In: Ricette Riso28 maggio 2010
FavoriteLoading+ ricetta preferita

Il sartù di riso è un piatto tipico della cucina napoletana, un timballo di riso ripieno principalmente di polpettine, piselli, funghi, fior di latte, uova sode; si presenta a forma di ciambellone e può essere preparato sia in bianco che con il ragù.
Il termine sartù è una storpiatura del termine francese “sour tout” ed è uno dei piatti a base di riso più antichi della tradizionale cucina napoletana, preparato dai cuochi francesi alle corti di napoli durante il 1700 .Ogni famiglia ha la sua ricetta, ma gli ingredienti di base sono comuni pressapoco a tutti,io prendendo spunto da un libro di cucina tradizionale napoletana ho preparato la mia prima versione di sartù di riso… è stata una faticaccia ma ne è valsa la pena!

Ingredienti per 8 persone:
1 lt di passata di pomodoro
2 salsicce
400 gr di riso
150 gr di parmigiano
2 uova
10 gr di funghi porcini secchi
50 gr di pancetta
250 gr di piselli
2 cipolle
1 lt di brodo
250 gr di fior di latte
sale
pepe
olio extravergine di oliva

Ingredienti per le polpettine
200 gr di carne tritata
1 uovo
30 gr di parmigiano
2 fette di pancarrè
sale
pepe
olio di arachidi

Tempo di preparazione: 1 ora 35 min
Tempo di cottura: 25 min
Tempo totale: 2 ora

Come fare il Sartù di riso

Preparate il ragu di carne facedo soffriggere mezza cipolla tritata finemente, aggiungete le salsicce e fatele rosolare.
Aggiungete la passata di pomodoro, salate, coprite con un coperchio e cuocete a fuoco lento per almeno un’ora.


Far bollire 2 uova e quando sono sode sbucciarle e tagliarle a spicchi. Metterle da parte.
Mettere i funghi a rinvenire nell’acqua tiepida per 20 minuti circa.
Nel frattempo preparate le polpettine:
In una terrina mescolare insieme la carne tritata, 30 gr di parmigiano grattugiato, l’uovo ed il pancarrè ammorbidito precedentemente nell’acqua e strizzato, un pizzico di sale e di pepe.


Realizzare delle polpettine piccole quanto una noce e friggerle in una padellina con l’olio . Metterle da parte.

In una padella far soffriggere mezza cipolla, aggiungere la pancetta e i piselli e infine i funghi tagliati a pezzettini.
Far cuocere per circa 10 minuti, quindi mettere da parte.

Prepariamo ora un risotto al pomodoro facendo soffriggere mezza cipolla tagliata a velo.
Aggiungere il riso e farlo tostare nell’olio

quindi ricoprire con il brodo e metà del ragù di carne.


Cuocere il risotto a fuoco medio, aggiungendo man mano brodo fino al totale assorbimento da parte del riso.
Cuocere il risotto al pomodoro per circa 10/12 minuti.Quando sarà pronto, togliere dal fuoco e aggiungere 50 gr di parmigiano grattugiato e mantecare.


Dal ragù già pronto tirare fuori le salsicce e tagliarle a tocchetti e metterle da parte.
Imburrare e cospargere di pangrattato uno stampo per ciambelle.
Con un mestolo spalmate uno strato di riso sul fondo e sul bordo dello stampo (senza danneggiare lo strato di pangrattato perché rischiereste al momento di sformare il sartù che si attacchi alla parete).


Disporre ora uno strato di polpettine e di  fiordilatte tagliato a dadini e ricoprire con qualche mestolo di ragù.

Aggiugere i piselli con funghi e e pancetta, dei pezzetti di salsiccia e l’ uovo sodo.


Spolverizzare con il parmigiano, coprire con il restante riso  e schiacciare per compattarlo.
Cospargere la superficie del sartù di riso con il restante parmigiano, del pangrattato e qualche ricciolo di burro.


Infornare il sartù di riso a 180° e cuocerlo per 25 minuti.


Tirare fuori dal forno il sartù, passare un coltello tra il riso e la forma per distaccare eventuali fuoriuscite di formaggio, quindi adagiare il sartù su un piatto da portata . Dare dei piccoli colpi sul fondo e sollevare la forma.

Tagliare a fette il sartù di riso e servire con delle ciotoline ripiene di ragù che andra’ versato direttamente sulle fette di sartù.

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Sartù di riso
Riso, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Sartù di riso
Vota la ricetta e commentala
5 stelle in base a 57 voti

57 commenti alla ricetta

Sartù di riso
  1. Comment di LaLu — 28 maggio 2010 @ 9:19 am

    questa è una ricetta da domenica a pranzo con sveglia alle 6.30, cara Misya! deve essere impegnativa =) però sono curiosa di provarla, magari quando avrò un giornino di ferie =) un abbraccio, alla prossima!

  2. Comment di simona — 28 maggio 2010 @ 9:40 am

    è vero, sono curiosa anch’io di provarla!! e sicuramente la farò come piatto unico e di domenica!!!è una bomba!!ma molto buona secondo me, vero Misya?ciaociao

  3. Comment di Alessia — 28 maggio 2010 @ 9:51 am

    buona misya !!!!! Da provare !!!!

  4. Comment di laura — 28 maggio 2010 @ 10:00 am

    cercavo proprio qualcosa da fare di nuovo per questa domenica a pranzo e come sempre mi chiarisci tutti i dubbi mysia!!! sembra buonissima complimentiii :)

  5. Comment di Valentina — 28 maggio 2010 @ 10:29 am

    Ciao Misya!!!bellissima ma soprattutto buonissima ricetta…come sempre!!!Siccome a casa nn possiamo mangiare piselli secondo te si possono sostituire con qualcos’altro oppure li elimino proprio visto che il piatto è già molto ricco?Un abbraccio

  6. Comment di Alice — 28 maggio 2010 @ 10:44 am

    La cucina Napoletana è ricca di idee fantastiche e tu ce le presenti in modo davvero impeccabile!
    Pensò che ti ruberò quest’idea per una cena a buffet, mi sembra ideale ;) tanto si può mangiare anche tiepida, no?
    Ciao e buon week end,
    Alice

  7. Comment di irene — 28 maggio 2010 @ 11:37 am

    mamma mia che buonaaaaa :) ;) è da provare sicuramenteeeeeeeeeeeeee buona giornata MISYA !!!!!

  8. Comment di Erika — 28 maggio 2010 @ 11:42 am

    Mamma mia, tu sei un vero e proprio attentato alla mia dieta!! eh eh…
    Però sono troppo curiosa e vorrei farlo, secondo te questo sartù di riso viene buono anche se il riso lo lascio in bianco??
    ps. Posso chiederti un piacere?? non so se ti va, volevo chiederti di postare una ricetta con il riso nero (oppure darmi un consiglio con cosa potrei abbinarlo). Mia mamma lo ha assaggiato in un ristorante e ha detto che è strepitoso (strano detto da lei che è una tipa che non ama sperimentare cose nuove in cucina). Lei al ristorante lo ha mangiato con il pesce ma io volevo quache condimento diverso. Tu lo hai mai assaggiato?
    Buon week end mia cuoca preferita! ;-)
    un bacione :*

  9. Comment di asia — 28 maggio 2010 @ 11:48 am

    viene voglia di divorarlo solo a vedere lo faro domani bravissima…….ciao

  10. Comment di Nilli-Giulia — 28 maggio 2010 @ 12:43 pm

    Mamma mia che bomba calorica :ppp dev’esser proprio una bontà!!!
    Certo che voi al Sud vi inventate certe robe supermegabuone!!!!!
    :D DDDD
    Smakkini sparsi

  11. Comment di maria89 — 28 maggio 2010 @ 1:32 pm

    buonooooooooooooooooooooo mysia sai ke in questi giorni l avrei voluto prova e ora ekko la ricetta sei divinaaaaa veramente baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  12. Comment di Fiorella72 — 28 maggio 2010 @ 1:40 pm

    Oddio!!! Ma tu vuoi farmi morire!!!!!
    Ho appena finito di pranzare e nonostante tutto mi hai fatto aprire lo stomaco con l’acquolina!!!!!
    Non puoi fare così!!!!!! :-D DD

  13. Comment di serena — 28 maggio 2010 @ 3:36 pm

    La provero’ senza dubbio molto presto!Non ho capito pero’ una cosa:quando dici di preparare il ragu’ specifichi di metterci le salsicce ma non citi altra carne.Cosa significa che e’ solo pomodoro con salsicce intere? Oppure una parte dei 200 gr di carne tritata va nel ragu’? Grazie mille…ciao e complimenti!!!!!

  14. Comment di angela — 28 maggio 2010 @ 4:02 pm

    Ciao Misya,
    sono appena entrata al lavoro e come tutti i giorni per prima cosa ho visitato il tuo sito, ho appena finito di fare colazione e nonostante tutto mi ci hai fatto venire l’acquolina in bocca, appena avrò un pò di tempo libero proverò questa bellissima ricetta.
    ciao e buon weekend

  15. Comment di Rita — 28 maggio 2010 @ 4:46 pm

    Ciao Mysia ti ho scovata da poco e… sei SBALORDITIVA! Complimenti per la semplicità delle spiegazioni e poi sei giovanissima e così brava.Il tuo blog era proprio quello che cercavo mi sono sposata da poco e sono a corto di idee. Inizio subito ad impiastricciare la cucina. Un bacione sei grandissima Rita.

  16. Comment di Alice — 28 maggio 2010 @ 5:14 pm

    Meravigliosamente brava, come al solito :)

  17. Comment di Eugenia — 28 maggio 2010 @ 5:14 pm

    Sei il mio mito! Sempre una ricetta nuova e sempre dettagliatissima!
    Ma “comme faje”?
    Sono due anni che ti seguo. In gamba!
    PS: l’altro giorno ho fatto la Tzatziki ed era troppo buona e quanto prima farò il Sartù sicuramente.

  18. Comment di Vittoria — 28 maggio 2010 @ 5:42 pm

    evvivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa evvivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  19. Comment di mariarosaria — 28 maggio 2010 @ 6:46 pm

    Ciao Misya, questo sartù ha un aspetto davvero succulento… ogni volta che ho provato a farlo io mi è venuto sempre troppo secco, forse perchè mi limitavo a condire il riso con il ragù invece che prepararlo a risotto come hai fatto tu! Un solo dubbio… ma il ragù con le salsicce non verrà un po’ troppo “grassoso”(scusa il vocabolo vernacolare, ma rendeva meglio l’idea!)? Comunque proverò la tua variante, troppo spettacolare!!!

  20. Comment di ylenia — 28 maggio 2010 @ 9:58 pm

    ciao misya volevo kiederti se posso prepararlo anke il giorno prima e infornarlo al momento ke mi serve???grazie….

  21. Comment di daniela — 28 maggio 2010 @ 10:07 pm

    Uaaa il Sartù!!!Slurp!brava brava brava Misya ;)

  22. Comment di l'Appuntato — 28 maggio 2010 @ 10:53 pm

    ottima come il resto delle tue ricette….. :-P

  23. Comment di Camilla — 29 maggio 2010 @ 5:16 pm

    Meraviglioso! Ma come fai a essere kosi’ brava??? Sembra una foto tanto ke e’ perfetto. Una volta ho provato a farlo ma quando e’ arrivato il momento si sformarlo si e’ skatafasciato tutto.Il sapore era buonino…..almeno quello!

  24. Comment di flo — 29 maggio 2010 @ 9:49 pm

    cara misya ormai anche il mio fidanzato conosce il tuo sito e usa le tue ricette (ora sta preparando il tuo risotto alla pescatora!!!)! Sono stata via due giorni e al mio ritorno il mio amore mi ha detto ‘ misya ha messo una ricetta troppo bella!!!!’ Lui adorerebbe questo sartù..e mi sa che mi tocca prepararglielo…appena ho una giornata libera!*kiss

  25. Comment di mimì92 — 30 maggio 2010 @ 4:41 pm

    che idea brillante quando l’ho visto sembrava una corona di arancini. Sicuramente la proverò. Bravissima Misya hai sempre qulche ottima ricetta particolare da proporci.

  26. Comment di nicoletta — 31 maggio 2010 @ 10:00 am

    sembra sqisito, lo proverò al più presto.

  27. Comment di rossella — 31 maggio 2010 @ 5:11 pm

    …….sarà la mia cena di stasera , speriamo piaccia al mio maritino.
    Grazie per tutte le idee e i consigli che ci dai. Ormai seguo le tue ricette da 2 anni di fila , giorno dopo giorno, da quando sono sposata. Ciaooooo

  28. Comment di Federica — 31 maggio 2010 @ 9:46 pm

    misya ke buonaaaa!!!la devo fare al + presto!!ke delizia!!
    volevo kiderti il brodo deve essere di carne o vegetale???
    grazie mille sei mitica cara misya!!!buona serata…

  29. Comment di irene — 31 maggio 2010 @ 11:18 pm

    buona sera MISYA! ;) !!!!!! voglio chiederti un favore,mia figlia x la fine dell’anno scolastico vorrebbe organizzare un piccolo pranzo con gli amici di scuola :) saranno in 20 ;) potresti darmi una mano con qualche ricettina facile, veloce ed economica ,se ti e possibile ;) ti ringrazio tanto tanto tantissimo in anticipo ………………….ciao e buona notte,kiss kissssssssssssssss irene

  30. Comment di Anna — 1 giugno 2010 @ 10:12 am

    Ciao Misya! volevo farti i complimenti e ringraziarti, ho provato a riprodurre alcune tue ricette e sono molto soddisfatta! ancora complimenti e buona giornata!

  31. Comment di rosita — 1 giugno 2010 @ 12:19 pm

    Uao, Misya, davvero spettacolare questo piatto, una vera e propria ricetta delle feste! La cucina napoletana è veramente superlativa, fatta da te, poi….complimenti davvero, domenica lo voglio provare, sperando che esca fuori intero e bello come il tuo! Un bacio!

  32. Comment di rossella — 1 giugno 2010 @ 12:42 pm

    carissima misya , ieri sera ho fatto il sartù , con qualche variazione, ma lo stesso credo e ci siamo leccati i baffi. bravissima

  33. Comment di Daniela — 1 giugno 2010 @ 2:26 pm

    Un po; pesantina….

  34. Comment di Rosa — 3 giugno 2010 @ 2:03 pm

    fantastico é una ricetta veramente appetitosa !!!!!!!!!!!!!!!!

  35. Comment di Laura — 8 giugno 2010 @ 6:17 pm

    Ma che bontà…..e se rieso a fare questo Sartù di Riso…mamma mia che libidine!!!! Sei troppo una grande!!! Ti farò sapere appena lo provo…
    Grazie ancora!

  36. Comment di Marlene — 25 giugno 2010 @ 11:05 am

    Ciao misya, mi chiamo Marlene.Complimenti e grazie mille. Ho fatto il sartù domenica con qualche variazione. Che delizia!!

  37. Comment di stefania campagnuolo — 16 settembre 2010 @ 10:29 am

    Uè stavolta mi trovi proprio d’accordo in tutto !Bravissima per il ragù servito in più !!! stefania la presuntuosa

  38. Comment di Claudia — 19 ottobre 2010 @ 4:20 pm

    ACQUOLINA!!!!!

  39. Comment di Lucia — 8 novembre 2010 @ 10:39 am

    FATTO!!!!!!!!!!!
    E’ buonissimo, mio marito si è leccato i baffi =)

  40. Comment di Elena — 22 novembre 2010 @ 11:16 pm

    Sembra buonissima…pero’ non capisco bene come hai fatto il ragù: hai messo sia la carne macinata che le salsicce? E per le polpettine a questo punto quanta carne macinata ci va!??

  41. Comment di francesca — 1 gennaio 2011 @ 9:21 am

    lo sto preparando per il sessantesimo compleanno del mio
    papà. Speriamo bene!

  42. Comment di Marisa — 5 luglio 2011 @ 12:06 pm

    ciaoooooo Misya..fatto ieri..(senza salsicce,qui germany non c’e') ho fatto un ragu’ con carne macinata..buono….gustosssssssssso…una vera bonta’…lo rifaro’ a Reggio Cal…..stasera mangeremo l’ultimo pezzettino…….. ciaoooooooo un bacione e una carezza per Elisa……ciaoooooooo

  43. Comment di jennifer — 26 luglio 2011 @ 7:42 pm

    ciao misya..ho una emergenza ce mio suocero che fa gli anni adesso il 12 agosto 2011 e vorrei dei consigli riguardo a gli antipasti e la torta..siamo piu o meno 30 persone o forse piu..se mi puoi rispondere al mio email o consigliarmi qualcosa che gia ce nel tuo blog…un bacione con tanto affetto..jennifer

  44. Comment di Valeria — 3 febbraio 2012 @ 9:11 pm

    L’abbiamo appena mangiato… E che dire ottimo!!! Non ho messo le polpettine ma ho abbondato con funghi ed invece della mozzarella ho messo la scamorza. E’ venuto buonissimo lo stesso. Grazie Mysia!

  45. Comment di simona — 1 marzo 2012 @ 8:34 pm

    Ma è difficile sformarlo? Grazie e complimenti

  46. Comment di Misya — 1 marzo 2012 @ 9:02 pm

    Difficile no, basta solo fare un po’ di attenzione ad imburrare ed impanare bene lo stampo ;)

  47. Comment di mery — 2 marzo 2012 @ 7:45 am

    buongiorno Flavia ;) scusa se ti faccio una domanda che non riguarda il sartù :( volevo sapere come facccio a non far afflosciare i bignè dopo che sono fuori dal forno grazie e ancora scusa e dai un grande bacio alla tua piccola Elisa ………………..

  48. Comment di Misato-san — 18 marzo 2012 @ 1:26 pm

    mi stupisce che non si specifichi nella ricetta il tipo di riso utilizzato.. ne discutevo con mia madre (campane anche noi) perche’ l’abbiamo fatto oggi e a tipo di riso corrispondono proprieta’.
    Alla fine abbiamo usato il parboiled, la mia alternativa sarebbe stata l’originario… tu che usi?

  49. Comment di roberto — 10 novembre 2012 @ 8:38 am

    Cara Misya, seguo sempre le tue ricette.
    Ho fatto il sartu ed è venuto bene. Due domande:
    1) va servito caldo appena uscito o freddo, lasciandolo riposare nello stampo?
    2) tolto lo stampo è rimasto intatto, ma al taglio si è un po’ sfaldato. Che consigli mi puoi dare per far si che resti il più compatto possibile?
    IO ho visto che ho sbagliato in alcune cose: non ho fatto il bordo l riso nello stampo e forse l’ho riempito troppo.
    Grazie delle tue ricette che mi salvano in tante occasioni qui in oriente dove vivo.
    Roberto

  50. Comment di luisa_currarone — 2 dicembre 2012 @ 1:41 am

    sartu’ di riso eccezionalmente saporito …grazie

  51. Comment di Swami — 15 gennaio 2013 @ 8:24 pm

    Ciao Misya,
    volevo chiederti una cosa. Vorrei fare questo splendido sartù di riso, ma sono allergica ai piselli… secondo te con cosa posso sostituirli?
    Grazie!

  52. Comment di vittoria — 28 gennaio 2013 @ 8:13 pm

    questo sartù deve essere proprio buono lo preparerò domenica per compleanno mio marito ma non posso metterci uova sode perchè non a tutti gli invitati piacciono sarà buonissimo comunque poi ti farò sapere ciao

  53. Comment di grazia — 12 marzo 2013 @ 11:10 pm

    ciao mysia, ho cucinato il sartù veramente ottimo ho ricevuto complimenti ma mi sono salvata in corner…..cioè
    non hanno fatto casa alla forma ma alla sostanza. Ho usato uno stampo a ciambella ma non sono riuscita a creare la forma secondo te, non si è raffreddato o perchè la teglia ha delle scanalature che impedisce di staccarsi?
    PS: teglia unta con pangrattato.

  54. Comment di Misya — 15 marzo 2013 @ 4:26 pm

    Ciao Grazia, scusa se ti rispondo solo adesso…
    Probabilmente si, se aspetti che si raffredda un po’ è meglio. La prossima volta puoi anche aiutarti con un coltello, facendolo passare tra il sartù e la teglia.

  55. Comment di michele — 24 maggio 2013 @ 2:18 pm

    Grazie, per tutte le tue ricette… questa in primis.. eccezzzzzionale.
    ps. ho segnalato il sito ad amici e a mio figlio alle Canarie. tutti soddisfatti

  56. Comment di caty — 6 marzo 2014 @ 12:59 pm

    Adoro qst piatto… prego sempre mia mamma di prepararmelo… è arrivata l’ora che impari.. cn te misya cara ttt è più semplice!

  57. Comment di valentina — 20 marzo 2014 @ 6:30 pm

    Invece del pancarrè posso usare la mollica di pane per fare le polpettine? E la salsiccia quanti gr deve essere? C’è scritto 2 salsicce. Grazie

      
TAGS: Ricette di Sartù di riso | Ricetta Sartù di riso | Sartù di riso