Questo sito contribuisce alla audience di donnamoderna.com
Stai leggendo la ricetta Zucchine alla scapece

Zucchine alla scapece

Zucchine alla scapece
Zucchine alla scapece
  • preparazione: 10 min
  • cottura: 20 min
  • totale: 30 min
Ingredienti per 4 persone:

Ecco un'altra ricetta tipica della cucina napoletana, le zucchine alla scapece! Si tratta di un contorno preparato friggendo le zucchine a rondelle e condendole con una marinatura fatta con aceto, aglio e menta fresca. Si dice che il nome zucchine alla scapece derivi dalla parola spagnola escabeche, che si riferisce alla preparazione di un piatto, sia esso bollito che fritto, che viene successivamente condito con una marinatura fatta con l'aceto. A casa mia questo famoso contorno napoletano viene chiamato anche "alla spiritosa", ma non so se sia solo un modo di dire di mia mamma e mia nonna o anche qualcun'altro a Napoli le chiama così ;) Nomi e derivazioni a parte, se volete preparare un contorno sfizioso con le zucchine questa è la ricetta con le dosi di aglio e aceto che utilizziamo a casa mia, ma regolatevi al momento, perchè il sapore più o meno forte della marinatura dipende dai gusti personali e dal tipo di aceto utilizzato.

Procedimento

Come fare le zucchine alla scapece

p.s. Questa ricetta è tutta per flo :*

Preparare una marinata con l'aglio tagliato a pezzetini, la menta, il sale e l'aceto.

Lavare e spuntare le zucchine quindi tagliarle a rondelle sottili. Friggere le zucchine in olio extravergine d'oliva per qualche minuto

Girare le zucchine e sollevarle man mano appena diventeranno ambrate.

Disporre le zucchine in un piatto e condirle con la marinata preparata in precedenza a cui avrete aggiunto 5 cucchiai dell'olio di frittura.

Mescolare delicatamente le zucchine alla scapece e farle riposare per qualche ora prima di servirle in tavola

zucchine alla scapece

TAGS: Ricette di Zucchine alla scapece | Ricetta Zucchine alla scapece | Zucchine alla scapece 
Lascia un commento
Lascia il tuo commento se hai provato la ricetta, se vuoi un chiarimento prima di cimentarti nella realizzazione del piatto o semplicemente per lasciare il tuo saluto.
Vota la ricetta:

I vostri commenti

Lascia il tuo commento su Zucchine alla scapece
  1. Commento di Misya — 22 luglio 2016 @ 10:29 am

    @Maria Teresa Figurati!

  2. Commento di Maria Teresa — 22 luglio 2016 @ 10:21 am

    Ti ringrazio per la velocissima risposta, seguirò il tuo consiglio.
    A presto

  3. Commento di Misya — 22 luglio 2016 @ 9:49 am

    @Maria Teresa Per l’olio immagino sia una questione di abitudini/preferenze… io di solito (come vedi dalle foto) ne metto meno di 1 dito, ma va bene anche di più, se ti trovi meglio. Condiscile già, così si insaporiranno per bene e inoltre l’aceto aiuterà per la conservazione e conservale in frigo, dureranno almeno 4-5 giorni, forse anche di più

  4. Commento di Maria Teresa — 21 luglio 2016 @ 3:25 pm

    Ciao Misya posso chiederti un paio di cose sulle zucchine alla scapece?
    Quanto olio ci deve essere nella padella, devono galleggiare tipo le patatine o ne basta un dito, o ancora meno?
    Volendone fare in quantità maggiore da poterle utilizzare nel corso di una settimana come contorno da trovare pronto tornati dal mare, posso farlo? E come conservarle? In frigo già condite o non condite?
    Grazie mille per la tua risposta fin da ora e ti auguro buona estate

  5. Commento di Misya — 25 agosto 2015 @ 3:41 pm

    @Cinzia Che carina, grazie!!
    PS: qui trovi qualche altra ricetta per consumare le zucchine: http://www.misya.info/ricette-zucchine.htm Ad esempio, potresti conservarle per l’inverno: http://www.misya.info/2015/05/19/zucchine-sottolio.htm

  6. Commento di Cinzia — 11 agosto 2015 @ 7:52 am

    Un’altra ricetta utilissima da fare per cucinare le zucchine che stanno crescendo in abbondanza nell’orto e sono buonissime le ho mangiate da mia cognata ad Avella. Misya sei proprio bravissima ho provato le tue ricette e ho fatto sempre centro. Grazie.

  7. Commento di Rosy — 17 agosto 2013 @ 8:16 pm

    Prima di friggerle si lasciano una giornata a seccare al sole. Ricetta lucana, detta anche zucchina alla poverella.

  8. Commento di memolina86 — 15 luglio 2013 @ 3:40 pm

    Buonissime! con più aceto ancora meglio secondo me…

  9. Commento di eleonora41 — 7 agosto 2012 @ 11:21 am

    le sue ricette sono sempre gustose , anche se molte volte le guardi e viene l’acquolina in bocca , e non hai mai gli ingredienti a casa . bravissima , complimenti , salutoni

  10. Commento di antonella — 14 luglio 2012 @ 4:04 pm

    Mmmmmmmmmmmmmmmmm!!! La mia mamma fa così anche le melanzane! 😛

10
di 51 commenti visualizzati Mostra altri commenti »