Questo sito contribuisce alla audience di
Struffoli

Gli struffoli sono il dolce di Natale tipico della tradizione napoletana, sono palline di impasto grandi non più di 5-10 mm di diametro, fritte nell’olio e ricoperte di miele caldo. Gli struffoli generalmente si dispongono in un piatto da portata dando loro una forma a ciambella; si decorano infine con pezzetti di cedro, frutta candita e confettini colorati (a Napoli li chiamiamo diavolilli o diavoletti).
Ogni Natale è tradizione che tutte le donne di casa si riuniscano per preparare gli struffoli ( così come a Pasqua prepariamo tutte insieme la pastiera). Tre generazioni a confronto per preparare gli struffoli. Ecco la nostra ricetta… auguri di Buon Natale a tutti voi :*

Ingredienti per 8 persone:
3 uova
1 limone
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di limoncello
40 gr di olio di semi
1 noce di burro
400 gr di farina 00

250 gr di miele
1 confezione di codette
1 confezione di confettini argentati
1 confezione di confettini all’anice

Tempo di preparazione: 30 min
Tempo di cottura: 15 min
Tempo totale: 45 min

Come fare gli struffoli

Disporre la farina a fontana.
Al centro disporre le uova, il burro, lo zucchero, il limoncello, la buccia di limone grattugiata e l’olio.
1 uova e farina

Iniziare a lavorare l’impasto, assorbendo man mano tutta la farina.
2 impastare

Lavorare l’impasto fin quando lavorandolo non si appiccicherà alle mani.
3 impastare
4 formare panetto

Formare con l’impasto dei cordoncini di pasta e tagliarli a pezzettini piccoli (il procedimento per ottenere gli struffoli è simile a quello per fare gli gnocchi).
5 stendere impasto
6 tagliare palline
7 tagliare palline

In una padella dai bordi alti versare l’olio di semi e quando l’olio sarà bollente, calare gli struffoli.
8 friggere

Appena saranno dorati (2-3 minuti circa), sollevare gli struffoli con una schiumarola, farli sgocciolare e metterli in una terrina dove avrete già versato alcune cucchiaiate di miele.
9 struffoli

Appena avrete finito di friggere tutti gli struffoli, versare il restante miele sugli struffoli e iniziare a mescolare il tutto.
11 mescolare bene

Disporre gli struffoli al centro di un piatto da portata e dal centro far spazio dando agli struffoli la forma di una ciambella.

struffoli-1

Guarnire gli struffoli con confettini e diavolini.
struffoli

Condividi ricetta su Facebook
Dolci, ricetta di Flavia Imperatore 5 stelle in base a89 voti

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Struffoli

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Struffoli
Vota la ricetta e commentala

89 commenti alla ricetta

Struffoli
  1. claudia — 12 dicembre 2007 @ 7:53 pm

    ciao misya bellissima l’idea di mettere le ricette napoletane..io personalmente cerco la ricetta delle zeppole…pensi che la metterai?

  2. Misya — 13 dicembre 2007 @ 11:38 am

    ciao claudaia, da napoletana non potevo esimermi dal mettere i dolci tipici napoletani ;)si, metterò la ricetta delle zeppole e della pastiera appena trovo il tempo di trascriverle al pc :)

  3. Ledroses — 13 dicembre 2007 @ 5:15 pm

    Questi li volevo fare da un bel pò, proprio per farli provare ai miei amici toscani, che ovviamente non li conoscono. Grazie per la ricetta, ovviamente aspetto la foto del tuo capolavoro. Bacio, Rò.

    p.s. ma quando gli struffoli sono fritti li metti direttamente nel miele?Non fai sgocciolare l’olio magari su una carta aderente e poi li metti nel miele?
    Illuminami!

  4. Misya — 13 dicembre 2007 @ 5:30 pm

    Ho corretto, bisogna sgocciolare gli struffoli con la schiumarola e poi metterli nel miele :)

  5. Antonella — 5 maggio 2008 @ 2:18 pm

    Da noi in Sicilia gli Struffoli si chiamano Pasta Tenera e la tradizione vuole che si facciano nei giorni di Carnevale o il 19 marzo per San Giuseppe, come dolce durante la ” Tavolata “.

  6. al3ssandra — 19 luglio 2008 @ 4:09 pm

    Da me in Abruzzo gli Stuffoli si chiamano Cicerchiata e viene fatta a Carnevale. :)

  7. caterina — 19 dicembre 2008 @ 3:26 pm

    ehi ma che dici metti il miele senza scaldarlo, non caramella e scende tutto al centro, ma quando mai!

  8. Misya — 19 dicembre 2008 @ 3:51 pm

    non scaldo il miele, non caramella e non scende tutto al centro 😉

  9. caterina — 20 dicembre 2008 @ 10:48 am

    si certo!

  10. elvira — 20 dicembre 2008 @ 3:56 pm

    Ho fatto gli struffoli cn la tua ricetta sono venuti ottimi.Mica metti la ricetta zeppole con baccala o alici.grazie

  11. Misya — 20 dicembre 2008 @ 6:38 pm

    si, certo!!!

  12. Misya — 20 dicembre 2008 @ 6:46 pm

    xelvira: sono felice che la ricetta degli struffoli ti sia piaciuta. un bacio :*
    cosa sono le zeppole con il baccalà? mai sentita nominare questa ricetta…

  13. angela — 22 dicembre 2008 @ 6:31 pm

    ciao misya questo dolce e veramente buono..ma ce un problema a casa mia non piace il miele..sapresti indicarmi un’alternativa?sei fantastica!!beato suo marito..

  14. francesca — 23 dicembre 2008 @ 11:26 pm

    urgente!!ciao misya io dovrei fare gli struffoli adesso ma nn ho il burro come faccio?grazie e tanti auguri di buon natale

  15. anna — 20 ottobre 2009 @ 4:16 pm

    ottimi gli struffoli io da ottima napoletana pero riscaldo il miele e inoltre aggiungo un mezzo cucchiaino di lievito per dolci e li friggo un po per volta in modo da fare meno schiuma e cosi ottonete un colore dorato e dopo di cio riscaldo un po di miele e immergo un pugno di struffoli poi li dispongo nella pirofila e gli verso i diavoletti poi riscaldo di nuovo altro miele e riprendo un atto pugno di struffoli e li immergo e poi cosi via ….questo è il mio consiglio !! provateliiii

  16. valentina — 28 novembre 2009 @ 1:56 am

    io li faccio così ma mi bagno le mani nel vino bianco quando lavoro la pasta…
    A taranto li chiamiamo “sannacchiudere”!!!!

  17. Federica — 17 dicembre 2009 @ 8:21 pm

    Complimenti…le foto dei tuoi piatti fanno sempre venire l’acquolina in bocca. Domani proverò a fare gli struffoli

  18. Rosy_68 — 22 dicembre 2009 @ 1:33 pm

    ciao misya ho fatto la tua ricetta e ti consiglio di aggiungere all’impasto un pizzico di sale, vedrai che saranno ancora più saporiti. Anche io ho una ricetta di struffoli della nostra famiglia che mi piacerebbe che tu provassi a fare (io amo il confronto per questo ho provato la tua)
    500 gr farina,4 uova, una tazzina di olio di semi, una tazzina di liquore strega,un pizzico di sale,un cucchiaio di zucchero.Il miele lo sciogliamo un po’ sul fuoco con un cucchiaio di zucchero e poi giriamo gli struffoli in pentola.Auguri di buone feste!!

  19. mary — 23 dicembre 2009 @ 4:56 pm

    ciao, vorrei chiederti se li posso fare anche al forno con questa ricetta….ti ringranzio se mi risp.auguri di buon natale

  20. elena — 27 dicembre 2009 @ 12:39 pm

    ciao Misya! buon natale in ritardo… credo che tu sia stata indaffarata come molte di noi nel fare pranzo di natale e affini!!
    allora io ho fatto i tuoi struffoli e sono venuti buonissimi!! grazie per aver condiviso la tua ricetta con noi! ti volevo però chiedere una cosa: dopo che ho mescolato il miele nella ciotola e ho disposto gli struffoli a ciambella, col passare del tempo è avvenuto un fenomeno fisico per cui il miele è percolato dagli struffoli superiori alla base del piatto, facendo una specie di mare… io via via l’ho tolto con un fazzoletto di carta, perché sennò mi invadeva la tavola… è normale???
    e poi una domanda: ma quando vai a fare “le fette”, gli struffoli devono essere compatti? xkè io quando li prendevo con l spatola, mi si sgranellavano tutti… scusa ma da mezza toscana quale sono non c’ho molta confidenza pur conoscendoli!!

  21. sally — 28 dicembre 2009 @ 8:26 pm

    ciao misya vorrei provare a fare gli struffoli, ma con queste dosi quanti ne verrebbero?certo non posso chiederti il numero di struffoli…ma…più o meno…riempirei un piatto o di più?
    Grazie

  22. sally — 28 dicembre 2009 @ 8:36 pm

    scusa…ho letto meglio…con la dose tripla sono usciti i piatti nella foto…

  23. valentina — 7 luglio 2010 @ 8:31 pm

    ehe ehe miam mammamia 😉 😛

  24. Laura81 — 12 luglio 2010 @ 8:22 pm

    Buonissimi! Uno spettacolo!!!

  25. viviana18 — 9 novembre 2010 @ 8:54 pm

    Ciao volevo un consiglio per gli struffoli,tra poco e’ NATALE….

    nell’impasto secondo te e’ consigliabile mettere un poco di lievito pane angeli?
    io l’ultimo Natale li ho fatti (senza) ma mi vengono sempre un poco duretti e quindi mi chiedo se posso risolvere con il lievito,ma non vorrei rischiare visto che per farli ci vuole comunque un tempo considerevole tra impasto tagliarli e frittura……sarebbe un peccato buttare tutto

    PS io il miele lo metto con il vasetto originale in un pentolino d’acqua sul fuoco ,,,,quando lo verso e’ bello morbido

  26. anna — 16 novembre 2010 @ 12:03 pm

    PER VIVIANA
    mi permetto di risponderti io. Io, napoletana d’origine, la bustina paneangeli la metto sempre e restano morbidissimi. Anche io il miele lo scaldo prima di versarlo e….niente burro. Mammà li faceva così e la tradizione è rimasta. Ciao.

  27. viviana18 — 26 novembre 2010 @ 3:18 pm

    ottimi fatti ieri ,senza burro solo poco olio di semi e paneangeli gustosissimi……
    grazie del consiglio cara Anna ….

    un bacione a tutte

  28. rita — 3 dicembre 2010 @ 1:10 pm

    buoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiii io li ho fatti due domeniche fa ricetta presa da un sito napoletano però ledosi erano per 10 persone e io le ho dimezzate perchè eravamo solo in 4 me vedo che a te con le stesse dosi che ho messo io te ne sono vwnuti molti di + eppurev i miei non erano grandi|bhoooooooooooooooooooooooooooo comunque sono eccezionali …..
    grazie NAPOLI per queste delizie P.S. io adoro napoli….

  29. eleonora — 5 dicembre 2010 @ 1:28 pm

    ciao a tutti immagino che il miele sia essenziale giusto??

  30. brigit — 9 dicembre 2010 @ 5:22 pm

    ciao volevo sapere che tipo di miele usi per questa ricetta va bene quello all’eucalipto?

  31. loredana — 16 dicembre 2010 @ 12:16 pm

    ciao Flavia, ho appena finito di fare gli struffoli seguendo la tua ricetta…grazie, sono venuti buonissimi!!!

  32. Nica — 17 dicembre 2010 @ 10:17 am

    Misyina cara…
    da me gli struffoli si chiamano Pignolata o Pignoccata! Io metto nella farina (500gr) anche 100gr di strutto e non metto nè burro nè olio. Poi io faccio delle porzioni singole, faccio delle montagnette nelle pirottine!
    baci

  33. Fabiana — 22 dicembre 2010 @ 4:18 pm

    Ciao, questi dolcetti mi fanno una voglia pazzesca. Io da polentona vicentina non li ho mai assaggiati e non ne conoscevo l’esistenza.
    ho un paio di domande: si possono preparare anche un paio di giorni prima?
    E poi come vanno serviti?

    Grazie grazie

  34. Misya — 22 dicembre 2010 @ 4:27 pm

    si, puoi preparali anticipo :)
    li servi in tavola in un piatto da portata e poi con un cucchiaio ne metti un mucchietto in ogni piatto, si mangiano con il cucchiaino :)

  35. cri — 22 dicembre 2010 @ 6:35 pm

    ciao misya,anche nella mia famiglia, per tradizione, ogni natale si fanno gli stuffoli…l’anno scorso ho provato a farli sola soletta ma non mi sono venuti molto bene…non so forse non avevano la giusta dimensione. Tu per piccoli quanto piccoli intendi? Buon natale e grazie per la semplicità e la chiarezza con cui spieghi le ricette

  36. cri — 22 dicembre 2010 @ 6:44 pm

    ops! Ho appena letto meglio la presentazione degli struffoli e ho visto che hai già specificato la loro dimensione…come non detto! Baci

  37. Jessica — 23 dicembre 2010 @ 10:20 am

    non so se farli ora, o se farli domani…. :(

  38. Misya — 23 dicembre 2010 @ 10:25 am

    ti conviene prepararli adesso :)

  39. annaincucina — 23 dicembre 2010 @ 11:47 am

    ciao anche io ho fatto gli dtruffoli ma la ricetta è un pò diversa tipo io uso la sugna, la vanillina e il lievito per dolci!
    ma sicuramente anche i tuoi saranno ottimi
    http://annaincucina.blogspot.com

  40. Fabiana — 23 dicembre 2010 @ 3:57 pm

    Struffoli fatti, non avendoli mai assaggiati non so se son fatti correttamente ma il gusto è molto buono! Li ho guarniti anche con delle mandorle, speriamo piacciano. Unnico problema è stato l’olio, mi sa che li ho cucinati in troppe volte e l’olio ha iniziato a fare i capricci.. usciva dalla pentola, un mezzo disastro. Comunque missione compiuta, domenica vedremo la faccia dei vicentini davanti agli struffoli!
    Grazie Misya!

  41. ilary — 28 dicembre 2010 @ 8:40 am

    con questa ricetta posso anche infornarli

  42. Annarella — 28 dicembre 2010 @ 4:08 pm

    noo!!nn si possono infornare!!!

  43. patty79 — 29 dicembre 2010 @ 7:33 pm

    allora……da premettere che sono napoletanissima e di struffoli ne ho mangiati tanti ma così buoni mai.per natale li ho voluti fare anche io per la prima voltata lasciando la ricetta della mia famiglia perchè la ritengono segreta e non te la danno manco morta,sostituendola con la tua.Risultato? un successone…… con il cavolo che ora gli è la dò perchè visto che tu sei presente spesso nei miei momenti culinari da oggi in poi questa sarà anche la ricetta della mia nuova famiglia! spero non ti dispiaccia e tanti auguri di buon anno!!!!!! patty 79

  44. Dumenic (milanes) — 6 gennaio 2011 @ 11:58 am

    In lingua Ostrogota, Visigota, celtica, polentonica

    CIUMBIAAAAA TROOOP BUUUN,
    Daiiii un’alter piattt!!!!!

  45. Mary — 14 febbraio 2011 @ 12:27 am

    Ma che vuoi dire?

  46. smemory — 27 novembre 2011 @ 2:27 pm

    da provare sono indecisa xk mi sembra ke in sicilia la pignolata viene kiamata ma mi ricordo venga fatta diversamente

  47. smemory — 27 novembre 2011 @ 2:28 pm

    da provare

  48. rina — 16 dicembre 2011 @ 11:59 pm

    ciao Misya, sono napoletana,nella ricetta che solitamente faccio c’e’ solo una noce di burro nell’impasto e non anche l’olio ,c’e’ un motivo xke’si devono mrttere i due condimenti? anch’io riscaldo il miele ,in piu’metto un poco d’acqua e un cucchiaio di strega !fammi sapere ,auguri,RINA

  49. gabriella — 18 dicembre 2011 @ 11:01 am

    ciao Misya,ho appena fatto i tuoi struffoli,come al solito non ti smentisci, sono davvero fantastici.Ho provato diverse ricette in questi ultimi anni, anche quelli fatti da Sal De riso,ma i tuoi sono veramente unici.Ti seguo sempre (in silenzio…),ne approfitto per farti tanti auguri.Sarà un Natale fantastico per te e la tua famiglia, è il primo con la tua “piccolina”.Bacioni

  50. rosa — 23 dicembre 2011 @ 3:40 pm

    ciao misya, ma come faccio a ridurre le dosi?
    Grazie, perchè voglio farli, ma ho visto che ne vengono troppi =)

  51. AGNESE — 23 dicembre 2011 @ 4:28 pm

    49. CIAO MISyA, HO APPENA FATTO I TUOI STRUFFOLI, COME AL SOLITO NON TI SMENTISCI, SONO DAVVERO FANTASTICI. HO PROVATO DIVERSE RICETTE IN QUESTI ULTIMI ANNI, ANCHE QUELLI FATTI DAL SAL DE RISO, MA I TUOI SONO VERAMENTE UNICI. TI SEGUO SEMPRE (IN SILENZIO…), NE APPROFITTO PER FARTI TANTI AUGURI. SARà UN NATALE FANTASTICO PER TE E LA TUA FAMIGLIA, è IL PRIMO CON LA TUA “PICCOLA”. BACIONI.

  52. Topogina — 25 dicembre 2011 @ 8:08 pm

    Ciao, mia madre e’ campana per cui ogni anno facciamo gli strufoli durante il periodo natalizio e vengono veramente buonissimi.
    Hai mai pensato di aggiungere anche qualche ricetta di dolci di natale inglesi tipo il Christmas pudding o spagnoli come i churros?
    Un saluto e complimenti!
    Topogina

  53. poziomka — 20 giugno 2012 @ 2:25 pm

    io li faccio al cioccolato, mi ha insegnato a farli nonna e sono di una squisitezza unica!!!!!!!!!

  54. fedele — 19 dicembre 2012 @ 11:36 am

    non si riesce a legare bene l’impasto quando lo lavoro si rompe,mi puoi dare qualche suggerimento .grazie

  55. Giusi — 20 dicembre 2012 @ 2:52 pm

    Io ci metto anche il lievito

  56. tina — 21 dicembre 2012 @ 12:08 pm

    ciao misya gli struffoli sono ottimi ma l olio schimava!accidenti è stata un impresa sapresti dirmi il perchè?saluti

  57. Lucia Baldino — 22 dicembre 2012 @ 11:26 am

    Quanti giorni prima si possono prepare?

  58. Misya — 22 dicembre 2012 @ 2:30 pm

    Ciao Lucia gli struffoli si conservano per diversi giorni , io li ho fatti oggi 😉

  59. Ilaria — 25 dicembre 2012 @ 1:52 am

    E come al solito sono venuti buonissimi!!!! Grazie Misya le tue ricette sono una garanzia di successo!!! :) Buon Natale!

  60. lisa — 29 dicembre 2012 @ 6:19 pm

    finalmente li ho fatti….ho appena finito…sono venuti buonissimi e bellissimi..grazie mille sei stratosferica

  61. maria — 17 dicembre 2013 @ 5:28 pm

    ciao ma mia madre, napoletanissima, fa sciogliere il miele con lo zucchero in una padella e poi cala gli struffoli, li fa mantecare e poi li mette su un piatto di portata e li dispone a ciambella aiutandosi con un limone tagliato a metà. E’ un procedimento giusto???

  62. Antonella — 23 dicembre 2013 @ 12:51 am

    Al mio paese si chiama cicirata…. Ho voluto seguire questa ricetta Xchè mi ispirava…. Ma al mio paese si dice anche( chi lascia la strada vecchia x la nuova, sa cosa lascia ma non sa cosa trova) infatti questi struffoli sono finiti in pattumiera!!!

  63. Licia — 23 gennaio 2014 @ 12:23 am

    Ciao Mysia, sono rimasta incantata nel guardare e leggere tutte le tue stupende ricette!!! Ne avrò salvate una ventina in 5 giorni e mi sono ripromessa di farle tutte! Oggi ho provato gli struffoli e ho avuto una brutta sorpresa quando ho notato che il miele non teneva insieme i ceci!!!! Leggendo uno dei commenti ho capito che forse, il motivo è stato proprio il fatto che il miele non è stato sciolto e che i ceci non sono stati versati nel tegame del miele per farli amalgamare…. La prossima volta proverò a fare così, perché non provi anche te??!!

  64. caty — 18 febbraio 2014 @ 2:56 pm

    *.* che visione!! Ho assaggiato gli struffoli qlc anno fa, li fece la mamma di un mio amico di vicino Napoli… Nn li ho più mangiati.. Li farò per carnevale sicuramente!!!

  65. Antonella — 14 novembre 2014 @ 7:36 pm

    Ciao misya io ssono calabrese e gli struffoli che fate voi napoletani somigliano tanto per iil procedimento ad uno dei dolci che facciamo noi per natale si chiamano turdilli il procedimento é uguale cambiano gli ingredienti in questo periodo incomincia già a venirmi voglia di tutti i dolci natalizi….

  66. Misya — 17 novembre 2014 @ 10:54 am

    @Antonella: Be’, sì, qui al meridione (e non solo) spesso abbiamo ricette simili con nomi diversi 😉
    Eheh, anche io inizio quasi a entrare in clima natalizio 😀

  67. ASMAA — 11 dicembre 2014 @ 4:38 pm

    Ho appena finito di preparare questa DELIZIA,e che dire BUONIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!
    Ovviamente non poteva mancare il cono di mandorle(cornucopia di Misya)
    Sei Grandeeeee!!!!!!!

  68. Misya — 11 dicembre 2014 @ 6:21 pm

    @ASMAA: Eheheh ^_^

  69. antonella.tim — 12 dicembre 2014 @ 2:50 am

    @Antonella maleducata !!!!

  70. antonella.tim — 12 dicembre 2014 @ 2:54 am

    @antonella.tim …..troppe antonelle…. mi riferivo a quella che le ha buttate nella spazzatura l’anno scorso!

  71. Misya — 12 dicembre 2014 @ 10:35 am

    @antonella.tim: Eheh, sì, siete in tante 😉

  72. Antonella — 12 dicembre 2014 @ 10:41 am

    Io sono Antonella la calabrese per intenderci tranquilla non mi sono sentita toccata perché avevo capito che c’era un altra Antonella io non mi permetterei mai ne a scrivere una cosa del genere ne a buttare il cibo c’è gente che muore di fame

  73. Misya — 12 dicembre 2014 @ 10:54 am

    @Antonella: Non preoccuparti, se ho dubbi posso riconoscervi dall’indirizzo e-mail che lasciate 😉

  74. Paola — 8 settembre 2015 @ 12:10 pm

    Vorrei non mettere l’olio di semi nell’impasto.
    Che ne pensi se tolgo l’olio e metto in totale 50 grammi di burro?
    Grazie mille

  75. Misya — 8 settembre 2015 @ 5:21 pm

    @Paola Non li ho mai fatti così… però puoi provare, mettendo 60-70gr di burro (l’olio rende un 20% in più)… fammi sapere!

  76. gabriella — 5 dicembre 2015 @ 1:32 pm

    Ciao Misya, che tipo di miele posso usare?

  77. Misya — 9 dicembre 2015 @ 11:35 am

    @gabriella Quello che ti piace di più come gusto :)

  78. Lorena — 15 dicembre 2015 @ 1:37 pm

    So che non c’entra con gli struffoli, ma ho bisogno di chiederti se secondo te si possono congelare le decorazioni di caramello e se sì per quanti giorni! Grazie!

  79. Anna — 15 dicembre 2015 @ 6:19 pm

    Ciao Misya, sono napoletana ma vivo al nord e per la prima volta mi cimenterò con la preparazione degli struffoli! Vorrei regalarli alle mie vicine, quindi ti chiedo:
    Quanto tempo prima posso prepararli affinchè si mantengano freschi?
    Come posso convertire la ricetta col Bimby?
    Posso aggiungere pezzetti di arancia candita, vero?
    Grazie mille

  80. Misya — 16 dicembre 2015 @ 10:37 am

    @Lorena Non penso, ma non ho mai provato

  81. Misya — 16 dicembre 2015 @ 10:55 am

    @Anna Si conservano per vari giorni :)
    Qui la versione bimby: http://www.misya.info/2015/12/04/struffoli-bimby.htm

  82. Lisa — 16 dicembre 2015 @ 5:50 pm

    Una noce di burro quanto è? E se nn il limoncello cosa posso metterci grazie

  83. Misya — 16 dicembre 2015 @ 6:15 pm

    @Lisa http://www.misya.info/guide/come-pesare-senza-bilancia
    Usa un altro liquore che ti piace, anche lo Strega, se vuoi

  84. luisa — 23 dicembre 2015 @ 1:09 pm

    ciao Misya avrei intenzioni di fare gli struffoli impastarli oggi mettere l’impasto in frigo e cuocerli domani secondo faccio bene? un’altra cosa il lievito nell’impasto non ci va non si rischia che risultino troppo duri.Auguro a te e famiglia un felice natale anche a tutto lo staff.Ciao.

  85. Misya — 23 dicembre 2015 @ 6:05 pm

    @luisa No, con la mia ricetta niente lievito. Secondo me se li devi servire domani puoi prepararli completamente già oggi. Comunque sì, credo si possa preparare l’impasto il giorno prima, conservarlo in frigo ben coperto da pellicola, farlo tornare a temperatura ambiente e procedere…

  86. Lisa — 26 dicembre 2015 @ 3:52 pm

    Il burro da frigo o come lo metti??

  87. Misya — 28 dicembre 2015 @ 11:01 am

    @Lisa Sì, lo metto freddo a tocchetti

  88. Aura — 31 dicembre 2015 @ 12:42 am

    Li ho fatti per Natale e sono stati un successone!!!! Complimenti, anche l’impasto è un piacere lavorarlo.
    Una domanda: si possono cuocere anche in forno?

  89. Misya — 4 gennaio 2016 @ 11:47 am

    @Aura Credo di sì, anche se non ci ho mai provato…

      
TAGS: Ricette di Struffoli | Ricetta Struffoli | Struffoli