Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Pandoro

Pandoro

4.5/5 VOTA
Pandoro
Pandoro
  • preparazione: 3 ore
  • cottura: 45 min
  • totale: 3 ore e 45 min
Ingredienti per un pandoro da 1 kg:

Il pandoro non ha bisogno di presentazione, è uno dei dolci simbolo del Natale che viene consumato in tutte le case, ha un sapore che di solito incontra i gusti di tutti a differenza del panettone che incontra resistenze da parte di chi non ama uvetta e/o canditi. Erano anni che volevo realizzare il pandoro in casa, ma le ricette erano così tante, diverse e complesse ed i tempi di preparazione così lunghi che mi scoraggiavo ogni volta, dopo un lungo studio sulle varie ricette proposte sui libri e su internet ho scelto di seguire la ricetta per preparare il pandoro con il lievito di birra proposto da vivalafocaccia, mi sembrava quella spiegata meglio e la foto del risultato sembrava soddisfacente quindi ho preso il toro per le corna e mi sono lanciata nell'operazione pandoro 2013. Incredibilmente tutto è andato alla perfezione, impasto, lievitazione e cottura e il giorno dopo, quando l'ho tagliato per assaggiarlo quasi non ci credevo che fosse anche così buono, e che avesse quel sapore di dolce artigianale sono davvero soddisfatta di me! Se volete cimentavi anche voi in questa ricetta vi dico subito che è indispensabile un'impastatrice, uno stampo da 1 kg e una giornata a disposizione ;) inoltre io apporterei 2 piccole modifiche, la prossima volta scenderò il lievito a 10 grammi e aumenterò lo zucchero di 20/30 grammi poi per il resto e' un pandoro perfetto per i miei gusti. Vi auguro una buona giornata e se avete domande fatele pure, entro stasera risponderò a tutti, promesso ;)

Procedimento

Come fare il pandoro

Preparazione Biga
65 gr di Farina 0
30 gr di Acqua
14 gr di Lievito di birra

Sciogliete il lievito nell’acqua a 30 gradi, aggiungete la farina e impastate. Con l'impasto formate una palla.
biga per il pandoro

Mettete a lievitare la biga per 1 ora o comunque fino al raddoppio in forno spento.
2 biga per il pandoro cresciuta

Preparazione Primo Impasto
120 g Farina 0
50 g Zucchero
1 uovo intero

Aggiungete alla biga la farina, lo zucchero e metà uovo, iniziate ad impastare.
3 biga nell'impasto per il pandoro

Aggiungete l'altro mezzo uovo e impastate per 15 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico, la pasta dovrà staccarsi dalle pareti.
4

Formate una palla e mettetela a lievitare coperta da un panno nel forno spento per due ore o fino al raddoppio.
5

Preparazione Secondo Impasto
250 g farina 0
130 g zucchero
20 g Miele
2 tuorli
1 cucchiaino essenza vaniglia
buccia grattugiata di limone
3 uova intere
185 g di burro

Aggiungete al primo impasto la farina, lo zucchero, il miele, i tuorli, la buccia di limone e la vaniglia.
6 pandoro secondo impasto

Iniziate ad impastare per qualche minuto, poi unite poco alla volta le uova intere.
6

Continuate ad impastare per 20 minuti e non preoccupatevi se l'impasto è liquido: la farina man mano assorbirà tutto.
impasto pandoro

Aggiungete poco alla volta 185 gr di burro tagliato a pezzettini.
7

Continuate ad impastare per altri 30-40 minuti fino a quando il burro non sarà stato completamente assorbito dall'impasto: l'impasto diventerà elasticissimo e si staccherà dalle pareti.
A questo punto se lo ritenete necessario, aggiungete un cucchiaio di farina (solo uno!).
8

Spolverizzate un piano e le mani con la farina, prendete l'impasto e con esso formate una palla.
9

Imburrate lo stampo del pandoro con abbondante burro.
Mettete la pasta nello stampo da con la parte liscia rivolta verso il fondo.
Imburrate la superficie del pandoro, coprite con una pellicola e mettete in forno spento a lievitare.
10
11

Mettete a lievitare per 3-4 ore o fino a che la pasta non raggiunge il bordo.
12 pandoro cresciuto

Preriscaldate il forno a 150°C, modalità statica.
Eliminate la pellicola dallo stampo e infornate il pandoro, cuocete per 45 minuti.
13 pandoro sfornato

Una volta cotto, togliete dal forno e lasciate raffreddare per 30 minuti nello stampo.
Capovolgete il pandoro su una griglia in modo che passi aria sotto e lasciate raffreddare completamente.
14 pandoro

Una volta freddo, mettetelo su un piatto da portata e spolverizzate la superficie con dello zucchero a velo vanigliato.
15 pandoro

Aspettate quindi il giorno dopo per tagliarlo a fette e assaggiarlo cosicché tutti i sapori del pandoro si fondano perfettamente.
pandoro
pandoro interno
pandoro-fette

TAGS: Ricette di Pandoro | Ricetta Pandoro | Pandoro 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pandoro
  1. Commento di Misya — 16 ottobre 2017 @ 9:24 am

    @siria Ho seguito una ricetta che prevedeva farina 0, mi sono trovata bene. Voglio provare comunque anche con una farina più forte.

  2. Commento di siria — 13 ottobre 2017 @ 8:24 pm

    misya buonasera complimenti sono anni che ti seguo e che consiglio il tuo blog a 5 stelle.
    vorrei un chiarimento per quanto concerne la ricetta pandoro
    come mai usi una farina 0 per il pandoro e non una farina più forte?
    quale “W” hai usato?
    grazie tante siria

  3. Commento di Misya — 18 settembre 2017 @ 9:18 am

    @Laura Io mi sono trovata molto bene con la farina 0, il sapore era ottimo.

  4. Commento di Laura — 16 settembre 2017 @ 1:52 pm

    Perdonami, ma la ricetta del pandoro può variare quanto vuoi ma la farina manitoba è la base… per chi scrive che non sa di pandoro nei commenti: è perché il gusto tipico del pandoro è dato dalla farina manitoba.

  5. Commento di Mary — 16 gennaio 2017 @ 7:10 pm

    Lavorato per 40 minuti interi da quando ho messo il burro e alla fine l’impasto era morbido ed elastico, prometteva davvero bene. Ho tentato di fare la palla, ma era morbidissimo e si lasciava andare, magari l’ho “arrotolato” male, non so :(

  6. Commento di Misya — 16 gennaio 2017 @ 10:52 am

    @Mary Probabilmente l’impasto doveva essere lavorato di più, era bello elastico?

  7. Commento di Mary — 15 gennaio 2017 @ 10:59 am

    Ciao Misya, ho seguito alla lettera ogni istruzione ed esteticamente è venuto bellissimo, perfetto nella forma e nel colore, ma quando l’ho tagliato… dentro era mezzo vuoto, perchè la pasta non è lievitata ed è rimasta tutta schiacciata al centro!! [faccina disperata in lacrime] Cosa posso aver sbagliato? Le parti esterne della stella sono cotte, soffici e buone, anche se concordo sul fatto che ci andrebbe un po’ più di zucchero, ma l’interno perchè non è salito col resto…?? Grazie per ogni suggerimento!

  8. Commento di Misya — 23 dicembre 2016 @ 10:14 am

    @Astra Certo, va bene anche il lievito di birra disidratato!

  9. Commento di Astra — 23 dicembre 2016 @ 9:19 am

    Ciao Misya, avrei due domande :
    Hai già aggiunto lo zucchero come dicevi all’inizio?
    Il lievito di birra può andare bene anche quello disidratato?
    Grazie per tutte le tue ottime ricette!

  10. Commento di Misya — 20 dicembre 2016 @ 1:05 pm

    @Francesca Lisci Strano non ti saprei dire, hai usato le stesse dosi? Non credo possa dipendere dal fatto che ha cotto troppo.

10
di 303 commenti visualizzati Mostra altri commenti »