Questo sito contribuisce alla audience di
Zeppole di San Giuseppe

Le Zeppole di San Giuseppe sono il dolce simbolo del 19 Marzo, giorno in cui si festeggia San Giuseppe e la festa del papà. Questo è un dolce diffuso un pò in tutta Italia e ogni regione, ma anche città, o addirittura provincia ha la sua variante, si tratta  di dolci fatti di pasta choux di forma circolare con un foro centrale che vengono farciti di crema pasticcera e guarniti con amarene sciroppate. Esistono due varianti di zeppole di San Giuseppe che si possono preparare sia in casa che ovviamente acquistare in pasticceria: fritte come vi ho proposto in questa ricetta e al forno , una versione più leggera ma altrettanto golosa. Questa ricetta che ho seguito prevede un passaggio in forno prima della frittura, questo fa in modo che la zeppola fritta non assorba troppo olio risultando quindi asciutta e poco unta 😉 Prima di lasciarvi alla ricetta di oggi, vi lascio una piccola curiosità, a Napoli il nome zeppola viene utilizzato anche per indicare un altro dolce tipico di questa festa, le zeppole di patate e, anche le zeppoline di pasta cresciuta, un prodotto venduto nelle friggitorie, completamente diverso perchè salate e spesso arricchite con alghe, cicinielli o anche salame. Per oggi è tutto, vi lascio a questa golosità e auguro a tutti i papà e al mio papy in particolare tanti tanti auguri.

Ingredienti per 15 zeppole:
50 gr di burro
250 ml di acqua
250 gr di farina 00
5 gr di sale
5 uova

Ingredienti crema pasticcera
3 di tuorli
70 gr di zucchero
40 gr di fecola di patate
250 ml di latte
1 baccello di vaniglia

50 gr di amarene sciroppate
olio di semi

Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo di cottura: 30 min
Tempo totale: 1 ora 30 min

Come fare le zeppole di San Giuseppe fritte

Innanzitutto preparate la crema pasticcera
Fate scaldare il latte in una casseruola con un baccello di vaniglia.
Montate i tuorli con lo zucchero  e mescolate bene.
2 uova e zucchero
6 zucchero e uova

Aggiungete la fecola di patate e mescolate fino ad avere un composto liscio e senza grumi.
12 aggiungere fecola

Non appena il latte sarà bollente, sollevare la stecca di vaniglia e versatelo a filo nel composto di zucchero, uova e farina sempre mescolando.
7 latte e vaniglia
2 latte

Posate la casseruola sul fornello a fiamma bassissima e mescolando in continuazione.
5 passare in pentolino

Una volta arrivati al punto  di ebollizione, togliere la crema dal fuoco e lasciatela raffreddare ricoprendo la crema ottenuta con la pellicola trasparente in modo che non si formi la pellicina.
14 far rassodare

Preparare la pasta choux facendo bollire l’acqua insieme al burro e al sale in una casseruola dal fondo sapesso.
1 burro nel pentolino

Appena l’aqua avrà raggiunto l’ebollizione, togliere la casseruola dal fuoco e aggiungere la farina tutta in un colpo
2 aggiungere farina

Mescolare con un cucchiaio di legno fino a creare un composto omogeneo.
Rimettere il composto sul fuoco e continuare a mescolare finchè il composto non si stacchi dalle pareti.
3 mesolare bene
4 mesolare bene

Togliere dal fuoco, lasciar intiepidire la pasta stendendola su un piano per accellerare il processo.
5 pasta choux
6 stendere pasta choux

Aggiungete le uova una per volta facendo incorporare bene ogni uovo prima di aggiungere l’uovo successivo.
7 aggiungere uova
8 mescolare bene

Continuare a mescolare finchè la pasta choux non diventi corposa e non cada dal cucchiaio se scrollata.
9 pasta choux

Mettere la pasta in una sac à poche con bocchettone a stella e formare delle ciambelline di circa 5 cm che formerete con un movimento circolare direttamente su una teglia da forno ricoperta di carta oleata.
10 mettere in una Sac a poche
11 mettere su teglia da forno

Cuocete quindi le zepole di San Giuseppe in forno già caldo a 200° per 10 minuti
12 infornare choux

Riscaldare l’olio (deve avere una temperatura di 180° circa) e appena sfornate le zeppole friggetele una per volta
13 friggere zeppole

Rigirate le zeppole più volte nell’olio caldo fino alla completa doratura.  quindi sgocciolatele con una schiumarola e ponetele a scolare dell’olio in eccesso su più fogli di carta assorbente da cucina.ripetete questa operazione fino a quando avete finito di friggerle tutte.
14 zeppole su carta assorbente

Una volta rffreddate per bene, andate ad assemblare le vostre zeppole di San Giuseppe.
Mettete la crema pasticcera in una tasca da pasticcere e farcire il centro di ogni zeppola
15 farcire con crema

Guarnite con un’ amarena sciroppata ed ecco pronte le vostre zeppole di San Giuseppe fritte.
zeppole di san giuseppe
zeppole di san-giuseppe
zeppole-di-san-giuseppe

Condividi ricetta su Facebook
Dolci, ricetta di Flavia Imperatore 5 stelle in base a78 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Zeppole di San Giuseppe

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Spiacente, i commenti per questa ricetta sono chiusi.

78 commenti alla ricetta

Zeppole di San Giuseppe
  1. susi — 19 marzo 2010 @ 2:20 pm

    Ciao sono napoletana e ho letto la tua ricetta delle zeppole di S.Giuseppe e ti assicuro che pure a Napoli si fanno così, nn è vero che si usano le patate, anzi si fa la choux e si cuoce al forno o fritta.Sono troppo buone e leggere.Lo so x esperienza lavorativa in varie pasticcerie di Napoli.Buone zeppole :-)

  2. PaNeCioK — 19 marzo 2010 @ 2:26 pm

    Anche noi le prepariamo oggi:) Auguri a tutti i papà 😀

  3. rosaria — 19 marzo 2010 @ 11:36 pm

    perchè a me vengono liquide? vi prego ditemelo

  4. dida — 20 marzo 2010 @ 3:26 pm

    Ciao Mysia, come sai ti seguo da tanto però volevo solo dirti che a Napoli le zeppole di San Giuseppe sono esattamente queste!!! in questo periodo le vetrine traboccano di enormi zeppole fritte, al forno, con le glassature colorate che tutte insieme sono uno spettacolo da vedere ma tutte fatte con la pasta choux!!! anche io ieri le ho fatte al forno, sotto forma di bignè ma con una ricetta che è quasi uguale alla tua!
    le zeppoline di patate, almeno nella mia zona, sono più legate alla festività dell’Immacolata Concezione e al periodo natalizio in genere!
    un abbraccio
    Dida

  5. rosita — 21 marzo 2010 @ 3:05 pm

    Ciao Misya bella, io invece x San Giuseppe ho fatto le frittelle di riso dolci, che mi faceva sempre mia nonna da piccola, ma uno di questi giorni provero’ anche queste zeppoline, tanto….si possono mangiare anche se S. Giuseppe è già passato, no? Baci cara, a presto!

  6. simona — 22 marzo 2010 @ 9:35 am

    Mamma mia!!!!Che buoneee!!!Anche se San Giuseppe è già passato, che importanza ha????Io le provo a fare lo stesso!!!Però voglio le foto Misya!!!!Mi raccomando mettile al più presto!!!Ci hai abituati troppo bene ehehehe!!!Ciaociao e buon inizio settimana!!!!

  7. anna — 22 marzo 2010 @ 10:51 am

    Misya x favore puoi aggiungere le foto?!?!??! Grazieee

  8. Ale — 23 marzo 2010 @ 2:14 pm

    Misya, sei un mito!!!

    Fatti sabato, fritti, e tutti se li sono divorati!! Non ti dico quanti complimenti mi hanno fatto! Che soddisfazione! GRAZIE!
    Sono venuti buonissimi, li ho fatti però a forma di bignè, senza l’amarena…

  9. laura — 24 marzo 2010 @ 2:21 pm

    ciao misya!
    ti lascio un commento ,oltre che per dirti che sei bravissima, (il tuo polpettone al fornp è diventato la mia cena preferita!) anche per segnalarti che in questa pagina viene utilizzata una tua foto senza crediti
    http://it-it.facebook.com/photo.php?pid=31958&id=100000790107657#!/photo.php?pid=31963&id=100000790107657&fbid=101283516574651

    Laura

  10. Vale — 24 marzo 2010 @ 5:58 pm

    Ciao Misya,
    non ci conosciamo, mi chiamo Valentina.
    Io abito in prov. di Trento, quindi estremo nord, e pur avendo tanto sentito parlare di queste zeppole, purtroppo non ho mai avuto la fortuna di assaggiarle. Però la ricetta mi intriga molto, quindi San Giuseppe o no, credo proprio che le proverò! Certo se potessi mettere qualche fotina, per me questi dolci non li conosco per niente, mi sarebbe di grande aiuto!
    Ciao e grazie mille per le tue ricette, ne ho provate tante dal tuo blog e sono tutte speciali!
    Vale

    http://welcometomylittlekitchen.over-blog.com

  11. rosanna capiretti — 6 aprile 2010 @ 3:11 pm

    carissima Misya leggendo la ricetta delle zeppole di san Giuseppe mi sono venuti dei dubbi la zeppola non è un dolce italiano ma di una regione italiana, io vivo da molti anni al nord ma nelle pasticcerie per questa ricorrenza non ci sono le zeppole, si trovano solo in alcune pasticcerie specializzate dove trovi le zeppole per San Giuseppe la pastiera per Pasqua, gli struffoli per Natale ecc ecc, poi scrivi anche di zeppole di patate che si preparano a Napoli lo stesso giorno, mi sono consultata con diversi parenti ma nessuno conosce questo tipo di zeppola, magari ci insegni come si preparano, ma non certo per San Giuseppe, certa di un tuo gentile riscontro cordialmente saluto Rosanna Capiretti

  12. mary — 12 aprile 2010 @ 1:18 pm

    VOGLIAMO LE FOTO – VOGLIAMO LE FOTO !!!!!

  13. fernanda — 16 aprile 2010 @ 9:36 pm

    grazie le ho fatte stasera finalmente sono riuscita a farle ciao

  14. pinuccia — 20 aprile 2010 @ 10:36 pm

    e le foto?!!

  15. fernanda — 21 aprile 2010 @ 9:42 am

    le ho fatte grazie mi hanno fatto complimenti

  16. Misya — 21 aprile 2010 @ 10:32 am

    Avete ragione.. non ho avuto modo di fotografare la ricetta… sorry :(

  17. daria — 15 maggio 2010 @ 5:49 pm

    per @Vale !!! assolutamente si le zeppole sono un dolce tipico Pugliese :) io sono pugliese se passi da qui un gioro te le faccio provare con piacere

  18. mariella — 23 giugno 2010 @ 9:47 pm

    io tempo fà ho provato a farli ma non ho avuto successo , vorrei provare questa ricetta se vengono bene ti farò sapere.invece della crema userò la ricotta.ciao e grazie un bacione.

  19. viviana — 2 febbraio 2011 @ 3:37 pm

    Ciao le ho fatte ieri sono venute perfette ,accorgimento :
    dopo la cottura a 190 gradi ventilato per 35 minuti le ho lasciate nel forno semi aperto per raffreddarle completamente …..sono venute ottime e morbidissime ancora oggi…

    in piu’ nell’impasto ho aggiunto una vanillina in polvere e 3 cucchiaini di liquore Strega, poi le ho fatte ha forma tonda ma facendole venire con un buchetto al centro che poi ho riempito di crema.

    nella crema ho aggiunto poco liquore Alchermes e dopo aver messo la crema nella zeppola ho messo un pochetto di sciroppo di amarene sul buchetto poi zucchero a velo su tutta la zeppola e ciliegina amarena per completare !

    UNA DELIZIA BELLE DA VEDERE E OTTIME DA MANGIARE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  20. titti — 19 febbraio 2011 @ 4:05 pm

    Io ho provato a farle per ben 4 volte eppure si gonfiano ma si afflosciano e dentro restano crude quasi semi liquide.Per quale motivo?Eppure ho pesato tutti gli ingredienti ed usato tutte le attenzioni possibili ma….non mi arrendo sono qui x consigli e soprattutto per provare la 5 volta ….

  21. Verdiana — 3 marzo 2011 @ 8:57 am

    Questa è la ricetta che cercavo da tempo! Grazie! Complimenti per il tuo fantastico blog, ma perché non facciamo un ricettario online insieme?
    Ciao, Verdiana

  22. misscucciolina — 6 marzo 2011 @ 8:55 am

    per le zeppole al forno mi spieghi bene a quanto deve andare il forno? io le ho cucinate a 180 per 20 minuti ma si sono sgonfiate perche?

  23. Heviana — 9 marzo 2011 @ 3:23 pm

    Ciao Misya,
    volevo chiederti se per la festa del papa’ riuscivi ad inserire le foto per preparare le mitiche zeppole di San Giuseppe…..;-)
    Grazie

  24. annalisa — 18 marzo 2011 @ 4:07 pm

    le ho frazieatte e sfornate ora….sn ottime e leggerissime!g

  25. domy — 19 marzo 2011 @ 8:34 am

    sono ottime,da me a cefalu’si chiamano I SFINCIUNI DI SAN FIUSEPPEe sono ripieni di ricotta ,zucchero scaglie di cioccolato e una grattugiata di pistacchi

  26. barbara — 19 marzo 2011 @ 12:53 pm

    Fatte=)….buone,leggere e molto appetitose =)….ora aspettiamo il festeggiato…..sono in frigo che si riposano =)

  27. strega78 — 19 marzo 2011 @ 3:00 pm

    …fatte!!!!!!!il papino(mio marito)ha gradito molto!sono veramente buone,io le ho fatte al forno e sono veramente buone e delicate!Buon pomeriggio e…..come sempre…GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!KISS KISS

  28. Rosa — 19 marzo 2011 @ 9:57 pm

    un successoneeeee! le mie zeppole sono finite quelle comprate in pasticceria non le ha toccate nessuno, ihihihih, che soddisfazione!
    Grazie Misyangelo! =)

  29. anna maria — 20 marzo 2011 @ 4:45 pm

    ciao misya oggi per festeggiare la festa del papà ho fatto le zeppole e ho voluto provare la tua ricetta perche in passato tutto quello che ho preparato seguendo i tuoi consigli mi è venuto tutto ok ma oggi le zeppole no…come mai al secondo uovo, che cmq erano piccole, il composto era gia bello denso? e poi infornate nel forno gia caldo nn sono rimaste belle sode, si sono afflosciate…un bacione a presto

  30. Rossella — 23 marzo 2011 @ 12:33 pm

    Perchè le mie sapevano solo di olio? cioè friggendole erano intrise di olio talmente tanto da renderle immangiabili come mai a voi no? L’unica ricetta del tuo blog che non mi è riuscita.

  31. rosa — 9 marzo 2012 @ 1:18 pm

    ciao ,ho provato a farle ma mi si sono sgonfiate appena tolre dal fuoco ho seguito la ricetta alla lettera non so proprio cosa sia andato storto!!! ti saluto ciao.

  32. Melinda — 9 marzo 2012 @ 1:39 pm

    Appena fatte! Le ho cotte al forno a 180° per 35 minuti. Un po’ colorite, ma almeno non mi si sono sgonfiate, sono riuscite alla perfezione! Io l’impasto l’ho realizzato con il Bimby seguendo la ricetta di Misya e sono perfette! Grazie Misya!

  33. kekka — 9 marzo 2012 @ 9:15 pm

    ciao misya ti seguo molto ma è la prima volta che e ti scrivo…le tue ricette sono veramente ottime…questa delle zeppole è una meraviglia come le altre…sono davvero ottime…

  34. angela — 12 marzo 2012 @ 8:29 pm

    anche io le faccio sempre ma le propozioni sono diverse,….250 di farina 250 di acqua sale e 4o5 uova dipende dall’impasto.deve risultare liscio e lucido provatele vi assicuro che si gonfiano a dismisura

  35. mari — 13 marzo 2012 @ 4:29 pm

    per angela: mi daresti la tua ricetta delle zeppole? si possono fare sia fritte che al forno? grazie

  36. PAOLA — 14 marzo 2012 @ 8:44 pm

    ho appena fatto le zeppole al forno ma non si sono gonfiate per niente!!!! :( chi sà dirmi come mai????
    prima ricetta di misya che non mi riesce bene impossibile. :(

  37. angela — 15 marzo 2012 @ 9:19 pm

    cara titti il segreto e fare evaporare bene l’acqua quando si rimette l’impasto sul fuoco deve staccarsi dalle pareti ,e si sente …quasi che frigge.

  38. angela — 15 marzo 2012 @ 9:24 pm

    per mari…si …si possono fare al forno meglio se ventilato alla ricetta devi aggiungere 80g di burro…fammi sapere.

  39. lucia — 16 marzo 2012 @ 4:59 pm

    ciao… sono nuova anche se ti seguo da un po’…volevo chiederti che olio devo utilizzare per friggerle????grazie sei miticaaaaaaaa…

  40. Alessandra — 16 marzo 2012 @ 8:38 pm

    Ciao Mysia, quante zeppole vengono con queste dosi?

  41. Misya — 17 marzo 2012 @ 8:54 am

    L’olio da usare e’ quello di semi :)

  42. Misya — 17 marzo 2012 @ 8:56 am

    Con queste dosi Ne vengono 15 ma ovviamente dipende dalla grandezza che scegli

  43. pina — 18 marzo 2012 @ 9:25 pm

    fatto quelle al forno e si sono sgonfiate sembravano delle pizzette :-( però il sapore era buono…

  44. monica — 19 marzo 2012 @ 11:58 am

    perchè le mie zeppole si sono inzuppate di olio?

  45. Vale T. — 19 marzo 2012 @ 4:06 pm

    Ciao Misya come stai? E la piccola come sta? 😀 sto cuocendo le zeppole (in forno) e stanno prendendo un bellissimo colore :-D. Ho solo trovato difficoltà nel fare la pasta nel senso che una volta messa la farina e lo zucchero nel composto d’acqua la “palla” si è formata subito però era morbida..era giusto così? Mettendo le uova poi non si è formata una crema come si vede nella foto ma era un pò dura è normale? Comunque stanno vendendo bene 😀 Brava!!!

  46. mally — 19 marzo 2012 @ 5:30 pm

    help me…..vorrei chiedere due cose……sono a secco di fecola di patate per la crema pasticcera,ma è possibile sostituirl con la farina??? e vorrei chiedere se le zeppole invece di farle fritte potevo farle a forno,se cosi potrei sapere temperatura e tempo di cottura??? spero rispondiate….e come sempre grazie a misya per tutte qst bontà e per l’aiuto che ci dà <3

  47. Misya — 19 marzo 2012 @ 5:42 pm

    si, puoi usare tranquillamente la farina e cuocerle al bforno come scitto anche nella ricetta :)

  48. Alessandra — 19 marzo 2012 @ 6:24 pm

    anche le mie sono in forno 😛

  49. Alessandra — 19 marzo 2012 @ 7:34 pm

    fatteeeee, perfette :-)

  50. Mariateresa — 19 marzo 2012 @ 8:23 pm

    fatte! Le ho assaggiate ancora calde, non ho resistito, ma sapevano un sacco di uovo… speriamo che fredde siano meglio. Ma se mettessi un uovo in meno???

  51. Anna — 19 marzo 2012 @ 11:07 pm

    Ciao le ho fatte oggi ed erano molto buone, l’unico problema è che avendole fritte sono rimaste piene d’olio e il pomeriggio si sono completamente ammollate… forse ho sbagliato qualche passaggio?

  52. Margherita — 20 marzo 2012 @ 6:05 pm

    io le faccio domani ma ieri le ho mangiate sia fritte che al forno pero fatte da pasticceria e ho notato che quelle fritte sono piu buone di quelle al forno comunque grazie per la ricetta perche adesso le provo a fare io ciao

  53. Alessandra — 20 marzo 2012 @ 11:07 pm

    Mariateresa anche io ne avevo assaggiata una appena tiepida e sapeva di uovo, ma una volta raffreddate non si sentiva più nulla, ottime, io le ho fatte al forno e dovrò rifarle presto perchè super richieste a casa mia, grazie Mysia

  54. maria — 21 marzo 2012 @ 2:23 pm

    SUPERBUONISSIME!!!!!!!!!!!!!io le ho fatte al forno ed erano da leccarsi i baffi! Grazie Flavia!

  55. Mariannina90 — 19 marzo 2013 @ 4:51 pm

    fatte oggi e purtroppo le ho dovute buttare :( nell’olio si sono gonfiate talmente tanto da diventare una pallina eppure ho seguito Tutto alla lettera :( Come mai? Sono davvero triste :(

  56. rita — 20 marzo 2013 @ 3:11 pm

    Ciao CArissima,
    ho appena finito di fare le tue zeppole ero curiosa di sapere che sapore avessero perchè ne ho mangiata una volta di quelle industriali ma non è la stessa cosa!senti volevo sapere è normale che rimangano molli dopo fritte?hanno perso tutta la forma vedendo le tue foto fino al momemnto del tutto nell’olio erano uguali e poi bho……..tu dici che devovo friggere dolcemente però mi da l’impressione che dentro rimangfano sempre un pò crudine e che le mie non erano dorato erano molto più scure!comunque io le ho fatto e non sono male quindi me le mangio tutte un bacio grazie!

  57. Mena — 24 marzo 2013 @ 4:48 pm

    Le zeppole napoletana di San Giuseppe sono queste e non quelle con le patate ;quelle con le patate sono quelle che noi chiamamo graffe!Si informi !da una napoletana DOC

  58. carolina — 1 marzo 2014 @ 3:43 pm

    Volevo sapere se la ricetta delle zeppole di San Giuseppe sii possono fare pure al forno.Grazie

  59. Beatrice — 7 marzo 2014 @ 12:59 am

    ..Intanto volevo dirvi di stare attenti alla ricetta della base,non della crema.Le uova sono troppe e la farina TROPPO POCA.Mi è uscito un composto fluido,troppo.Ho continuato ad aggiungere farina e maizena fin che non sono riuscita a creare una crema che scorresse nel modo richiesto dalla ricetta.Attenzione alle sacche,ne serve una compatta,non una di quelle da 40 centesimi con beccuccio removibile.Quest’ultimo deve essere ampio,non piccino.Io alla fine ho dovuto buttare tutto e fare con la forchetta.Vi consiglio di guardare con i dovuti accorgimenti la ricetta di giallo zafferano.

  60. Anna — 12 marzo 2014 @ 11:14 pm

    A me non vengono bene fritte (assorbono troppo olio o non si gonfiano)

  61. Nancy — 17 marzo 2014 @ 11:19 pm

    Ciao Misya spero che tu possa aiutarmi..quando ho seguito questa ricetta mi è capitato che togliendo le zeppole dall’olio bollente si sono afflosciate e appiattite :( cosa ho sbagliato?

  62. Fantasie Golose — 19 marzo 2014 @ 5:13 pm

    Ciao Flavia, adesso provo anche io questa ricetta, mi ispira molto :) grazie

  63. ylenia — 18 marzo 2015 @ 4:05 pm

    ma non sono un po’bassine?io le faccio passare prima al forno e poi le friggo.così gonfiano di più e sono più asciutte

  64. Sara — 20 marzo 2015 @ 11:17 am

    Ciao Mysia!!! domani provo l’ennesimo esperimento e spero vada tutto bene come per tutte le altre ricette prese dal tuo sito :-)
    ho un paio di domande:
    1) friggo nell’olio di semi giusto?
    2) io ho sempre fatto la crema pasticcera secondo la tua ricetta senza fecola di patate, va bene uguale? nel caso la fecola dove e in che formato si trova?!
    3)al posto del baccello di vaniglia va bene anche la fialetta?

    grazieeeeeee
    un abbraccio
    sara

  65. Misya — 20 marzo 2015 @ 5:30 pm

    @Sara Sì, olio di semi. Sì, la pasticcera classica è perfetta. Sì, vanno bene sia la fialetta, che la vanillina, che la buccia di limone 😉

  66. Sara — 20 marzo 2015 @ 5:52 pm

    quindi quale consigli per le zeppole?
    questa o questa http://www.misya.info/2007/05/03/crema-pasticcera.htm?

    perchè sembrano proprio diverse….

  67. Misya — 20 marzo 2015 @ 5:59 pm

    @Sara In realtà sono meno diverse di quello che sembra, l’unica differenza sostanziale è la fecola al posto della farina, che dà un pochino di leggerezza in più… Le altre differenze sono dovute alla proporzione (con quella dose ne viene un po’ di più, con questa un po’ di meno) e alle lievi differenze di assorbimento di fecola e farina… In sostanza, puoi usare l’una o l’altra, a piacere 😉

  68. Sara — 20 marzo 2015 @ 6:09 pm

    PERFETTO GRAZIE!
    allora vado con la farina che sono più sicura!!
    speriamo di non bruciare tutto!! :-)

  69. Rosa — 24 febbraio 2016 @ 8:44 pm

    Ciao Mysia, un’informazione: quando nel composto della pasta choux aggiungo le uova, il fuoco dev’essere spento o devo riaccenderlo?? Grazie in anticipo.

  70. Misya — 25 febbraio 2016 @ 10:01 am

    @Rosa Assolutamente spento, e devi far intiepidire il composto prima di aggiungere le uova

  71. Gianna — 5 marzo 2016 @ 5:53 pm

    Appena fatte….sono uscite una meraviglia….grazie x le tue ricette.

  72. Misya — 7 marzo 2016 @ 10:53 am

    @Gianna Ottimo!!

  73. Donatella — 9 marzo 2016 @ 9:20 am

    Ciao Flavia! Non ho mai mangiato questo dolce e quindi sono molto indecisa se fare questa versione o quella al forno: quale mi consigli? Sono molto indecisa per che questa fritta e’ sicuramente gustosissima ma quella al forno e’ più farcita! Dammi un consiglio! Baci baci

  74. Misya — 9 marzo 2016 @ 10:34 am

    @Donatella Puoi sempre farcire di più quella fritta, se vuoi… Comunque penso sia una questione di gusto personale, io ad esempio preferisco quelle al forno (e non perché non apprezzi la frittura! 😛 )

  75. Donatella — 10 marzo 2016 @ 8:06 pm

    Fatte Flavia e mi sono venute molto bene! Qualcuna un po’ troppo grande ma buonissime e molto carine da vedere! Ormai le tue ricette sono una certezza! Con te vado a colpo sicuro perché sei una che sperimenta veramente le ricette che pubblica! Baci baci

  76. Misya — 11 marzo 2016 @ 10:07 am

    @Donatella Assolutamente: se non provo direttamente una ricetta (o se la ricetta non riesce, perché capita anche a me!) non la pubblico!

  77. moni — 16 marzo 2016 @ 6:48 pm

    ciao,
    ho seguito pedissequmente la ricetta ma è stato un vero sfacelo :(
    sembravano delle ciambelline appiattite! Un gran peccato!
    Non si sono gonfiate, cosa posso aver sbagliato?
    Che noia!

  78. Misya — 16 marzo 2016 @ 6:51 pm

    @moni Le uova le hai aggiunte quando il composto era ben intiepidito, una per volta? Hai usato uova medie? Il forno e poi l’olio erano ben caldi?

      
TAGS: Ricette di Zeppole di San Giuseppe | Ricetta Zeppole di San Giuseppe | Zeppole di San Giuseppe