleeeeee.6 unicaaa

  2. **Jessica** — 18 marzo 2013 @ 5:52 pm

    Fantastikeeee!!!molto più intriganti al forno!:-P immaggino ke sono sparite subuto,kissà ke bontà!!?
    grazie mille Flavia…come sempre!!;-) un bacino a te e a tutte le CTP

  3. minnie81 — 18 marzo 2013 @ 5:58 pm

    Wow Misya!!! :) Sono bellissime!! Se riesco le faccio ancora stasera, così domani ne regalerò un pò al mio papino e magari i miei piccoli le regaleranno al loro papà!!
    Ma sbaglio o sono fatte tipo di pasta choux?
    Grazie mille x tutto il tempo che ci dedichi, addirittura due ricettine al dì!!!! :) buona serata e un bacino alla tua piccola principessa!

  4. giulia*pessa* — 18 marzo 2013 @ 6:00 pm

    Grande flavia!!! Io provo a farle con sopra la crema al cioccolato :p gnam!!! Grazie per la ricetta mi serviva proprio!!

  5. MARIA — 18 marzo 2013 @ 6:06 pm

    Ciao Misya!Volevo sapere se con questo imapasto, le posso anche friggere.Grazieeeee! <3

  6. aria — 18 marzo 2013 @ 6:17 pm

    anche io le ho pubblicate oggi…ovviamente da emiliana non so che ho combinato, ma mi sono piaciute tantissimo! interessante la tua crema!

  7. Marzia — 18 marzo 2013 @ 6:22 pm

    Anche nel pomeriggio???!!! Brava Mis!! 😀

  8. Debby — 18 marzo 2013 @ 6:24 pm

    Buonissimeee!!! Anch’io le voglio fare oggi. Ma al posto delle amarene cosa potrei mettere? Perchè a casa mia a nessuno piacciono… =)

  9. Misya — 18 marzo 2013 @ 6:40 pm

    X Debby Se non vi piacciono le amarene puoi usare un altro tipo di frutta, dalle fragole al kiwi…ma poi non si tratta più di zeppole di san Giuseppe!

  10. Misya — 18 marzo 2013 @ 6:41 pm

    Maria qui la ricetta per le zeppole fritte: http://www.misya.info/2010/03/19/zeppole-di-san-giuseppe.htm

  11. Misya — 18 marzo 2013 @ 6:42 pm

    Si minnie non sbagli 😉

  12. Marty — 18 marzo 2013 @ 6:47 pm

    ciao ieri ho provato a fare le tue zeppole con la ricetta che c’era sul sito.un fallimento..che rabbia! La pasta choux è venuta liscia, omogena ma un pò liquida e quindi niente da fare!Secondo me invece di 4 uova ce ne voleva 3(mi riferisco alla ricetta già presente sul blog e non a questa). Cmq sia cara Misya, una domanda: le uova le incorpori a pasta tiepida vero?Non sul fuoco..grazie e complimenti!

  13. Misya — 18 marzo 2013 @ 6:56 pm

    esatto marti, la pasta deve essere tiepida e le uova messe una per volta solo dopo che ogni uovo è stato assorbito, bisogna aggiungere il successivo :)

  14. sibel — 18 marzo 2013 @ 7:23 pm

    ma che carina! 2 ricette in un giorno… e anche risposte alle nostre domande……..ma quanto sei brava?!? un bacio!!!!!!

  15. debora — 18 marzo 2013 @ 8:35 pm

    Stupende!!!! Grande Misya!..
    In mancanza di sac a poche come posso formare le zeppole? E’ proprio fondamentale usarla??.. Grazie, auguri a tuo marito x domani ed a tutti i papà.. Io purtroppo finora non son riuscita a rendere padre il mio amore…….

  16. Axelia — 18 marzo 2013 @ 8:57 pm

    Cara Flavia, io le zeppole le faccio ogni anno in ricordo di mio nonno che si chiamava Giuseppe e le adorava! Ora le faccio x mio figlio che porta anche il nome del nonno e che da lui ha ereditato la passione x qst dolce!Dalle mie parti xo’ le zeppole vengono farcite con crema pasticcera alla base e crema al cioccolato sopra e sono una vera squisitezza!! Un abbraccio Flavia e un caro augurio a tutti i papà e a tutti i Giuseppe x domani! ❤

  17. Emanuela — 18 marzo 2013 @ 8:57 pm

    Ciao Misya
    proprio sabato ho fatto le zeppole con la ricetta che avevi postato nel 2010 e invece di friggerle l’ho fatte al forno come da te indicato e sono venute una delizia!!! Il mio papà domenica è rimasto estasiato ed anche gli altri che le hanno divorate!!! Io invece delle amarene ho accontentato papà ed oltre alla crema pasticcera ho messo la ganache di cioccolato fondente!!!
    Sei unica!!!!

  18. fiorella — 18 marzo 2013 @ 9:49 pm

    ma che buone hanno un aspetto meraviglioso!!!

  19. angel 84 — 18 marzo 2013 @ 10:05 pm

    Ke delizia… Domani se riesco provo a farle speriamo ke escano bene anke a me.. I tuoi cornetti sn stati un vero successo.. Ciao a domani ormai mi collego tutti i giorni x guidare le tue splendide ricette.. 😉

  20. angel 84 — 18 marzo 2013 @ 10:13 pm

    Scusa volevo dire guardare le tue ricette ma il t9 ha scritto altro..baci a domani.. 😉

  21. LaurettaG — 18 marzo 2013 @ 10:17 pm

    Oh, mamma: passo in ritardo a cercare una ricetta e ne trovo 2!!!!
    Ragazza sei forte, e per me la crema senza uova e’ un raga)o, pensa che neanche una settimana fa girellavo in rete in cerca di una serie di farciture senza uova. Cominci a leggermi nel pensiero…paurissssssima!!!!!!!!
    Buon inizio-e direi dolce- settimana a tutti!!!!

  22. eli — 18 marzo 2013 @ 10:21 pm

    Le mie zeppoline,preparate con la tua ricetta,sono in forno…incrocio le dita..e speriamo bene!Grazie per le spiegazioni semplici, chiare e dettagliate!Farò sapere l’esito finale!!

  23. MartinaNYC — 18 marzo 2013 @ 10:23 pm

    Ma dove lo trovi il tempo??? Sei imbattibile!!!

  24. Marisa — 19 marzo 2013 @ 1:41 am

    ciaooooooooooo ciaooooooo MISYA..buonissssssime…poi non sono fritte…queste zeppole..sono deliziose…certo che sono sparite velocemente,vedere l’ultima foto mi fa’ venire voglia di rubartene qualcuna..eh,eh,eh…………ti abbraccio e bacione per ELISA ciaoooooooooooo AUGURI A TUTTI PAPA’…ciaooooooooooooooooooooo ciaoooooooooooooooooo

  25. Marisa — 19 marzo 2013 @ 1:47 am

    ciaoooo X SIBEL..vedrai che al momento giusto,saprai scegliere..io ho il diploma di maestra elementare,e il diploma maestra d’asilo..e un concorso vinto…mi piaceva studiare…non ero una chiumbina (una che studia molto)…ciaooooooooooo ti abbraccio…ciaoooooooooooooooooo a tutte..vado a nanna a piu’ tardi ciaoooooooooooooooooooooooooo

  26. Thefra — 19 marzo 2013 @ 8:59 am

    Queste sono la passione di mio marito! ma penso che quest’anno gliele prenderò già pronte..ho pigrizia di cucinare oggi :-)

  27. mamiluincucina — 19 marzo 2013 @ 9:35 am

    Buonissime le ho fatte l’anno scorso al forno ma qst anno causa virus nn sono riuscita!!! Carina l’idea della crema senza uova! Ciao luisa

  28. nunzia — 19 marzo 2013 @ 10:20 am

    se nella crema ,al posto del colorante alimentare,metti mezza bustina di novolina( o ovolina, é la stessa cosa) e quando riscaldi il latte ci metti la vuccia del limone,sarà di gran lunga più buona e non avrà nulla da invidiare alla classica crema pasticcera!
    É da sempre che faccio la crema in questo modo..la novolina prima era prodotta da Bartolini, ma ora é fuori produzione e si può reperire quella di SanMartino…

  29. Danielina — 19 marzo 2013 @ 10:26 am

    Buongiorno, Misya!

    Stre-pi-to-se! Ma visto che non ho proprio un bel rapporto con la sac a poche, c’é un’alternativa, come chiede anche debora, o non c’é proprio niente da fare? Grazie sempre, e buona festa del papá ad Ivano (ed a tutta la famiglia), e bacetti ad Elisa, anche dai cuginetti virtuali Luca e Marco!

    @ Ingrid: ciao, cara! Stai meglio? Baci, e buona festa del papá anche a tuo marito ed a tutti voi, é la festa di tutta la famiglia, in fin dei conti!

  30. Misya — 19 marzo 2013 @ 10:35 am

    Si nunzia volevo proprio usare l’ovolina ma non sono riuscita a reperirla, sarà per la prossima volta 😉

  31. Annina — 19 marzo 2013 @ 12:11 pm

    Buon dì Misya! Ho appena finito di preparare la classica crema, anche se la versione senza uova è davvero interessante. Ora passo alle zeppole…ma fritte, perchè quelle al forno le hanno regalate a mia sorella e son già sparite! Auguri a tutti i papà e buon onomastico alla mamma di Danielina.

    Un saluto speciale a tutte le cuochine…ciao ciao!!!

  32. eli — 19 marzo 2013 @ 12:11 pm

    Buongiorno,belle sono belle,ora speriamo siano anche buone!Grazie ancora!!

  33. manu — 19 marzo 2013 @ 2:00 pm

    Ciaoo!ma la crema.senza uova é semplicemente piú leggera vero??o é anche meno saporita??graziee a chi risponderá!ciao misyaaa sei grande!

  34. manola — 19 marzo 2013 @ 2:33 pm

    TANTISSIMI AUGURI A TUTTI I PAPA’ ANCHE AL MIO AL QUALE VOGLIO UN MONDO DI BENE

  35. minnie81 — 19 marzo 2013 @ 2:41 pm

    Non avevo mai fatto le zeppole (nè quelle fritte, nè queste), e devo dire che sono davvero buonissime e pure facili da fare!! Le ho riempite però con la crema pasticciera… e l’amarena sopra dà davvero un tocco in più! Sono venute così belle che non è servito neppure tagliarle a metà x riempirle! 😀 Che soddisfazione aver riprodotto questo dolce così famoso!! Grazie cara misya, un bacio!

  36. minnie81 — 19 marzo 2013 @ 2:41 pm

    ps: NATURALMENTE TANTISSIMI AUGURI A TUTTI I PAPA’ DEL MONDO!!! 😀

  37. sibel — 19 marzo 2013 @ 2:47 pm

    AUGURI PAPà !!!!!!!!!!!!

  38. Imma — 19 marzo 2013 @ 3:04 pm

    Strano ma vero anche essendo napoletani sia io che mio marito le zeppole non le amiamo, però ci piacciono tanto le graffe e infatti sto facendo quelle, bella ricetta come sempre !

  39. Cri — 19 marzo 2013 @ 3:14 pm

    Grazieeeee… ricetta riuscita!!!

  40. Misya — 19 marzo 2013 @ 3:22 pm

    Ciao manu, si è più leggera ma non essendoci le uova ha anche un sapore diverso, non so dirti se meno saporita… dipende dai gusti 😉 Fammi sapere se la utilizzi!

  41. marika — 19 marzo 2013 @ 3:26 pm

    ciao Misya,prima di mettere le uova,l impasto deve essere freddo?hanno un bell aspetto.

  42. Misya — 19 marzo 2013 @ 3:41 pm

    ciao marica, deve essere tiepido

  43. benedetto — 19 marzo 2013 @ 4:36 pm

    dolcissima ricetta buonissima

  44. heidi — 19 marzo 2013 @ 4:54 pm

    Sempre di corsaaa.. Uffiii… AUGURI A TUTTI I PAPA’

    Misya, sei il mio mito, ti volevo dire grazie per avermi aiutato nei miei primi passi in cucina. Con la dote che hai nello spiegare ogni singola ricetta riesco a stupire maritino familiari e amici. Grazie grazie Flavietta cara :-)

    Quest’anno per la festa del papà ho preparato la tua torta all’ananas con base morbida ma quanto prima farò queste zeppole che nn ho mai assaggiato.

    Un bacino ad Elisa e a tutte voi cuochine care…

  45. CookingNaLa — 19 marzo 2013 @ 5:45 pm

    Ecco, l’ho letto troppo tardi!!

    Ma che buone! Credo che la crema senza uova sia perfetta, di solito io storco sempre un po’ il naso perchè il sapore di uova si sente sempre molto, grazie per l’idea!

  46. Rosita89 — 19 marzo 2013 @ 5:57 pm

    Ho cucinato queste zeppole per festeggiare con il mio papà e con il mio fratellone che si chiama Giuseppe :-) non vedo l’ora che provino queste zeppole perché io l ho già provate e sono uscite buonissime, non ho resistito eheheh
    Grazie cara un bacione :-*
    P.S. tantissimi auguri a tutti i papà e a tutti i Giuseppe/ina.

  47. alessandra — 19 marzo 2013 @ 6:52 pm

    ciaoooo,allora durante la settimana ho raccimolato almeno 3 ,4 ricette ma nessuna mi convinceva, poi ieri sera finito lavoro dico bah faccio un giro dalla mia fedele amica flavia e ops trovo la tua ricetta..inutile dirti che al rientro a casa a mezzanotte in cucina c’era un profumoooo GRAZIE come al solito le tue ricette sono garanzia x me , un bacio e tanti auguri x il papà di elisa..ah dimenticavo e come al solito sembra che tu legga nel pensiro, a me e suocera nn piace la crema pasticcera e cercavo una crema diversa ed è buonissimaaaaaa

  48. angel 84 — 19 marzo 2013 @ 9:48 pm

    Fatte stamattina ottime… Grazie e alla prossima ricetta.,. L’ unico problema e ke tra 2 mesi mi sposo e invece di dimagrire ingrasso va bé speriamo di entrare almeno nell’ abito.. 😉

  49. alessandra — 19 marzo 2013 @ 10:56 pm

    volevo chiedere una cosa a te o qualche cuochina che legge ma lo stesso impasto lo posso usare x farce salate o devo modificarlo???faccio tante cose ma a volte mi perdo sulle sciocchezze grazie!!

  50. minnie81 — 20 marzo 2013 @ 9:07 am

    alessandra: l’impasto è quello dei classici bignè… se li fai salati però io toglierei la buccia di limone… vengono bellissimi, credimi!! e che buoniiii!! un bacio ciaooooooo!! :)

  51. giovanna71 — 20 marzo 2013 @ 9:53 am

    Volevo dirVi che ieri ho preparato sia le zeppole fritte che quelle al forno e……. sono venute bellissime e buonissime, meglio di quelle della mia pasticceria (vabbè un pò esagero) però i miei ospiti le hanno divorate, qualcosa vorrà dire o no? Devo dire che quelle al forno sono state più gradite e alla fine della scorpacciata abbiamo tutti gridato Misya/Flavia sei grandeeeee……………..e abbiamo brindato alla sua salute.
    Ciaoooooo

  52. patty78 — 20 marzo 2013 @ 1:30 pm

    x misya
    ciao cara,le ho fatte ieri,sono venute buonissimeeee,grazieeeeee,smackkkkkk

    x le mie carissime amiche
    ciao amiche come va?? io sono sempre di corsa,e alla sera crollo,non riesco neanche a collegarmi,ma vi penso sempreeeee,vi abbraccio forte,kissssssss

  53. alessandra — 20 marzo 2013 @ 4:40 pm

    ciao minnieee grazie e baciiii:))

  54. marvi — 20 marzo 2013 @ 10:43 pm

    Ciao mysia da quando conosco il tuo sito la mia cucina nn trova più pace….ogni giorno provo una ricetta…ed i miei bimbi sono molto felici di mangiare i dolci ke preparo x loro.tutto ottimo.grazie mille

  55. pippa — 21 marzo 2013 @ 4:08 pm

    Salve!ho seguito passo passo la ricetta, il sapore delle zeppole è ottimo solo che, nonostante si fossero gonfiate nel forno, appena ho spento si sono abbassate e quasi non sono riuscita a riempirle :-(!come mai secondo voi?

  56. marvi — 21 marzo 2013 @ 9:48 pm

    per pippa forse dovevi lasciarle riposare un po a forno spento….io cosi ho fatto ed è andata tutto benissimo 😉

  57. mariantonietta — 23 marzo 2013 @ 10:50 pm

    Ciao! Ho provato a fare questa ricetta stasera, ora ho le zeppole nel forno ma l impasto è uscito quasi liquido,eppure ho seguito la ricetta! Anche se un passaggio nn mi era chiaro! Quando dovevo aggiungere le uova, dovevo lasciare il pentolino sul fuoco o toglierlo! Xké io l ho tolto e ho messo l impasto in un altra scodella x metterci le uova! Cosa ho sbagliato? Poi me ne sono uscite a malapena 5 di zeppole! Essendo l impasto troppo liquido! :-( attendo risposte! Grazie

  58. Alessandra — 15 giugno 2013 @ 8:39 am

    Ciao!!
    Adoro le zeppole e ho provato a farle al forno.
    Mi sa dire perche’ mi si sono attaccate alla carta da forno e non si sono staccate?
    Dal colore sembravano cotte al punto giusto!
    Grazie in anticipo e proverò a rifarle!!

  59. Gaetano F. — 22 febbraio 2014 @ 9:09 pm

    Grazie, sono ottime specialmente la crema senza uovo ottima idea….. Grazie mille sono buonissime.

  60. Simona — 26 febbraio 2014 @ 10:50 pm

    Ho provato a fare le zeppole al forno ma, pur essendo venute bene esteriormente, all’interno sono risultate umide, qualcuna praticamente cruda: qualcuna di voi mi sa dire il perchè e se posso rimediare in qualche modo? C’è da premettere che ho già provato ad abbassare la temperatura del forno e a prolungare anche i tempi di cottura, ma niente…

  61. Serena — 2 marzo 2014 @ 3:58 pm

    Misya sei eccezionale. Tutte le tue ricette riescono a meraviglia. Ti ringrazio di cuore

  62. Serena — 2 marzo 2014 @ 4:00 pm

    @Simona
    Il forno deve essere ventilato

  63. BluC0balto — 17 marzo 2014 @ 10:56 am

    Ciao Misya! Intanto volevo farti i complimenti per le tue ricette..sono favolose! Basta davvero seguirle alla lettera per ottenere un risultato sempre magnifico e senza “sorprese” poco gradevoli! Per quanto riguarda questa ricetta, volevo chiederti se queste zeppole possono essere preparate con qualche giorno di anticipo e se sì come conservarle! Volevo farle per mio padre..ma purtroppo martedì dovrò stare tutto il giorno fuori casa e non so davvero come rimediare! Vorrei non doverle comprare…perchè non sarebbe di certo la stessa cosa! Grazie in anticipo!

  64. rossella — 17 marzo 2014 @ 6:49 pm

    salve vorrei sapere se il forno deve essere statico o ventilato

  65. donatella — 18 marzo 2014 @ 6:11 pm

    ottime, riuscitissime anche se era la prima volta!

  66. laura — 18 marzo 2014 @ 6:32 pm

    ciao bellissima questa ricetta.. vado subito a provarlaaaaaaaaa
    solo una cosa.. al posto del burro che posso usare? margarina o olio? e in che quantita’?

  67. dreda — 18 marzo 2014 @ 7:00 pm

    Potevi anche indicare che ci vuole un pi di lievito…

  68. popova — 19 marzo 2014 @ 12:10 pm

    @simona: dipende dalla temperatura del forno, 160° è troppo bassa…

  69. sabina — 19 marzo 2014 @ 3:23 pm

    Ciao a tutte! Le ho fatte oggi x la prima volta e non ho resistito nell’assaggiarne giá una! Buonissime e gustose.. Ho fatto la versione con la crema pasticcera :-) grazie Flavia

  70. Maria Grazia — 19 marzo 2014 @ 5:07 pm

    Ciao Misya, volevo solo ringraziarti perché dopo vari tentativi e fallimenti, grazie alla tua ricetta oggi sono riuscita a preparare delle fantastiche Zeppole al forno da regalare a mio padre.
    Io le ho preparate con la tua crema pasticcera e il risultato ha sorpreso anche me!
    Baci Mg

  71. maria — 19 marzo 2014 @ 10:22 pm

    Complimenti e grazie ho seguito alla lettera la tua ricetta…spettacolari :)

  72. Daniela — 21 marzo 2014 @ 11:08 pm

    sAlve ti volevo chiedere,come mai a me non si gonfiano rimangono piatte dopo la cottura,cosa sbaglio?

  73. 34nada — 24 marzo 2014 @ 5:47 pm

    In una settimana le ho fatte ben due volte!!!Mia suocera non ha saputo resistere e me le ha richieste!!!Entrambe le volte però con la tua crema pasticciera, divine!!!La priva volta però le ho fatte più grancicelle e non avendo capito bene come fare le ciambelline mi sono venute un pò schiacciate, ieri invece tutte piccole e davvero belle oltre che buone!!!

  74. VALENTINA — 18 novembre 2014 @ 5:56 pm

    HO APPENA SFORNATO LE ZEPPOLE, MA SONO RIMASTE UMIDE DENTRO, DICIAMO CRUDE. FUORI ERANO BELLE DORATE, E HO RISPETTATO ALLA LETTERA I TEMPI DI COTTURA..INOLTRE SONO VENUTE ANCHE BASSE :(, INSOMMA UN DISASTRO!!! DOVE HO SBAGLIATO??

  75. Misya — 18 novembre 2014 @ 6:13 pm

    @VALENTINA: Forse con il tuo forno devi abbassare un pelino la temperatura e aumentare un po’ i tempi. Magari parti da 180°C e poi scendi a 150°C… Considera che ogni forno è una cosa a sé, bisogna imparare a conoscerlo, vedrai che piano piano ci farai l’occhio 😉

  76. Letizia — 13 marzo 2015 @ 4:38 pm

    Complimenti x la ricetta.. Come sempre 😄….ho bisogno di un consiglio, mi servirebbe una ricetta collaudata per fare la crema allo zabaione e al cioccolato x riempire le zeppole…. Grazie, confido in voi

  77. Misya — 13 marzo 2015 @ 6:26 pm

    @Letizia Per quella al cioccolato, puoi andare su una classica pasticcera http://www.misya.info/2010/12/04/crema-pasticcera-al-cioccolato.htm o, in alternativa, su una ganache http://www.misya.info/2012/12/28/ganache-al-cioccolato.htm
    Per lo zabaione, puoi prendere la ricetta da qui: http://www.misya.info/2014/06/16/birramisu.htm sostituendo la birra con un più classico marsala 😉

  78. Daniela — 17 marzo 2015 @ 5:35 pm

    Ciao Flavia..posso fare oggi la base e farcirla poi giovedì? Come la devo conservare? Grazie mille..ciao!!!

  79. Misya — 17 marzo 2015 @ 6:24 pm

    @Daniela Se potessi aspettare almeno domani per fare la base sarebbe meglio, non l’ho mai fatta con 2 giorni di anticipo… Comunque aspetta che siano completamente fredde (anche all’interno) e conservale in un sacchetto.

  80. carola — 18 marzo 2015 @ 12:36 am

    La prima volta che le foto e la ricetta hanno reale corrispondenza brava sono ottime

  81. Misya — 18 marzo 2015 @ 10:54 am

    @carola Mi fa piacere ti siano venute bene 😉

  82. Giovanna71 — 18 marzo 2015 @ 12:40 pm

    Buongiorno! Anche quest’anno mi accingo a fare le zeppole al forno, anche perchè l’anno scorso mi sono venute benissimo con questa ricetta, quindi non la mollo! Però.. quest’anno vorrei provare a farle con la planetaria, cioè dopo aver cotto la farina vorrei inserire le uova con il gancio a foglia dell’impastatrice e mi chiedevo cara Flavia e care cuochine si può fare o rovino tutto? Vi prego rispondetemi che oggi mi devo mettere all’opera! Grazie

  83. Giovanna71 — 18 marzo 2015 @ 12:47 pm

    OOps! Ho dimenticato di chiedere, ma perchè in questa ricetta ci sono solo tre uova nell’impasto e in quelle fritte quattro? Mi avevavo detto che con lo stesso impasto potevo farle sia fritte che al forno, e allora che ricetta seguo?

  84. Serena — 18 marzo 2015 @ 2:51 pm

    @Debby Puoi mettere le fragole, l’uvetta, le gocce di cioccolata…

  85. Valeria — 18 marzo 2015 @ 4:00 pm

    …proverò a farle stasera!! Così domani mio marito festeggerà la sua prima festa del papà in un modo moooooooolto dolce!

  86. Misya — 18 marzo 2015 @ 5:39 pm

    @Giovanna71 Qui trovi la ricetta per farle con il bimby http://www.misya.info/2015/03/09/zeppole-di-san-giuseppe-bimby.htm Puoi ispirarti a questa 😉
    Le ricette per farle al forno e fritte di solito sono interscambiabili, ma a volte mi capita di riadattarle un po’ 😛

    @Valeria Fammi sapere come vengono 😉

  87. Valeria — 18 marzo 2015 @ 11:41 pm

    BUONISSIME!!! Non ho resistito fino a domani e ne ho assaggiata una oggi! Se devo dire la verità, visto che non amo le amarene, ho messo mezzo acino di uva nera…esteticamente sembrano le classiche zeppole!!!!

  88. mariasofia — 18 marzo 2015 @ 11:41 pm

    Ciao misya , oggi ti sto scrivendo ovunque per queste zeppole . E’ la prima volta che le faccio e vorrei farle bene come le tue ( anche poco poco ahahah ) per il mio fidanzato . Mi potresti chiarire questi passaggi per favore ? 1) quando aggiungo la farina devo mescolare tenendo la pentola sul fuoco o no ? 2) quando aggiungo le uova , l’impasto deve essere tiepido giusto ?? e la fiamma accesa ?
    Poi la crema la posso preparare anche nel bimby ??
    Grazie in anticipo :*

  89. federica — 19 marzo 2015 @ 12:13 am

    Finalmente dopo tanti tentativi grazie alla tua ricetta sono riuscita a farle e sono venute benissimo … Grande Misya :**

  90. pamela — 19 marzo 2015 @ 1:59 am

    Una domanda quando aggiungo le uova il fornello deve essere spendo.?

  91. Misya — 19 marzo 2015 @ 10:28 am

    @Valeria Ahahah, ottima trovata!

    @mariasofia 1) La farina va messa lontano da fuoco: fai amalgamare e poi rimetti sul fuoco per far rassodare l’impasto; 2) Le uova vanno aggiunte lontano dal fuoco e con impasto un po’ intiepidito; 3) Certo! Se vuoi fare la classica crema pasticcera puoi guardare qui http://www.misya.info/2012/05/27/crema-pasticcera-bimby.htm

    @federica Ottimo!!

    @pamela Sì: spegni il fuoco, fai intiepidire leggermente e poi aggiungi le uova

  92. Stellina25 — 19 marzo 2015 @ 12:23 pm

    Le ho appena sfornate ma sono vuote.. peccato..

  93. Misya — 19 marzo 2015 @ 5:54 pm

    @Stellina25 In che senso vuote?

  94. Stellina25 — 19 marzo 2015 @ 6:33 pm

    Scusami re crude..

  95. Misya — 19 marzo 2015 @ 6:42 pm

    @Stellina25 Crude dentro? O solo umide?

  96. 34nada — 19 marzo 2015 @ 7:15 pm

    Fatte anche quest’anno e riuscite benissimo!!!Preferisco farle piccine e mettere la crema pasticciera solo sopra. Vediamo se come l’anno scorso dovrò rifarle e rifarle!!!!

  97. Stellina25 — 19 marzo 2015 @ 8:16 pm

    Entrambe..

  98. Daniela — 20 marzo 2015 @ 9:29 am

    Le mie invece non si sono affatto gonfiate..però erano buone lo stesso..

  99. Misya — 20 marzo 2015 @ 10:13 am

    @34nada Fammi sapere come va quest’anno 😉

    @Stellina25 Te lo chiedevo perché che siano umide all’interno è normale…

    @Daniela Ma hai aspettato che l’impasto base fosse ben raffreddato, prima di aggiungere le uova?

  100. Daniela — 20 marzo 2015 @ 1:23 pm

    sisi ho aspettato..in forno sono cresiute in larghezza ma non in altezza..si sono un po’ “lasciate andare”, non sono rimaste ben su..come se l’impasto non fosse troppo sodo..forse due uova erano troppe? Erano giganti..

  101. irene — 20 marzo 2015 @ 2:05 pm

    Volevo sapere se come impasto e risultato finale, questo sia simile a quello al cioccolato, o quale secondo te sia il migliore!!! (+ leggero e coccolo..)

  102. Misya — 20 marzo 2015 @ 5:43 pm

    @Daniela Be’, allora il problema è stato decisamente quello: io di solito uso uova medie 😛

    @irene L’impasto al cacao è più particolare e risulta un po’ meno dolce… Ma alla fine è una questione di gusti 😉

  103. claudia — 23 marzo 2015 @ 11:50 am

    Ciao Misya, ho provato la tua ricetta per le zeppole…sono venute buonissime…Grazie…come sempre sei la migliore!!!

  104. Misya — 23 marzo 2015 @ 5:35 pm

    @claudia :*

  105. marianna — 23 marzo 2015 @ 10:19 pm

    Flaviaaaaa…se non ci fossi bisognerebbe inventartiiii!!!!
    Fatte per la festa del papà…io però ho preferito le fragole alle ciliegie…cmq ottimeeeeee 😀 😀

  106. Misya — 24 marzo 2015 @ 10:34 am

    @marianna Eheheh, ottimo!

  107. heidi — 8 febbraio 2016 @ 3:13 pm

    Ho visto l’altra tua ricetta al cacao sempre cottura forno.. qui non c’è il latte nell’impasto, per avere un risultato migliore quale ricetta mi consigli per la prima volta che provo a farle? Quale secondo te insomma è la migliore, più morbidina e perfetta? Grazie..

  108. Misya — 9 febbraio 2016 @ 11:53 am

    @heidi Forse ti consiglierei di iniziare da questa, anche perché è più facile capire la cottura

  109. Carla — 27 febbraio 2016 @ 6:50 pm

    Ciao Misya,un info ,quando preparo la p.choux il fornello deve essere acceso x tutto il procedimento? Intendo anche quando l impasto si è staccato ed aggiungo gli altri ingredienti? Grazie

  110. Misya — 29 febbraio 2016 @ 10:50 am

    @Carla No, prima di aggiungere le uova bisogna spegnere e far intiepidire

  111. marty — 1 marzo 2016 @ 3:14 pm

    Dai che quest’anno ci riprovo…! 3 uova quindi,confermato? :-)

  112. Misya — 1 marzo 2016 @ 6:44 pm

    @marty Sì sì, 3 uova

  113. Linda — 13 marzo 2016 @ 9:42 am

    Ciao cara, questa è una delle prime tue ricette che ho sperimentato e ci sono molto affezionata… purtroppo pur essendo nell’insieme buonissime, pasta all’interno rimare un po’ cruda… ho provato ad abbassare il forno prima a 180 e poi a 160… ma il risultato è uguale. Ho provato a farle piccoline… idem. Forse dovrei provare a fare solo un giro di pasta… ti prego dammi una dritta! Vorrei che quest’anno fossero strepitose! Baci ! 😉

  114. Misya — 14 marzo 2016 @ 11:12 am

    @Linda Be’, è bene che siano un po’ morbide e non troppo secche. Hai provato a cuocere con forno statico, invece di ventilato?

  115. Manuela — 14 marzo 2016 @ 8:58 pm

    Ciao Misya,
    non vedo l’ora di provare questa ricetta che vedo tutti i giorni su Facebook!
    è un cosiddetto “tormentone”, ma il vero tormentone per me sei tu.
    Da quando conosco il tuo sito finalmente la mia vita ha un senso, e non credere che sia esagerato! Non ho più dubbi su niente perché quando qualcosa non mi è chiaro lo cerco sul tuo blog e trovo sempre spiegazioni dettagliate.
    Grazie per la passione che ci metti!!! Smackkkk

  116. Misya — 16 marzo 2016 @ 10:38 am

    @Manuela Ma che carina che sei!!! :*

  117. Sara — 18 marzo 2016 @ 5:48 pm

    Ciao misya il tuo blog ormai è diventato come il calendario per me, tutti i giorni vado a vedere cosa hai postato complimenti sei fantastica le zeppole se le preparo la sera per il giorno dopo è meglio riempirle subito o meglio prima di servirle? Grazie 😘

  118. Misya — 18 marzo 2016 @ 6:47 pm

    @Sara Forse meglio che le riempi il giorno dopo, anche con qualche ora di anticipo, così non assorbiranno troppa umidità e non si ammorbidiranno troppo

  119. Anna Maria — 18 marzo 2016 @ 7:34 pm

    Fatte! Grazie mille! Come sempre affidabile in ogni passaggio! Domani le gusteremo con le bimbe e il loro papà e io con il mio! Grazie Misya!

  120. Michele — 18 marzo 2016 @ 9:18 pm

    Buona sera a tutti. Io ho provato a fare tante volte questa ricetta ma è sorto un problema, nella fase di cottura mi si schiaccia. Come mai? Qualcuno gli è capitato oppure sono un caso raro. Grazie

  121. Michela — 19 marzo 2016 @ 10:41 am

    Buongiorno! Ho appena sfornato le zeppole……sono venute benissimo, in forno sono cresciute tanto, per fortuna le avevo fatte piccole, me ne sono venute ben 15! Grazie mille per questa ricetta 😊

  122. Valeria Rizzi — 19 marzo 2016 @ 6:56 pm

    Ciao Misia è un successone! !!!💐💐💐seguo sempre le tue rucitte

  123. Maria — 20 marzo 2016 @ 3:17 am

    Ciao Misya,
    prima di tutto ti ringrazio per aver risposto al mio primo commento, sono rimasta molto contenta, poi voglio fare gli Auguri a tutti i Giuseppe per l’onomastico e a tutti i papa’!
    Come promesso, ti faccio sapere che oggi mi sono cimentata nel fare le zeppole di San Giuseppe e il verdetto e’….sono venute un capolavoro!!!!! Ho ricevuto i complimenti da tutta la famiglia.
    Grazie ancora per la ricetta ( che ho seguito passo per passo facendo attenzione a tutte le tue istruzioni ).
    Ho usato la ricetta dellle zeppole cotte nel forno ventilato, ho fatto il ripieno con la tradizionale crema pasticcera come la faceva mia madre quando ero bambina!
    Sei bravissima nello spiegare le tue ricette e devo dire che l’aggiunta delle foto e’ stata un’idea davvero geniale!!! Mi ha aiutato tantissimo in ogni tua ricetta! Credimi! Non ti lascero’ piu’. Le tue ricette sono formidabili e non ho bisogno di andare a vedere altri blog.
    Per adesso ti lascio facendoti i migliori Auguri di una Buon Palma!
    P.S. per Pasqua cerchero’ a fare i biscottini a forma di coniglietto, li trovo molto carini.
    P.S.S. Mi sono dimenticata di dirti che ti scrivo e seguo da Toronto (Canada). Ci sei mai venut da quest parti?
    Ciao a tutte le cuochine!

  124. Misya — 21 marzo 2016 @ 10:10 am

    @Michele MI sa che c’è qualcosa che non va con l’impasto, ti viene abbastanza sodo? Non è che hai usato uova grandi? Le hai aggiunte una per volta e solo dopo aver fatto intiepidire bene l’impasto?

    @Maria Ma che carina che sei, grazie!! Per i coniglietti, mi raccomando i passaggi in frigo e freezer, o non manterranno la forma!
    PS: no, il Canada mi manca ancora :)

  125. Michele — 21 marzo 2016 @ 12:24 pm

    Le uova sono medie e l’impasto mi viene abbastanza morbido a volte è poi le uova le devo aggiungere ad impasto freddo o tiepido. Grazie

  126. Misya — 21 marzo 2016 @ 5:38 pm

    @Michele Forse l’impasto ti viene troppo morbido, allora? Deve essere piuttosto sodo (devono rimanere bene le forme della bocchetta a stella, per esempio)

  127. Maria — 22 marzo 2016 @ 5:56 am

    Grazie Misya per il tuo gentile tip per i coniglietti, ho riletto la ricetta e quello di metterli in frigo e poi nel freezer e’ un particolare da non scordare!!!
    Ti volevo chiedere se hai qualche ricetta per come fare il cosciotto di agnello al forno che vorrei preparare per Pasqua.
    Grazie tante e mando a te e a tutte le cuochine i migliori Auguri di Buona Pasqua.
    P.S. Se ti capitera’ in futuro di dover venire da queste parti saro’ lieta di conoscerti e avere un autografo!
    Ciao.:-) :-) :-)

  128. Misya — 24 marzo 2016 @ 10:27 am

    @Maria No, il cosciotto intero non l’ho mai fatto :/ Ho provato solo quello di tacchino, ma la ricetta non è propriamente pasquale (http://www.misya.info/2009/10/05/cosciotto-di-tacchino-ai-funghi-porcini.htm). Con l’agnello ho provato una ricetta classica con i piselli e il tipico abbacchio romano, ti lascio i link nel caso ti possano essere utili:
    http://www.misya.info/2012/04/12/agnello-con-i-piselli.htm
    http://www.misya.info/2013/03/26/abbacchio-a-scottadito.htm
    PS: mi raccomando, i coniglietti devono essere belli duri duri, prima della cottura, o ti si scioglieranno!

  129. Maria — 24 marzo 2016 @ 8:15 pm

    Grazie tante per l’info! Provero’ a fare il cosciotto al forno nella maniera semplice…..ho fatto gia’ le costolette di agnello al limone e ognuno s’e’ leccato i baffi….per i coniglietti li preparero’ il giorno prima e li lascero’ nel freezer tutta la notte. Oggi ci siamo svegliati con la neve, sembra piu’ Natalle che Pasqua!!!!
    Questa sera ho alcuni amici per cena e come dessert ho fatto lo zuccotto gelato. (che importa se fuori nevica!!!)….e dato che avevo una confezione di mascarpone ho farcito lo zuccotto con la crema al mascarpone….adesso e’ nel freezer dall’aspetto sembra buono, vediamo stasera per quanto riguarda il sapore!
    Ciao e grazie millle per le favolose ricette !:-) :-) :-)

  130. Misya — 25 marzo 2016 @ 10:11 am

    @Maria Be’, allora in bocca al lupo e fammi sapere come va!

  131. Maria — 29 marzo 2016 @ 2:48 am

    Ciao Misya¡!!!! Spero che hai passato una bella Pasqua e una favolosa Pasquetta con belle ricette.
    Ti voglio aggiornare che i miei tentativi nel fare i coniglietti di pasta frolla sono ben riusciti, la forma si e’ tenuta durante la cottura, certo al primo tentativo devo dire che non sono venuti carini come quelli che hai fatto tu, ma mica male….sono piaciuti molto e sono stati sgranocchiati in poco tempo!!! La prossima volta li faro’ un po’ piu grandi! Ho fatto anche dei biscotti al cioccolato quelli col buco ma al posto della nutella ho messo un piccolo ovetto pasquale! Carinissimi:-) :-)
    Grazie tante per le tue ricette, fino a questo punto la maggior parte delle ricette che ho fatto mi sono riuscite bene al primo tentativo. :-) :-) :-)
    Il cosciotto di agnello l’ho cucinato in una padella di ghisa facendolo prima rosolare con un po’ di olio, aglio e rosmarino, poi aggiungendo della cipolla , fatta appassire e cospargere il tutto con del vino bianco. Appena il vino si e’ evaporato ho aggiunto del brodo vegetale ed ho coperto col coperchio e fatto cuocere a fuoco lento per circa un’ora, rigirandolo di tanto in tanto, dopo di che ho aggiunto delle patine novelle e l’ho messo in forno senza coperchio continuando la cottura finche’ le patatine hanno raggiunto un bel colore dorato. Ho salato e pepato alla fine. Piaciuta la ricetta?
    Alla mia famiglia e amici e’ piaiuta molto!:-) :-)
    Beh! Non sono mica una capo cuoca, ma mi piace tanto cucinare e provare cose nuove!
    Ciao e belle cose, Maria

  132. Misya — 29 marzo 2016 @ 10:22 am

    @Maria Bravissima, complimenti!

  133. Babi — 22 aprile 2016 @ 6:34 pm

    Ciao misya!ho fatto le zeppole per s.Giuseppe e sono venute benissimo. Oggi invece il primo impasto è venuto troppo liquido,allora l’ho rifatto con un uovo in meno ma comunque non stanno crescendo bene. 😞 almeno c’è qualche modo per recuperare o riutillizzare in qualche modo l’impasto molle?grazie mille 😘

  134. Babi — 24 aprile 2016 @ 9:11 am

    Cara di nuovo io…ma la farina è da mettere tutta insieme o un po’ per volta? Misà che la prima volta mi sono riuscite per un colpo di fortuna ora non riesco più a farle 😭 non riesco a capire cosa sbaglio.grazie mille

  135. Maria — 24 aprile 2016 @ 7:21 pm

    Babi, quando l’acqua col burro raggiunge l’ebollizione, spegni il fornello e aggiungi la farina tutto ad un colpo e mescola affinche’ si stacca dalle pareti del pentolino. Quando la pasta si sara’ intiepidita aggiungi le uova uno alla volta assicurandoti che si sia ammalgamato bene prima di aggiungere l’altro.
    Io le ho fatte nel mese di marzo e sono riuscite bene seguendo passo per passo la ricetta, per le zeppole segui il dosaggio con attenzione.
    Spero che questo ti aiutera’ Buona fortuna e spero che questa volta ti riusciranno :-) :-) :-)
    Maria.

  136. Misya — 26 aprile 2016 @ 9:10 am

    @Babi Ti ha risposto già @Maria (grazie 😉 ): farina tutta d’un colpo a fuoco spento, amalgami, poi rimetti sul fuoco mescolando costantemente finché non si stacca dalle pareti, quindi spegni di nuovo il fuoco e aggiungi il primo uovo, amalgami completamente, quindi passi al secondo, ecc.
    PS: per il futuro puoi provare a riciclare l’impasto friggendolo e poi passandolo nello zucchero, come una specie di frittelle (tipo i churros, diciamo: http://www.misya.info/2015/04/15/churros.htm)

      
TAGS: Ricette di Zeppole di san giuseppe al forno | Ricetta Zeppole di san giuseppe al forno | Zeppole di san giuseppe al forno