Il tortano è un tipico rustico napoletano che si prepara durante il periodo di Pasqua. È molto simile al casatiello dal quale si differenzia per la disposizione delle uova che anzichè messe intere e crude ricoperte con delle striscioline di pasta, vanno messe già cotte, tagliuzzate e messe all’interno insieme agli affettati e ai formaggi.
Quest’anno mi sono data un gran da fare e anche se in ritardo per Pasqua, vi do la mia ricetta per preparare il tortano, anche perchè non bisogna mica aspettare un anno per preparalo… il tortano è buono sempre!
Buon inizio settimana a tutti, spero che abbiate trascorso una serena Pasqua così come l’ho trascorsa io :)

Ingredienti per uno stampo da 28cm:
1 kg di farina 00
500 ml di acqua
25 gr di lievito di birra
250 gr di strutto
400 gr tra salame tipo napoli, prosciutto cotto e pancetta
400 gr tra provolone , fontina e provolino
4 uova
100 gr di pecorino
sale
pepe

Tempo di preparazione: 50 min
Tempo di cottura: 1 ora
Tempo totale: 1 ora 50 min + 3 ore lievitazione

Procedimento:

Su una spianatoia infarinata disporre la farina a fontana con al centro il lievito disciolto in un pò d’acqua tiepida.
Iniziare ad impastare per far assorbire man mano l’acqua alla farina. Aggiungere il sale, una manciata di pepe e la sugna e continuare a lavorare l’impasto.

continuare a lavorare l’impasto del tortano in  modo energetico aggiungendo man msno la sugna, il pepe e i 3/4 del pecorino.

Lavorare l’impasto fino a che sarà diventado morbido e elastico
Formare una palla con l’impasto, disporlo su una spianatoia e fate lievitare l’impasto del casatiello per 1 ora circa.

Nel frattempo tagliare i salumi e i formaggi a dadini e far bollire le uova in un pentolino fino a renderle sode. Fatele raffreddare, sgusciatele e tenetele da parte.

Riprendere l’impasto e stenderlodeliucatamente su una spianatoia con lo spessore di 5mm
Disponete su tutta la superficie della pasta ,lasciando liberi i bordi, i salumi e i formaggi tagliati a dadini e le uova sode e spolverizzate con il restante pecorino.

Arrotolate il tortano con delicatezza il più strettamente possibile.

Ungete lo stampo del casatiello con abbondante strutto, disponetevi il rotolo di pasta a ciambella, unendone bene le estremità.

Spalmare altra sugna sul casatiello e far lievitare al caldo con sopra un canovaccio per 2 ore circa o meglio ancora, per tutta una notte.Infornare il tortano napoletano in forno preriscaldato a 160° e cuocere per un’oretta.

Lasciar intiepidire il rustico prima di disporlo su un piatto da portata e servirlo.

Tagliate il tortano a fette e gustatevi ogni morso :P

Condividi ricetta su Facebook

Ricette simili

Ricette simili o con gli stessi ingredienti di Tortano
delle feste, ricetta di

Categorie ricetta

Tutte le categorie in cui è presente questa ricetta

Ricette per ingrediente

Elenco di ricette che utilizzano questi ingredienti

Lascia un commento

Tortano
Vota la ricetta e commentala
5 stelle in base a 27 voti

24 commenti alla ricetta

Tortano
  1. Comment di daniela — 6 aprile 2010 @ 12:41 pm

    Uaaaaaaaaaaaaaaa!!!Sono la prima!!!Cmq questa ricetta del tortano è da leccarsi i baffi!!!Sono curiosa di sapere il menù di pasqua che hai preparato x i tuoi…baci!!! la tua affezionata fan!

  2. Comment di jessica — 6 aprile 2010 @ 3:26 pm

    buonissimo gnam gnam…

  3. Comment di Zea — 6 aprile 2010 @ 5:31 pm

    Lo faccio anch’io (evitando di mettere le uova) e vi assicuro che è davvero buono…il giorno dopo lo è ancora di più!

  4. Comment di arianna — 6 aprile 2010 @ 9:02 pm

    ciao, ho scoperto da poco il tuo blog… ci sono capitata per caso! A Pasqua e Pasquetta abbiamo sperimentato alcune delle tue ricette che hanno avuto un successo strepitoso. Pastiera, casatiello, varie torte salate hanno deliziato i nostri ragazzi e tutti in famiglia!! Tantissimi complimenti per il ricette, per il sito, e per la simpatia con cui le proponi !

  5. Comment di arianna — 6 aprile 2010 @ 9:04 pm

    P.S.: viviamo vicino Roma ma siamo di origini campane… (siamo di sorrento). FORZA NAPOLI!

  6. Comment di rosita — 8 aprile 2010 @ 1:52 am

    Bellissimo il tuo tortano, Misya, e sicuramente anche buonissimo, inoltre mi sembra un’ottima ricetta “svuotafrigo” per utilizzare tutti i resti di formaggi e affettati che mi sono rimasti dopo le feste pasquali, x cui anche se Pasqua è ormai passata…penso proprio che lo faro’ lo stesso!! Grazie cara, a presto!

  7. Comment di simona — 8 aprile 2010 @ 11:38 am

    Ma che meraviglia misya!!!Da leccarsi i baffi!!!Dò ragione a Rosita….giusta giusta per svuotare il frigo eheheh….Lo farò al più presto, adoro queste ricettine… ciaociao

  8. Comment di Misya — 9 aprile 2010 @ 9:38 am

    xdaniela: beh per il menu di Pasqua abbiamo inizato con affettati, ricotta salata, carciofini e funghi sott’olio tutto accompagnato dal casatiello. Per primo mia suocera ha portato della pasta al forno con il ragù bianco, come secondo cordon bleu accompagnati da patate e piselli e carciofi fritti e per dolce pastiera, meringhe e delizie al limone :)

    xjessica: sublime *_*

    xZEa: io lo preferisco in entrambe i modi, ma mio marito ha voluto che ce le mettessi anche all’interno e.. come non accontentarlo ;)

    xarianna: grazie mille per il messaggio, sono felice che le ricette di Pasqua che hai sperimentato ti siano piaciute. Alla prossima ;)

    xrosita e simona: a me è avanzata un pò di sugna e degli affettati, mi sa che lo rifaccio anch’io questo week end :P

  9. Comment di Vale_Berlin — 10 aprile 2010 @ 3:58 pm

    Ciao Misyuccia, sono appena tornata dalla Calabria, dove ho passato la Pasqua dalla famiglia di mio marito e una zia ha fatto il tortano! Gustoooosooooo!!!!!!!

  10. Comment di Misya — 19 aprile 2010 @ 3:55 pm

    xvale: eheh, intenditrice ;)

  11. Comment di zebrone89 — 4 aprile 2011 @ 2:09 pm

    complimentoni ………..mi stai facendo fare delle grandissime figure……auguri e buona pasqua

  12. Comment di marilena — 12 aprile 2011 @ 4:48 pm

    Ciiiaoooooo Misyaaaa!!!appena impastato !!!poi ti farò sapere, ma dall’impasto bello morbido ki sà che verrà un amoree speriamooo!!!:))))))complimenti sempre per le tue ricette e graziiieeeee ciiiaooooooo

  13. Comment di Misya — 21 aprile 2011 @ 9:00 am

    xzebrono: anche a te :)

    xmarilena: allora? com’è andata? piaciuto il tortano?

  14. Comment di clara — 21 aprile 2011 @ 7:27 pm

    ciaooo ho provato ed il risultato è ottimoooo grazie mille!!!

  15. Comment di barbara — 24 aprile 2011 @ 9:53 am

    E ti scrivo anche nei giorni di festaaaaaa=)….il tortano sta lievitando ggia col ripieno…..fra poco nel forno e poi….se magnaaaaaa…..buona Pasqua=)

  16. Comment di supermamma — 24 aprile 2011 @ 7:02 pm

    fantastica ricetta, la proverò anche se ormai Pasqua è passata :-)

  17. Comment di ljuba — 24 aprile 2011 @ 7:29 pm

    wooooowwwww,ho fatto il tortano lasciandolo lievitare tutta la notte e stamattina l’ho infornato…..buonissimo!!!!! ho diviso il ripieno in salumi e formaggi,broccoli,salsiccia e formaggi ed infine pancetta e noci…..gnam gnam….grazie mille

  18. Comment di angela — 30 aprile 2011 @ 3:05 pm

    e tortano sia………..sta lievitando!!!!mhhhhhhhhh

  19. Comment di marilena — 2 maggio 2011 @ 6:16 pm

    Ciiaoo Misyaa semplicemente stupendooooooooooo!!!!!!!graaziieeeeeeeeee

  20. Comment di lory — 28 marzo 2013 @ 11:15 pm

    queste ricetto regionali sono una squisitezza italiana…moltoben spiegata

  21. Comment di montella lucia — 19 aprile 2013 @ 7:46 pm

    l’ho fatto a pasqua un capolavoro complimenti da tutti i miei ospiti

  22. Comment di mary — 27 giugno 2013 @ 2:59 pm

    ciao misya stavo cercando qualcosa da fare e ho trovato questa ricetta, ma non ho lo strutto, posso sostituirlo con qualcos’altro? grazie

  23. Comment di IsaQ — 7 aprile 2014 @ 10:36 am

    Scusa Misya, potresti dirmi che tipo di stampo hai usato?Dalla foto non riesco ad individuare diametro ed altezza dello stampo a ciambella.Non vorrei infatti che cuocendo strabordasse nel forno.

  24. Comment di Francesca — 22 aprile 2014 @ 3:04 pm

    Fatto per la prima volta. Spettacolare. Ho fatto un figurone. Di gran lunga più apprezzato della ricetta di famiglia. Ho solo variato un pochino le dosi dello strutto. Grazie.
    Francesca

      
TAGS: Ricette di Tortano | Ricetta Tortano | Tortano