Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Pesto di peperoni

Pesto di peperoni

Pesto di peperoni
Pesto di peperoni
  • preparazione: 5 min
  • cottura: 15 min
  • totale: 20 min
Dosi per
  • 4 persone

Il pesto di peperoni ancora mi mancava e non potevo assolutamente non provare a farlo! Ormai lo sapete: il pesto a me piace in tutte le salse e in tutte le versioni e questa mi è piaciuta in maniera particolare. Per condire la pasta, le bruschette, le tartine, il pesto di peperoni vi conquisterà per il suo gusto deciso ma dolce.
Prepararlo è semplicissimo, basta arrostire i peperoni e poi frullarli con mandorle,pinoli, pecorino e basilico, otterrete una crema dal colore brillante ed il profumo tipicamente estivo.
Le temperature ci stanno portando verso l'autunno, ma io ancora non mi rassegno, fino all'ultimo voglio portare l'estate nel piatto ;)

Procedimento

Come fare il pesto di peperoni

Arrostite il peperone su una bistecchiera bollente, al forno o nel microonde, quindi spellatelo.
ciocere peperoni

Mettete in un mixer il peperone con le mandorle, i pinoli, il sale e qualche foglia di basilico e iniziate a frullare.
Aggiungete olio poco per volta, frullando per un po' dopo ogni aggiunta in modo da emulsionare bene il composto, fino ad ottenere una consistenza abbastanza liscia e cremosa.
frullare peperoni mandorle
pesto peperoni

Il pesto di peperoni è pronto: usatelo per farcire i vol au vent, per condire la pasta o semplicemente spalmato su bruschette e tartine!
pesto di peperoni

TAGS: Ricette di Pesto di peperoni | Ricetta Pesto di peperoni | Pesto di peperoni 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Pesto di peperoni
  1. Commento di Misya — 15 marzo 2017 @ 10:19 am

    @Michela Non lo conosco il pesto calabrese della Barilla, ma credo che essendo un prodotto industriale è normale che abbia un sapore diverso dal pesto fresco 😉

  2. Commento di Michela — 14 marzo 2017 @ 10:49 pm

    Buonasera misya, ho provato a farlo oggi a pranzo, ma è completamente diverso dal pesto alla calbrese della barilla.

  3. Commento di Misya — 16 settembre 2016 @ 11:02 am

    @MARILENA Va consumato subito, a massimo il giorno dopo. L’unico modo per conservare il pesto è congelarlo 😉

  4. Commento di MARILENA — 16 settembre 2016 @ 10:08 am

    Ciao Misya …
    sicuramente da fare !!!! Potresti darmi qualche suggerimento x la conservazione ??? E’ possibile conservarla in vasetti ??? O bisogna consumarla necessariamente appena preparata ???
    Intanto ti ringrazio e auguro a tutti buon fine settimana !!!
    Ciao, Marilena

  5. Commento di Marisa — 14 settembre 2016 @ 1:46 pm

    ciaooooooooooo MISYA,..buono..sai la mia mamma lo faceva cosi’ i peperoni li grigliava,eliminava poi semi e buccia ,a parte padella filo olio e cipolla rossa di tropea ap pezzetti piu’ pizzico peperoncino appassiva , poi frulla peperoni,cipolla col peperoncino,parmigano ,mandorle,sale,basilico..poi condiva pasta o metteva su tost tostati…provero’ la tua versione….ti abbraccio e bacini a ELISA..ciaoooo saluto tutte le cuochine ciaoooooooooooooooo ..qui oggi 21° ..sole..ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

  6. Commento di Marina62 — 13 settembre 2016 @ 6:04 pm

    Mmmm, che buono, Flavietta!! Viene una voglia,… Tra l’altro qui al Nord (incredibile ma vero) siamo ancora nel pieno dell’estate, fa un caldo che… il pesto di peperoni ci sta tutto!!

  7. Commento di Ricky — 13 settembre 2016 @ 5:47 pm

    Ottima idea il presto di peperoni, sinceramente non ci avevo mai pensato! Nel weekend ho una cena con gli amici e questo sarà sicuramente il sugo che abbinerò alla pasta. Grazie per la dritta

10
di 7 commenti visualizzati Mostra altri commenti »